Pagina 7605 di 8081 PrimaPrima ... 6605710575057555759576037604760576067607761576557705 ... UltimaUltima
Risultati da 76,041 a 76,050 di 80805

Discussione: Nuovo Virus Cinese

  1. #76041
    Vento forte L'avatar di verza81
    Data Registrazione
    17/11/03
    Località
    Altavilla Vicentina (VI)
    Età
    39
    Messaggi
    3,304
    Menzionato
    31 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Bah...

    Stretta anche sullo sci di fondo: concesso solo a chi arriva dai piccoli co...

    Inviato dal mio LYA-L09 utilizzando Tapatalk

  2. #76042
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    09/12/20
    Località
    SS
    Età
    26
    Messaggi
    266
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da verza81 Visualizza Messaggio
    Bah...

    Stretta anche sullo sci di fondo: concesso solo a chi arriva dai piccoli co...

    Inviato dal mio LYA-L09 utilizzando Tapatalk
    Non ha alcun senso ovviamente, chi vive in un piccolo comune ora può fare qualsiasi cosa, sempre perché si fanno le cose con criterio...

  3. #76043
    Bava di vento
    Data Registrazione
    15/12/12
    Località
    Rimini Padulli
    Età
    37
    Messaggi
    127
    Menzionato
    7 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Comunque ragazzi ho parlato con una carissima amica dottoressa, che a breve farà parte dell'organico di "vaccinatori". Mi ha confermato che, secondo le linee guida, i casi covid certificati al momento non li stanno vaccinando

    Inviato dal mio COL-L29 utilizzando Tapatalk

  4. #76044
    Tempesta L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    26
    Messaggi
    11,902
    Menzionato
    586 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    @snowaholic mi ha messo sull'allerta per le notizie che giungono da Manaus: pare che sia partita la seconda ondata, e sia peggio della prima!

    Covid in Brasile, il collasso di Manaus: «Qui il virus è mutato, siamo senza più ossigeno»- Corriere.it

    Qui potete leggere la situazione dei casi e dei morti, con questi ultimi che sono arrivati alla cifra totale di 6000 (a Novembre erano 3000 se non sbaglio):

    Coronavirus no Amazonas - D24AM
    Coronavirus (COVID-19) live map tracker from Microsoft Bing


    Io avanzai dei dubbi tempo fa sulla validità dello studio che accertava il 66% di immuni, potenzialmente, nella popolazione amazzonica. Espressi le mie perplessità in questo post.

    Ciononostante, come minimo, anche nello scenario di mortalità estrema (0,6%) si dovrebbe essere infettato almeno un 30% della popolazione, tanto quanto a Bergamo.
    Inoltre non capisco perchè il virus improvvisamente, dopo mesi e mesi (parliamo di 7 mesi!) di rumore di fondo (comunque non indifferente) sia tornato a mietere vittime.
    Si può ipotizzare un effetto del Natale, ma i casi sono iniziati a crescere in maniera sospetta già a metà Dicembre. Di certo le festività (che non so sinceramente come siano sentite in Amazzonia, culturalmente e climaticamente lontanissima della nostra concezione di Natale e Capodanno occidentali) avranno esacerbato la crescita.

    Non basta però, perchè la crescita è stata davvero drastica. Immaginate accada lo stesso a Bergamo, dopo tutto ciò che aveva vissuto!


    Io dunque sono giunto alle seguenti conclusioni:

    1. stanno avvenendo una marea di reinfezioni
    2. la mortalità tornata ad essere alta indica che queste reinfezioni stiano verificandosi anche nella popolazione anziana: dal censimento 2010 di Manaus circa il 6% della popolazione è over 60, e nella prima ondata il 70% delle morti proveniva da anziani
    3. ci sia qualche nuova variante di sottofondo



    In effetti, paiono confermati tutti i punti:

    Covid, la variante «brasiliana» spaventa: cosa sta succedendo a Manaus- Corriere.it
    https://www.sciencemag.org/news/2021...dated-vaccines



    Si sta indagando, ma ne approfitto per due riflessioni:

    1. le nuove varianti stanno comparendo perchè si sta infettando un mare di gente. Ogni giorno si infetteranno come minimo 3-4 milioni di persone, sono ritmi assurdi, che moltiplicano la velocità di mutazione del virus x2 o x3 rispetto a quanto successo nel picco di Aprile. Vale a dire che ora il virus fa lo stesso numero di tentativi di mutazioni nella metà o in un terzo del tempo! Ciò consente di azzardare sempre più nella lotteria del caso, e in una sorta di circolo vizioso più mutazioni = più tentativi = più probabilità di beccarne una favorevole per il virus = ancor più contagi = ancor più mutazioni, e il ciclo continua e si autoalimenta in un feedback positivo!
    2. i vaccini dovrebbero comunque essere efficaci contro queste varianti, che al massimo li rendono lievemente meno performanti ma soprattutto potrebbero richiedere richiami più frequenti, ma su quest'aspetto c'è ancora molto da indagare.
    Ultima modifica di burian br; 17/01/2021 alle 07:38

  5. #76045
    Tempesta L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    26
    Messaggi
    11,902
    Menzionato
    586 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Oggi in Germania +14.844 casi e +584 morti (tot. 47.121).
    Vediamo il report:

    Report RKI 16 Gennaio 2021


    Negli ultimi 7 giorni:

    • l'incidenza nazionale è stata 139 casi ogni 100mila ab. (-12 da ieri)
    • 412 distretti su 412 (100%) hanno avuto un'incidenza maggiore di 25 casi ogni 100mila ab.
    • 403 distretti su 412 (97,8%; -0,5%) hanno avuto un'incidenza maggiore di 50 casi ogni 100mila ab.
    • 297 distretti su 412 (72,1%; -3,6%) hanno avuto un'incidenza maggiore di 100 casi ogni 100mila ab.
    • 32 distretti su 412 (7,8%; -3,1%) hanno avuto un'incidenza maggiore di 250 casi ogni 100mila ab.
    • 1 distretto su 412 (0,2%; -0,3%) hanno avuto un'incidenza maggiore di 500 casi ogni 100mila ab.
    • l'incidenza nazionale tra 60 e 79 anni è stata 107 casi ogni 100mila (-6 da ieri)
    • l'incidenza nazionale tra over 80 è stata 289 casi ogni 100mila (-10 da ieri)

    Somministrati ieri +79.759 vaccini per un totale di 1.048.160 vaccinati con una singola dose.


    R mobile su 4 gg a 0,99 e R mobile su 7 gg a 0,95.


    5015 pazienti in TI, -59 da ieri. +337 nuovi ingressi, 396 dimissioni dalle TI, e 147 morti (15% del totale di ieri) dalle TI nelle ultime 24 h.

  6. #76046
    Vento forte L'avatar di David Gilmour
    Data Registrazione
    20/10/11
    Località
    BASIGLIO
    Messaggi
    3,029
    Menzionato
    0 Post(s)
    "i'm becoming harder to live with..."

  7. #76047
    Vento moderato
    Data Registrazione
    24/12/17
    Località
    Roma
    Età
    33
    Messaggi
    1,212
    Menzionato
    286 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    @snowaholic mi ha messo sull'allerta per le notizie che giungono da Manaus: pare che sia partita la seconda ondata, e sia peggio della prima!

    Covid in Brasile, il collasso di Manaus: «Qui il virus è mutato, siamo senza più ossigeno»- Corriere.it

    Qui potete leggere la situazione dei casi e dei morti, con questi ultimi che sono arrivati alla cifra totale di 6000 (a Novembre erano 3000 se non sbaglio):

    Coronavirus no Amazonas - D24AM
    Coronavirus (COVID-19) live map tracker from Microsoft Bing


    Io avanzai dei dubbi tempo fa sulla validità dello studio che accertava il 66% di immuni, potenzialmente, nella popolazione amazzonica. Espressi le mie perplessità in questo post.

    Ciononostante, come minimo, anche nello scenario di mortalità estrema (0,6%) si dovrebbe essere infettato almeno un 30% della popolazione, tanto quanto a Bergamo.
    Inoltre non capisco perchè il virus improvvisamente, dopo mesi e mesi (parliamo di 7 mesi!) di rumore di fondo (comunque non indifferente) sia tornato a mietere vittime.
    Si può ipotizzare un effetto del Natale, ma i casi sono iniziati a crescere in maniera sospetta già a metà Dicembre. Di certo le festività (che non so sinceramente come siano sentite in Amazzonia, culturalmente e climaticamente lontanissime della nostra concezione di Natale e Capodanno occidentali) avranno esacerbato la crescita.

    Non basta però, perchè la crescita è stata davvero drastica. Immaginate accada lo stesso a Bergamo, dopo tutto ciò che aveva vissuto!


    Io dunque sono giunto alle seguenti conclusioni:

    1. stanno avvenendo una marea di reinfezioni
    2. la mortalità tornata ad essere alta indica che queste reinfezioni stiano verificandosi anche nella popolazione anziana: dal censimento 2010 di Manaus circa il 6% della popolazione è over 60, e nella prima ondata il 70% delle morti proveniva da anziani
    3. ci sia qualche nuova variante di sottofondo



    In effetti, paiono confermati tutti i punti:

    Covid, la variante «brasiliana» spaventa: cosa sta succedendo a Manaus- Corriere.it
    https://www.sciencemag.org/news/2021...dated-vaccines



    Si sta indagando, ma ne approfitto per due riflessioni:

    1. le nuove varianti stanno comparendo perchè si sta infettando un mare di gente. Ogni giorno si infetteranno come minimo 3-4 milioni di persone come minimo, sono ritmi assurdi, che moltiplicano la velocità di mutazione del virus x2 o x3 rispetto a quanto successo nel picco di Aprile. Vale a dire che ora il virus fa lo stesso numero di tentativi di mutazioni nella metà o in un terzo del tempo! Ciò consente di azzardare sempre più nella lotteria del caso, e in una sorta di circolo vizioso più mutazioni = più tentativi = più probabilità di beccarne una favorevole per il virus = ancor più contagi = ancor più mutazioni, e il ciclo continua e si autoalimenta in un feedback positivo!
    2. i vaccini dovrebbero comunque essere efficaci contro queste varianti, che al massimo li rendono lievemente meno performanti ma soprattutto potrebbero richiedere richiami più frequenti, ma su quest'aspetto c'è ancora molto da indagare.
    I numeri che vengono da Manaus sono veramente inquietanti, pur con tutti i limiti che può avere elaborare numeri in tempo reale.

    Hanno registrato ieri un picco di oltre 100 decessi covid giornalieri, la media dei ultimi 7 giorni è 60 decessi al giorno su 4 milioni di abitanti, sono una enormità considerato il numero ridotto di anziani che hanno, è come se facessero questi numeri l'Abruzzo o le Marche (senza contare i decessi che inevitabilmente sfuggono).

    Se la mortalità fosse invariata questi decessi richiederebbe oltre 10 mila nuovi casi al giorno, che adesso saranno diventati almeno 20 mila visto il ritardo tra casi e decessi. Come possono essere compatibili con un 30-40% di popolazione immunizzata?

    Per vanificare completamente l'effetto gregge con un terzo di popolazione immunizzata i valori di R0 dovrebbero essere del 50% superiori a quelli della precedente ondata, quindi siamo sugli ordini di grandezza della variante inglese (e la velocità di crescita di questa ondata sembra compatibile con una variante del 50-70% più contagiosa). Tuttavia per annullare questo effetto basterebbe aggiungere un 22% di popolazione immune e dovrebbero aver già aggiunto un altro 10-15% di popolazione contagiata quindi se il problema fosse solo quello ai ritmi attuali verrebbe superato in due settimane circa. Il calcolo cambia se questa variante vanifica l'immunità acquisita con la prima ondata o se la letalità fosse più alta, quindi tra qualche giorno potremo valutare meglio le varie ipotesi.

    Situazione da seguire con attenzione.



    Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk

  8. #76048
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    27/02/04
    Località
    Ravenna provincia sud
    Età
    61
    Messaggi
    643
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Onore a tutti i fratelli caduti nella lotta contro il potere e l'oppressione.

    "nel fango affonda lo stivale dei maiali..."

  9. #76049
    Calma di vento L'avatar di Matëlmaire
    Data Registrazione
    14/03/20
    Località
    Valle d'Aosta
    Messaggi
    41
    Menzionato
    7 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Incidenza statistica delle ospedalizzazioni (e delle terapie intensive) sul numero complessivo degli attualmente positivi nelle diverse regioni/province italiane.

    Piemonte 17,37%
    Liguria 14,75%
    Trento 13,96%
    Valle d'Aosta 11,62%
    Toscana 9,62%
    Lombardia 7,10%
    Umbria 7,10%
    Marche 6,09%
    Friuli-Venezia Giulia 5,76%
    Molise 5,48%
    Emilia-Romagna 4,95%
    Abruzzo 4,29%
    Lazio 3,98%
    Veneto 3,67%
    Sicilia 3,56%
    Calabria 3,18%
    Sardegna 3,11%
    Puglia 2,73%
    Campania 2,06%
    Bolzano 1,89%
    Basilicata 1,31%

    In tre regioni (+ la provincia di Trento) siamo sopra il 10% di ricoverati in ospedale + terapie intensive. Nettamente primo il Piemonte, con Liguria e Trento intorno al 14% e la Valle d'Aosta poco meno del 12%. Il che mi fa supporre che il numero di positivi reali sia decisamente superiore (detto che, comunque, almeno per Liguria e Piemonte c'è da considerare il fattore età, dato che sono le due regioni più vecchie d'Italia).

  10. #76050
    Uragano L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    29
    Messaggi
    20,898
    Menzionato
    239 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    @snowaholic mi ha messo sull'allerta per le notizie che giungono da Manaus: pare che sia partita la seconda ondata, e sia peggio della prima!

    Covid in Brasile, il collasso di Manaus: «Qui il virus è mutato, siamo senza più ossigeno»- Corriere.it

    Qui potete leggere la situazione dei casi e dei morti, con questi ultimi che sono arrivati alla cifra totale di 6000 (a Novembre erano 3000 se non sbaglio):

    Coronavirus no Amazonas - D24AM
    Coronavirus (COVID-19) live map tracker from Microsoft Bing


    Io avanzai dei dubbi tempo fa sulla validità dello studio che accertava il 66% di immuni, potenzialmente, nella popolazione amazzonica. Espressi le mie perplessità in questo post.

    Ciononostante, come minimo, anche nello scenario di mortalità estrema (0,6%) si dovrebbe essere infettato almeno un 30% della popolazione, tanto quanto a Bergamo.
    Inoltre non capisco perchè il virus improvvisamente, dopo mesi e mesi (parliamo di 7 mesi!) di rumore di fondo (comunque non indifferente) sia tornato a mietere vittime.
    Si può ipotizzare un effetto del Natale, ma i casi sono iniziati a crescere in maniera sospetta già a metà Dicembre. Di certo le festività (che non so sinceramente come siano sentite in Amazzonia, culturalmente e climaticamente lontanissima della nostra concezione di Natale e Capodanno occidentali) avranno esacerbato la crescita.

    Non basta però, perchè la crescita è stata davvero drastica. Immaginate accada lo stesso a Bergamo, dopo tutto ciò che aveva vissuto!


    Io dunque sono giunto alle seguenti conclusioni:

    1. stanno avvenendo una marea di reinfezioni
    2. la mortalità tornata ad essere alta indica che queste reinfezioni stiano verificandosi anche nella popolazione anziana: dal censimento 2010 di Manaus circa il 6% della popolazione è over 60, e nella prima ondata il 70% delle morti proveniva da anziani
    3. ci sia qualche nuova variante di sottofondo



    In effetti, paiono confermati tutti i punti:

    Covid, la variante «brasiliana» spaventa: cosa sta succedendo a Manaus- Corriere.it
    https://www.sciencemag.org/news/2021...dated-vaccines



    Si sta indagando, ma ne approfitto per due riflessioni:

    1. le nuove varianti stanno comparendo perchè si sta infettando un mare di gente. Ogni giorno si infetteranno come minimo 3-4 milioni di persone, sono ritmi assurdi, che moltiplicano la velocità di mutazione del virus x2 o x3 rispetto a quanto successo nel picco di Aprile. Vale a dire che ora il virus fa lo stesso numero di tentativi di mutazioni nella metà o in un terzo del tempo! Ciò consente di azzardare sempre più nella lotteria del caso, e in una sorta di circolo vizioso più mutazioni = più tentativi = più probabilità di beccarne una favorevole per il virus = ancor più contagi = ancor più mutazioni, e il ciclo continua e si autoalimenta in un feedback positivo!
    2. i vaccini dovrebbero comunque essere efficaci contro queste varianti, che al massimo li rendono lievemente meno performanti ma soprattutto potrebbero richiedere richiami più frequenti, ma su quest'aspetto c'è ancora molto da indagare.
    inquietante il numero di morti su una popolazione innanzitutto almeno parzialmente immune, ma soprattutto fottutamente giovane.
    ma non ho capito se una variante brasiliana è stata sequenziata o no? non può essere la variante inglese?
    Si vis pacem, para bellum.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •