Pagina 7663 di 9337 PrimaPrima ... 666371637563761376537661766276637664766576737713776381638663 ... UltimaUltima
Risultati da 76,621 a 76,630 di 93361

Discussione: Nuovo Virus Cinese

  1. #76621
    Brezza tesa L'avatar di AspiranteMetereologo
    Data Registrazione
    23/11/14
    Località
    Rho (MI)
    Età
    20
    Messaggi
    922
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da SsNo Visualizza Messaggio
    Prima delle lezioni in presenza, la priorità dovrebbe essere la riapertura di biblioteche e spazi studio, e obbligare tutti i docenti a caricare la registrazione delle lezioni. Il ritorno in presenza lo trovo sensato solo per le matricole. Programmare i trasporti per le università è molto più complicato, non si tratta di mettere qualche autobus in più, perché gli universitari hanno orari molto più irregolari degli studenti del liceo, e inoltre una buona frazione di universitari utilizza il treno, e per potenziare i treni occorrono investimenti sui sistemi di segnalamento e sul materiale rotabile per cui occorrono anni. Bisogna poi trovare aule spaziose per consentire a tutti di seguire. In un'aula del liceo ci sono 30 persone quando va male, in una universitaria ce ne sono centinaia
    Pensavo che l'obbligo di caricare online le lezioni fosse pressochè diffuso a tutte le università, nella mia (Università degli Studi di Milano) è così e pensavo che fosse così ovunque, mi pareva una cosa talmente ovvia che non ho considerato il fatto che ogni università italiana si comporta come gli pare e piace in quasi ogni aspetto. Personalmente sulla questione trasporti ritengo che sia meglio il fatto che le università facciano orari "strani" e dunque siano più frammentati nel corso del giorno, è un fattore positivo in quanto permette di non sovraccaricare eccessivamente i trasporti nei momenti clou della giornata (mattino e tardo pomeriggio), quindi personalmente non vedrei un problema enorme in questo caso (ma posso sbagliare per carità). Per quanto concerne la capienza delle aule penso che ci siano protocolli in proposito, dunque penso che rispettando quelli non dovrebbero esserci particolari difficoltà, ma per carità potrei errare anche qui. Con un'organizzazione decente non trovo difficoltà enormi da superare in questo senso. Riguardo alle aule studio ed alle biblioteche, con me sfondi un portone aperto () in quanto sarei assolutamente d'accordo, effettivamente sarebbero servizi molto utili anche e soprattutto in un momento come questo dove molti magari potrebbero avere difficoltà ad avere un luogo tranquillo dove studiare.
    Citazione Originariamente Scritto da ale97 Visualizza Messaggio
    Guarda, secondo me la questione sta tutta nei punti che ho sottolineato. Non è infatti affatto scontato che sarà obbligatorio per tutti tornare in presenza (sia perché le dichiarazioni del ministro vanno in questo senso, sia perché oggi -a fronte di un teorico obbligo di predisporre esami obbligatoriamente online anche se vi è la possibilità di farli in presenza- molti insegnanti se ne fregano delle regole e incredibilmente e apparentemente inpunentemente non danno la possibilità di darli online, nemmeno in zona rossa (ti lascio immaginare i disagi conseguenti). Stai tranquillo che capiterebbe pure con le lezioni anche se vi fosse il tutt'altro che scontato obbligo di divulgarle online (tanto più se si considera che lo sforzo per fare un esame online potrebbero essere molto minori rispetto alle lezioni in doppia modalità).

    Io sono pienamente favorevole a dare la possibilità della presenza soprattutto per gli esami (quante ne ho sentito sugli esami online, questo è sicuramente la cosa peggiore di questa situazione per gli universitari), per le lezioni forse un po' meno perché i mezzi sono già sovraccarichi con le sole superiori, figuriamoci così. Ma va bene, mi sta comunque bene se nel concreto viene data la possibilità e non l'obbligo citato.


    Sulla seconda parte grossettata "se si può tornare in sicurezza" e beh, dici nulla. Tutto da vedere e dimostrare, a me nel contesto attuale mi sembra più una frase fatta che altro onestamente, però vale comunque quanto detto prima.

    Infine sulla parte sottolineata una mia opinione prettamente personale: trovo che ci possano essere appigli psicologici più efficaci dell'unversità o della scuola in presenza, o almeno non credo che sia così decisiva per la maggior parte degli studenti, tra cui poter fare sport liberamente, ma è chiaro che anche la scuola/università può aiutare in tal senso. In generale mi trovi d'accordissimo sulla difficoltà psicologica che si può provare a causa di queste e altre situazioni, però ci sarebbero delle cose da valutare, tutto qui.

    Infine lo scopo principale del mio messaggio era quello di rimarcare l'assoluta incertezza che ci circonda a causa della totale mancanza di una strategia, non credo lo si possa negare. E vale anche per le scuole/università eh, perché se poi si torna alla situazione di ottobre rinchiuderanno anche quelle e voilà, si ripiomba anche da quel punto di vista nell'incertezza e nella discontinuità tra dad e presenza che immagino sia molto destabilizzante, forse quasi quanto la dad sempre e comunque.

    Ma ovviamente non pretendo di aver ragione, espongo solo il mio punto di vista.
    Per quanto riguarda l'obbligo spero che non sia imposto, sarebbe quantomeno ridicolo ed assurdo perchè lasciando libera scelta si permetterebbe a chi può (e vuole) di frequentare in presenza, mentre chi (per una pletora di ragioni) non potesse o volesse potrebbe tranquillamente rimanere in DAD. Anche qui, questione di buon senso che in effetti purtroppo non abbonda negli organi decisivi del Bel Paese . Anche per le altre questioni del tuo primo punto sarebbero semplicemente problemi risolvibili con il mero buon senso, obbligare a fare esami in presenza in zona rossa è un qualcosa che trovo semplicemente ridicolo (e del quale non avevo mai sentito parlare prima), e mi stupisce che sia concesso dalle università stesse... Per la questione mezzi ti rimando alla risposta che ho dato a @SsNo, non trovo che con un'organizzazione decente dovrebbero esserci problemi di grande rilevanza in proposito, ma, come ho già scritto sopra, potrei sbagliare. Per quanto concerne gli esami concordo con te, quantomeno se ci si trova in zona gialla trovo che sarebbe una concessione da fare a chi ne avesse possibilità e desiderio. Per quanto riguarda la questione se si possa rientrare o meno in sicurezza, beh sarà una frase fatta ma è così; voglio dire se si può fare (e si può fare, come dimostrato dalle scuole che non sono state luoghi di contagio particolare, tenendo conto di tutte le problematiche riguardanti l'identificazione del luogo di contagio di un singolo) perchè no? Per la questione psicologica certamente ci sarebbero tante altre attività che certamente sarebbero altrettanto o più positive da quel punto di vista della frequenza universitaria, ma essendo esse più problematiche (IMHO almeno) da riaprire trovo che sarebbe quantomeno un inizio. Che ci siano cose da valutare non ci piove, non ho (ovviamente) la verità in tasca e potrebbero esserci molti più problemi di quelli da me ritenuti poco importanti, ma per quanto posso ragionare io ritengo che ci non ci siano ostacoli insormontabili. L'organizzazione è certamente stata schizofrenica (dove presente), su questo non ci piove, ma d'altronde nel paese dove vengono fatti DPCM due giorni prima che essi entrino in vigore ciò lo trovo anche (tristemente) naturale...

    Interessanti i punti posti da entrambi in ogni caso, vi ringrazio per l'utile confronto. Saluti a tutti

  2. #76622
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    09/12/20
    Località
    SS
    Età
    26
    Messaggi
    402
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Immagino giÃ* da Febbraio treni simili a barconi per immigrati, come è sempre stato perchè la gente comunque va a lavorare.
    Anche al 50%, resterebbe un'occupazione dei vagoni da barconi per immigrati, per dire come si era in condizioni normali.

    Io non sono d'accordo affatto, persino per le matricole: obblighi a spostamenti intere famiglie, che avranno poco tempo per organizzarsi e avranno pure difficoltÃ* negli spostamenti interregionali (è lecito accompagnare i figli in altra regione per aiutarli a sistemarsi?).
    I figli si sistemeranno da soli . Poi non credo che, contando il costo dell'affitto, tutte le matricole lo facciano, anzi. Alla fine la maggior parte rimarrà nella propria città e continuerà a seguire a distanza. Con i bar e i ristoranti a mezzo servizio è difficile anche trovare un lavoretto per mantenersi
    .
    Ultima modifica di SsNo; 22/01/2021 alle 20:02

  3. #76623
    Brezza tesa L'avatar di AspiranteMetereologo
    Data Registrazione
    23/11/14
    Località
    Rho (MI)
    Età
    20
    Messaggi
    922
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Immagino già da Febbraio treni simili a barconi per immigrati, come è sempre stato perchè la gente comunque va a lavorare.
    Anche al 50%, resterebbe un'occupazione dei vagoni da barconi per immigrati, per dire come si era in condizioni normali.

    Io non sono d'accordo affatto, persino per le matricole: obblighi a spostamenti intere famiglie, che avranno poco tempo per organizzarsi e avranno pure difficoltà negli spostamenti interregionali (è lecito accompagnare i figli in altra regione per aiutarli a sistemarsi?).
    Non mi trovo d'accordo; a parte il fatto che le lezioni universitarie spesso non hanno gli orari canonici degli uffici per dire (dunque i mezzi sarebbero occupati in buona parte in momenti della giornata quando sono poco frequentati), con il massiccio utilizzo attuale del "lavoro agile" molto del traffico che si avrebbe in un momento normale sarebbe tolto dai mezzi, quindi non mi trovo per nulla d'accordo che sarebbero come barconi per immigrati, anzi. Le ultime volte che mi è capitato di prendere il treno (e parlo dei treni di Trenord, che di solito sono carichi più di un treno indiano) l'ho trovato mezzo vuoto, poi magari sarò stato io fortunato... Il mio discorso in ogni caso pone sul fatto che la didattica in presenza non venga resa obbligatoria, ovvero lasciando i singoli liberi di decidere cosa sia meglio per loro. Certo, se fosse messo come un (ottuso) obbligo potrebbero sorgere i problemi da te evidenziati. Saluti

  4. #76624
    Tempesta L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    26
    Messaggi
    12,299
    Menzionato
    646 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da SsNo Visualizza Messaggio
    I figli si sistemeranno da soli . Poi non credo che, contando il costo dell'affitto, tutte le matricole lo facciano, anzi. Alla fine la maggior parte rimarrÃ* nella propria cittÃ* e continuerÃ* a seguire a distanza. Con i bar e i ristoranti a mezzo servizio è difficile anche trovare un lavoretto per mantenersi
    .
    Dovrebbero offrire l'alternativa, ma lo faranno?

    Alla fine la risposta sarebbe banale: chi vuole segue a distanza, chi non vuole va in presenza.

  5. #76625
    Bava di vento L'avatar di Boba Fett
    Data Registrazione
    22/11/08
    Località
    Perugia
    Età
    33
    Messaggi
    232
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    No, questa settimana non l'ho fatta

    Dimmi che vuoi sapere, che ti trovo il dato in pochi minuti.
    No figurati, vedrò il prox

  6. #76626
    Tempesta L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    26
    Messaggi
    12,299
    Menzionato
    646 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da AspiranteMetereologo Visualizza Messaggio
    Non mi trovo d'accordo; a parte il fatto che le lezioni universitarie spesso non hanno gli orari canonici degli uffici per dire (dunque i mezzi sarebbero occupati in buona parte in momenti della giornata quando sono poco frequentati), con il massiccio utilizzo attuale del "lavoro agile" molto del traffico che si avrebbe in un momento normale sarebbe tolto dai mezzi, quindi non mi trovo per nulla d'accordo che sarebbero come barconi per immigrati, anzi. Le ultime volte che mi è capitato di prendere il treno (e parlo dei treni di Trenord, che di solito sono carichi più di un treno indiano) l'ho trovato mezzo vuoto, poi magari sarò stato io fortunato... Il mio discorso in ogni caso pone sul fatto che la didattica in presenza non venga resa obbligatoria, ovvero lasciando i singoli liberi di decidere cosa sia meglio per loro. Certo, se fosse messo come un (ottuso) obbligo potrebbero sorgere i problemi da te evidenziati. Saluti
    Le lezioni universitarie (parlo di tutti i corsi), quanto meno da me, hanno sempre avuto come orari quelli mattutini, dalle 8 alle 14. In qualche caso si allungava anche di pomeriggio, ma raramente. Per cui il treno del mattino era un barcone.

    Come dici, tutto dipende se sarà un obbligo o lasceranno l'alternativa. Nel qual caso non credo insorgerebbero problematiche di alcun tipo.

  7. #76627
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    09/12/20
    Località
    SS
    Età
    26
    Messaggi
    402
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    @AspiranteMetereologo sulle lezioni da caricare le regole possono cambiare da dipartimento a dipartimento addirittura (lo so da parenti e amici). Sugli orari delle lezioni: è vero che non seguono sempre gli stessi orari da ufficio, il problema è che mentre per le superiori basta accordarsi con le scuole per organizzare gli orari, con l'università è molto più complicato, perché dovresti sapere ad esempio quanti studenti seguono il corso (ad esempio dove ci sono i corsi doppi, tipo A-L o M-Z, magari c'è chi segue l'altro corso perché il docente è più bravo, magari ci sono studenti degli anni precedenti). Inoltre ci possono essere dei corsi a scelta, per cui magari non tutti gli studenti di un dato corso di laurea hanno lo stesso orario. Se poi fai 8 ore di lezione al giorno, o fai lezione la mattina più laboratorio fai gli stessi orari da ufficio. Capisco la difficoltà da matricola, difatti per questo sarei d'accordo a tornare in presenza per le matricole, almeno in parte

  8. #76628
    Brezza tesa L'avatar di AspiranteMetereologo
    Data Registrazione
    23/11/14
    Località
    Rho (MI)
    Età
    20
    Messaggi
    922
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Le lezioni universitarie (parlo di tutti i corsi), quanto meno da me, hanno sempre avuto come orari quelli mattutini, dalle 8 alle 14. In qualche caso si allungava anche di pomeriggio, ma raramente. Per cui il treno del mattino era un barcone.

    Come dici, tutto dipende se sarà un obbligo o lasceranno l'alternativa. Nel qual caso non credo insorgerebbero problematiche di alcun tipo.
    Grossomodo siamo dunque d'accordo. Per quanto riguarda la mia università invece diverse lezioni si svolgono anche nel pomeriggio, dunque in un momento della giornata nel quale i mezzi non sono particolarmente affollati, anzi. Saluti

  9. #76629
    Tempesta L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    26
    Messaggi
    12,299
    Menzionato
    646 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Secondo me comunque parliamo di fuffa , personalmente credo che tra un mese saremo di nuovo in un'ondata e quindi tutte queste prospettive andranno a benedirsi quanto meno fino a Pasqua.

  10. #76630
    Calma di vento L'avatar di Matëlmaire
    Data Registrazione
    14/03/20
    Località
    Valle d'Aosta
    Messaggi
    42
    Menzionato
    7 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese


    Fanno un sacco di test, però 40.000 positivi al giorno mi sembrano proprio tanti... visto che anche il Portogallo sta registrando dati molto brutti, non mi stupirei che in zona Spagna/Portogallo stia circolando qualche variante particolarmente infettiva.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •