Pagina 7683 di 8028 PrimaPrima ... 6683718375837633767376817682768376847685769377337783 ... UltimaUltima
Risultati da 76,821 a 76,830 di 80271

Discussione: Nuovo Virus Cinese

  1. #76821
    Tempesta L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    26
    Messaggi
    11,891
    Menzionato
    586 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da Matëlmaire Visualizza Messaggio
    Buona sera, vi metto i casi testati per le varie Regioni italiane da inizio pandemia ad oggi. La percentuale è ricavata dal rapporto tra i casi positivi testati e la popolazione residente al 31/12/2019 (dati ISTAT).

    Molise 39,93%
    Lazio 39,36%
    Friuli-Venezia Giulia 33,17%
    Valle d'Aosta 32,72%
    Umbria 31,59%
    Toscana 31,18%
    Trentino-Alto Adige 31,08%
    Emilia-Romagna 29,75%
    Sardegna 28,55%
    Lombardia 27,73%
    Campania 27,18%
    Veneto 26,73%
    Marche 26,16%
    Abruzzo 25,35%
    Calabria 25,05%
    Piemonte 24,70%
    Liguria 23,65%
    Basilicata 22,98%
    Sicilia 19,39%
    Puglia 18,58%
    In Lombardia la percentuale di positivi reale (20% come minimo) è quasi identica a quella delle persone testate (27%)

  2. #76822
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    09/12/20
    Località
    SS
    Età
    26
    Messaggi
    262
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Lombardia, Liguria, Veneto e Piemonte con meno casi testati della Sardegna
    Vero è che il Veneto fa molti antigenici, ma le altre 3?

  3. #76823
    Tempesta violenta
    Data Registrazione
    12/06/09
    Località
    Roma
    Messaggi
    14,503
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Sì, ma non sopravvalutiamone il ruolo.
    Le cellule T di solito servono più che altro a riattivare la risposta immunitaria, stimolando così la produzione di nuovi anticorpi quando serve. Gli anticorpi prodotti sono gli stessi che l'organismo ha creato contro il virus nella prima infezione.
    Alla fine il tutto passa prevalentemente dall'immunità umorale, cioè mediata da anticorpi, anche da parte dei linfociti T.

    Quando si dice che anche se i livelli di anticorpi sono bassi c'è l'immunità T si vuol dire che gli anticorpi possono essere risintetizzati un domani in caso di bisogno proprio tramite l'attivazione dei linfociti T.


    Ora, non è l'unica via, intervengono anche i linfociti T citotossici, cioè cellule T che uccidono direttamente le cellule infettate riconoscendole perchè espongono proteine del virus, ma la risposta delle cellule T verrebbe comunque parzialmente compromessa perchè agisce anche attraverso gli anticorpi.

    Non dobbiamo essere tragici però, non abbiamo prove ad oggi che queste varianti eludano del tutto la risposta immunitaria, e resta da chiarire in quanti l'immunità acquisita non serva più. Finchè non emergono dati scientifici solidi, e il discorso in questione è molto molto delicato, consiglio un sano scetticismo contro articoli sensazionalistici e contro le opinioni degli scienziati, perchè tali sono al momento: opinioni.
    Se la variante sudafricana farà eludere il vaccino, credo che le conferme non tarderanno ad arrivare

  4. #76824
    Uragano L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    29
    Messaggi
    20,885
    Menzionato
    239 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    In Lombardia la percentuale di positivi reale (20% come minimo) è quasi identica a quella delle persone testate (27%)
    cosa vorresti dire scusa significa che sono dei cecchini e l'indagine è stata perfetta

    mortacci loro sono convinto che ignoranti come sono riuscirebbero a sostenerlo
    Si vis pacem, para bellum.

  5. #76825
    Brezza tesa L'avatar di Musoita
    Data Registrazione
    03/09/12
    Località
    Cesenatico
    Messaggi
    850
    Menzionato
    68 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    L’ultimo Bollettino di sorveglianza integrata Covid-19 rileva, nella settimana 11-17 gennaio, un’incidenza a livello nazionale di 145,20 nuovi casi per 100.000 abitanti: la ripresa del tracciamento, secondo quanto indicato dall’Iss, sarà possibile solo al di sotto dei 50 nuovi casi per 100.000 abitanti nell’arco di una settimana. L’incidenza più alta è nella Provincia autonoma di Bolzano (309,54) seguita da Friuli (221,40) ed Emilia Romagna (202,61). Le aree con l’incidenza più bassa sono Toscana (72,12), Sardegna (78,57) e Valle d’Aosta (89,24). La forte pressione tutt’ora esercitata sui dipartimenti di prevenzione, avverte l’Iss, causa in alcune zone del Paese una sottostima sia per le nuove diagnosi, sia per i decessi. A dimostrazione di come l’epidemia sia ancora difficile da controllare, resta elevato nel periodo 4-17 gennaio (13,8%) il numero dei casi diagnosticati per cui non è noto il motivo di esecuzione del test diagnostico. Un valore che durante la scorsa estate, con l’epidemia in fase di contenimento, era al di sotto del 5%. La quota maggiore di test viene ancora oggi riservata ai soggetti sintomatici (32,6%); seguono il contact tracing (29,0%) e le attività di screening (24,6%). Un altro dato riconducibile alle difficoltà di tracciamento è quello molto elevato (17,1%) dei soggetti positivi per le quali non è noto il luogo di infezione. (M.T.I.)

  6. #76826
    Brezza tesa L'avatar di Musoita
    Data Registrazione
    03/09/12
    Località
    Cesenatico
    Messaggi
    850
    Menzionato
    68 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    GERUSALEMME — Nell’ufficio del primo ministro — dove ormai risiede da quasi dodici anni — Benjamin Netanyahu tiene i memorabilia da mostrare ai leader stranieri in visita a Gerusalemme. Sotto la teca di cristallo, assieme al modellino del sistema anti-missile Arrow, da qualche settimana il primo ministro ha collocato un’altra freccia: la siringa con cui gli è stata somministrata la prima dose di vaccino. La campagna di immunizzazione coincide con la campagna elettorale — il 23 marzo gli israeliani tornano a votare per la quarta volta in due anni — e il capo del governo vuole restare tale ripetendo ai comizi e nei corridoi degli ospedali che «Israele sarà il primo Paese a sconfiggere il Coronavirus».

    Dal 20 di dicembre oltre 2 milioni e mezzo di persone sono stati inoculati e da ieri possono ricevere il vaccino anche i ragazzi tra i 16 e i 18 anni, l’obiettivo è coprire entro la fine di marzo i due terzi della popolazione (in totale 9,2 milioni) senza contare i più giovani. Le fiale che scarseggiano in Europa non sono mai mancate in Israele. In settembre il premier Netanyahu ha contattato di persona Albert Bourla, l’amministratore delegato di Pfizer, per farsi garantire la fornitura. Secondo alcune fonti, lo Stato ebraico ha pagato molto di più per accaparrarsi le dosi, fino al doppio di americani ed europei.

    Soprattutto è emerso che il ministero della Sanità ha firmato con la casa farmaceutica un accordo di venti pagine e ha garantito di fornire tutti i risultati delle vaccinazioni, compresi i dettagli di ogni singola puntura fino al braccio di inoculazione. Un’intesa simile sarebbe stata finalizzata anche con Moderna. Aver trasformato Israele in un laboratorio su scala nazionale preoccupa le organizzazioni che lottano per la protezione della privacy: il governo assicura che a Pfizer vengono fornite solo statistiche generali, senza dati personali. «Questa enorme quantità di informazioni può essere hackerata. A quel punto nessuno potrebbe controllare nelle mani di chi finirebbe e potrebbe essere sfruttata in futuro dalle assicurazioni o dai datori di lavoro», spiega Tehilla Shwartz Altshuler, esperta dell’Israel Democracy Institute.

    Una petizione presentata in tribunale da queste associazioni ha costretto il ministero della Sanità a rendere pubblico l’accordo con Pfizer, seppure con alcuni passaggi secretati: «L’obiettivo è analizzare i dati epidemiologici per determinare se l’immunità di gregge viene raggiunta dopo una certa percentuale di vaccinati». Per velocizzare le operazioni il documento è stato approvato senza il parere della commissione Helsinki deputata a definire le regole per le sperimentazioni mediche sugli esseri umani.
    «Quello che sta avvenendo non è uno studio clinico — spiega il presidente Eytan Friedman alla rivista Calcalist —. Questi vaccini hanno superato quella fase e sono stati approvati. Avremmo però preferito essere consultati per valutare che l’intesa con Pfizer rispettasse tutti gli aspetti etici». Il Paese resta in lockdown totale per un’altra settimana e il governo ha deciso di sigillare completamente i confini: niente voli in entrata o in uscita — salvo casi eccezionali — dall’aeroporto di Ben Gurion fino alla fine del mese. Preoccupano le varianti del Covid-19 che hanno innalzato il numero di nuovi contagiati nelle scorse settimane: i dati hanno cominciato a migliorare solo sabato.



  7. #76827
    Brezza tesa L'avatar di Musoita
    Data Registrazione
    03/09/12
    Località
    Cesenatico
    Messaggi
    850
    Menzionato
    68 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Ore 22.40 - Media Usa, Biden ripristina il bando dei viaggi dall’ Europa
    Joe Biden lunedì ripristinerà il bando anti-Covid ai viaggiatori provenienti dall’area Schengen, dalla Gran Bretagna, dall’Irlanda e dal Brasile, restrizioni che Donald Trump aveva deciso di revocare a partire dal 26 gennaio. Il neopresidente inoltre le estenderà anche al Sudafrica, dove è apparsa un’ulteriore variante del coronavirus. Lo riferiscono i media Usa.


    Ore 22.09 - Arcuri: le aziende dei vaccini trattano i Paesi Ue come poveracci
    «Stanno trattando i 27 Paesi europei come dei poveracci. Togliamoci dalla testa che l’Italia sia più penalizzata di altri». Lo ha detto il Commissario straordinario per l’Emergenza, Domenico Arcuri, a Live #noneladurso. «Queste aziende non producono bibite e merendine — ha proseguito Arcuri riferendosi alle case farmaceutiche che hanno annunciato i ritardi — Si sono impegnate a dare una certa quantità di vaccini che sono molto più importanti delle bibite e merendine». E aggiunge che se avessimo i vaccini annunciati dalla aziende farmaceutiche, «entro l’autunno potremmo vaccinare fino a 45 milioni di italiani, ma non credo a queste aziende. Io voglio vedere i vaccini». Il commissario ammette anche ci potrebbero essere «delle asimmetrie, secondo cui le poche cose che si producono non per forza vadano nei luoghi dove devono andare». E poi, in merito all’ipotesi che i vaccini non recapitati siano invece finiti in altri Paesi più ricchi, ha risposto: «Spero che questo non sia vero, so che all’Europa sono stati dati meno vaccini di quanto doveva riceverne e che con la vita delle persone non si gioca».


  8. #76828
    Brezza tesa L'avatar di Cristian_Marchi
    Data Registrazione
    17/01/09
    Località
    Roma
    Messaggi
    638
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da Stefano De C. Visualizza Messaggio
    Se la variante sudafricana farà eludere il vaccino, credo che le conferme non tarderanno ad arrivare
    ma provare a sperimentare questa cosa sulle persone vaccinate? Giusto per saperlo con certezza

  9. #76829
    Tempesta L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    26
    Messaggi
    11,891
    Menzionato
    586 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Intanto la Cina pare avere problemi col frenare l'ondata stavolta, ed era prevedibile essendo in inverno.

    Ancora oggi +124 casi, e le persone in TI hanno oltrepassato i 100, siamo a 110. Mai così tanti da Marzo.

  10. #76830
    Brezza tesa L'avatar di Cristian_Marchi
    Data Registrazione
    17/01/09
    Località
    Roma
    Messaggi
    638
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Sì, ma non sopravvalutiamone il ruolo.
    Le cellule T di solito servono più che altro a riattivare la risposta immunitaria, stimolando così la produzione di nuovi anticorpi quando serve. Gli anticorpi prodotti sono gli stessi che l'organismo ha creato contro il virus nella prima infezione.
    Alla fine il tutto passa prevalentemente dall'immunità umorale, cioè mediata da anticorpi, anche da parte dei linfociti T.

    Quando si dice che anche se i livelli di anticorpi sono bassi c'è l'immunità T si vuol dire che gli anticorpi possono essere risintetizzati un domani in caso di bisogno proprio tramite l'attivazione dei linfociti T.


    Ora, non è l'unica via, intervengono anche i linfociti T citotossici, cioè cellule T che uccidono direttamente le cellule infettate riconoscendole perchè espongono proteine del virus, ma la risposta delle cellule T verrebbe comunque parzialmente compromessa perchè agisce anche attraverso gli anticorpi.

    Non dobbiamo essere tragici però, non abbiamo prove ad oggi che queste varianti eludano del tutto la risposta immunitaria, e resta da chiarire in quanti l'immunità acquisita non serva più. Finchè non emergono dati scientifici solidi, e il discorso in questione è molto molto delicato, consiglio un sano scetticismo contro articoli sensazionalistici e contro le opinioni degli scienziati, perchè tali sono al momento: opinioni.
    Spero che arriveranno il prima possibile questi dati scientifici. Però vorrei sapere da come hanno dedotto questa cosa che la variante sudafricana potrebbe resistere ai vaccini

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •