Pagina 7805 di 9406 PrimaPrima ... 680573057705775577957803780478057806780778157855790583058805 ... UltimaUltima
Risultati da 78,041 a 78,050 di 94053

Discussione: Nuovo Virus Cinese

  1. #78041
    Vento moderato
    Data Registrazione
    08/11/19
    Località
    Arbus (SU) 370 m/ Torino
    Età
    23
    Messaggi
    1,398
    Menzionato
    44 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da SsNo Visualizza Messaggio
    Infatti per gli assembramenti nei centri commerciali ci scandalizziamo eh, non capisco perché non si metta un numero massimo di partecipanti alle funzioni religiose. Purtroppo ho dovuto assistere di recente ad un funerale, e non ho notato tutta questa attenzione

    Concordo pienamente e aggiungo che almeno qui (ora non so ma fino a un po' di tempo fa si), non so altrove, la messa per i funerali con 100 persone si può fare, la cerimonia al funerale no. Anzi, in questo periodo il cimitero era proprio chiuso per rischio covid, per le messe tutto normale. Sarà che le messe si svolgono all'aperto in un luogo ipersicuro e soprattutto la densità di persone presenti è bassissima e potrebbe non superare le 5 persone per l'intera struttura addirittura. Ah no, forse è il contrario, ma pazienza dai

  2. #78042
    Brezza tesa L'avatar di AspiranteMetereologo
    Data Registrazione
    23/11/14
    Località
    Rho (MI)
    Età
    20
    Messaggi
    927
    Menzionato
    0 Post(s)

    neve Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da alexeia Visualizza Messaggio
    Probabile che una parte sia dovuta a presenzialismo, e una parte a estorsione da parte dei giornalisti alla ricerca dello scoop. Insomma, se mi perseguiti alla fine magari crollo e dico quello che penso.
    Ma una parte concreta può anche esserci, cioè, con un'intenzione seria, anche se magari la scelta della comunicazione è discutibile.
    Se fossi un esperto, in effetti visto come, puntualmente, ad ogni passetto verso una vita normale, con raccomandazioni da parte di tutte le autorità dal sindaco al presidente della repubblica di stare attenti, poi subito dopo occorre chiudere qualche via, bloccare qualcosa, disassembrare qualcuno, ecco, visto quello che significa nella pratica scalare di un colore, io rimarcherei sempre un po' di sano terrorismo, così come promemoria.
    I comportamenti della gente, in generale, dicono che occorre ricordare che il rischio c'è, e che se si dice "proviamo a riaprire qualcosa" non significa "liberi tutti". Il martellamento diviene conseguente al menefreghismo, è fisiologico e auspicabile. Se il gioco è questo, non vedo alternative...
    Mi intrometto e mi permetto di dissentire. Infatti sono dell'opinione che qui sia un caso esemplare di dove si possa applicare la morale della storia di: "Al lupo al lupo"; se continui a ripetere senza sosta invettive contro i cittadini indisciplinati (come se fosse quello il problema principale, sì come no, la Germania sta lì a dimostrare il contrario...) che devono stare in riga essi dopo essersi sentiti dire la predica dieci, cento e mille volte alla fine la mettono come tara e pensano: "Tanto qualunque cosa accada ci ripeteranno le stesse identiche cose, tanto vale viverla non troppo male e non preoccuparsene"; non sarò di certo un antropologo nè uno psicologo, ma sinceramente questa è la distinta impressione che ho avuto osservando lo Zeitgeist attuale...
    Citazione Originariamente Scritto da jack9 Visualizza Messaggio
    Non ho capito perché lo devi venire a dire a me (ma in generale, è roba trita e ritrita e la conosciamo tutti), come se io invece fossi contento di fare un anno di sola casa-lavoro
    Come se, tra l’altro, non sapessimo tutti che bisogna bilanciare economia/salute...
    è evidente che sia così, bisogna interrogarsi però su cosa sia meglio, se intervenire prima a scapito dell’economia (parliamone perché dopo devi intervenire e pure più duramente) ma a vantaggio della saluto, o intervenire dopo quando devi mazzolare bene sia l’economia che la salute (perché nel caso non si fosse capito, DOPO significa anche far morire decine di migliaia di anziani o la seconda ondata non è stata sufficientemente forte per capirlo? Peccato che probabilmente considerando anche gli strascichi sia stata ed è tuttora più forte pure della prima).
    vedete voi qual è la cosa migliore, o lo vedrà il decisore.
    io so solo che se ho un vaccino inefficace contro alcune varianti faccio di tutto per:
    - non far spopolare le varianti
    - cercare nel frattempo il nuovo vaccino

    se fai spopolare il virus, è perché il vaccino te lo dimentichi. Abbiamo capito che muta e lo farà forse di più visto che con la vaccinazione in corso a piena pandemia in corso se non limiti la circolazione del virus gli dai un bel piatto di platino lato mutazioni...
    vogliamo andare per l’immunità di gregge nature? Allora mettete in conto una crisi economica che quella attuale fa ridere i polli.
    Lo vengo a dire a te perchè volevo farti presente la mia opinione, che è che per quanto sarebbe probabilmente corretto operare come dici te o come dice Crisanti ciò è semplicemente impossibile nella situazione attuale per n-ragioni; semplicemente non è accettabile perchè una chiusura totale nazionale di due settimane alla mò della scorsa primavera sarebbe assolutamente rigettata dalla maggioranza della popolazione, ed allora oltre ai problemi già presenti avresti anche enormi magagne di ordine pubblico da risolvere. Tutto qua
    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    Infatti, e la Spagnola è durata un anno.
    E no - lo ridico già da subito per le varie obiezioni - non è durata tre anni, ma solo un anno, con tre ondate: primavera 1918, autunno 1918 e inverno 1918/1919. Nella primavera 1919 già non si registravano più casi.

    Il punto è un altro: la Spagnola è avvenuta in un contesto storico-sociale nella quale era legittimo sacrificare centinaia di migliaia di uomini causa guerre senza praticamente battere ciglio. Figuriamoci i civili. A Vinadio, qui nella mia valle, morirono 100 persone su 2.700 abitanti (mortalità 3,7%), negli altri paesi anche, anche i più sperduti e i più lontani. Ma all'epoca chi lo sapeva? Chi leggeva i giornali? Ci si leccava le ferite della guerra, e si sperava passasse. E' stata una strage, ma è finita.
    Ora il mondo globalizzato è fatto anche di opinione pubblica e, soprattutto, di un altro valore della vita umana (ricordo che i miei avi - ma anche i vostri - facevano 7-8-9 figli e ne sopravvivevano 1 o 2 fino all'età adulta). Il rapporto con la morte era diverso: la morte era di casa, sempre, comunque, dagli animali agli esseri umani. Tra l'altro tra il 1889 e il 1895, a varie ondate, c'era anche stata l'Influenza Russa, che aveva flagellato anche i più remoti paesini (in quello dei miei avi nel 1891 quasi tutti i bimbi nati erano morti entro l'anno).
    La nostra cultura "evoluta", diciamo, del rispetto della vita e della sua salvaguardia ad ogni costo si riflette nelle restrizioni.
    Ma arriverà il punto - e non ci siamo lontani, credetemi, - nel quale la salvaguardia della vita umana verrà lievemente meno, per forza, perchè non è possibile continuare con il freno a mano tirato: non è sostenibile nemmeno nel breve termine, figuriamoci a lungo.
    Più che cultura "evoluta" direi cultura arrogante (che pecca di hybris, tracotanza come dicevano i greci), che riteneva che la morte fosse possibile renderla un qualcosa di asettico, distante, sterile; un qualcosa di confinato agli ospedali ed alle RSA; questa epidemia ci è venuta a bussare alla porta (alla porta metaforica della civiltà Occidentale intendo) e ci ha fatto presente che la legge la detta ancora lei, checchè possiamo auto illuderci altrimenti
    Citazione Originariamente Scritto da Turgot Visualizza Messaggio
    Il limite c'è da maggio 2020 e per quello che ho potuto notare è rispettato, limite che invece è totalmente saltato nei centri commerciali dove, scandalo mediatico o meno, le stesse scene di ressa le ho viste ogni qual volta hanno permesso di riempirli (Arese docet). Poi oh, magari vivo io in una zona che non fa media
    Piccolo OT; miseria che maledizione che è stato quel centro commerciale per questa zona, già prima la viabilità era quel che era; adesso praticamente tutta la zona di Passirana ed Arese dal Sempione al Centro nei momenti di massimo afflusso del centro commerciale (soprattutto nel periodo pre-Covid, ovviamente) la viabilità è un qualcosa di impossibile. Che grande idea quella del Centro, bah. Scusate l'OT orticellistico ma davvero, di tutto avevamo bisogno qui nell'hinterland (soprattutto questo di Nord-Ovest, quello già prima più cementificato e costruito) tranne che di uno dei centri commerciali più grandi d'Europa. Ah, le bellezze della civiltà dei consumi...

  3. #78043
    Tempesta L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    26
    Messaggi
    12,350
    Menzionato
    650 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da ale97 Visualizza Messaggio
    Concordo pienamente e aggiungo che almeno qui (ora non so ma fino a un po' di tempo fa si), non so altrove, la messa per i funerali con 100 persone si può fare, la cerimonia al funerale no. Anzi, in questo periodo il cimitero era proprio chiuso per rischio covid, per le messe tutto normale. Sarà che le messe si svolgono all'aperto in un luogo ipersicuro e soprattutto la densità di persone presenti è bassissima e potrebbe non superare le 5 persone per l'intera struttura addirittura. Ah no, forse è il contrario, ma pazienza dai
    Che intendi con "cerimonia al funerale"?

  4. #78044
    Tempesta L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    26
    Messaggi
    12,350
    Menzionato
    650 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da AspiranteMetereologo Visualizza Messaggio
    Più che cultura "evoluta" direi cultura arrogante (che pecca di hybris, tracotanza come dicevano i greci), che riteneva che la morte fosse possibile renderla un qualcosa di asettico, distante, sterile; un qualcosa di confinato agli ospedali ed alle RSA; questa epidemia ci è venuta a bussare alla porta (alla porta metaforica della civiltà Occidentale intendo) e ci ha fatto presente che la legge la detta ancora lei, checchè possiamo auto illuderci altrimenti

    Like solo per questo pensiero.

  5. #78045
    Calma di vento L'avatar di Matëlmaire
    Data Registrazione
    14/03/20
    Località
    Valle d'Aosta
    Messaggi
    42
    Menzionato
    7 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Credo che entro venerdì il governo (sia quello dimissionario sia, nel caso, quello neonato draghiano) porterà avanti la politica di spostamenti limitati tra le varie Regioni.

    Qui da me spingono già per il fine del divieto (ovviamente, chi più chi meno vive di turismo), però la sensazione è quella che ci sarà l'ulteriore proroga.

  6. #78046
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    09/12/20
    Località
    SS
    Età
    26
    Messaggi
    411
    Menzionato
    6 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    @burian br qua tu vieni considerato un estremista. Ti assicuro che alla luce di quello che scrivi, se esponessi il tuo pensiero ad alcuni commentatori che leggo su Twitter, ti prenderebbero per pazzo riduzionista

  7. #78047
    Tempesta L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    26
    Messaggi
    12,350
    Menzionato
    650 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da SsNo Visualizza Messaggio
    @burian br qua tu vieni considerato un estremista. Ti assicuro che alla luce di quello che scrivi, se esponessi il tuo pensiero ad alcuni commentatori che leggo su Twitter, ti prenderebbero per pazzo riduzionista


    Sto ridendo da un minuto buono.

    Come si dice: più papisti del papa.

  8. #78048
    Brezza tesa L'avatar di Musoita
    Data Registrazione
    03/09/12
    Località
    Cesenatico
    Messaggi
    856
    Menzionato
    95 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Ore 17.55 - Oms: preoccupati dopo lo stop dato dal Sudafrica ad AstraZeneca
    «Ci preoccupa la notizia che il Sudafrica ha deciso di bloccare le vaccinazioni con AstraZeneca dopo che uno studio ha dimostrato la scarsa efficacia» contro la variante sudafricana del Covid. Lo ha detto il direttore generale dell’Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus, nel consueto briefing sul coronavirus. «È vitale che i Paesi ci continuino a segnalare la scoperta di nuove varianti in modo che le aziende che producono i vaccini possano potenziarli e perfezionarli», ha sottolineato. «Questo è ciò che accade con i vaccini antinfluenzali, che vengono aggiornati due volte l’anno», ha spiegato.

  9. #78049
    Brezza tesa L'avatar di Musoita
    Data Registrazione
    03/09/12
    Località
    Cesenatico
    Messaggi
    856
    Menzionato
    95 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Ore 17.09 - Icardi (Regioni): nessun ostacolo ad acquisto vaccino da parte del Veneto
    «Al momento non c’è nessun divieto per l’acquisto dei vaccini da parte di una Regione. Se Zaia vuole può farlo. Devono però essere autorizzati dall’Ema e dall’Aifa». Lo ha affermato all’Adnkronos Salute Luigi Genesio Icardi, coordinatore della Commissione Salute della Conferenza delle Regioni e assessore regionale alla Sanità del Piemonte, commentando l’annuncio del presidente del Veneto Luca Zaia sulla possibilità di «trovare sul mercato i vaccini». «E’ già avvenuta la stessa cosa con le mascherine, quindi non vedo impedimenti», ha ricordato Icardi


    See vabbe,partita la gara...

  10. #78050
    Brezza tesa L'avatar di Musoita
    Data Registrazione
    03/09/12
    Località
    Cesenatico
    Messaggi
    856
    Menzionato
    95 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    16.53 - Ippolito (Spallanzani): «In Italia dobbiamo intensificare la ricerca per individuare le varianti»
    «I virus cambiano costantemente e questo è vero anche Sars-CoV-2. Le variazioni genetiche possono portare alla comparsa di nuove varianti. Per questo è necessario fare una sorveglianza genomica in tutto il Paese, applicando metodologie di ricerca a interventi di sorveglianza e sanità pubblica. Anche in Italia programmi di questo tipo sono stati attivati, ma ancora non abbiamo dati sufficienti. Bisogna aumentare il livello di ricerca». Lo ha spiegato all’Adnkronos Salute Giuseppe Ippolito, direttore scientifico dell’Istituto Spallanzani di Roma

    Sempre in ritardo,sempre.



Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •