Pagina 9420 di 9420 PrimaPrima ... 84208920932093709410941894199420
Risultati da 94,191 a 94,200 di 94200

Discussione: Nuovo Virus Cinese

  1. #94191
    Vento forte L'avatar di Corry
    Data Registrazione
    24/11/04
    Località
    Ronago (CO)
    Età
    47
    Messaggi
    4,650
    Menzionato
    30 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da jack9 Visualizza Messaggio
    ottimo direi, il vaccino non ha escluso il contagio ma ha fatto il suo dovere con persone presumo anzianotte visto che parli di suoceri (perdonami ma non ricordo l'età).
    mentre tua cognata quanti anni ha? è in salute?
    Suoceri entrambi over 80, lui quasi 85.
    Cognata 55, qualche problemino sicuramente ma non strettamente legati ad aumentare il rischio covid.
    "Io ho paura solo di due cose: di Dio e della morte. Tutto il resto sono cazzate. La prossima volta passala a me"
    Ron Artest (Gennaro Gattuso, 7/5/2019)

  2. #94192
    Burrasca L'avatar di wtrentino
    Data Registrazione
    14/05/13
    Località
    Zambana (TN)
    Età
    24
    Messaggi
    5,895
    Menzionato
    28 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Io mi son preso la briga anche di fare un paio di conti sulle dosi distribuite rapportate alla popolazione residente. Beh ci sono regioni che sono ben sopra il 50% di dosi disponibili rispetto agli abitanti, e altre sotto.

    C’è anche un problema di distribuzione, altro che equa. Non è possibile che, ad esempio, Bolzano, a fronte di una popolazione leggermente inferiore alla nostra, abbia 25 MILA dosi in più di Trento. È l’unico raffronto di cui posso avere idea della portata dato che i territori sono simili, e 25 mila dosi su 500 mila abitanti significa una settimana di somministrazioni a pieno regime, quindi mi sento anche di dire che mi viene leggermente schifo.

  3. #94193
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 668m. -Far West-
    Età
    33
    Messaggi
    25,344
    Menzionato
    113 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Venerdì 21 maggio finalmente vaccinano mio padre, 62 anni, dopo che si era iscritto l'8 aprile! Con calma, eh?
    Io che potrò iscrivermi dopo l'8 giugno spero di essere vaccinato entro settembre, ma non ci metto la mano sul fuoco...
    Lou soulei nais per tuchi

  4. #94194
    Vento moderato
    Data Registrazione
    08/11/19
    Località
    Arbus (SU) 370 m/ Torino
    Età
    23
    Messaggi
    1,398
    Menzionato
    44 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da jack9 Visualizza Messaggio
    sìsì, giunti a sto punto per le fasce diciamo over 60 chi non si è vaccinato spesso è perché non vuole. per le fasce più anziane invece presumo che non tutti possano ricevere il vaccino, chiaramente aumentano le quote di persone con patologie tali che si evita di vaccinarle poiché delicate, presumo eh
    Guarda, da persona non drastica su questioni simili stavolta mi viene da dirlo: dato che sarebbero principalmente loro a occupare i reparti ospedalieri sarei proprio tentato di tifare perché non vengano curati nel caso in cui contraggano il virus.

    Ovviamente non è possibile e anche per fortuna direi, ma la provocazione viene facile farla: se di fronte a un rischio corso enorme nel caso in cui essi dovessero contrario non vogliono comunque vaccinarsi con un rischio correlato al vaccino quasi inesistente o sono incredibilmente stupidi (ma pure i figli e i parenti che non forzano la mano) oppure boh. Già posso capire chi lo ha già preso ed è guarito, anche se l'immunità plausibilmente non dira in eterno e anche se prendendolo una seconda volta teoricamente potrebbe andare peggio, ma chi è ancora totalmente esposto al rischio proprio no.

  5. #94195
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 668m. -Far West-
    Età
    33
    Messaggi
    25,344
    Menzionato
    113 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Visto che ne sapete... vi riporto questa questione.
    Padre di una mia collega, età 86 anni, con acciacchi... Dolore un pò alla schiena e alle gambe, un infarto alle spalle (preso per miracolo e gli hanno "sturato" le coronarie), stanchezza, difficoltà a fare sforzi, ecc. Salute piuttosto malandata, diciamo.
    E' stato vaccinato ormai con entrambe le dosi direi quasi un mese fa, o al massimo tre settimane, perdonatemi ma non so assolutamente che vaccino abbia fatto.

    Ebbene, da allora non è più lo stesso. Stanchezza definita "insopportabile", difficoltà di movimento, continua sensazione di oppressione al petto e allo stomaco, sta talmente male che praticamente non riesce quasi più ad alzarsi dal letto, ora cammina appena. I dolori sono diventati insopportabili, non riesce neanche più a dormire nonostante gli antidolorifici e i vari antinfiammatori. E' già stato visitato dal cardiologo, che dice che non c'è nulla di anomalo. Fatte anche radiografie e ecografie alle anche e alle gambe, è tutto a posto, eppure lui lamenta dolori insopportabili nonostante tutto.
    L'altra sera dopo cena ha avuto sensazione di morire e di soffocare, oggi anche stava di nuovo male, nonostante dalle visite mediche risulti tutto a posto.
    La mia collega è affranta e non sa più dove sbattere la testa...
    Non è assolutamente no-vax o altro, anzi, è stata in prima linea a dire a suo padre di vaccinarsi, però ora lei ammette che da quando è stato vaccinato la sua salute (che già non era uno splendore) è letteralmente precipitata, e ha paura che possa andare anche peggio. Già dopo la prima dose era stato diversi giorni a letto, idem con la seconda, solo che adesso, a settimane di distanza, è come se non si fosse mai ripreso.
    E' una questione annosa, che avevo già sollevato tempo fa ma... Su persone molto fragili o con problemi, è veramente necessario vaccinarle, non c'è il rischio concreto che una vaccinazione di questo tipo possa, in qualche modo, turbare un equilibrio delicato, o avere ripercussioni gravi sulla salute a lungo termine?
    Chiaro, c'è sempre un discorso rischi/benefici, ma la domanda è: quanto ne sappiamo dei rischi dei vaccini su persone debilitate e/o anziane? Il discorso valido credo sia sempre che è sempre meglio il vaccino del Covid-19, ma è possibile che in alcuni casi la linea di demarcazione sia molto sottile?
    Lou soulei nais per tuchi

  6. #94196
    Burrasca L'avatar di inocs
    Data Registrazione
    11/07/03
    Località
    Caposele (AV) - 480 m
    Età
    45
    Messaggi
    5,641
    Menzionato
    15 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da ale97 Visualizza Messaggio
    Che affidabilità hanno questi dati?

    Perché non per supponenza ma a me più di qualcosa non torna.


    Se il valore di R0 è così alto perché l'epidemia è durata secoli? Sappiamo che chi lo prendeva diventava immune perché il vaccino lo ha completamente eradicato (penso fosse così), e con un tasso di riproduzione simile come ha fatto allora a non infettare tutti nel giro di pochi anni auto estinguendosi? Perché può benissimo essere che sia così ma non riesco a capire come sia possibile sinceramente , sicuramente sono io che ignoro qualcosa comunque.
    Provo a spararla: R0 è un valore teorico, ci dice Wikipedia che indica "la potenziale trasmissibilità di una malattia infettiva non controllata".

    Il vaiolo non poteva assecondare troppo tale definizione, perché, sempre Wikipedia: "La malattia è estremamente contagiosa, ma generalmente si diffonde più lentamente e meno largamente rispetto ad altre malattie virali, forse perché la trasmissione richiede uno stretto contatto ed è possibile solo dopo l'insorgenza del rash".

    Tradotto: il vaiolo si trasmetteva potentemente se si entrava in contatto con l'infetto nel momento in cui era infettivo, ma ciò non accadeva spesso, poiché (1) gli asintomatici infettivi non c'erano, e (2) quando c'era il rash (ben evidente e anche disturbante) e si era infettivi immagino che la gente stesse mediamente ben lontana, che si attuassero isolamenti ecc.

    Comunque che bestiaccia il vaiolo, non avevo mai approfondito; e davvero mirabile come lo abbiamo sconfitto definitivamente Nuovo Virus Cinese

    Inviato dal mio Redmi Note 7 utilizzando Tapatalk
    Ultima modifica di inocs; Oggi alle 21:37

  7. #94197
    Burrasca L'avatar di wtrentino
    Data Registrazione
    14/05/13
    Località
    Zambana (TN)
    Età
    24
    Messaggi
    5,895
    Menzionato
    28 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Da ignorante mi verrebbe da pensare che la risposta immunitaria, anche se indotta da vaccino, e per di più replicata in poco tempo, su persone con uno stato fisico già in partenza debilitato vada ad alterare un fragile equilibrio. Questo con vaccino, ma sarebbe potuto benissimo accadere in caso di infezione.

  8. #94198
    Tempesta violenta
    Data Registrazione
    12/06/09
    Località
    Roma
    Messaggi
    14,588
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da AcquaSacra Visualizza Messaggio
    Il mio è un discorso più ampio, infatti ho parlato di stile di vita che andrebbe cambiato, sono tre importantissimi, il primo lo stress malattia subdola devastante, alimentazione e movimento, questi tre fattori aiutano e molto a prevenire molte malattie, e stare all'aria aperta specie d'estate e possibilmente al sole fa sempre bene.
    Io uso spesso una mia massima a 20 anni la tua struttura fisica ti viene data dai tuoi genitori, a 40 te la dai tu con il tuo stile di vita.
    Comunque mi è piaciuto il paragone con l'uomo primitivo rispecchia me stesso, vivrei con i tempi della natura

    Inviato dal mio SM-A307FN utilizzando Tapatalk
    Anche qui Ennio ha ragione solo in parte, in estate per la vitamina D è sufficiente un quarto d'ora

  9. #94199
    Vento moderato
    Data Registrazione
    08/11/19
    Località
    Arbus (SU) 370 m/ Torino
    Età
    23
    Messaggi
    1,398
    Menzionato
    44 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da inocs Visualizza Messaggio
    Provo a spararla: R0 è un valore teorico, ci dice Wikipedia che indica "la potenziale trasmissibilità di una malattia infettiva non controllata".

    Il vaiolo non poteva assecondare troppo tale definizione, perché, sempre Wikipedia: "La malattia è estremamente contagiosa, ma generalmente si diffonde più lentamente e meno largamente rispetto ad altre malattie virali, forse perché la trasmissione richiede uno stretto contatto ed è possibile solo dopo l'insorgenza del rash".

    Tradotto: il vaiolo si trasmetteva potentemente se si entrava in contatto con l'infetto nel momento in cui è infettivo, ma ciò non accadeva spesso, poiché (1) gli asintomatici infettivi non c'erano, e (2) quando c'era il rash (ben evidente e anche disturbante) e si era infettivi immagino che la gente stesse mediamente ben lontana, che si attuassero isolamenti ecc.

    Comunque che bestiaccia il vaiolo, non avevo mai approfondito, e davvero mirabile come lo abbiamo sconfitto definitivamente Nuovo Virus Cinese

    Inviato dal mio Redmi Note 7 utilizzando Tapatalk
    Capito, è plausibile che sia così ma a quel punto vorrebbe dire che per fortuna l'R0 reale (non teorico intendo) non era davvero quello

  10. #94200
    Tempesta violenta
    Data Registrazione
    12/06/09
    Località
    Roma
    Messaggi
    14,588
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da ale97 Visualizza Messaggio
    Che gufata però eh....

    Secondo me non occorre soffermarsi troppo su certi particolari, è un film. Va bene tutto ma un virus con letalità del 20% e R0 probabilmente più alto anche della variante più contagiosa a oggi conosciuta (dato che in tre mesi aveva fatto una strage) mi sembra decisamente oltre i limiti della possibile sfiga umana, poi magari succede pure eh.

    Io sinceramente più in generale mi trovo a non voler pensare alla possibilità di nuove epidemie anche più pesanti. So che è possibile averne ma se restiamo a pensarci costantemente rischiamo davvero di non vivere più per la paura.
    Il fatto che, specie nelle regioni tropicali, le popolazioni vivano sempre più a stretto contatto con la fauna selvatica, ne aumenterà enormemente la probabilità che qualche germe faccia il salto di specie, come lo hanno fatto l'ebola, l'HIV e appunto, il coronavirus, su questo sono d'accordo scienziati di diverse discipline

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •