Pagina 9462 di 9684 PrimaPrima ... 8462896293629412945294609461946294639464947295129562 ... UltimaUltima
Risultati da 94,611 a 94,620 di 96839

Discussione: Nuovo Virus Cinese

  1. #94611
    Tempesta violenta L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    26
    Messaggi
    12,718
    Menzionato
    671 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da ElSante Visualizza Messaggio
    Tutto giusto sulla carta, se non che non si conosce la sua reale pericolosità su una popolazione non particolarmente suscettibile come sarà quella italiana nel prossimo autunno...io credo che tra immunità naturale e da vaccino che ad settembre/ottobre si spera sarà elevata, ed anche l'indiana farà ben poca paura.
    Dopo lo so che molti sperano in un lockdown perenne, ma il prossimo autunno zone arancioni/rosse saranno veramente improponibili per n-mila motivi...sinceramente e francamente non me ne preoccupo minimante.
    Quanto alla contagiosità va valutata anche in relazione ai sintomi...se magari per i motivi di cui sopra potrebbe manifestarsi come un banale raffreddore...
    Personalmente credo nel Prof. Palù...disse sin dall'inizio che epidemie di questo tipo possano durare un paio d'anni.
    Vedremo come andrà, alla luce di quei dati io mi aspetto un autunno/inverno con possibili restrizioni locali da zona gialla (e arancione se necessario, questo non lo credevo fino a poco fa ma visti i dati che stanno uscendo per l'indiana non lo escluderei più).

  2. #94612
    Vento moderato
    Data Registrazione
    08/11/19
    Località
    Arbus (SU) 370 m/ Torino
    Età
    23
    Messaggi
    1,488
    Menzionato
    45 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da ElSante Visualizza Messaggio
    Tutto giusto sulla carta, se non che non si conosce la sua reale pericolosità su una popolazione non particolarmente suscettibile come sarà quella italiana nel prossimo autunno...io credo che tra immunità naturale e da vaccino che ad settembre/ottobre si spera sarà elevata, ed anche l'indiana farà ben poca paura.
    Dopo lo so che molti sperano in un lockdown perenne, ma il prossimo autunno zone arancioni/rosse saranno veramente improponibili per n-mila motivi...sinceramente e francamente non me ne preoccupo minimante.
    Quanto alla contagiosità va valutata anche in relazione ai sintomi...se magari per i motivi di cui sopra potrebbe manifestarsi come un banale raffreddore...
    Personalmente credo nel Prof. Palù...disse sin dall'inizio che epidemie di questo tipo possano durare un paio d'anni.
    Anche secondo me sarà dura imporre nuove restrizioni serie, infatti spero che il virus si riuscirà a gestire in qualche modo. Altrimenti, come se non bastasse quello che abbiamo già ad oggi, o in un senso (immunità di gregge raggiunta normalmente e carissimo tributo in termini di salute e vite umane) o nell'altro sarebbe una strage. Il problema più grosso è che nel malaugurato caso in cui l'epidemia si dovesse mantenere inarrestabile in qualche modo le restrizioni si dovrebbero teoricamente introdurre, anche se non so proprio se sarà possibile...

    Per cui spero che non si verifichi questo scenario, sarebbe una sconfitta su tutti i fronti, anche se non dovessero esserci nuove restrizioni me ne preoccuperei eccome.


    Proprio per questo spero vivamente che tra vaccini (si spera anche negli 'aggiornamenti veloci soprattutto) e se si rendesse necessario eventuale obbligo (mascherato perché vedo difficile l'alternativa) di vaccinazione se ne esca immediatamente. Oppure al limite il tracciamento alla coreana, insomma tutto quello che consentirebbe di evitare questo stillicidio nel caso in cui le cose andassero per il peggio.
    Ultima modifica di ale97; 22/05/2021 alle 17:23

  3. #94613
    Brezza tesa L'avatar di Gianni78ba
    Data Registrazione
    01/03/20
    Località
    Mola di Bari
    Età
    43
    Messaggi
    517
    Menzionato
    48 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da galinsog@ Visualizza Messaggio
    O quasi 8 miliardi? Non sono convinto che vaccinare una o due volte l'anno la popolazione italiana o quella dei paesi "sviluppati", sia una strada ottimale (in senso "Paretiano"), dal momento che la capacità produttiva non è infinita sottrarremmo risorse ad altri che si troverebbero senza o con pochi vaccini (succede già ora) e comunque, ci troveremo comunque in una situazione di equilibrio precario, col rischio di ricadute epidemiche se non pandemiche per alcuni anni, proprio perché una parte consistente della popolazione mondiale potrebbe restare scoperta o sarebbe (ben che vada) coperta discontinuamente. Ovviamente, data la diffusione di SarsCoV2 a livello globale, non è più neppure percorribile la strategia "Zero Covid", ossia l'eradicazione tramite misure di mitigazione "concentrate". Credo che in realtà l'unica strada per porre fine davvero alla pandemia, senza prolungarla "ad libitum" (per anni, anche se si spera a "bassa intensità") sarebbe quella di farle fare il corso delle altre (presumibili) infezioni da beta-Coronavirus e parlo dei 4 virus affini già diffusi da secoli-millenni nella popolazione umana. Il punto è che per la nostra mentalità e per la nostra etica, quello che per i nostri bisnonni e trisavoli era una fatalità del destino (o un castigo divino) è diventato uno scenario inaccettabile, questo perché lo sviluppo scientifico e tecnologico hanno limiti che non vogliamo/possiamo accettare... e per fortuna i vaccini sono arrivati presto e sono anche adattabili a future nuove varianti, perché altrimenti l'alternativa sarebbe probabilmente stata quella di vivere per uno o forse più lustri in un continuo tiramolla di mitigazione e rilassamento, con uno scadimento della qualità della vita (economica e sociale) come mai si è visto dopo la caduta dell'Impero romano d'occidente.
    Secondo me dall'anno prossimo vaccineranno come si vaccina per l'influenza, accettando allo stesso tempo una quota di terapie intensive e ricoveri più alta anche non di poco, di quella media avuta fino al 2019 semplicemente potenziando alcuni servizi cosa che si è visto essere possibile. (Ovviamente se la mortalità rimarrà uguale per fasce di età come ora)
    E con questo intendo vaccino gratis alle fasce a rischio (spingendo per quanto possibile con gli ultrasessantenni) e a pagamento per quelle non a rischio. Personalmente ogni anno tiro fuori gli euro per il vaccino antinfluenzale, non vedo cosa debba impedirmi di fare contemporaneamente quello per il covid, considerato che in prospettiva avrà una efficacia maggiore di quello antinfluenzale. Soprattutto perchè passata la buriana e le green card l'uomo medio (che non ha senso della misura) non si precipiterà a farlo lasciando all'uomo savio tutto il tempo e le dosi di proteggersi.
    Scusate se sembra un ragionamento spocchioso ma è la prospettiva più probabile secondo me.
    Un'altra prospettiva sarebbe la rivolta socialmente e culturalmente trasversale con le città messe a ferro e fuoco perchè tutta la popolazione vuole essere vaccinata in massa dai 18 ai 99 anni ogni anno pagando per il vaccino di tasca propria. Dubito succederà se non ci sarà qualche catalizzatore che dubito verrà attivato.
    Con questo voglio dire che la scelta se correre il rischio di ammalarsi o meno rimarrà sempre personale e non lasciata al destino o castigo divino che effettivamente era il refrain più gettonato all'epoca.

    Ovviamente sono miei pareri

    P.s. per me l'immunità da vaccino sarà più duratura di quanto si pensi soprattutto con i richiami successivi.

  4. #94614
    Burrasca L'avatar di Simotgl
    Data Registrazione
    18/12/09
    Località
    Tavullia (PU) 140m
    Età
    40
    Messaggi
    6,078
    Menzionato
    132 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da ElSante Visualizza Messaggio
    Tutto giusto sulla carta, se non che non si conosce la sua reale pericolosità su una popolazione non particolarmente suscettibile come sarà quella italiana nel prossimo autunno...io credo che tra immunità naturale e da vaccino che ad settembre/ottobre si spera sarà elevata, ed anche l'indiana farà ben poca paura.
    Dopo lo so che molti sperano in un lockdown perenne, ma il prossimo autunno zone arancioni/rosse saranno veramente improponibili per n-mila motivi...sinceramente e francamente non me ne preoccupo minimante.
    Quanto alla contagiosità va valutata anche in relazione ai sintomi...se magari per i motivi di cui sopra potrebbe manifestarsi come un banale raffreddore...
    Personalmente credo nel Prof. Palù...disse sin dall'inizio che epidemie di questo tipo possano durare un paio d'anni.
    Ha anche detto che durano un paio di anni perché ci mettono solo 9 mesi a trovare vari vaccini col 90% di efficacia....?

    La penso come te sul futuro e sapete quanto sono ottimista ora, ma senza vaccini, e senza vaccini efficaci soprattutto, a st'ora eravamo ancora qui in zona rossa e in pochi avrebbero continuato a sostenere il "riapriamo tutto"....
    Le 3 cose più belle dall'entrata nel forum e nel mondo meteo : i "mammatus" post-temporale, il nevone 2012 e l'ASE..

  5. #94615
    Brezza tesa L'avatar di Gianni78ba
    Data Registrazione
    01/03/20
    Località
    Mola di Bari
    Età
    43
    Messaggi
    517
    Menzionato
    48 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da Cristiano96 Visualizza Messaggio
    Un altro mio amico quarantenne lo farà il 7 giugno, quindi a conti fatti in Puglia la fascia 40-49 comincerà a vaccinarsi fra due settimane
    E qui casca l'asino
    Da l'altro ieri in farmacia distribuiscono date ravvicinate a tutti i qurantenni. Amico un anno più giovane di me si è prenotato ieri in farmnacia e oggi ha fatto pfizer a Bitonto, lui è di Bari.
    Io mi sono prenotato ieri sul sito con gran fatica e il primo posto utile era il 6 a gravina, alla fine lo faccio a mola il 14 (prima data utile a mola).
    La storia che in farmacia ti danno la data prima l'ho riscontrata in vari amici quarantenni come me e questo da giovedì 20. Mercoledi 19 davano date lontane di almeno una dozzina di giorni.
    La mia collega del 66 prenotata domenica scorsa (prima non riusciva) lo farà il 30. Il nipote del 76 lo fa oggi, prenotatosi in farmacia giovedi.

    Vaccini (astrazeneca o pfizer) e date di somministrazione distribuite a mentula canis.
    Oltretutto lo studio inglese non mi fa la distinzione di efficacia sulla indiana a seconda del vaccino somministrato. Perchè? CHe ci perdevano? troppo sforzo? @barry

  6. #94616
    Vento forte
    Data Registrazione
    18/03/19
    Località
    Mele - Fado (GE)
    Messaggi
    3,087
    Menzionato
    25 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Vedremo come andrà, alla luce di quei dati io mi aspetto un autunno/inverno con possibili restrizioni locali da zona gialla (e arancione se necessario, questo non lo credevo fino a poco fa ma visti i dati che stanno uscendo per l'indiana non lo escluderei più).
    Io sinceramente mi aspetto di tutto, da un sostanziale ritorno alla completa normalità a una replica esatta o perfino peggiore degli ultimi 9 mesi... vedremo l'impatto della variante indiana in GB, per ora sui numeri assoluti dei contagi è scarsamente apprezzabile... se da loro dovesse ripartire una crescita esponenziale dei contagi (tra i non vaccinati e i parzialmente vaccinati) credo lo vedremo presto, indicativamente entro l'inizio della terza decade di giugno, quando la variante diventerebbe dominante.

  7. #94617
    Burrasca forte L'avatar di Gangi
    Data Registrazione
    08/12/09
    Località
    Brescia
    Età
    36
    Messaggi
    9,514
    Menzionato
    51 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da ale97 Visualizza Messaggio
    Anche secondo me sarà dura imporre nuove restrizioni serie, infatti spero che il virus si riuscirà a gestire in qualche modo. Altrimenti, come se non bastasse quello che abbiamo già ad oggi, o in un senso (immunità di gregge raggiunta normalmente e carissimo tributo in termini di salute e vite umane) o nell'altro sarebbe una strage. Il problema più grosso è che nel malaugurato caso in cui l'epidemia si dovesse mantenere inarrestabile in qualche modo le restrizioni si dovrebbero teoricamente introdurre, anche se non so proprio se sarà possibile...

    Per cui spero che non si verifichi questo scenario, sarebbe una sconfitta su tutti i fronti, anche se non dovessero esserci nuove restrizioni me ne preoccuperei eccome.


    Proprio per questo spero vivamente che tra vaccini (si spera anche negli 'aggiornamenti veloci soprattutto) e se si rendesse necessario eventuale obbligo (mascherato perché vedo difficile l'alternativa) di vaccinazione se ne esca immediatamente.
    Se i vaccini non dovessero funzionare e a ottobre ti ritrovi a chiudere attività scoppia il caos totale..non ci voglio neanche pensare. Negazionisti e No vax spunterebbero come funghi in ogni luogo.

  8. #94618
    Vento forte
    Data Registrazione
    18/03/19
    Località
    Mele - Fado (GE)
    Messaggi
    3,087
    Menzionato
    25 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da Gangi Visualizza Messaggio
    Se i vaccini non dovessero funzionare e a ottobre ti ritrovi a chiudere attività scoppia il caos totale..non ci voglio neanche pensare. Negazionisti e No vax spunterebbero come funghi in ogni luogo.
    Non potresti reintrodurre nulla in realtà, si andrebbe verso le stesse soluzioni che sono state adottate dai paesi che il lockdown intensivo e prolungato non se lo sono mai potuti permettere: lockdown brevissimi e relativamente frequenti (pochi giorni) per evitare totali collassi del sistema sanitario e comunque tantissimi morti, ai quali purtroppo ci si abituerebbe... a quel punto avremmo constatato il fallimento delle due principali strategie anti-covid: quella della soppressione della circolazione virale tramite lockdown prolungati e quella tramite campagne vaccinali a tappeto, rimarrebbe come ultima strategia il perseguimento dell'immunità di comunità (probabilmente) temporanea, ottenuta per via naturale, cercando di evitare che i sovraccarichi dei sistemi sanitari, in coincidenza con l'avvicinarsi dei picchi epidemici, aumentino ulteriormente il numero di morti dirette e indirette. Praticamente sarebbe la riscossa del BoJo prima versione, una discreta nemesi per tutti...
    Ultima modifica di galinsog@; 22/05/2021 alle 17:23

  9. #94619
    Brezza tesa L'avatar di Gianni78ba
    Data Registrazione
    01/03/20
    Località
    Mola di Bari
    Età
    43
    Messaggi
    517
    Menzionato
    48 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da galinsog@ Visualizza Messaggio
    La Liguria è un paradosso nazionale, se guardi i dati generali pare stia andando non bene ma benissimo:


    • dosi somministrate in rapporto agli abitanti: 54,85% (2° regione a livello nazionale)
    • popolazione con prima dose: 35,61%(3° a livello nazionale).
    • popolazione con ciclo vaccinale completato: 19,24% (1° a livello nazionale).
    • dosi somministrate rispetto alle consegnate: 94,8% (2° a livello italiano).


    La fonte è il Commissariato nazionale per l'Emergenza.


    Poi però scopri che praticamente è nelle ultime 5 posizioni in tutte le fasce d'età considerate a rischio: 60-69; 70-79 > 80, nelle vaccinazioni al personale sanitario e in quelle (che erano comunque state sospese) alle categorie considerate prioritarie, tipo gli insegnanti (dove è penultima). Praticamente in Liguria si vaccina a caso... Tra l'altro tra i miei conoscenti abbondano i casi limite, ad esempio c'è un 46enne vaccinato un mese fa con Moderna, perché "ultrafragile". In questo caso il mio conoscente è stato inserito nella lista degli ultrafragili, grazie alla compiacenza del suo medico di base, dal momento che ha avuto un attacco d'asma allergico a 16 anni e non ha mai più avuto problemi. Evidentemente nessuno poi controlla se le patologie dichiarate sono davvero tra quelle da prendere in considerazione per l'inserimento. Preciso anche che l'asma (lo so perché sono un asmatico lieve) non è tra le patologie che consentono di classificare i pazienti come fragili o ultrafragili ed è giusto così...

    Un altro caso grottesco riguarda una famiglia di conoscenti di mia madre: figlio 19enne con diabete tipo 1 vaccinato a inizio marzo con Pfizer assieme al fratello ventunenne e ai genitori, tutti "care-giver"... ci rendiamo conto? Un 19enne diabetico sotto controllo da quando aveva 8 anni e che fa sport regolarmente, che è stato fatto passare per un disabile grave che necessita di assistenza domiciliare continua prestata da ben tre (3) familiari, manco vivesse in un polmone d'acciaio di quelli che usavano i poliomielitici...

    Capirai bene che se sei uno che si vuol comportare onestamente e non ha patologie particolari ti dovrai mettere in coda e starci per settimane o mesi...
    E' esattamento quello che è successo alla famiglia della mia collega, stessa situazione, hanno tutti fatto pfizer. Di situazioni così ce ne saranno tantissime.

  10. #94620
    Brezza tesa L'avatar di Gianni78ba
    Data Registrazione
    01/03/20
    Località
    Mola di Bari
    Età
    43
    Messaggi
    517
    Menzionato
    48 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Per l'inverno ciò significherebbe possibilità di zone gialle (eventualmente zone arancioni) in alcune aree, specialmente in quelle con più alto R0 naturale (città, regioni ad alta circolazione) e con un numero di vaccinati e/o persone che hanno perso l'immunità non indifferente.
    Allora da questo punto di vista chi non è nella fascia a rischio, più tardi fa il vaccino meglio è? @burian br

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •