Pagina 9625 di 9684 PrimaPrima ... 862591259525957596159623962496259626962796359675 ... UltimaUltima
Risultati da 96,241 a 96,250 di 96839

Discussione: Nuovo Virus Cinese

  1. #96241
    Brezza tesa L'avatar di AspiranteMetereologo
    Data Registrazione
    23/11/14
    Località
    Rho (MI)
    Età
    20
    Messaggi
    942
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da Simotgl Visualizza Messaggio
    Cosa vi ho detto l'altro giorno....cominciano a cascare gli asini, perché stiamo riaprendo grazie alle vaccinazioni, e quelli contro le chiusure per la maggior parte non vogliono o pensano che non sia efficace il vaccino....
    Io voto per il Covid-Pass da esibire per i prossimi accessi autunnali in Pronto Soccorso reparto Covid!!!

    Assistenza solo ai vaccinati, o a chi ha avuto giustificazioni mediche provate per non farlo.
    Che ripulita che daremmo....
    Mi spiace entrare a gamba tesa però vorrei rispondere a questo messaggio ed allo stesso tempo dare la mia (non richiesta certo, ma si è qui per discutere) opinione sull'idea ventilata da diversi che sarebbe "auspicabile" il garantire assistenza solamente a chi si sia vaccinato o chi non abbia potuto farlo per comprovate ragioni a partire dall'autunno, quando cioè la circolazione virale del virus è verosimile aumenterà in maniera non irrilevante: non riesco davvero a capire come persone intelligenti come quelle che frequentano questo forum e questo thread in particolare possano pensare che possa essere una opzione auspicabile (addirittura "utopistica");

    A parte l'impossibilità costituzionale di fare ciò (ed in questo sì che la costituzione italiana è una delle migliori del mondo, dato che afferma la necessità di offrire cure a CHIUNQUE ne abbia bisogno, a prescindere da tutti) vorrei capire come sia eticamente pensabile una soluzione del genere. La sanità o è universale o non lo è, fine; non ci sono vie di mezzo della serie: "sì ma si tratta di una pandemia globale" (ovvero la situazione nella quale ci troviamo attualmente), qualunque eccezione che possa venire fatta spalancherebbe un portone a poter dire in futuro: "Sai che c'è? Tutti questi alcolizzati, questi fumatori o questi drogati che ci dobbiamo ritrovare a curare? In fondo sono causa del loro stesso male, affari loro, le cure statali non le avranno". E se certamente è vero quanto dice @galinsog@, ovvero che le persone che devono essere curate per le suddette ragioni (come molte altre che potrebbero essere considerate "immorali"), sono molte meno di quante necessitino di cure nel caso di una circolazione virale elevata, tuttavia è il principio che conta. Sarebbe l'inizio del (tanto vituperato ed avversato, da me compreso) cosiddetto "stato etico"; chi potrebbe dire dove si potrebbe andare a finire? Non si sta parlando di una bazzecola, quanto di uno dei diritti più fondamentali che possano esistere di un essere umano in quanto tale, ovvero quello di ricevere cure nel qual caso ne abbia bisogno. Mi spiace ma mi trovo assolutamente in disaccordo.

    A questo punto trovo molto più comprensibile l'obbligo vaccinale ventilato dallo stesso @galinsog@, almeno a quel punto si direbbe chiaro e tondo che è necessario per il bene collettivo vaccinarsi e sarebbe (con difficoltà non indifferenti, certo, ne sono consapevole) morta lì, ma il non offrire cure a chi non fosse vaccinato per me è un qualcosa di aberrante a dir poco.

    Ah e questo messaggio proviene da un giovane che, sebbene non ritrovi personalmente grandissimi vantaggi dal vaccinarsi nel brevissimo termine (non ho intenzione di viaggiare all'estero per quest'anno e sono a bassissimo rischio se mi si paragona all'italiano medio, nel senso lato di quest'ultimo termine, ed al livello personale i vantaggi di protezione offerti dal vaccino non superano in maniera esorbitante i rischi che comporta per un individuo come me) si vaccinerà ad inizio luglio, ed ho anche avuto un lutto di qualcuno che conoscevo oltre ad infezioni varie nelle mie conoscenze. Quindi non sono contro alla vaccinazione per principio, tutt'altro. Saluti a tutti

  2. #96242
    Tempesta violenta L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    26
    Messaggi
    12,718
    Menzionato
    671 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da AcquaSacra Visualizza Messaggio
    Io sento usare sempre i condizionali spero vivamente che abbiate ragione voi, ma da quel poco che ne capisco il virus per sopravvivere muta proprio per evitare i vaccini, comunque come ho detto speriamo che in autunno non ci ritroviamo come l'anno scorso perché se avremmo raggiunto l'80% di vaccinati e ci dobbiamo poi confrontare con altre varianti, dopo sarà dura da spiegare alla gente che bisogna richiudere tutto di nuovo

    Inviato dal mio SM-A307FN utilizzando Tapatalk
    Il virus non muta per evitare i vaccini, se lo facesse sarebbe cosciente come noi.
    Il virus muta per sua natura, ogni infezione corrisponde a una mutazione. Più infezioni = più mutazioni = più varianti, alcune delle quali saranno per la legge dei grandi numeri più contagiose e/o mortali e/o elusive dei vaccini, ma queste caratteristiche non dipendono dai vaccini, ma dal semplice processo casuale di mutazione.
    Ultima modifica di burian br; 10/06/2021 alle 16:45

  3. #96243
    Vento forte
    Data Registrazione
    18/03/19
    Località
    Mele - Fado (GE)
    Messaggi
    3,087
    Menzionato
    25 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da AcquaSacra Visualizza Messaggio
    Se ti rivolgi a me non ho mai negato nulla, allora facciamo così, smettiamo di vivere non usciamo per 3/5/10 anni di casa fino a che la pandemia non sarà sconfitta, e non morirà più nessuno, si forse di Covid-19
    Ma moriremo tutti di altro, la vita e l'umanità ha passato ben di peggio

    Inviato dal mio SM-A307FN utilizzando Tapatalk
    Ottimo, non vacciniamoci perché siamo "liberi", lasciamolo dilagare 'sto virus, tanto uccide un numero modesto tra coloro che sono infettati, facciamo in modo che infetti il 70 od 80% della popolazione italiana e che possa esprimere a pieno il suo potenziale di letalità, che senza cure e con varie complicazioni e sistemi sanitari al collasso potrebbe essere più vicino al 3% che all'1%... Facciamo una "grande Bergamo" nazionale... un paio di milioni di morti in due anni sono un prezzo compatibile con la tua libertà incondizionata e con quella di chi la pensa come te? Sono nauseato...

  4. #96244
    Tempesta violenta L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    26
    Messaggi
    12,718
    Menzionato
    671 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da galinsog@ Visualizza Messaggio
    Sai qual è la giustificazione più frequente che mi hanno dato tutte le persone che conosco che stanno rifiutando o ritardando la vaccinazione? E in gran parte non sono imprenditori trentenni, ma sessanta-settantenni con patologie causa di "fragilità" in caso di Covid? Che se loro non si vaccinano ma tutti gli altri lo fanno e il vaccino funziona davvero (e aggiungono "Come dite voi...", spesso con un sorrisino di compatimento) allora saranno protetti dalla vaccinazione altrui. Praticamente è la stessa logica di coloro che, da evasori totali, pretendono servizi socio-sanitari gratuiti... e lo dico tra l'altro essendo ideologicamente abbastanza avverso ai sistemi di "welfare" pubblico e generalista, proprio perché de-responsabilizzano le persone...
    Che poi hanno pure ragione, solo che non hanno considerato che se quelli come coloro sono il 20-30% della popolazione i rischi per loro non diminuiscono di tanto

  5. #96245
    Brezza leggera L'avatar di AcquaSacra
    Data Registrazione
    12/04/21
    Località
    roma
    Età
    50
    Messaggi
    452
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da AspiranteMetereologo Visualizza Messaggio
    Mi spiace entrare a gamba tesa però vorrei rispondere a questo messaggio ed allo stesso tempo dare la mia (non richiesta certo, ma si è qui per discutere) opinione sull'idea ventilata da diversi che sarebbe "auspicabile" il garantire assistenza solamente a chi si sia vaccinato o chi non abbia potuto farlo per comprovate ragioni a partire dall'autunno, quando cioè la circolazione virale del virus è verosimile aumenterà in maniera non irrilevante: non riesco davvero a capire come persone intelligenti come quelle che frequentano questo forum e questo thread in particolare possano pensare che possa essere una opzione auspicabile (addirittura "utopistica");

    A parte l'impossibilità costituzionale di fare ciò (ed in questo sì che la costituzione italiana è una delle migliori del mondo, dato che afferma la necessità di offrire cure a CHIUNQUE ne abbia bisogno, a prescindere da tutti) vorrei capire come sia eticamente pensabile una soluzione del genere. La sanità o è universale o non lo è, fine; non ci sono vie di mezzo della serie: "sì ma si tratta di una pandemia globale" (ovvero la situazione nella quale ci troviamo attualmente), qualunque eccezione che possa venire fatta spalancherebbe un portone a poter dire in futuro: "Sai che c'è? Tutti questi alcolizzati, questi fumatori o questi drogati che ci dobbiamo ritrovare a curare? In fondo sono causa del loro stesso male, affari loro, le cure statali non le avranno". E se certamente è vero quanto dice @galinsog@, ovvero che le persone che devono essere curate per le suddette ragioni (come molte altre che potrebbero essere considerate "immorali"), sono molte meno di quante necessitino di cure nel caso di una circolazione virale elevata, tuttavia è il principio che conta. Sarebbe l'inizio del (tanto vituperato ed avversato, da me compreso) cosiddetto "stato etico"; chi potrebbe dire dove si potrebbe andare a finire? Non si sta parlando di una bazzecola, quanto di uno dei diritti più fondamentali che possano esistere di un essere umano in quanto tale, ovvero quello di ricevere cure nel qual caso ne abbia bisogno. Mi spiace ma mi trovo assolutamente in disaccordo.

    A questo punto trovo molto più comprensibile l'obbligo vaccinale ventilato dallo stesso @galinsog@, almeno a quel punto si direbbe chiaro e tondo che è necessario per il bene collettivo vaccinarsi e sarebbe (con difficoltà non indifferenti, certo, ne sono consapevole) morta lì, ma il non offrire cure a chi non fosse vaccinato per me è un qualcosa di aberrante a dir poco.

    Ah e questo messaggio proviene da un giovane che, sebbene non ritrovi personalmente grandissimi vantaggi dal vaccinarsi nel brevissimo termine (non ho intenzione di viaggiare all'estero per quest'anno e sono a bassissimo rischio se mi si paragona all'italiano medio, nel senso lato di quest'ultimo termine, ed al livello personale i vantaggi di protezione offerti dal vaccino non superano in maniera esorbitante i rischi che comporta per un individuo come me) si vaccinerà ad inizio luglio, ed ho anche avuto un lutto di qualcuno che conoscevo oltre ad infezioni varie nelle mie conoscenze. Quindi non sono contro alla vaccinazione per principio, tutt'altro. Saluti a tutti
    Bravo è quello che ho scritto io ieri, se vietiamo le cure a chi rifiuta il vaccino, al di là che è anticostituzionale, allora dobbiamo vietare le cure a tutti coloro che sono loro stessi la causa del loro male, a cominciare da chi fa un'alimentazione sbagliata, per passare ai drogati alcolizzati, e via dicendo vale lo stesso principio per tutti.
    Sei tu stesso la causa del tuo male allora non ti curiamo, io penso che il primo effetto collaterale del Covid è che stia dando alla testa, vivete tranquilli e sereni che è meglio

    Inviato dal mio SM-A307FN utilizzando Tapatalk

  6. #96246
    Tempesta violenta L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    26
    Messaggi
    12,718
    Menzionato
    671 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da galinsog@ Visualizza Messaggio
    Guardate, senza andare a scomodare i morti non censiti (alcune decine di migliaia), mi limito a osservare come dal 23 febbraio 2020 al 9 giugno 2021 (meno di 16 mesi) in Italia siano morte a causa di Covid-19 127.000 persone (praticamente l'intera popolazione del Comune di Latina e due volte quella del Comune di Cosenza). Vorrei sapere quante altre malattie infettive, dopo la Spagnola del 1918/1920, abbiano avuto un impatto paragonabile sulla demografia italiana. Perché lo ripeto, negare l'evidenza rende forse la realtà più sopportabile, ma non la cambia...
    Nessuna, però ti diranno che stavolta sono vecchi che sarebbero già dovuti morire anni fa perchè "HaNnO ViSSuTo La LorO ViTa".

  7. #96247
    Vento forte
    Data Registrazione
    18/03/19
    Località
    Mele - Fado (GE)
    Messaggi
    3,087
    Menzionato
    25 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da AspiranteMetereologo Visualizza Messaggio
    Mi spiace entrare a gamba tesa però vorrei rispondere a questo messaggio ed allo stesso tempo dare la mia (non richiesta certo, ma si è qui per discutere) opinione sull'idea ventilata da diversi che sarebbe "auspicabile" il garantire assistenza solamente a chi si sia vaccinato o chi non abbia potuto farlo per comprovate ragioni a partire dall'autunno, quando cioè la circolazione virale del virus è verosimile aumenterà in maniera non irrilevante: non riesco davvero a capire come persone intelligenti come quelle che frequentano questo forum e questo thread in particolare possano pensare che possa essere una opzione auspicabile (addirittura "utopistica");

    A parte l'impossibilità costituzionale di fare ciò (ed in questo sì che la costituzione italiana è una delle migliori del mondo, dato che afferma la necessità di offrire cure a CHIUNQUE ne abbia bisogno, a prescindere da tutti) vorrei capire come sia eticamente pensabile una soluzione del genere. La sanità o è universale o non lo è, fine; non ci sono vie di mezzo della serie: "sì ma si tratta di una pandemia globale" (ovvero la situazione nella quale ci troviamo attualmente), qualunque eccezione che possa venire fatta spalancherebbe un portone a poter dire in futuro: "Sai che c'è? Tutti questi alcolizzati, questi fumatori o questi drogati che ci dobbiamo ritrovare a curare? In fondo sono causa del loro stesso male, affari loro, le cure statali non le avranno". E se certamente è vero quanto dice @galinsog@, ovvero che le persone che devono essere curate per le suddette ragioni (come molte altre che potrebbero essere considerate "immorali"), sono molte meno di quante necessitino di cure nel caso di una circolazione virale elevata, tuttavia è il principio che conta. Sarebbe l'inizio del (tanto vituperato ed avversato, da me compreso) cosiddetto "stato etico"; chi potrebbe dire dove si potrebbe andare a finire? Non si sta parlando di una bazzecola, quanto di uno dei diritti più fondamentali che possano esistere di un essere umano in quanto tale, ovvero quello di ricevere cure nel qual caso ne abbia bisogno. Mi spiace ma mi trovo assolutamente in disaccordo.

    A questo punto trovo molto più comprensibile l'obbligo vaccinale ventilato dallo stesso @galinsog@, almeno a quel punto si direbbe chiaro e tondo che è necessario per il bene collettivo vaccinarsi e sarebbe (con difficoltà non indifferenti, certo, ne sono consapevole) morta lì, ma il non offrire cure a chi non fosse vaccinato per me è un qualcosa di aberrante a dir poco.

    Ah e questo messaggio proviene da un giovane che, sebbene non ritrovi personalmente grandissimi vantaggi dal vaccinarsi nel brevissimo termine (non ho intenzione di viaggiare all'estero per quest'anno e sono a bassissimo rischio se mi si paragona all'italiano medio, nel senso lato di quest'ultimo termine, ed al livello personale i vantaggi di protezione offerti dal vaccino non superano in maniera esorbitante i rischi che comporta per un individuo come me) si vaccinerà ad inizio luglio, ed ho anche avuto un lutto di qualcuno che conoscevo oltre ad infezioni varie nelle mie conoscenze. Quindi non sono contro alla vaccinazione per principio, tutt'altro. Saluti a tutti
    Infatti, posta la continuità nell'efficacia dei vaccini, qualora si rischiasse il mancato conseguimento dell'obiettivo vaccinale (tutelare le categorie fragili e perseguire per quanto possibile la herd immunity) non resta che l'obbligatorietà. Ci sono delle situazioni che rientrano nella categoria dello Stato d'eccezione che è cosa ben diversa dallo "Stato etico"... e mi sa che questa sia una di quelle...

  8. #96248
    Brezza leggera L'avatar di AcquaSacra
    Data Registrazione
    12/04/21
    Località
    roma
    Età
    50
    Messaggi
    452
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    A me invece fa più "paura" il Covid. L'idea di persone che stanno bene (con gli acciacchi della loro età) che una volta infettati vanno al camposanto in 10 giorni è spaventosa. E' paragonabile solo a tumori fulminanti o qualche evento cardiovascolare acuto, ma mentre per questi ultimi si può prevenire in una fase precoce per il Covid non puoi fare nulla se non vedere come evolve (con buona pace delle fantomatiche cure domiciliari).
    Che ti devo dire ognuno ha i suoi incubi, opinione rispettabilissima, a me fa molto più paura un tumore

    Inviato dal mio SM-A307FN utilizzando Tapatalk

  9. #96249
    Vento forte
    Data Registrazione
    18/03/19
    Località
    Mele - Fado (GE)
    Messaggi
    3,087
    Menzionato
    25 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Nessuna, però ti diranno che stavolta sono vecchi che sarebbero già dovuti morire anni fa perchè "HaNnO ViSSuTo La LorO ViTa".
    E i pochi "giovani" ossia circa 1300 persone sotto i 50 anni di cui 1/4 senza comorbidità sono stati PoVerI sFIgati...

  10. #96250
    Tempesta violenta L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    26
    Messaggi
    12,718
    Menzionato
    671 Post(s)

    Predefinito Re: Nuovo Virus Cinese

    Citazione Originariamente Scritto da AcquaSacra Visualizza Messaggio
    Che ti devo dire ognuno ha i suoi incubi, opinione rispettabilissima, a me fa molto più paura un tumore

    Inviato dal mio SM-A307FN utilizzando Tapatalk
    La differenza è che nemmeno con un tumore muori in 10 giorni, a meno che non hai una leucemia fulminante come nel caso del ragazzo di Amici (pace all'anima sua...).
    Con il Covid invece si corre questo rischio: 10 giorni fa mio nonno sta benissimo, oggi è morto (faccio un esempio, non ho nonni in vita).

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •