Pagina 8 di 8 PrimaPrima ... 678
Risultati da 71 a 77 di 77
  1. #71
    Bava di vento L'avatar di natale2008
    Data Registrazione
    30/04/18
    Località
    Asolo (TV)
    Messaggi
    195
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Edilizia urbana e modelli di sviluppo urbano

    Mi stavo perdendo questa bella discussione!
    Tanto per parlare un po' della situazione nella mia zona (non sono un esperto ma un semplice "osservatore"). I piani urbanistici ci sono ora, ma i problemi permangono visto che di edifici-lottizzazioni nuove ce ne sono ben poche e i problemi risalgono a quelle fatte male in passato e senza un senso a lungo termine.
    Ad esempio, la mia frazione che è sorta da un piccolo colmello a fine anni 70- inizio 80, negli ultimi anni i servizi sono stati decentrati dalla frazione che ora sta morendo (a questo punto conveniva evitare di costruire un nuovo paese se dopo 20-30 anni lo fai morire, piuttosto meglio sfruttare le frazioni già esistenti). Oppure lottizzazioni nella campagna sperduta in luoghi a rischio esondazione (Casonetto), senza fognature (Lauro) o in zone umide e all'ombra (la valle di Monfumo), che sono andate abbandonate oppure vanno sotto acqua ogni 10 anni.
    Aree verdi, belle, però bisogna anche fare la manutenzione. Troppe volte capita di trovare erba alta o piante rinsecchite, e non solo qui. Quindi non ha senso farne tante se poi vengono abbandonate.
    Una cosa che se potessi farei subito è il recupero di vecchi borghi e case di campagna per realizzare poli servizi-commerciali-residenziali, qua ce ne sono tanti edifici ricchi di storia che stanno crollando a pezzi, anche in pieno centro paese. Se non è possibile restaurare, almeno ricostruire tenendo conto di quanto era costruito prima. Sono caratteristiche le case di campagna e non devono andare perse. Per non parlare delle ville Venete, qua nel raggio di un km ce ne sono 3 (sec. XVI-XVII) e tutte e tre abbandonate e ormai in procinto di crollare. E sono ricche di storia, in una di queste trascorse la sua infanzia Canova tanto per dire.
    Negli ultimi anni sta cambiando qualcosa riguardo alle poste ciclopedonali ma si dovrebbe puntare di più sui collegamenti urbani. Qui ce ne sono ma lungo i torrenti ad esempio, a scopo turistico e ludico-sportivo. Mancano invece i collegamenti urbani: se devo andare da una frazione all'altra, la macchina è ancora privilegiata perchè non ci sono attraversamenti pedonali nelle grandi arterie stradali e/o piste ciclabili. Si dovrebbe cercare di garantire questi collegamenti anche per invogliare la gente a usare mezzi più "green".

  2. #72
    Banned
    Data Registrazione
    25/08/18
    Località
    Breganse\Breganze (VI) Veneto
    Età
    26
    Messaggi
    269
    Menzionato
    17 Post(s)

    Predefinito Re: Edilizia urbana e modelli di sviluppo urbano

    Citazione Originariamente Scritto da natale2008 Visualizza Messaggio
    Mi stavo perdendo questa bella discussione!
    Tanto per parlare un po' della situazione nella mia zona (non sono un esperto ma un semplice "osservatore"). I piani urbanistici ci sono ora, ma i problemi permangono visto che di edifici-lottizzazioni nuove ce ne sono ben poche e i problemi risalgono a quelle fatte male in passato e senza un senso a lungo termine.
    Ad esempio, la mia frazione che è sorta da un piccolo colmello a fine anni 70- inizio 80, negli ultimi anni i servizi sono stati decentrati dalla frazione che ora sta morendo (a questo punto conveniva evitare di costruire un nuovo paese se dopo 20-30 anni lo fai morire, piuttosto meglio sfruttare le frazioni già esistenti). Oppure lottizzazioni nella campagna sperduta in luoghi a rischio esondazione (Casonetto), senza fognature (Lauro) o in zone umide e all'ombra (la valle di Monfumo), che sono andate abbandonate oppure vanno sotto acqua ogni 10 anni.
    Aree verdi, belle, però bisogna anche fare la manutenzione. Troppe volte capita di trovare erba alta o piante rinsecchite, e non solo qui. Quindi non ha senso farne tante se poi vengono abbandonate.
    Una cosa che se potessi farei subito è il recupero di vecchi borghi e case di campagna per realizzare poli servizi-commerciali-residenziali, qua ce ne sono tanti edifici ricchi di storia che stanno crollando a pezzi, anche in pieno centro paese. Se non è possibile restaurare, almeno ricostruire tenendo conto di quanto era costruito prima. Sono caratteristiche le case di campagna e non devono andare perse. Per non parlare delle ville Venete, qua nel raggio di un km ce ne sono 3 (sec. XVI-XVII) e tutte e tre abbandonate e ormai in procinto di crollare. E sono ricche di storia, in una di queste trascorse la sua infanzia Canova tanto per dire.
    Negli ultimi anni sta cambiando qualcosa riguardo alle poste ciclopedonali ma si dovrebbe puntare di più sui collegamenti urbani. Qui ce ne sono ma lungo i torrenti ad esempio, a scopo turistico e ludico-sportivo. Mancano invece i collegamenti urbani: se devo andare da una frazione all'altra, la macchina è ancora privilegiata perchè non ci sono attraversamenti pedonali nelle grandi arterie stradali e/o piste ciclabili. Si dovrebbe cercare di garantire questi collegamenti anche per invogliare la gente a usare mezzi più "green".
    Verissimo, sulle piste ciclopedonali c'è una specie di "rivoluzione silenziosa" anche qua, ne hanno fatte tantissime, e devo dire che sono molto piacevoli da percorrere in pianura. Una nuova molto lunga la stanno facendo fra Longa di Schiavon e Maragnole qua nelle mie zone, percorre tutte zone di aperta campagna

    Un'altra che so che stanno completando è quella della Treviso-Ostiglia, veramente un bellissimo progetto lungo la vecchia ferrovia! Attraversa praticamente tutto il Veneto in diagonale!!

  3. #73
    Bava di vento L'avatar di natale2008
    Data Registrazione
    30/04/18
    Località
    Asolo (TV)
    Messaggi
    195
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Edilizia urbana e modelli di sviluppo urbano

    Qualche esempio di stile edilizio della campagna veneta, a volte presenti anche le torri colombaie. Le ultime 4 foto si tratta di alcune ville realizzate dai nobili veneziani
    Edilizia urbana e modelli di sviluppo urbano-20200407_230149.jpg
    Edilizia urbana e modelli di sviluppo urbano-screenshot_20200407-225317_gallery.jpg
    Edilizia urbana e modelli di sviluppo urbano-screenshot_20200407-225410_maps.jpg
    Edilizia urbana e modelli di sviluppo urbano-screenshot_20200407-225730_maps.jpg
    Edilizia urbana e modelli di sviluppo urbano-screenshot_20200407-225711_maps.jpg
    Edilizia urbana e modelli di sviluppo urbano-20200407_230226.jpg
    Edilizia urbana e modelli di sviluppo urbano-20180704_164106.jpg

  4. #74
    Banned
    Data Registrazione
    25/08/18
    Località
    Breganse\Breganze (VI) Veneto
    Età
    26
    Messaggi
    269
    Menzionato
    17 Post(s)

    Predefinito Re: Edilizia urbana e modelli di sviluppo urbano

    Citazione Originariamente Scritto da natale2008 Visualizza Messaggio
    Qualche esempio di stile edilizio della campagna veneta, a volte presenti anche le torri colombaie. Le ultime 4 foto si tratta di alcune ville realizzate dai nobili veneziani
    Edilizia urbana e modelli di sviluppo urbano-20200407_230149.jpg
    Edilizia urbana e modelli di sviluppo urbano-screenshot_20200407-225317_gallery.jpg
    Edilizia urbana e modelli di sviluppo urbano-screenshot_20200407-225410_maps.jpg
    Edilizia urbana e modelli di sviluppo urbano-screenshot_20200407-225730_maps.jpg
    Edilizia urbana e modelli di sviluppo urbano-screenshot_20200407-225711_maps.jpg
    Edilizia urbana e modelli di sviluppo urbano-20200407_230226.jpg
    Edilizia urbana e modelli di sviluppo urbano-20180704_164106.jpg
    Le case di campagna venete sono molto belle, quando poi vengono ristrutturate diventano un vero gioiellino, specie se nel fienile hanno gli archi.

    Le ville venete poi sono una cosa favolosa, e tutte da scoprire, ce ne sono parecchie un po' dappertutto qua in Veneto.

  5. #75
    Banned
    Data Registrazione
    25/08/18
    Località
    Breganse\Breganze (VI) Veneto
    Età
    26
    Messaggi
    269
    Menzionato
    17 Post(s)

    Predefinito Re: Edilizia urbana e modelli di sviluppo urbano

    Riprendo in mano questo thread, sperando che non venga rovinato da OT

    Si diceva che uno dei modelli di sviluppo delle cittá del futuro è quello dei cosidetti "quartieri giardino", cosa non nuova per la realtá, specie se la demografia dovesse esser bassa. Un bell'esempio è il quartiere Laghetto a Vicenza, concepito e costruito negli anni '60 e '70.

  6. #76
    Brezza leggera L'avatar di marcus86
    Data Registrazione
    15/09/08
    Località
    Prov di AL
    Messaggi
    296
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Edilizia urbana e modelli di sviluppo urbano

    In questi ultimi anni si cerca di costruire le cosiddette "città spugna", città che siano più permeabili alle acque per migliorarne la gestione; in questo caso ci sono i rain garden e altri opere urbane che migliorano da una parte la qualità dell'ambiente rendendolo più verde e dall'altra una migliore gestione urbana. Anche i parchi allagabili, molto costruiti nel nord europa qui stanno prendendo piede.

  7. #77
    Banned
    Data Registrazione
    25/08/18
    Località
    Breganse\Breganze (VI) Veneto
    Età
    26
    Messaggi
    269
    Menzionato
    17 Post(s)

    Predefinito Re: Edilizia urbana e modelli di sviluppo urbano

    Citazione Originariamente Scritto da marcus86 Visualizza Messaggio
    In questi ultimi anni si cerca di costruire le cosiddette "città spugna", città che siano più permeabili alle acque per migliorarne la gestione; in questo caso ci sono i rain garden e altri opere urbane che migliorano da una parte la qualità dell'ambiente rendendolo più verde e dall'altra una migliore gestione urbana. Anche i parchi allagabili, molto costruiti nel nord europa qui stanno prendendo piede.
    Veramente molto interessanti questi sviluppi!

    A Vicenza stanno facendo un parco molto grande nella parte nord della città, il Parco della Pace, e se non sbaglio son previste alcune di queste cose che hai citato teE anche varie zone umide per favorire gli habitat tipici della nostra pianura

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •