Pagina 31 di 67 PrimaPrima ... 21293031323341 ... UltimaUltima
Risultati da 301 a 310 di 665
  1. #301
    Vento fresco
    Data Registrazione
    23/06/13
    Località
    Narni (TR) 120m
    Età
    35
    Messaggi
    2,037
    Menzionato
    21 Post(s)

    Predefinito Re: Effetto dell'epidemia sulla limitazione dei viaggi, turismo, lavoro ed economia

    Profondo rosso per i conti dello stato. Il mef fa sapere che a maggio l'ammanco derivante dalla caduta delle entrare tributarie dovute alla contrazione degli incassi fiscali è di 25,5 miliardi di euro.
    Le casse dello stato sono vuote.
    dicembre 1996: la perfezione
    febbraio 2012: l'apoteosi
    febbraio 2018: la sorpresa

  2. #302
    Burrasca L'avatar di meteo_vda_82
    Data Registrazione
    01/10/05
    Località
    Torgnon VdA 1350mt
    Età
    38
    Messaggi
    6,840
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Effetto dell'epidemia sulla limitazione dei viaggi, turismo, lavoro ed economia

    Citazione Originariamente Scritto da FunMBnel Visualizza Messaggio
    Ma i nuovi focolai, pur se praticamente certi, possono non essere un problema.
    1. Dovremmo aver imparato a gestirli in modo tempestivo. Dovremmo, in effetti...
    2. Abbiamo pur sempre in essere l'uso dei DPI e il distanziamento che aiutano a non spargere il contagio
    3. Dovremmo (di nuovo...) aver capito che non bisogna intasare gli ospedali, anche ove contagiati: Veneto vs. Lombardia insegna
    4. Dovremmo (di nuovo di nuovo...) aver capito come trattare la malattia pur in assenza di cure specifiche.

    Se siamo in grado di trasformare i condizionali in indicativi ecco che possiamo aspettare il vaccino abbastanza tranquillamente.
    Un po' troppi condizionali

    Per quanto riguarda DPI e distanziamento c'è comunque un forte allentamento rispetto al 4 maggio quando eravamo tutti ligi... e credo sarà sempre peggio (sicuramente la gente prenderà alla lettera le parole di Zangrillo tanti penseranno che il pericolo è passato e allenteranno ancora di più...)

    Per il vaccino direi di aspettare almeno un paio d'anni, i proclami che ci sarà un vaccino già in autunno (intendo un vaccino in commercio per tutta la popolazione) mi puzzano di bruciato
    Residenza: Torgnon (AO) 1350 mt
    Lavoro: Saint-Christophe (AO) 550 mt

  3. #303
    Vento forte L'avatar di Sneg
    Data Registrazione
    04/09/16
    Località
    Saint Rhémy en Bosses, 1615 slm
    Età
    34
    Messaggi
    4,728
    Menzionato
    59 Post(s)

    Predefinito Re: Effetto dell'epidemia sulla limitazione dei viaggi, turismo, lavoro ed economia

    Citazione Originariamente Scritto da marco85 Visualizza Messaggio
    Profondo rosso per i conti dello stato. Il mef fa sapere che a maggio l'ammanco derivante dalla caduta delle entrare tributarie dovute alla contrazione degli incassi fiscali è di 25,5 miliardi di euro.
    Le casse dello stato sono vuote.
    In parole povere: siamo nella merda.
    Le monde appartient aux optimistes.
    Les pessimistes ne sont que des spectateurs.

  4. #304
    Vento fresco
    Data Registrazione
    23/06/13
    Località
    Narni (TR) 120m
    Età
    35
    Messaggi
    2,037
    Menzionato
    21 Post(s)

    Predefinito Re: Effetto dell'epidemia sulla limitazione dei viaggi, turismo, lavoro ed economia

    Citazione Originariamente Scritto da Sneg Visualizza Messaggio
    In parole povere: siamo nella merda.
    Si, di solito ci arrivava al collo, ora è abbondantemente salita oltre.
    Forse non è ancora chiaro, ma lo ripeto: se non si riapre tutto, si dice alla gente di vivere, uscire, muoversi in tranquillità i negozi non riprendono, le entrate tributarie crollano e le casse dello stato vanno a farsi benedire. Vuol dire che se non hanno più soldi, non si garantiranno più i servizi essenziali, tra cui anche quelli ospedalieri.
    Quando qualcuno dice che la salute viene prima dell'economia rabbrividisco: se l'economia va a farsi benedire non ci saranno più ospedali in condizione di curare le persone. È un discorso banale ma a quanto pare qualcuno non lo ha compreso.
    dicembre 1996: la perfezione
    febbraio 2012: l'apoteosi
    febbraio 2018: la sorpresa

  5. #305
    Vento forte L'avatar di Sneg
    Data Registrazione
    04/09/16
    Località
    Saint Rhémy en Bosses, 1615 slm
    Età
    34
    Messaggi
    4,728
    Menzionato
    59 Post(s)

    Predefinito Re: Effetto dell'epidemia sulla limitazione dei viaggi, turismo, lavoro ed economia

    Citazione Originariamente Scritto da marco85 Visualizza Messaggio
    Si, di solito ci arrivava al collo, ora è abbondantemente salita oltre.
    Forse non è ancora chiaro, ma lo ripeto: se non si riapre tutto, si dice alla gente di vivere, uscire, muoversi in tranquillità i negozi non riprendono, le entrate tributarie crollano e le casse dello stato vanno a farsi benedire. Vuol dire che se non hanno più soldi, non si garantiranno più i servizi essenziali, tra cui anche quelli ospedalieri.
    Quando qualcuno dice che la salute viene prima dell'economia rabbrividisco: se l'economia va a farsi benedire non ci saranno più ospedali in condizione di curare le persone. È un discorso banale ma a quanto pare qualcuno non lo ha compreso.
    Io queste tue parole me le incornicio, altroché.
    E riduco al minimo e al limite del banale il mio discorso: la salute viene prima dell'economia. Si. Peccato che se non ho economia non mangio, dunque non ho salute.
    Il senso è quello.
    E parla uno, il sottoscritto, che può definirsi quasi un "privilegiato", essendo da poco (pochissimo) entrato nel pubblico.
    Ma penso ai poveri cristi che lavorano nel privato, a loro, al vero traino di un Paese.
    Le monde appartient aux optimistes.
    Les pessimistes ne sont que des spectateurs.

  6. #306
    Bava di vento L'avatar di Meteo65
    Data Registrazione
    02/12/09
    Località
    Trani (BT)
    Età
    55
    Messaggi
    243
    Menzionato
    7 Post(s)

    Predefinito Re: Effetto dell'epidemia sulla limitazione dei viaggi, turismo, lavoro ed economia

    Citazione Originariamente Scritto da marco85 Visualizza Messaggio
    Si, di solito ci arrivava al collo, ora è abbondantemente salita oltre.
    Forse non è ancora chiaro, ma lo ripeto: se non si riapre tutto, si dice alla gente di vivere, uscire, muoversi in tranquillità i negozi non riprendono, le entrate tributarie crollano e le casse dello stato vanno a farsi benedire. Vuol dire che se non hanno più soldi, non si garantiranno più i servizi essenziali, tra cui anche quelli ospedalieri.
    Quando qualcuno dice che la salute viene prima dell'economia rabbrividisco: se l'economia va a farsi benedire non ci saranno più ospedali in condizione di curare le persone. È un discorso banale ma a quanto pare qualcuno non lo ha compreso.
    Non siamo soli però, perchè penso che tutti i paesi che sono stati duramente colpiti dall'epidemia, e che hanno dovuto bloccare l'economia (lockdown), staranno più o meno nella nostra stessa situazione economica.
    Entrate tributarie crollate, crollati consumi privati, tursimo azzerato, disoccupazione e fallimenti alle stelle, riprese difficili se non impossibili per le strette misure anticovid imposte alle strutture turistiche in primis.
    E il bello è che uscirne non sarà affatto facile, almeno fino a quando le economie non si rimetteranno in sesto.
    Un macello.
    Io lo dico da tempo: i numeri della crisi saranno ben peggiori di quelli del covid.....

  7. #307
    Vento forte L'avatar di Sneg
    Data Registrazione
    04/09/16
    Località
    Saint Rhémy en Bosses, 1615 slm
    Età
    34
    Messaggi
    4,728
    Menzionato
    59 Post(s)

    Predefinito Re: Effetto dell'epidemia sulla limitazione dei viaggi, turismo, lavoro ed economia

    Citazione Originariamente Scritto da Meteo65 Visualizza Messaggio
    Non siamo soli però, perchè penso che tutti i paesi che sono stati duramente colpiti dall'epidemia, e che hanno dovuto bloccare l'economia (lockdown), staranno più o meno nella nostra stessa situazione economica.
    Entrate tributarie crollate, crollati consumi privati, tursimo azzerato, disoccupazione e fallimenti alle stelle, riprese difficili se non impossibili per le strette misure anticovid imposte alle strutture turistiche in primis.
    E il bello è che uscirne non sarà affatto facile, almeno fino a quando le economie non si rimetteranno in sesto.
    Un macello.
    Io lo dico da tempo: i numeri della crisi saranno ben peggiori di quelli del covid.....
    Certo, che non siamo soli è verissimo.
    Ma vai a vedere il punto di partenza: se già parti traballante nella melma e poi sprofondi nel letame, beh beh beh...Non tutti i Paesi erano ridotti così, ahinoi...
    Le monde appartient aux optimistes.
    Les pessimistes ne sont que des spectateurs.

  8. #308
    Burrasca L'avatar di meteo_vda_82
    Data Registrazione
    01/10/05
    Località
    Torgnon VdA 1350mt
    Età
    38
    Messaggi
    6,840
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Effetto dell'epidemia sulla limitazione dei viaggi, turismo, lavoro ed economia

    Citazione Originariamente Scritto da marco85 Visualizza Messaggio
    Si, di solito ci arrivava al collo, ora è abbondantemente salita oltre.
    Forse non è ancora chiaro, ma lo ripeto: se non si riapre tutto, si dice alla gente di vivere, uscire, muoversi in tranquillità i negozi non riprendono, le entrate tributarie crollano e le casse dello stato vanno a farsi benedire. Vuol dire che se non hanno più soldi, non si garantiranno più i servizi essenziali, tra cui anche quelli ospedalieri.
    Quando qualcuno dice che la salute viene prima dell'economia rabbrividisco: se l'economia va a farsi benedire non ci saranno più ospedali in condizione di curare le persone. È un discorso banale ma a quanto pare qualcuno non lo ha compreso.
    Ovvio, è un circolo vizioso pericoloso...
    Ora pero' è (quasi) tutto aperto, quindi teoricamente la gente puo' spendere di nuovo, soprattutto chi ha risparmi (in realtà tanti italiani, soprattutto dalla mezza età in su, qualche soldo da spendere li hanno.... il risparmio privato dovrà essere il carburante per la "ripartenza"...)
    Residenza: Torgnon (AO) 1350 mt
    Lavoro: Saint-Christophe (AO) 550 mt

  9. #309
    Bava di vento L'avatar di Meteo65
    Data Registrazione
    02/12/09
    Località
    Trani (BT)
    Età
    55
    Messaggi
    243
    Menzionato
    7 Post(s)

    Predefinito Re: Effetto dell'epidemia sulla limitazione dei viaggi, turismo, lavoro ed economia

    Citazione Originariamente Scritto da Sneg Visualizza Messaggio
    Certo, che non siamo soli è verissimo.
    Ma vai a vedere il punto di partenza: se già parti traballante nella melma e poi sprofondi nel letame, beh beh beh...Non tutti i Paesi erano ridotti così, ahinoi...
    si, è vero: noi, in questa emergenza, partiamo già male di nostro per via dei nostri guai endemici, primo fra tutti il nostro debito pubblico, da sempre alle stelle.

    però penso alla Francia, alla Spagna, al Portogallo, al Belgio: non è che stavano e stanno poi tanto meglio di noi, e anche questi paesi sono in difficoltà

    ma anche la stessa Gran Bretagna, vero gioiello in Europa, e che da sempre ha una economia forte e solida, sicuramente grazie anche alla Sterlina ma anche indici economici di tutto rispetto :
    deficit molto esiguo, bassa tassazione, servizi pubblici impeccabili ed efficienti, borsa sempre in attivo, e ora anche l'indipendenza dalla UE (beati loro che se lo sono potuto permettere).
    Però c'è da dire anche che se avesse adottato pure lei l'euro, abbandonando la forte sterlina, non so oggi come sarebbe...ma vabbè...questa è stata anche la sua fortuna
    Nonostante tutto questo, anche l'economia britannica pare essere in difficoltà mai viste prima.

    Ma nessun paese, persino l'efficientissima Germania, che pure vanta un'ecomomia da guinnes dei primati, sembra essere destinato a non essere travolto da questa valanga.

  10. #310
    Bava di vento L'avatar di Meteo65
    Data Registrazione
    02/12/09
    Località
    Trani (BT)
    Età
    55
    Messaggi
    243
    Menzionato
    7 Post(s)

    Predefinito Re: Effetto dell'epidemia sulla limitazione dei viaggi, turismo, lavoro ed economia

    Citazione Originariamente Scritto da meteo_vda_82 Visualizza Messaggio
    Ovvio, è un circolo vizioso pericoloso...
    Ora pero' è (quasi) tutto aperto, quindi teoricamente la gente puo' spendere di nuovo, soprattutto chi ha risparmi (in realtà tanti italiani, soprattutto dalla mezza età in su, qualche soldo da spendere li hanno.... il risparmio privato dovrà essere il carburante per la "ripartenza"...)
    Anch'io penso la stessa cosa: dobbiamo mettere mano al nostro salvadanaio, per chi ce l'ha pieno......mi dico tra me e me....
    Salvo che qualcun altro non ci metta le mani prima di noi....a suon di patrimoniali e tasse....e finisce che per ripianare le casse statali da questo macello, si prende il salvadanaio lo stato

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •