Pagina 38 di 63 PrimaPrima ... 28363738394048 ... UltimaUltima
Risultati da 371 a 380 di 625
  1. #371
    Vento fresco
    Data Registrazione
    23/06/13
    Località
    Narni (TR) 120m
    Età
    35
    Messaggi
    2,037
    Menzionato
    21 Post(s)

    Predefinito Re: Effetto dell'epidemia sulla limitazione dei viaggi, turismo, lavoro ed economia

    intanto qualche buon segnale per il turismo: la Germania revoca le misure che tendevano a sconsigliare di andare all'estero per le vacanze. Dal 15 giugno disposta la libertà di spostamento nei confini europei (salvo nazioni che abbiamo disposto limitazioni in tal senso). Si torna verso una normalità turistica, sperando che tanti sceglieranno di tornare in Italia.
    dicembre 1996: la perfezione
    febbraio 2012: l'apoteosi
    febbraio 2018: la sorpresa

  2. #372
    Vento fresco L'avatar di David Gilmour
    Data Registrazione
    20/10/11
    Località
    BASIGLIO
    Messaggi
    2,053
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Effetto dell'epidemia sulla limitazione dei viaggi, turismo, lavoro ed economia

    Vedrai che lo riaprirà a breve, ne sono sicuro!

    Non so cosa fosse successo ieri, bisogna stemperare il clima. E detto qui suona ironico ma se frequenti i social network ti sarai accorto del veleno e dell'idiozia che alcune persone riversano su un argomento che andrebbe quantificato con la giusta misura.
    Sono sicuro che qui non si raggiungeranno questi livelli di aggressività, bisogna solo capire il punto di vista altrui!

  3. #373
    Vento forte L'avatar di Sneg
    Data Registrazione
    04/09/16
    Località
    Saint Rhémy en Bosses, 1615 slm
    Età
    34
    Messaggi
    4,665
    Menzionato
    59 Post(s)

    Predefinito Re: Effetto dell'epidemia sulla limitazione dei viaggi, turismo, lavoro ed economia

    Un piccolo aggiornamento in tema di limitazioni ai viaggi e al turismo, in merito ad una questione di cui non si sta parlando per nulla a livello nazionale e che riguarda l'imminente "riapertura" delle frontiere verso la Francia
    Questa mattina un mio amico ed ex collega francese mi ha girato "l'autocertificazione sull'onore" che sarà necessaria a partire dal 15 giugno per chiunque volesse entrare liberamente in Francia (quindi al di là dei classici motivi imperativi che oggi consentono l'ingresso oltralpe).
    In pratica si tratta di un'autocertificazione in cui si attesta il fatto che non hai sintomi (febbre, tosse ecc...), va poi sottoscritta e consegnata alle autorità di trasporto - prima di utilizzare il biglietto per chi entra in Francia con mezzi - oppure direttamente al controllo di frontiera per chi, come me, va in macchina.
    Se non cambierà nulla da qui al 15, dunque, dovremo portare questa autocertificazione e - occhio - una per ciascun viaggiatore.
    Stamattina scene da film, mi ha detto, alla frontiera di Ventimiglia: code kilometriche verso Menton e controlli super meticolosi da parte delle autorità francesi con centinaia di italiani rispediti indietro perché non autorizzati ad entrare (ripeto, ad oggi e fino al 15 giugno è consentito ancora solo per lavoro e per i classici motivi "necessitanti").
    Forse molti italiani - sentita la riapertura delle Regioni in data odierna - avran capito che si poteva tranquillamente andare anche di là...
    Piccola curiosità: stamattina era stranamente molto più lunga la coda dall'Italia verso la Francia piuttosto che al lato inverso (si vede che i francesi erano a posto con le sigarette , evidentemente).


    P.s. Chiunque dovesse andare in Francia e ne avesse bisogno e magari non riuscisse a reperire "l'autocertificazione sull'onore" può chiedermi, gliela giro volentieri (ce l'ho in pdf).
    Le monde appartient aux optimistes.
    Les pessimistes ne sont que des spectateurs.

  4. #374
    Uragano L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    28
    Messaggi
    17,107
    Menzionato
    139 Post(s)

    Predefinito Re: Effetto dell'epidemia sulla limitazione dei viaggi, turismo, lavoro ed economia

    Citazione Originariamente Scritto da FunMBnel Visualizza Messaggio
    Beh, ma cauto mi sembra il minimo eh.
    Stiamo per essere sommersi da un Vajont di merda e leggo auspici del tipo "di più di più", sai com'è...
    eh con me sfondi una porta aperta, ma leggerti pacato e saggio è poesia



    comunque tranquilli, sono sicuro che il Mod al momento giustamente abbia altro da fare, appena leggerà
    riaprirà, spero, con una sacrosanta ramanzina
    Si vis pacem, para bellum.

  5. #375
    Uragano L'avatar di Dream Designer
    Data Registrazione
    13/10/04
    Località
    Napoli 249 mt / Cassano D'Adda (MI)
    Età
    32
    Messaggi
    17,429
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Effetto dell'epidemia sulla limitazione dei viaggi, turismo, lavoro ed economia

    Una domanda: visto che i numeri sparati dai media sono sempre senza specifiche ma i -400 mila e rotti di posti di lavoro in meno causa pandemia in Italia, ma sono di posti di lavoro dove il licenziamento è avvenuto PRIMA del decreto blocca-licenziamenti ? O non ci ho capito io una una sega


    NAPOLI, Febbraio 2018: IO C'ERO !!!
    estremi dal 2001: -3.7 (2014) +38.1 (2007)


  6. #376
    Vento fresco L'avatar di verza81
    Data Registrazione
    17/11/03
    Località
    Altavilla Vicentina (VI)
    Età
    39
    Messaggi
    2,907
    Menzionato
    10 Post(s)

    Predefinito Re: Effetto dell'epidemia sulla limitazione dei viaggi, turismo, lavoro ed economia

    Probabilmente gran parte sono interinali in scadenza, non rinnovati.
    Residenza: Altavilla Vicentina (VI)
    Lavoro: Brendola - casello di Montecchio Maggiore (VI)
    http://meteoaltavillavicentina.altervista.org/

  7. #377
    Vento fresco
    Data Registrazione
    23/06/13
    Località
    Narni (TR) 120m
    Età
    35
    Messaggi
    2,037
    Menzionato
    21 Post(s)

    Predefinito Re: Effetto dell'epidemia sulla limitazione dei viaggi, turismo, lavoro ed economia

    Citazione Originariamente Scritto da verza81 Visualizza Messaggio
    Probabilmente gran parte sono interinali in scadenza, non rinnovati.
    E contratti a tempo determinato, stagionali ecc ecc.
    E quando finirà il divieto di licenziamento avremo il resto.
    dicembre 1996: la perfezione
    febbraio 2012: l'apoteosi
    febbraio 2018: la sorpresa

  8. #378
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    51
    Messaggi
    18,501
    Menzionato
    73 Post(s)

    Predefinito Re: Effetto dell'epidemia sulla limitazione dei viaggi, turismo, lavoro ed economia

    Qui ci sono un po' più di dettagli.
    Istat: crollo occupati, -274mila unita, boom di inattivi +746mila - Il Sole 24 ORE


    Intanto, ma è più una domanda per l'altro topic, mi chiedo quanto andremo avanti con un mercato del lavoro sistemato a "blocco dei licenziamenti"...
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  9. #379
    Vento forte L'avatar di Corry
    Data Registrazione
    24/11/04
    Località
    Ronago (CO)
    Età
    46
    Messaggi
    4,451
    Menzionato
    13 Post(s)

    Predefinito Re: Effetto dell'epidemia sulla limitazione dei viaggi, turismo, lavoro ed economia

    Certi tipi di contratti di lavoro sono una schifezza. E lo dico da imprenditore. E sono utilizzati soprattutto dalle grandi aziende o catene o franchising ecc.
    Siamo al limite della schiavitù!
    Solo per darvi un esempio una nostra amica estetista di ormai 27 anni lavora da anni con un contratto a scadenza che viene rinnovato 10 ore al giorno a 800 euri netti al mese!
    Come si possono permettere certe cose?

    Posso accettarlo per un apprendista molto giovane e per un periodo di tempo limitato. Ma non può diventare la normalità.
    Per non parlare di quelli che lavorano nei call center, nell’agricoltura, i camerieri ecc

    Sono capaci tutti di fare impresa così. Soldi delle banche, dipendenti zero, se va bene guadagno sennò chiudo in pari...
    "Io ho paura solo di due cose: di Dio e della morte. Tutto il resto sono cazzate. La prossima volta passala a me"
    Ron Artest (Gennaro Gattuso, 7/5/2019)

  10. #380
    Bava di vento L'avatar di Meteo65
    Data Registrazione
    02/12/09
    Località
    Trani (BT)
    Età
    55
    Messaggi
    235
    Menzionato
    7 Post(s)

    Predefinito Re: Effetto dell'epidemia sulla limitazione dei viaggi, turismo, lavoro ed economia

    Citazione Originariamente Scritto da Corry Visualizza Messaggio
    Certi tipi di contratti di lavoro sono una schifezza. E lo dico da imprenditore. E sono utilizzati soprattutto dalle grandi aziende o catene o franchising ecc.
    Siamo al limite della schiavitù!
    Solo per darvi un esempio una nostra amica estetista di ormai 27 anni lavora da anni con un contratto a scadenza che viene rinnovato 10 ore al giorno a 800 euri netti al mese!
    Come si possono permettere certe cose?

    Posso accettarlo per un apprendista molto giovane e per un periodo di tempo limitato. Ma non può diventare la normalità.
    Per non parlare di quelli che lavorano nei call center, nell’agricoltura, i camerieri ecc

    Sono capaci tutti di fare impresa così. Soldi delle banche, dipendenti zero, se va bene guadagno sennò chiudo in pari...
    secondo me sta robaccia si vede SOLO in Italia.
    sono sicuro che in tutta l'UE (almeno questa, poi non so fuori UE) siamo gli unici a far ricorso a questi pseudo contratti, che somigliano tanto ad una variante (legale) del nero..

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •