Pagina 96 di 108 PrimaPrima ... 46869495969798106 ... UltimaUltima
Risultati da 951 a 960 di 1075
  1. #951
    Vento fresco L'avatar di nevearoma
    Data Registrazione
    14/10/09
    Località
    Germania
    Messaggi
    2,894
    Menzionato
    99 Post(s)

    Predefinito Re: Effetto dell'epidemia sulla limitazione dei viaggi, turismo, lavoro ed economia

    Citazione Originariamente Scritto da Mik34 Visualizza Messaggio
    Volevo dire la stessa cosa....il luogo comune che andare all'estero costa di più.

    Vicino a Gallipoli volevano 27€ ombrellone e due sdraio... ovviamente ultimissima fila. Tedeschi basiti si sono girati indietro.

    Sulle Baleari molti chiringuito in bellissime baie 15€ tutto
    Ma non solo, gli alloggi sono spesso più costosi e offrono meno servizi. Mica è un caso se i tedeschi e i nordeuropei vanno in massa in Grecia, Spagna, Croazia e Turchia e snobbano il sud italiano.
    "In Africa non cresce il cibo. Non crescono i primi. Loro non hanno i contorni. Una fetta di carne magari la trovi, ma hanno un problema con i contorni. Per non parlare della frutta."

  2. #952
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    08/11/19
    Località
    Arbus (SU) 370 m/ Torino
    Età
    22
    Messaggi
    956
    Menzionato
    22 Post(s)

    Predefinito Re: Effetto dell'epidemia sulla limitazione dei viaggi, turismo, lavoro ed economia

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Non se poi impiega quel denaro per non pagare prestazioni richieste ed eseguite da altri perchè "c'è crisi". Allora mi girano.
    Più che legittimo. Ma quello che volevo dire io è che non sai se sono proprio le persone che si lamentavano ad andare in vacanza spendendo migliaia di euro...questo genere di frasi a volte, come ho fatto io, lo si potrebbe interpretare come tentativo di sminuire la crisi in atto (i cui effetti dobbiamo ancora vedere), un po' come un famoso politico che diceva che "non è vero che c'è crisi perchè i ristoranti sono pieni". Semplicemente una parte anche grossa della popolazione non è colpita o è colpita poco, ma magari ci sono tanti altri che stanno molto peggio e che non vedi andare in vacanza. Forse però sono stato troppo avventato.

    Che ci sia chi piagnucola un po' troppo in rapporto alla sua reale condizione non ne dubito, sia per i privati che per le imprese, ma attenzione a generalizzare, solo questo.

  3. #953
    Vento fresco L'avatar di verza81
    Data Registrazione
    17/11/03
    Località
    Altavilla Vicentina (VI)
    Età
    39
    Messaggi
    2,932
    Menzionato
    20 Post(s)

    Predefinito Re: Effetto dell'epidemia sulla limitazione dei viaggi, turismo, lavoro ed economia

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Poco cambia: nel primo trimestre l'UK ha chiuso a -2,2%. L'Italia a -5,2%.
    Nel complesso, il primo semestre ha chiuso a -22,6% di somma in UK e -17,4% in Italia.

    Snoccoliamo altri paesi europei:

    • Francia -5,2% primo trimestre e -13,8% secondo: somma -19%
    • Spagna non ne parliamo
    • Germania -2,2% primo trimestre e -10,1% secondo: somma -12,3%


    Considerando che noi abbiamo avuto infinitamente più problemi, costi sanitari (l'11% di media su un anno, e immagina che ira di Dio si è speso in quei due trimestri, probabilmente il Pil perso in più rispetto alla Germania), direi che non siamo messi così male.

    Non è una gara poi a chi fa meglio o chi fa peggio, ma è evidente che non aver fatto un lockdown presto ha pagato in Francia, Spagna e UK, e ha premiato la Germania. Nel complesso, per aver preso decisioni tardi, l'Italia è messa meglio di Francia, Spagna e UK, altro che sullo stesso livello.
    E la Svezia che ha fatto il lockdown più leggero di tutti ha l'economia migliore di tutta Europa, fatalità...

    Inviato dal mio LYA-L09 utilizzando Tapatalk

  4. #954
    Vento fresco L'avatar di verza81
    Data Registrazione
    17/11/03
    Località
    Altavilla Vicentina (VI)
    Età
    39
    Messaggi
    2,932
    Menzionato
    20 Post(s)

    Predefinito Re: Effetto dell'epidemia sulla limitazione dei viaggi, turismo, lavoro ed economia

    Per quanto riguarda il discorso vacanze estero, chi scrive che per andare all'estero bisogna avere i soldi, si vede che non è mai stato in giro per il mondo, o saltuariamente.
    Oltre ai discorsi già citati, per fare un esempio in Thailandia trovi aereo a 500 euro a/r, poi li un albergo 4 stelle spendi 40 euro a notte colazione inclusa, con
    10 euro fai pranzo e cena.
    Se poi vai negli alloggi più economici e mangi cibo di strada, te la cavi con 20 25 euro al giorno.
    Prova in Italia..

    Inviato dal mio LYA-L09 utilizzando Tapatalk

  5. #955
    Vento fresco L'avatar di David Gilmour
    Data Registrazione
    20/10/11
    Località
    BASIGLIO
    Messaggi
    2,346
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Effetto dell'epidemia sulla limitazione dei viaggi, turismo, lavoro ed economia


  6. #956
    Calma di vento L'avatar di Mik34
    Data Registrazione
    05/02/18
    Località
    Berlino/ vasto
    Messaggi
    34
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: Effetto dell'epidemia sulla limitazione dei viaggi, turismo, lavoro ed economia

    Citazione Originariamente Scritto da marco85 Visualizza Messaggio
    ballano sul nichilismo del popolo italiano, ormai senza reazione alcuna.
    E' una presa in giro (a voler essere educati).
    Basta leggere alcuni messaggi nell'altra stanza e fare 1+1.... questa cosa lascierà non solo una profonda crepa nell'economia ma anche nella società e nei rapporti interpersonali.
    Ultima modifica di Mik34; 14/08/2020 alle 08:13

  7. #957
    Calma di vento L'avatar di Mik34
    Data Registrazione
    05/02/18
    Località
    Berlino/ vasto
    Messaggi
    34
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: Effetto dell'epidemia sulla limitazione dei viaggi, turismo, lavoro ed economia

    Detto a suo tempo.
    Il centro sud doveva solo chiudersi a riccio verso l'esterno, ma al suo interno non aveva assolutamente bisogno di un Lockdown simile visto i numeri ridicoli.
    Uno scandalo senza precedenti oltre che un colpo durissimo inferto a un'economia già difficilissima.
    Le regole ora in vigore sarebbero state ampiamente sufficienti anche a marzo.

  8. #958
    Vento moderato L'avatar di alnus
    Data Registrazione
    23/11/13
    Località
    Modena, campagna Est m30
    Età
    60
    Messaggi
    1,208
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Effetto dell'epidemia sulla limitazione dei viaggi, turismo, lavoro ed economia

    Citazione Originariamente Scritto da Mik34 Visualizza Messaggio
    Ciao Christian, prendo spunto del tuo messaggio per rispondere in generale

    non esiste solo il turismo ci sono ben altre situazioni, con veri e propri nuclei familiari divisi o pendolari quindi "l'estero" è solo un confine politico. Il virus è diffuso in tutta Europa e a più riprese ci saranno focolai... quindi ha devvero poco senso fare differenze.
    Una volta sarà un paese ad avere alti numeri, un'altra volta sarà l'Italia.

    Quindi per concludere Christian, mia opinione eh, potevi goderti tranquillamente la tua vacanza in Germania e Svizzera.
    Ti posso assicurare che rispettando le regole è tutto normale qui. Fosse il vaiolo, cioè in pratica come viene da alcuni raccontato, ci sarebbe davvero un'altra atmosfera in giro.




    Non penso che chi ha chiuso un'attività o si è indebitato è andato all'estero a farsi una vacanza.

    Mentre invece chi è andato all'estero, saranno forse affari suoi come impiega il proprio denaro e comunque sempre libero di raccontare il disastro economico e sociale che vede intorno a se.
    Concordo.
    Nella peste di Giustiniano del sesto secolo dc, morì quasi la metà della popolazione mondiale; al momento è morto lo 0,01%

  9. #959
    Burrasca L'avatar di meteo_vda_82
    Data Registrazione
    01/10/05
    Località
    Torgnon 1350mt /Châtillon 530mt VDA
    Età
    38
    Messaggi
    6,955
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Effetto dell'epidemia sulla limitazione dei viaggi, turismo, lavoro ed economia

    Citazione Originariamente Scritto da ale97 Visualizza Messaggio
    Più che legittimo. Ma quello che volevo dire io è che non sai se sono proprio le persone che si lamentavano ad andare in vacanza spendendo migliaia di euro...questo genere di frasi a volte, come ho fatto io, lo si potrebbe interpretare come tentativo di sminuire la crisi in atto (i cui effetti dobbiamo ancora vedere), un po' come un famoso politico che diceva che "non è vero che c'è crisi perchè i ristoranti sono pieni". Semplicemente una parte anche grossa della popolazione non è colpita o è colpita poco, ma magari ci sono tanti altri che stanno molto peggio e che non vedi andare in vacanza. Forse però sono stato troppo avventato.

    Che ci sia chi piagnucola un po' troppo in rapporto alla sua reale condizione non ne dubito, sia per i privati che per le imprese, ma attenzione a generalizzare, solo questo.
    Siamo anche in 60 milioni, non è che tutti sono in crisi o hanno perso il lavoro, ecc (a parte poi che gli effetti della crisi si vedranno nei prossimi mesi e nei prossimi anni) e se ci pensate quasi 1/3 della popolazione residente è pensionata.
    Certo ci sono anche pensioni molto basse ma non tutte (anzi) e sono comunque un entrata (al momento) sicura...
    Tra l'altro tante famiglie hanno risparmi ed eredità, i ventenni che vanno in vacanza in Grecia o in Spagna ovviamente ci vanno con i soldi dei genitori o dei nonni (e direi che ormai gran parte dei under 30 - ma anche oltre - vive grazie proprio a questi risparmi).

    Per quanto riguarda chi non va in vacanza quest'anno c'è anche gente che potrebbe andarci ma non ci va per paura (già diverse persone che conosco mi hanno detto che non ci andranno per questo motivo). Secondo me invece, chi puo', dovrebbe andarci (con tutte le tutele, precauzioni, ecc), così facendo, oltre a rinunciare al meritato riposo, non si fa girare l'economia del settore turistico (che mai come quest'anno ha bisogno di "sostegno", come anche altri settori d'altronde..)

    C'è da dire pero' che qui in montagna e nella mia zona quest'anno c'è il pienone (sembra quasi capodanno), un ferragosto così non si vedeva da tanti anni (in genere la settimana di ferragosto è sempre alta stagione ma quest'anno è ancora più piena, direi che tutte le seconde case sono occupate, in genere lo sono in inverno durante le festività e i w.end ma in estate alcune case e alloggi rimanevano vuoti perchè i proprietari preferivano andare al mare o fare altri tipi di vacanza -estero,ecc)
    Residenza: Torgnon (AO) 1350 mt
    Lavoro: Châtillon (AO) 530 mt

  10. #960
    Vento fresco
    Data Registrazione
    23/06/13
    Località
    Narni (TR) 120m
    Età
    35
    Messaggi
    2,049
    Menzionato
    21 Post(s)

    Predefinito Re: Effetto dell'epidemia sulla limitazione dei viaggi, turismo, lavoro ed economia

    Sarebbe assurdo se dopo 4 mesi fossimo tutti in povertà ma vanno guardati i dati tendenziali per capire dove tira il vento. E rispetto al pre-covid in Italia i pegni segnano +39% e i compro oro +40%!! Questi dati sono da impoverimento devastante!

    Sempre piu italiani si rivolgono a credito su pegno e compro oro
    dicembre 1996: la perfezione
    febbraio 2012: l'apoteosi
    febbraio 2018: la sorpresa

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •