Pagina 4 di 4 PrimaPrima ... 234
Risultati da 31 a 40 di 40
  1. #31
    Vento moderato L'avatar di alnus
    Data Registrazione
    23/11/13
    LocalitÓ
    Modena, campagna Est m30
    EtÓ
    59
    Messaggi
    1,193
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Acqua, irrigazione e sistemi irrigui

    Citazione Originariamente Scritto da SimoTroina Visualizza Messaggio
    MetÓ della feroce ondata di caldo del giugno 2007 la passai a Como. Puoi immaginare il mio shock nel passare da temperature desertiche a quei livelli di umiditÓ. Per me fu una vera e propria sofferenza.
    Qualche assaggio di cosa significhi il caldo afoso lo vivo a Catania, ma credo sia comunque pi¨ contenuta rispetto alle vostre zone...

    Qui vale l'esatto contrario riguardo i fiumi. Che poi sono tali solo il Salso e il Simeto, e questi stessi possono asciugarsi in alcuni tratti a seconda del caldo e soprattutto delle piogge dei mesi precedenti. In inverno, anche grazie alle piogge sempre pi¨ concentrate e forti ho assistito a qualche bella piena.

    Posso farmi un'idea del Po in Polesine se consideri che l'ho visto a Torino e giÓ lý mi sembrava qualcosa di incredibile. Per˛ mi stavo chiedendo, le sue acque non vengono sfruttate in maniera intensiva? Arriva sull'Adriatico bello grosso anche in estate? Ammettendo pure tutti i temporali a monte e lo scioglimento che citavi. Non avendo una "cultura fluviale" non riesco a cogliere bene le dinamiche e le modalitÓ di sfruttamento
    Domanda legittima. Tutti i maggiori affluenti del Po, specie quelli di sinistra, al loro sbocco in pianura dalle valli alpine, e per i maggiori all'uscita dai gradi laghi lombardi, incontrano grandi opere umane: le derivazioni di canali artificiali, alcuni di essi anche molto antichi. Tutti questi canali "rubano" ai fiumi grandi porzioni della loro portata, per distribuirle ad un reticolo di canali usati per irrigazione, industria, usi civili.
    Molta di quest'acqua ritorna comunque al Po, dai canali di scolo in campagna e dalle fogne e depuratori delle cittÓ, attraverso altri canali e dai bassi corsi degli stessi affluenti.
    Per esempio nella pianura di Modena d'estate il fiume pi¨ grosso e limpido Ŕ il canale Naviglio, che nasce dal depuratore cittadino.
    Comunque gli affluenti di sinistra sono un altro pianeta, molto meglio, un vero paradiso di acque specie in estate.
    Al Po ritornano anche affluenti e canali che nascono dalla media pianura, nella fascia delle risorgive, anche se con portate minori di un tempo, specie a destra.
    Quindi alla fine la portata alla foce non viene di molto variata dagli usi umani.
    Vallo a vedere nel basso corso: butta l'occhio quando passi un ponte, Ŕ veramente un grande fiume, cioŔ uno degli spettacoli pi¨ maestosi della natura.

  2. #32
    Bava di vento
    Data Registrazione
    10/07/16
    LocalitÓ
    Laives (BZ)
    EtÓ
    29
    Messaggi
    90
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Acqua, irrigazione e sistemi irrigui

    Questo Ŕ l'Adige a Bronzolo-Branzoll (Bz) circa 1 km dopo la confluenza con l'Isarco.
    Qui Ŕ presente una stazione idrometrica che segnava una portata di 260m│/h.


    Inviato dal mio SM-G390F utilizzando Tapatalk

  3. #33
    Vento moderato L'avatar di alnus
    Data Registrazione
    23/11/13
    LocalitÓ
    Modena, campagna Est m30
    EtÓ
    59
    Messaggi
    1,193
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Acqua, irrigazione e sistemi irrigui

    Citazione Originariamente Scritto da Piff91 Visualizza Messaggio
    Questo Ŕ l'Adige a Bronzolo-Branzoll (Bz) circa 1 km dopo la confluenza con l'Isarco.
    Qui Ŕ presente una stazione idrometrica che segnava una portata di 260m│/h.
    Immagine


    Inviato dal mio SM-G390F utilizzando Tapatalk
    Bella foto! Potresti linkare il sito delle portate?

  4. #34
    Bava di vento
    Data Registrazione
    10/07/16
    LocalitÓ
    Laives (BZ)
    EtÓ
    29
    Messaggi
    90
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Acqua, irrigazione e sistemi irrigui

    Stazioni idrometriche | Meteo | Provincia autonoma di Bolzano - Alto Adige
    Sito provinciale ben fatto

    Inviato dal mio SM-G390F utilizzando Tapatalk

  5. #35
    Bava di vento L'avatar di Turgot
    Data Registrazione
    05/08/18
    LocalitÓ
    Cislago (VA)
    EtÓ
    26
    Messaggi
    72
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Acqua, irrigazione e sistemi irrigui

    Segnalo anche come sito Enti regolatori dei grandi laghi che offre una bella panoramica sullo stato dei grandi laghi nel Nord Italia

  6. #36
    Vento moderato L'avatar di alnus
    Data Registrazione
    23/11/13
    LocalitÓ
    Modena, campagna Est m30
    EtÓ
    59
    Messaggi
    1,193
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Acqua, irrigazione e sistemi irrigui

    Citazione Originariamente Scritto da Piff91 Visualizza Messaggio
    Stazioni idrometriche | Meteo | Provincia autonoma di Bolzano - Alto Adige
    Sito provinciale ben fatto

    Inviato dal mio SM-G390F utilizzando Tapatalk
    Grazie!

  7. #37
    Brezza leggera L'avatar di Andreas94
    Data Registrazione
    25/08/18
    LocalitÓ
    Breganse\Breganze (VI) Veneto
    EtÓ
    25
    Messaggi
    269
    Menzionato
    17 Post(s)

    Predefinito Re: Acqua, irrigazione e sistemi irrigui

    Citazione Originariamente Scritto da SimoTroina Visualizza Messaggio
    MetÓ della feroce ondata di caldo del giugno 2007 la passai a Como. Puoi immaginare il mio shock nel passare da temperature desertiche a quei livelli di umiditÓ. Per me fu una vera e propria sofferenza.
    Qualche assaggio di cosa significhi il caldo afoso lo vivo a Catania, ma credo sia comunque pi¨ contenuta rispetto alle vostre zone...

    Qui vale l'esatto contrario riguardo i fiumi. Che poi sono tali solo il Salso e il Simeto, e questi stessi possono asciugarsi in alcuni tratti a seconda del caldo e soprattutto delle piogge dei mesi precedenti. In inverno, anche grazie alle piogge sempre pi¨ concentrate e forti ho assistito a qualche bella piena.

    Posso farmi un'idea del Po in Polesine se consideri che l'ho visto a Torino e giÓ lý mi sembrava qualcosa di incredibile. Per˛ mi stavo chiedendo, le sue acque non vengono sfruttate in maniera intensiva? Arriva sull'Adriatico bello grosso anche in estate? Ammettendo pure tutti i temporali a monte e lo scioglimento che citavi. Non avendo una "cultura fluviale" non riesco a cogliere bene le dinamiche e le modalitÓ di sfruttamento
    Si certo, le acque del Po vengono sfruttate e per svariati scopi, da quello "classico" idrico per l'irrigazione, per l'energia elettrica, e se non sbaglio anche per trasporti, turismo, e addirittura per l'acqua potabile (mi pare che nella sponda emiliana nel ferrarese bevano l'acqua del Po, ma chiedo conferma agli utenti emiliani-romagnoli in caso perchŔ mi pareva di aver letto qualcosa al riguardo ma non s˛ molto).
    Per quanto riguarda il trasporto, s˛ che ci son progetti per la navigabilitß dal Delta sull'Adriatico fin a Milano se non sbaglio, e sinceramente lo trovo un progetto stupendo.

    Se ti interessa, molte Regioni del bacino padano (compresa la mia) stanno investendo moltissimo sulle ciclabili, s˛ che ce n'Ŕ una che prima o dopo voglio fare, lungo il corso del Po , si chiama Ciclovia Ven-To (perchŔ collega Venezia a Torino)
    Si insomma, il Po viene sfruttato sotto moltissimi punti di vista, ma ti assicuro che la portata anche nel basso corso e sul Delta Ŕ sempre importante, capitano certamente periodi pi¨ "secchi" tanto che capita che il "cuneo salino" risalga nel Po dal Delta e, dicono, ci˛ possa creare danni ma di solito il problema si risolve velocemente con le piene successive.

  8. #38
    Vento moderato L'avatar di alnus
    Data Registrazione
    23/11/13
    LocalitÓ
    Modena, campagna Est m30
    EtÓ
    59
    Messaggi
    1,193
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Acqua, irrigazione e sistemi irrigui

    Citazione Originariamente Scritto da Andreas94 Visualizza Messaggio
    Si certo, le acque del Po vengono sfruttate e per svariati scopi, da quello "classico" idrico per l'irrigazione, per l'energia elettrica, e se non sbaglio anche per trasporti, turismo, e addirittura per l'acqua potabile (mi pare che nella sponda emiliana nel ferrarese bevano l'acqua del Po, ma chiedo conferma agli utenti emiliani-romagnoli in caso perchŔ mi pareva di aver letto qualcosa al riguardo ma non s˛ molto).
    Per quanto riguarda il trasporto, s˛ che ci son progetti per la navigabilitß dal Delta sull'Adriatico fin a Milano se non sbaglio, e sinceramente lo trovo un progetto stupendo.

    Se ti interessa, molte Regioni del bacino padano (compresa la mia) stanno investendo moltissimo sulle ciclabili, s˛ che ce n'Ŕ una che prima o dopo voglio fare, lungo il corso del Po , si chiama Ciclovia Ven-To (perchŔ collega Venezia a Torino)
    Si insomma, il Po viene sfruttato sotto moltissimi punti di vista, ma ti assicuro che la portata anche nel basso corso e sul Delta Ŕ sempre importante, capitano certamente periodi pi¨ "secchi" tanto che capita che il "cuneo salino" risalga nel Po dal Delta e, dicono, ci˛ possa creare danni ma di solito il problema si risolve velocemente con le piene successive.
    Sý, ho sentito anch'io che l'acquedotto di Ferrara prende l'acqua dal Po.
    Pensa che nell'Ottocento fecero un acquedotto che portava a Ferrara l'acqua di un pozzo presso Manzolino, qui a pochi chilometri, perchŔ in effetti questa Ŕ una zona ricchissima di acqua nel sottosuolo.
    Per la navigazione, hanno fatto un canale (con chiuse), che da Cremona risale a fianco dell'Adda fino a Pizzighettone, per adesso.
    Sui media enfatizzano sempre le magre del Po, dicono:"il livello Ŕ sceso di 2 metri!", come se fosse una catastrofe. Per un fiume profondo 10 metri Ŕ in realtÓ normalissimo e non Ŕ mai un problema reale. A parte ovviamente anni particolari come il 2003.
    Ultima modifica di alnus; 14/07/2020 alle 15:48

  9. #39
    Brezza leggera L'avatar di Andreas94
    Data Registrazione
    25/08/18
    LocalitÓ
    Breganse\Breganze (VI) Veneto
    EtÓ
    25
    Messaggi
    269
    Menzionato
    17 Post(s)

    Predefinito Re: Acqua, irrigazione e sistemi irrigui

    Citazione Originariamente Scritto da Piff91 Visualizza Messaggio
    Questo Ŕ l'Adige a Bronzolo-Branzoll (Bz) circa 1 km dopo la confluenza con l'Isarco.
    Qui Ŕ presente una stazione idrometrica che segnava una portata di 260m│/h.
    Immagine


    Inviato dal mio SM-G390F utilizzando Tapatalk
    E' il ponte che vÓ verso Vadena giusto?

  10. #40
    Bava di vento
    Data Registrazione
    10/07/16
    LocalitÓ
    Laives (BZ)
    EtÓ
    29
    Messaggi
    90
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Acqua, irrigazione e sistemi irrigui

    Esatto

    Inviato dal mio SM-G390F utilizzando Tapatalk

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •