Pagina 9 di 98 PrimaPrima ... 78910111959 ... UltimaUltima
Risultati da 81 a 90 di 979
  1. #81
    Vento fresco
    Data Registrazione
    24/12/17
    Località
    Roma
    Età
    37
    Messaggi
    2,487
    Menzionato
    479 Post(s)

    Predefinito Re: Criptovalute: tanti ne parlano

    Citazione Originariamente Scritto da Friedrich 91 Visualizza Messaggio
    Tutti a decantare l'eccessivo consumo di risorse del Bitcoin, che comunque tende a decrescere con il tempo visto che sempre meno sono i bitcoin "minati" (al ritmo di -50% ogni 4 anni), e nessuno che invece si fermi a riflettere su quante cose meravigliose ha consentito la santa valuta fiat di Stato nel corso degli anni:
    - debiti pubblici e privati ormai a livelli record, GRAZIE al fatto che l'indipendenza delle banche centrali è una barzelletta da sempre...eh ma tanto nel lungo termine saremo tutti morti
    - due guerre mondiali
    - regimi di vario tipo (nazisti, comunisti, ecc. tutti notoriamente ambientalisti da far paura) che hanno potuto tirare avanti per un bel po' di tempo grazie alla possibilità di stampare denaro a manetta
    - l'inflazione elevata degli anni '70
    - la crisi del 2008 con il boom immobiliare finanziato dall'indebitamento facile

    Tutte cose che a livello di spreco di risorse e di inquinamento ambientale sono decisamente imparagonabili al consumo operato da Bitcoin.
    Sei incredibile, per arrivare a tirare in mezzo le guerre mondiali bisogna essere ad un livello da paranoia psicotica.

    Ti sei dimenticato la peste nera e l'asteroide che ha estinto i dinosauri dinosauri, ma immagino arriveranno anche quelli.


    Ti faccio una rivelazione: se le persone vogliono fare una cosa la fanno a prescindere da qualunque convenzione monetaria.
    C'era il gold standard allo scoppio della prima guerra mondiale e Hitler salì al potere sull'onda di una depressione economica generata nello stesso tipo di regime monetario (e aggravata dalla presenza del gold standard).
    Se c'è la capacità tecnologica di produrre un certo livello di inquinamento e consumo di risorse sono le scelte individuali e collettive a determinare il suo livello effettivo, non certo il sistema monetario. Scelte di consumo, livello di attività economica e scelte tecnologiche determinano l'inquinamento, se sei in grado di spiegarmi in quale di questi elementi il sistema monetario sia rilevante sono tutt'occhi.


    Anche se devo ammettere che una moneta come piace a te potrebbe raggiungere lo scopo, producendo un collasso economico.

  2. #82
    Vento moderato L'avatar di Turgot
    Data Registrazione
    05/08/18
    Località
    Solaro (MI)
    Età
    30
    Messaggi
    1,043
    Menzionato
    13 Post(s)

    Predefinito Re: Criptovalute: tanti ne parlano

    Citazione Originariamente Scritto da Friedrich 91 Visualizza Messaggio
    Tutti a decantare l'eccessivo consumo di risorse del Bitcoin, che comunque tende a decrescere con il tempo visto che sempre meno sono i bitcoin "minati" (al ritmo di -50% ogni 4 anni), e nessuno che invece si fermi a riflettere su quante cose meravigliose ha consentito la santa valuta fiat di Stato nel corso degli anni:
    - debiti pubblici e privati ormai a livelli record, GRAZIE al fatto che l'indipendenza delle banche centrali è una barzelletta da sempre...eh ma tanto nel lungo termine saremo tutti morti
    - due guerre mondiali
    - regimi di vario tipo (nazisti, comunisti, ecc. tutti notoriamente ambientalisti da far paura) che hanno potuto tirare avanti per un bel po' di tempo grazie alla possibilità di stampare denaro a manetta
    - l'inflazione elevata degli anni '70
    - la crisi del 2008 con il boom immobiliare finanziato dall'indebitamento facile

    Tutte cose che a livello di spreco di risorse e di inquinamento ambientale sono decisamente imparagonabili al consumo operato da Bitcoin.
    Criticare una non vuol dire glorificare l'altra.

  3. #83
    Uragano L'avatar di giorgio1940
    Data Registrazione
    15/06/02
    Località
    Rimini
    Età
    83
    Messaggi
    26,110
    Menzionato
    14 Post(s)

    Predefinito Re: Criptovalute: tanti ne parlano

    Continua il volo:
    Bitcoin inarrestabile a 64500
    Lambisce il mio "punto vendita ".
    EOS e TRON anch'esse in volo mi hanno raddoppiato l' investimento in soli due mesi.
    Decisioni nelle prossime 36 ore.
    Amante della Natura:Monti,meteo,mare,una piccola margherita.....
    Non posso che dir grazie a tanto Artefice!

  4. #84
    Vento forte L'avatar di verza81
    Data Registrazione
    17/11/03
    Località
    Altavilla Vicentina (VI)
    Età
    43
    Messaggi
    4,164
    Menzionato
    88 Post(s)

    Predefinito Re: Criptovalute: tanti ne parlano

    Che piattaforma usi Giorgio?

    Residenza: Altavilla Vicentina (VI)
    Lavoro: Brendola - casello di Montecchio Maggiore (VI)
    http://meteoaltavillavicentina.altervista.org/

  5. #85
    Uragano L'avatar di Friedrich 91
    Data Registrazione
    04/07/07
    Località
    Acquafredda (BS) 55 m /Ferrara (FE)
    Età
    32
    Messaggi
    36,994
    Menzionato
    42 Post(s)

    Predefinito Re: Criptovalute: tanti ne parlano

    Citazione Originariamente Scritto da snowaholic Visualizza Messaggio
    Sei incredibile, per arrivare a tirare in mezzo le guerre mondiali bisogna essere ad un livello da paranoia psicotica.
    Le guerre mondiali, in un regime di gold standard non sarebbero state possibili: per poterle compiere, gli Stati hanno dovuto disfarsi dell'oro e stampare denaro a fiumi per finanziare le campagne belliche. Senza tale stampa di denaro, che ha mascherato l'enormità delle spese belliche, avrebbero dovuto tassare pesantemente la popolazione, generando probabilmente molto più malcontento e sommosse popolari (immagino tu abbia ben presente i costi delle guerre).

    Il vero problema non è stato il gold standard in sè, ma la possibilità dei governi di sbarazzarsene alla bisogna, per usare la stampa di denaro senza limiti a scopi politici e militari.

    Citazione Originariamente Scritto da snowaholic Visualizza Messaggio
    Ti faccio una rivelazione: se le persone vogliono fare una cosa la fanno a prescindere da qualunque convenzione monetaria.
    C'era il gold standard allo scoppio della prima guerra mondiale e Hitler salì al potere sull'onda di una depressione economica generata nello stesso tipo di regime monetario (e aggravata dalla presenza del gold standard).
    Se c'è la capacità tecnologica di produrre un certo livello di inquinamento e consumo di risorse sono le scelte individuali e collettive a determinare il suo livello effettivo, non certo il sistema monetario. Scelte di consumo, livello di attività economica e scelte tecnologiche determinano l'inquinamento, se sei in grado di spiegarmi in quale di questi elementi il sistema monetario sia rilevante sono tutt'occhi.
    Il problema della grande depressione fu che molti paesi decidettero di tornare al gold standard con una parità pre-bellica, eccessivamente "forte" rispetto alla reale situazione del Paese. Una parità che appunto non teneva debitamente conto dell'inflazione durante il periodo bellico. Questo ha portato a quegli squilibri su scala internazionale che hanno generato la grande depressione (ad esempio in Gran Bretagna ma anche in Germania il tasso di parità aurea adottato era eccessivamente alto, penalizzando la competitività dei due paesi).

    Ad ogni buon modo, la Germania di Hitler così come praticamente tutti i Paesi si sbarazzarono subito del gold standard, poichè appunto la moneta fiat era molto più congeniale ai loro scopi. Se si può stampare denaro senza alcun limite, si può finanziare spese militari - e non solo - ingenti, senza mostrare direttamente ai cittadini il conto di tali spese con le tasse, bensì ingannandoli tramite l'inflazione, una tassa occulta.

    Citazione Originariamente Scritto da snowaholic Visualizza Messaggio

    Se c'è la capacità tecnologica di produrre un certo livello di inquinamento e consumo di risorse sono le scelte individuali e collettive a determinare il suo livello effettivo, non certo il sistema monetario. Scelte di consumo, livello di attività economica e scelte tecnologiche determinano l'inquinamento, se sei in grado di spiegarmi in quale di questi elementi il sistema monetario sia rilevante sono tutt'occhi.
    Le scelte di consumo, il livello di attività economica e le scelte tecnologiche sono influenzate dal livello dei prezzi e dai tassi di interesse. Nel mercato il tasso di interesse è determinato dalle preferenze temporali, ovvero da quanto gli individui in un dato istante temporale preferiscono il risparmio al consumo (con più la preferenza è orientata al risparmio, più il tasso di interesse si abbassa e viceversa).

    Un abbassamento del tasso di interesse indica che c'è una maggiore propensione al risparmio, e che di conseguenza diventa più conveniente investire in progetti a lungo termine (ne deriva generalmente un aumento di prezzo dei beni immobili, dei fabbricati e via dicendo a scapito dei beni di consumo).

    Se tu, arbitrariamente, decidi di abbassare il tasso di interesse, lo fissi ad un livello che - con ogni probabilità - non è quello che si formerebbe spontaneamente nel mercato (a meno che non vogliamo considerare onnisciente il banchiere centrale). Questo determina scelte economiche e tecnologiche lontane dall'ottimale, o comunque se preferisci lontane da quello che gli individui spontaneamente farebbero se i segnali di prezzo non fossero alterati.

    Il capitale viene investito in maniera non coerente con le reali scelte dei consumatori: questo, in un mondo di risorse scarse, produce inevitabilmente uno spreco di risorse. Ormai anche molti economisti non certo austriaci, ammettono ad esempio che il boom immobiliare negli USA che ha prodotto la crisi del 2007, è stato in buona parte favorito dalla politica monetaria iper-espansiva adottata da Greenspan nel 2001.

    Change my mind, per quanto mi consideri paranoico sono aperto al confronto.
    «L'Italia va avanti perché ci sono i fessi. I fessi lavorano, pagano, crepano. Chi fa la figura di mandare avanti l'Italia sono i furbi, che non fanno nulla, spendono e se la godono» (Giuseppe Prezzolini, 1921)

  6. #86
    Uragano L'avatar di giorgio1940
    Data Registrazione
    15/06/02
    Località
    Rimini
    Età
    83
    Messaggi
    26,110
    Menzionato
    14 Post(s)

    Predefinito Re: Criptovalute: tanti ne parlano

    Citazione Originariamente Scritto da verza81 Visualizza Messaggio
    Che piattaforma usi Giorgio?
    .......

    NEXO
    Usabile come deposito a cui attingere, e per incamerare, su acquisti e vendite "valute cripto".
    Degno di interesse è che ti danno il 10% sulle somme in deposito.

    Ultima modifica di giorgio1940; 14/04/2021 alle 13:07
    Amante della Natura:Monti,meteo,mare,una piccola margherita.....
    Non posso che dir grazie a tanto Artefice!

  7. #87
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    55
    Messaggi
    18,519
    Menzionato
    152 Post(s)

    Predefinito Re: Criptovalute: tanti ne parlano

    Citazione Originariamente Scritto da giorgio1940 Visualizza Messaggio
    Degno di interesse è che ti danno il 10% sulle somme in deposito.
    10% su un deposito, oggi?
    Interessante. Prepararo il bunker di cemento armato per tentare di arginare l'esplosione...
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  8. #88
    Uragano L'avatar di giorgio1940
    Data Registrazione
    15/06/02
    Località
    Rimini
    Età
    83
    Messaggi
    26,110
    Menzionato
    14 Post(s)

    Predefinito Re: Criptovalute: tanti ne parlano

    Citazione Originariamente Scritto da FunMBnel Visualizza Messaggio
    10% su un deposito, oggi?
    Interessante. Prepararo il bunker di cemento armato per tentare di arginare l'esplosione...
    *******
    Il bunker fallo di doppio spessore, visto che con Swissborg si può arrivare al 20%

    Amante della Natura:Monti,meteo,mare,una piccola margherita.....
    Non posso che dir grazie a tanto Artefice!

  9. #89
    Uragano L'avatar di Friedrich 91
    Data Registrazione
    04/07/07
    Località
    Acquafredda (BS) 55 m /Ferrara (FE)
    Età
    32
    Messaggi
    36,994
    Menzionato
    42 Post(s)

    Predefinito Re: Criptovalute: tanti ne parlano

    Citazione Originariamente Scritto da FunMBnel Visualizza Messaggio
    10% su un deposito, oggi?
    Interessante. Prepararo il bunker di cemento armato per tentare di arginare l'esplosione...
    Su questo ti devo dare ragione.

    10% su un deposito oggi puzza di schema Ponzi da 300 km di distanza.
    «L'Italia va avanti perché ci sono i fessi. I fessi lavorano, pagano, crepano. Chi fa la figura di mandare avanti l'Italia sono i furbi, che non fanno nulla, spendono e se la godono» (Giuseppe Prezzolini, 1921)

  10. #90
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    55
    Messaggi
    18,519
    Menzionato
    152 Post(s)

    Predefinito Re: Criptovalute: tanti ne parlano

    Citazione Originariamente Scritto da giorgio1940 Visualizza Messaggio
    *******
    Il bunker fallo di doppio spessore, visto che con Swissborg si può arrivare al 20%

    Questo è doppiamente ottimo.
    Chissà quanti rimarranno fregati quando l'inventore sarà a godersi il sole in un paradiso ai Caraibi senza estradizione...
    Ultima modifica di FunMBnel; 15/04/2021 alle 08:36
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •