Pagina 4 di 11 PrimaPrima ... 23456 ... UltimaUltima
Risultati da 31 a 40 di 104
  1. #31
    Vento forte
    Data Registrazione
    18/03/19
    Località
    Mele - Fado (GE)
    Messaggi
    3,321
    Menzionato
    44 Post(s)

    Predefinito Re: Il vostro esame di guida

    Citazione Originariamente Scritto da SsNo Visualizza Messaggio
    Non ho capito il passaggio sulle domande di teoria. Non ho mai sentito di persone a cui abbiano chiesto domande di teoria prima della prova pratica. Anch'io steccato sul parcheggio a S la prima volta, senza che facessi altri errori durante la guida. Nelle rotatorie a più corsie dovresti tenere la corsia esterna anche se prosegui dritto; in ogni caso molti non sanno come comportarsi, per cui è un errore comune anche se si ha la patente
    Quando ho preso la patente (marzo 1994) le rotatorie erano state appena introdotte dalla recente riforma del CdS (1992) e ce n'erano pochissime, a me era stata spiegata chiaramente la faccenda delle precedenza da dare a sinistra e della corsia interna, da utilizzare solo se svoltavi a sinistra o utilizzavi la rotatoria per fare inversione, mentre giuro che all'epoca non era chiaro quale fosse l'uso corretto delle frecce in prossimità e all'interno della rotatoria, si sapeva che si dovevano usare ma non era chiaro come... In compenso la prima volta che ho percorso una rotonda, un paio di anni dopo aver preso la patente, ero dalle parti di Alessandria e mentre mi stavo immettendo ebbi l'accortezza non solo di guardare a sinistra, ma di gettare un'occhiata pure a destra, in quel momento transitò serenamente una signora che stava percorrendo la rotatoria in senso orario...
    Ultima modifica di galinsog@; 14/07/2021 alle 13:28

  2. #32
    Vento moderato L'avatar di Tarcii
    Data Registrazione
    13/08/19
    Località
    Ambivere (BG)
    Età
    19
    Messaggi
    1,410
    Menzionato
    6 Post(s)

    Predefinito Re: Il vostro esame di guida

    Citazione Originariamente Scritto da galinsog@ Visualizza Messaggio
    Quando ho preso la patente (marzo 1994) le rotatorie erano state appena introdotte dalla recente riforma del CdS (1992) e ce n'erano pochissime, a me era stato spiegata chiaramente la faccenda delle precedenza da dare a sinistra e della corsia interna, da utilizzare solo se svoltavi a sinistra o utilizzavi la rotatoria per fare inversione, mentre giuro che all'epoca non era chiaro quale fosse l'uso corretto delle frecce in prossimità e all'interno della rotatoria, si sapeva che si dovevano usare ma non era chiaro come... In compenso la prima volta che ho percorso una rotonda, un paio di anni dopo aver preso la patente, ero dalle parti di Alessandria e mentre mi stavo immettendo ebbi l'accortezza non solo di guardare a sinistra, ma di gettare un'occhiata pure a destra, in quel momento transitò serenamente una signora che stava percorrendo la rotatoria in senso orario...
    Queste signore ci sono ancora, ne ho trovata una a Bergamo qualche giorno fa su una Panda
    Purtroppo la rotonda era bella trafficata ed ha rischiato due frontali, poi ha fatto inversione
    Tu mi dici, "Ti guardi? Sbagli a paragonarti"

  3. #33
    Brezza leggera L'avatar di alexeia
    Data Registrazione
    25/12/12
    Località
    milano
    Messaggi
    314
    Menzionato
    10 Post(s)

    Predefinito Re: Il vostro esame di guida

    Citazione Originariamente Scritto da Tarcii Visualizza Messaggio
    Queste signore ci sono ancora, ne ho trovata una a Bergamo qualche giorno fa su una Panda
    Purtroppo la rotonda era bella trafficata ed ha rischiato due frontali, poi ha fatto inversione

    Se è per questo, ci sono anche i signori che in rotatoria di paese - cioè non di quelle che l'intero giro è come il periplo dell'Australia - accorgendosi di aver superato l'uscita, rallentano, tentennano... no, non vorrà mica tornare indietro... SI. Inserisce la retromarcia e lemme lemme raggiunge l'uscita perduta... per fortuna che era sera e non c'era traffico, e soprattutto che da come si comportava, mi è sorto subito quel dubbio...

    D'altra parte ho anch'io sulla coscienza una rotatoria, anni e anni fa... ehm... all'uscita da una birreria dalle parti di Rogoredo, dopo il corso di spada medievale... avevano appena fatto una serie di rotatorie nuove, ma riguardandole poi mi sono resa conto che non poteva valere come circostanza attenuante. Beh, insomma, a un certo punto mi sono trovata in rotatoria con davanti i fari di un'auto, e ho fatto una rapida conversione a U sfruttando la sorpresa dell'avversario.
    Poi per tutto il resto della strada sino a casa ho avuto l'impressione di essere seguita da un'auto... appena parcheggiata, mi si accosta al finestrino l'istruttore e mi chiede: "tutto bene?". La brava chioccia aveva visto la scena e mi aveva scortato sperando di riuscire a evitare altre cazzate...

  4. #34
    Uragano L'avatar di Heinrich
    Data Registrazione
    21/04/08
    Località
    Bolzano
    Età
    30
    Messaggi
    17,831
    Menzionato
    57 Post(s)

    SK Re: Il vostro esame di guida

    Patente teoria 0 errori.
    Marzo 2010.
    Pratica con l'esaminatore tedesco, io ero alle soglie del bilinguismo ancora, una carogna, ma lavorai preciso: strettoie, 2 partenze in salita e un tratto di superstrada.
    Parcheggio ad S liscio davanti al ristorante dove faceva pausa-pranzo, io scendo dall'auto lui non mi dà il foglio: era andato dritto a mangiare, l'istruttore mi fa sapere che ero passato.



    Mia sorella venne bocciata la prima volta, 2016, da una esaminatrice carogna.
    Non aveva avuto errori, solamente era troppo insicura e guidava troppo piano.

    Un mio amico fu bocciato alla prima, 2008, perché era effettivamente da bocciare.
    Sbagliò corsia davanti ad un semaforo mettendosi in quella degli autobus.
    Poi alla ripartenza fece spegnere il motore e non riuscì a farlo ripartire subito.
    Non che fosse necessariamente un errore...

    Ad un altro mio amico, fa l'ultimo tratto d'esame in superstrada nel 2008 sempre, con un esaminatore che dicevano esser bastardo, inchiodando per code subito dopo una curva nascosta dal cavalcavia, venne centrato da un SUV dietro: tutti in ospedale con la schiena dolente ed ammissione raggiunta nonostante il biasimo d'aver inchiodato! Ma tutto il precedente percorso d'esame era stato impeccabile e soprattutto l'autista del SUV era ai 130 all'ora in un tratto ai 90 all'ora. L'impatto era avvenuto col SUV che frenando era riuscito a perdere qualche decina di km/h. Dei 3 a bordo i danni peggiori li ha avuti l'istruttore col setto nasale rotto e vertebre lussate.
    L'amico mio inchiodando impedì un incidente a sandwich fra i tir davanti ed il SUV dietro, la botta infatti li spinse in avanti ma tenendo i piedi rigidi sul pedale del freno e frizione l'auto rallentò gradualmente senza impatti anteriori.
    L'autista del SUV praticamente indenne, ricoperto di bestemmie da esaminatore e candidato, mentre l'istruttore veniva caricato in barella, pagò in tribunale poi.

    So nel dettaglio perché mi aveva fatto leggere i verbali delle varie sentenze.

    Infine, sempre di quelli che la passano alla prima:
    Una mia amica, dicembre 2009, fece l'esame il 4: c'erano 3cm di neve sottozero e strade da pattinarci. Andando ai 10 all'ora passò l'esame con gran facilità.
    Parlo di cose scomode: tipo ciglia negli occhi, vecchine alla guida o quando sbagli col sale...



  5. #35
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    23/10/06
    Località
    Canegrate (MI), Rosolini (SR)
    Età
    35
    Messaggi
    262
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Il vostro esame di guida

    L' ho fatto nel 2004 in Sicilia. 4 errori alla teoria, durante le guide l' istruttore mi diceva: tu rischi che non te la danno la patente. Questo non perché guidavo male ma guidavo a modo mio senza seguire quello che mi diceva l'istruttore. Giorno dell'esame l' esaminatrice mi porta nel centro del paese, il tipico paese siciliano con strade strette e incroci a scacchiera con l'aggiunta di macchine parcheggiate a destra e manca. Lei comunque era di un'altra zona e non conosceva il paese e finisco in una strada strettissima e dovevo girare a destra in un'altra strada strettissima, fatto sta che giro a destra e pam, prendo in pieno il marciapiede, gli salgo su e poi torno giù. Io già sapevo che mi bocciava per una cosa del genere, si ferma mi guarda male poi mi fa "tranquillo li prendo pure io i marciapiedi" sorridendo. Alla fine mi diede la patente in mano dicendomi firma!
    Ultima modifica di frankie986; 15/07/2021 alle 12:15

  6. #36
    Vento forte
    Data Registrazione
    18/03/19
    Località
    Mele - Fado (GE)
    Messaggi
    3,321
    Menzionato
    44 Post(s)

    Predefinito Re: Il vostro esame di guida

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    mentre le partenze in salita ancora mi fanno paura in alcuni casi, ma me la cavo molto molto meglio.
    Qua saper partire in salita è praticamente questione di vita o di morte... peraltro soffrendo all'estremo il mal d'auto (anche quando guido io) ho sempre avuto una specie di ipersensibilità a qualsiasi tipo di vibrazione mi giunga attraverso i pedali e lo sterzo quindi per me individuare il punto di stacco della frizione è assolutamente naturale, non solo lo sento nel piede sinistro ma in genere avverto il cambio di frequenza della vibrazione attraverso il volante, anche se prendo quell'auto per la prima volta in vita mia riesco a tenerla completamente ferma, pattinando frizione e acceleratore anche in salite ripidissime e potrei farlo illimitatamente o almeno fino a quando non mi prende un crampo a un polpaccio... il mio istruttore di guida diceva non aveva mai visto niente del genere, perché tutti i suoi allievi avevano difficoltà iniziali a partire anche in salite poco ripide, mentre a me pattinare riusciva del tutto naturale ("Lo fai meglio di me che guido da 30 anni"), peccato che, a suo dire, non avessi assolutamente occhio e fossi abbastanza negato per tutto il resto... in realtà ho guidato anche ambulanze in emergenza quando facevo il Servizio civile, per cui l'occhio col tempo me lo sono fatto...
    Ultima modifica di galinsog@; 14/07/2021 alle 23:25

  7. #37
    Vento forte
    Data Registrazione
    18/03/19
    Località
    Mele - Fado (GE)
    Messaggi
    3,321
    Menzionato
    44 Post(s)

    Predefinito Re: Il vostro esame di guida

    Citazione Originariamente Scritto da alexeia Visualizza Messaggio
    Se è per questo, ci sono anche i signori che in rotatoria di paese - cioè non di quelle che l'intero giro è come il periplo dell'Australia - accorgendosi di aver superato l'uscita, rallentano, tentennano... no, non vorrà mica tornare indietro... SI. Inserisce la retromarcia e lemme lemme raggiunge l'uscita perduta... per fortuna che era sera e non c'era traffico, e soprattutto che da come si comportava, mi è sorto subito quel dubbio...

    D'altra parte ho anch'io sulla coscienza una rotatoria, anni e anni fa... ehm... all'uscita da una birreria dalle parti di Rogoredo, dopo il corso di spada medievale... avevano appena fatto una serie di rotatorie nuove, ma riguardandole poi mi sono resa conto che non poteva valere come circostanza attenuante. Beh, insomma, a un certo punto mi sono trovata in rotatoria con davanti i fari di un'auto, e ho fatto una rapida conversione a U sfruttando la sorpresa dell'avversario.
    Poi per tutto il resto della strada sino a casa ho avuto l'impressione di essere seguita da un'auto... appena parcheggiata, mi si accosta al finestrino l'istruttore e mi chiede: "tutto bene?". La brava chioccia aveva visto la scena e mi aveva scortato sperando di riuscire a evitare altre cazzate...
    Io un dozzina di anni fa ho transitato letteralmente diritto in una rotatoria, ma ci sono diverse attenuanti:

    la rotatoria era all'ingresso di Finalborgo e credo che non superasse di molto 20 m di circonferenza,
    il centro della rotonda era praticamente a raso, nessuno spartitraffico, nessun cordolo,
    l'illuminazione era pessima, era sera e la rotatoria era stata inaugurata da pochissimo, per cui passando la prima cosa che pensai fu: "To' hanno tolto il semaforo"...
    qualche ora prima era passato un camion che non solo era andato diritto (pure lui) ma si era portato via pure la colonnina col cartello al centro della rotonda...

    Però le rotatorie liguri hanno caratteristiche peculiari che chi vive in Padania non può capire, da noi ce ne sono varianti estreme, quella con l'esenzione per i camion, quella con lo stop per chi si immette, quella che ha una sola immissione e una sola uscita (o vai diritto o torni indietro) e perfino quella che dentro ha il semaforo...
    Ultima modifica di galinsog@; 14/07/2021 alle 23:44

  8. #38
    Tempesta violenta L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    26
    Messaggi
    13,904
    Menzionato
    726 Post(s)

    Predefinito Re: Il vostro esame di guida

    Citazione Originariamente Scritto da galinsog@ Visualizza Messaggio
    Qua saper partire in salita è praticamente questione di vita o di morte... peraltro soffrendo all'estremo il mal d'auto (anche quando guido io) ho sempre avuto una specie di ipersensibilità a qualsiasi tipo di vibrazione mi giunga attraverso i pedali e lo sterzo quindi per me individuare il punto di stacco della frizione è assolutamente naturale, non solo lo sento nel piede sinistro ma in genere avverto il cambio di frequenza della vibrazione attraverso il volante, anche se prendo quell'auto per la prima volta in vita mia riesco a tenerla completamente ferma, pattinando frizione e acceleratore anche in salite ripidissime e potrei farlo illimitatamente o almeno fino a quando non mi prende un crampo a un polpaccio... il mio istruttore di guida diceva non aveva mai visto niente del genere, perché tutti i suoi allievi avevano difficoltà iniziali a partire anche in salite poco ripide, mentre a me pattinare riusciva del tutto naturale ("Lo fai meglio di me che guido da 30 anni"), peccato che, a suo dire, non avessi assolutamente occhio e fossi abbastanza negato per tutto il resto... in realtà ho guidato anche ambulanze in emergenza quando facevo il Servizio civile, per cui l'occhio col tempo me lo sono fatto...
    Io ho ancora timore, so capire quando partire perchè anch'io sento la vibrazione dell'auto, il problema è gestire lo stacco della frizione con gradualità e al tempo stesso accelerare. Andare in salite ripide è il mio incubo, peggio sarebbe parcheggiarmi in salita...per fortuna vivo sul mare e mi muovo in zone pianeggianti, anche se nella stessa Brindisi ci sono salite non da poco visto che in realtà la città sorge su "alture" attorno al porto interno, che non è altro che una valle fluviale scavata durante l'era glaciale e riempita dal mare dopo la tragressione marina a inizio Olocene.

  9. #39
    Brezza tesa L'avatar di Turgot
    Data Registrazione
    05/08/18
    Località
    Cislago (VA)
    Età
    27
    Messaggi
    531
    Menzionato
    6 Post(s)

    Predefinito Re: Il vostro esame di guida

    La fregatura peraltro è quando passi al cambio automatico come io da quest'anno.
    Il manuale, le poche volte che prendo in mano l'auto di mia madre, pare la tecnologia dei Flintstones

  10. #40
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    23/10/06
    Località
    Canegrate (MI), Rosolini (SR)
    Età
    35
    Messaggi
    262
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Il vostro esame di guida

    Citazione Originariamente Scritto da Turgot Visualizza Messaggio
    La fregatura peraltro è quando passi al cambio automatico come io da quest'anno.
    Il manuale, le poche volte che prendo in mano l'auto di mia madre, pare la tecnologia dei Flintstones
    Mia madre ha 75 anni, per fortuna è ancora agile e sveglia e sto pensando di prendergli una macchina a cambio automatico, secondo te riuscirebbe ad abituarsi con facilità?

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •