Pagina 2 di 15 PrimaPrima 123412 ... UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 141
  1. #11
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    52
    Messaggi
    18,501
    Menzionato
    120 Post(s)

    Predefinito Re: Auto elettriche, ibride mild e plug in, parliamone

    Innanzitutto cominciamo a sgombrare il campo da vecchie storie, che sicuramente continueranno anche quando tutto il parco circolante sarà a fusione nucleare...

    Lo studio più dettagliato finora condotto ha mostrato che già oggi le elettriche nell'intero ciclo di vita inquinano meno anche se il mix energetico è sfavorevole.
    Devo ribeccare il link...
    Certo finché i confronti (come quelli fatti finora) sono tra una smart a gasolio senza aria condizionata e una Tesla model Y da 500 CV e 2 tonnellate ci sta che il confronto in termini ecologici possa essere favorevole alla prima.
    Le obiezioni tuttora più in voga...
    Eh, ma produrre e smaltire le batterie... Eh sì, perché benzina e gasolio si trovano in natura, non serve energia per produrli.
    Le fabbriche che producono batterie e le raffinerie come si pongono? Consuma e inquina di più trasportare la corrente o petrolio/benzina/gasolio?
    Consuma di più produrre la batteria o tutti i componenti di un motore a combustione interna?
    Ecc. Ecc. Ecc.
    @jack9 : la domanda "se dall'oggi al domani" semplicemente non ha senso. È impossibile dall'oggi al domani "ribaltare' il parco circolante.
    Parte della transizione è sicuramente l'adattamento della rete elettrica e non è un processo dall'oggi al domani manco questo.

    Da recente possessore di una Corolla 2.0 Hybrid Style non posso che essere contento.
    Nel percorso casa lavoro questa FHEV fa serenamente più di 20 km/l (da un minimo di 20-21 ad una max di 25).
    Non posso ovviamente confrontarla con la mitica Cruze a GPL precedente per non sparare sulla croce rossa: ovviamente visto che ci son 10 anni a separarle (e la differenza reale è più grande...).
    Considerazione spicciola: non dover fare il pieno ogni 350 km, ma ogni 700 significa dimezzare la rottura di palle.

    Guidare elettrico oggi richiede un totale cambio di paradigma. Forzato dalla ridotta autonomia anche se ha una Tesla model 3 extended range... E finché le batterie restano queste inutile sperare in miracoli, perché l'energia a disposizione del litio quella è... Oppure fai come quel SUV cinese che vanta 1000 km di autonomia (sulla carta) grazie a oltre mezza tonnellata di sole batterie.

    Comunque è un topic che potrebbe durare un bel po' visto gli obiettivi che si è data la UE.
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  2. #12
    Vento fresco
    Data Registrazione
    05/01/09
    Località
    Torino
    Età
    41
    Messaggi
    2,217
    Menzionato
    97 Post(s)

    Predefinito Re: Auto elettriche, ibride mild e plug in, parliamone

    Carbonbrief ha un buon articolo e l'elettrico ha molte potenzialità di miglioramento man mano che si decarbonizza il mix energetico (inclusa la produzione):

    Factcheck: How electric vehicles help to tackle climate change

    ed è probabile che saranno meno costose da produrre già questo decennio:

    https://www.transportenvironment.org...rope_Final.pdf
    Ultima modifica di elz; 08/09/2021 alle 22:47

  3. #13
    Vento forte L'avatar di kima
    Data Registrazione
    10/10/12
    Località
    Kanton Schwyz (CH)
    Età
    43
    Messaggi
    3,999
    Menzionato
    68 Post(s)

    Predefinito Re: Auto elettriche, ibride mild e plug in, parliamone

    Bravo jack hai proposto un argomento interessante ed attuale!
    Io è da tempo che pensavo di farlo...ma con una prospettiva ancor più ampia... Diciamo: mobilità, in generale.
    Infatti, viaggiando ormai da qualche mese sui mezzi pubblici, mi rendo conto di quante ancora siano le automobili in giro con il solo guidatore a bordo, spesso auto da 20 tonnellate e 400 CV...
    Giustissimo quindi parlare di propulsione, e ben venga la transizione verso l elettrico passando per l ibrido, ma io penso che si debba allo stesso tempo affrontare anche il discorso sul utilizzo del veicolo privato e del trasporto pubblico.

  4. #14
    Comitato Tecnico Scientifico
    Data Registrazione
    23/05/04
    Località
    Porano (TR)
    Messaggi
    5,489
    Menzionato
    51 Post(s)

    Predefinito Re: Auto elettriche, ibride mild e plug in, parliamone

    Ottobre acquisto auto nuova Peugeot.
    Il venditore mi ha detto testuali parole: "fino a quando la tecnologia sarà questa e la possibilità di ricarica l'elettrico non vedrà maggiore capillarità e minori tempi" i vantaggi per il fruitore saranno minori degli svantaggi.
    PErchè, ricordiamolo, ad oggi sullo stesso modello si ha per esempio un prezzo di 30000 Euro con motore diesel e 40000 con Ibrido.....
    Diciamo che prezzo, capillarità della distribuzione di EE, autonomia e tempi di ricarica sono al momento ostacoli importanti.
    Se i giovani sapessero, se i vecchi potessero!!!

  5. #15
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    52
    Messaggi
    18,501
    Menzionato
    120 Post(s)

    Predefinito Re: Auto elettriche, ibride mild e plug in, parliamone

    Sul fronte capillarità dei punti di ricarica secondo me si tende a essere un po' pessimisti: io scaricherei l'app "ChargeMap" e proverei a dare un'occhiata.
    Vero che la ricarica completa è molto lunga, ma secondo me a momenti son già più i punti di ricarica elettrici che i distributori.
    E, questo sì, metter su una colonnina di ricarica è molto più veloce che non installare un distributore di benzina.
    Autonomia e prezzo d'acquisto sono i veri ostacoli attuali.
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  6. #16
    Vento forte L'avatar di verza81
    Data Registrazione
    17/11/03
    Località
    Altavilla Vicentina (VI)
    Età
    40
    Messaggi
    3,521
    Menzionato
    52 Post(s)

    Predefinito Re: Auto elettriche, ibride mild e plug in, parliamone

    Citazione Originariamente Scritto da kima Visualizza Messaggio
    Bravo jack hai proposto un argomento interessante ed attuale!
    Io è da tempo che pensavo di farlo...ma con una prospettiva ancor più ampia... Diciamo: mobilità, in generale.
    Infatti, viaggiando ormai da qualche mese sui mezzi pubblici, mi rendo conto di quante ancora siano le automobili in giro con il solo guidatore a bordo, spesso auto da 20 tonnellate e 400 CV...
    Giustissimo quindi parlare di propulsione, e ben venga la transizione verso l elettrico passando per l ibrido, ma io penso che si debba allo stesso tempo affrontare anche il discorso sul utilizzo del veicolo privato e del trasporto pubblico.
    Il problema però del trasporto pubblico è quasi sempre "l'ultimo km", specie fuori città.
    A Milano ad esempio con la metro posso andare più o meno ovunque, ma (per stare vicino a dove abiti), come faccio a Winterthur ad arrivare ad esempio in Terrassenweg, magari con un passeggino?

    Residenza: Altavilla Vicentina (VI)
    Lavoro: Brendola - casello di Montecchio Maggiore (VI)
    http://meteoaltavillavicentina.altervista.org/

  7. #17
    Vento forte L'avatar di verza81
    Data Registrazione
    17/11/03
    Località
    Altavilla Vicentina (VI)
    Età
    40
    Messaggi
    3,521
    Menzionato
    52 Post(s)

    Predefinito Re: Auto elettriche, ibride mild e plug in, parliamone

    Citazione Originariamente Scritto da Porano444 Visualizza Messaggio
    Ottobre acquisto auto nuova Peugeot.
    Il venditore mi ha detto testuali parole: "fino a quando la tecnologia sarà questa e la possibilità di ricarica l'elettrico non vedrà maggiore capillarità e minori tempi" i vantaggi per il fruitore saranno minori degli svantaggi.
    PErchè, ricordiamolo, ad oggi sullo stesso modello si ha per esempio un prezzo di 30000 Euro con motore diesel e 40000 con Ibrido.....
    Diciamo che prezzo, capillarità della distribuzione di EE, autonomia e tempi di ricarica sono al momento ostacoli importanti.
    Prezzi ancora troppo alti...
    Bisogna aspettare che ci sia un parco macchine più alto, in modo da sfruttare il mercato dell'usato.
    Poi elettrica ha autonomia troppo limitata, può andare bene come seconda macchina.
    Mild hybrid sono solo marketing.
    Un ottimo compromesso sono le classiche Toyota, però anche qua se uno fa autostrada/statali e macina km all'anno non sono economicamente convenienti.

    Residenza: Altavilla Vicentina (VI)
    Lavoro: Brendola - casello di Montecchio Maggiore (VI)
    http://meteoaltavillavicentina.altervista.org/

  8. #18
    Bava di vento
    Data Registrazione
    15/12/12
    Località
    Rimini Padulli
    Età
    38
    Messaggi
    130
    Menzionato
    14 Post(s)

    Predefinito Re: Auto elettriche, ibride mild e plug in, parliamone

    Io ho una passar variant 2.0 tdi 150 cv cambio automatico del 2019. Devo dire che sono molto contento sia per I consumi che per tutto il resto. Facendo dai 40 ai 50000 km l'anno (di cui di autostrada) il diesel è per me l'unica opzione in pratica ancora. Ad aprile ho preso una Toyota chr ibrida usata poco. Per l'uso di mia moglie (città più un po di provinciale da 70 kmh) è perfetta, fa intorno ai 23/25 km/l di media senza starci attenti e senza sbattimenti di ricariche e autonomie scarse.
    Dipende comunque sempre da come si usano le macchine, per me per esempio sarebbe un disastro quell'ibrido, la userei sempre a benzina

    Inviato dal mio COL-L29 utilizzando Tapatalk

  9. #19
    Vento forte L'avatar di Corry
    Data Registrazione
    24/11/04
    Località
    Ronago (CO)
    Età
    47
    Messaggi
    4,764
    Menzionato
    33 Post(s)

    Predefinito Re: Auto elettriche, ibride mild e plug in, parliamone

    Anche per me. Io uso uno scooter moderno in città (37km/l) e quando prendo l’auto è perché devo fare lunghi viaggi oppure c’è brutto tempo e faccio comunque diverse decine di km al giorno tra città e statali. Per me un ibrido non sarebbe per nulla conveniente.
    Elettrico full per me ancora acerbo. Se scendessero i prezzi e aumentassero le prestazioni delle batterie ci farei un pensierino però si dovrebbe parlare anche della fluidità di guida e del divertimento
    Era solo un’influenza. Andava tutto bene.

  10. #20
    Uragano L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    30
    Messaggi
    22,079
    Menzionato
    308 Post(s)

    Predefinito Re: Auto elettriche, ibride mild e plug in, parliamone

    Citazione Originariamente Scritto da FunMBnel Visualizza Messaggio
    Innanzitutto cominciamo a sgombrare il campo da vecchie storie, che sicuramente continueranno anche quando tutto il parco circolante sarà a fusione nucleare...

    Lo studio più dettagliato finora condotto ha mostrato che già oggi le elettriche nell'intero ciclo di vita inquinano meno anche se il mix energetico è sfavorevole.
    Devo ribeccare il link...
    Certo finché i confronti (come quelli fatti finora) sono tra una smart a gasolio senza aria condizionata e una Tesla model Y da 500 CV e 2 tonnellate ci sta che il confronto in termini ecologici possa essere favorevole alla prima.
    Le obiezioni tuttora più in voga...
    Eh, ma produrre e smaltire le batterie... Eh sì, perché benzina e gasolio si trovano in natura, non serve energia per produrli.
    Le fabbriche che producono batterie e le raffinerie come si pongono? Consuma e inquina di più trasportare la corrente o petrolio/benzina/gasolio?
    Consuma di più produrre la batteria o tutti i componenti di un motore a combustione interna?
    Ecc. Ecc. Ecc.
    @jack9 : la domanda "se dall'oggi al domani" semplicemente non ha senso. È impossibile dall'oggi al domani "ribaltare' il parco circolante.
    Parte della transizione è sicuramente l'adattamento della rete elettrica e non è un processo dall'oggi al domani manco questo.

    Da recente possessore di una Corolla 2.0 Hybrid Style non posso che essere contento.
    Nel percorso casa lavoro questa FHEV fa serenamente più di 20 km/l (da un minimo di 20-21 ad una max di 25).
    Non posso ovviamente confrontarla con la mitica Cruze a GPL precedente per non sparare sulla croce rossa: ovviamente visto che ci son 10 anni a separarle (e la differenza reale è più grande...).
    Considerazione spicciola: non dover fare il pieno ogni 350 km, ma ogni 700 significa dimezzare la rottura di palle.

    Guidare elettrico oggi richiede un totale cambio di paradigma. Forzato dalla ridotta autonomia anche se ha una Tesla model 3 extended range... E finché le batterie restano queste inutile sperare in miracoli, perché l'energia a disposizione del litio quella è... Oppure fai come quel SUV cinese che vanta 1000 km di autonomia (sulla carta) grazie a oltre mezza tonnellata di sole batterie.

    Comunque è un topic che potrebbe durare un bel po' visto gli obiettivi che si è data la UE.
    dall'oggi al domani è comunque una voluta esagerazione, ma basta che il 10% nel giro di qualche anno decida di passare all'elettrico o al plug in e il problema già si pone.
    in Inghilterra, ad esempio, fino a qualche anno fa veniva utilizzato il 95% dell'energia prodotta/importata. quel 5% di margine può essere un problema.
    chiaro, così come si evolve il mercato dell'auto, si dovrebbe far evolvere anche quello energetico e allora sì non ci sarebbero problemi. Poi, se uno vuole essere 100% green, pannelli sul tetto e auto elettrica con carica diurna però

    nel senso, non è così banale come l'hai messa, il problema potrebbe porsi. Esempio stupido: qualche anno fa a Milano era un susseguirsi di blackout a causa dell'utilizzo sempre più massiccio e dell'aumento di possessori di condizionatori durante la notte perché faceva un caldo becco. è banale, lo so, ma in soldoni il problema che potrebbe presentarsi è lo stesso.

    tolto questo, io sono uno di quelli che comunque "crede" (c'è poco da credere, anche qui è scienza) che l'elettrico ha un futuro brillante, i margini di miglioramento sono ancora tantissimi (ad esempio non sul Litio magari, ma sui superconduttori), al momento potrebbe essere ancora presto a meno che non hai un botto di soldi da spendere e via

    riguardo la tua Corolla, io sostanzialmente ho gli stessi consumi con la volvo se c'è traffico e faccio coda (visto dove vivo, c'è da chiedersi quando non c'è traffico) aumentano, senza traffico (tipo agosto) i consumi sono veramente allineati a quelli della tua corolla ibrida. per questo motivo andrei verso il plug in, volente o nolente viaggi pressoché gratis e ho la colonnina di ricarica anche al lavoro

    concordo anche sul fatto che è il caso di vedere quante colonnine ci sono: stanno aumentando in maniera esponenziale e il problema dell'autonomia dell'elettrico sui lunghi viaggi sta diventando sempre più un problema molto relativo. ogni 3/400km (dipende dall'auto chiaramente) bisogna avere la pazienza di fermarsi quella mezz'ora/ora (dipende dall'auto anche qui) per caricare, ma le colonnine ci sono.
    e anche qui c'è margine di miglioramento, la carica sarà sempre più rapida.
    Si vis pacem, para bellum.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •