Pagina 4 di 5 PrimaPrima ... 2345 UltimaUltima
Risultati da 31 a 40 di 47
  1. #31
    Uragano
    Data Registrazione
    12/06/09
    Località
    Roma
    Messaggi
    15,548
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Vivere lontani dal mare

    Ce l'ho relativamente vicino (20 km), però non ne sento la necessità di andarci spesso.
    I tramonti sul mare però sono bellissimi.
    Anche io sono più per la montagna.
    Mi piacerebbe abitare dove ci sono i monti insieme al mare, come il litorale ligure

  2. #32
    Uragano L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    27
    Messaggi
    17,905
    Menzionato
    901 Post(s)

    Predefinito Re: Vivere lontani dal mare

    Citazione Originariamente Scritto da lothar Visualizza Messaggio
    Mi hai tolto le parole di bocca, non trovo nulla di bello nella linea dell'orizzonte piatta, anzi.
    La stessa linea dell’orizzonte la puoi avere in pianura, ma non è la stessa cosa, infatti anch’io odio la pianura.

    Io trovo vivere circondato da montagne soffocante dopo un po’. Il cielo viene a essere tranciato per buona parte, e ciò mi trasmette un senso di chiusura e di isolamento.
    Credo che al massimo riuscirei a vivere nei pressi di un lago perché mi ricorderebbe molto parzialmente un mare.

    Alla fine è questione di abitudini, come il fatto che a molti piaccia più la cucina locale che di altre zone, pur essendo buone tutte (e forse più buone altre che non la propria).

  3. #33
    Vento fresco L'avatar di Tarcii
    Data Registrazione
    13/08/19
    Località
    Ambivere (BG)
    Età
    20
    Messaggi
    2,237
    Menzionato
    15 Post(s)

    Predefinito Re: Vivere lontani dal mare

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    La stessa linea dell’orizzonte la puoi avere in pianura, ma non è la stessa cosa, infatti anch’io odio la pianura.

    Io trovo vivere circondato da montagne soffocante dopo un po’. Il cielo viene a essere tranciato per buona parte, e ciò mi trasmette un senso di chiusura e di isolamento.
    Credo che al massimo riuscirei a vivere nei pressi di un lago perché mi ricorderebbe molto parzialmente un mare.

    Alla fine è questione di abitudini, come il fatto che a molti piaccia più la cucina locale che di altre zone, pur essendo buone tutte (e forse più buone altre che non la propria).
    Poi dipende pure da dove ci si trova in montagna, molti paesi di fondovalle rischiano anche di non vedere il sole per settimane, pure un mio conoscente originario di Sondrio si lamentava tantissimo della cosa pur avendoci vissuto quasi vent'anni, ma altre zone come quelle in pendio, affacciate sulle coste o sulle Prealpi hanno più vista e trasmettono un senso di libertà che la pianura, ma forse nemmeno il mare, non possono dare.
    Tu mi dici, "Ti guardi? Sbagli a paragonarti"

  4. #34
    Burrasca L'avatar di paxo
    Data Registrazione
    13/11/15
    Località
    Caramanico Terme (PE) 550m.
    Messaggi
    5,382
    Menzionato
    32 Post(s)

    Predefinito Re: Vivere lontani dal mare

    A proposito di tramonti, mi sono accorto che quando mi trovo nella zona di Pescara o comunque con i monti lontani, c'è una luce particolare al tramonto (soprattutto in estate), gialla, e poi il sole sembra gigante. Da me questo non avviene, perché il sole tramonta prima dietro le montagne e quindi quel tipo di luce qui non la vedo mai.

  5. #35
    Uragano L'avatar di Friedrich 91
    Data Registrazione
    04/07/07
    Località
    Acquafredda (BS) 55 m /Ferrara (FE)
    Età
    30
    Messaggi
    35,796
    Menzionato
    42 Post(s)

    Predefinito Re: Vivere lontani dal mare

    Citazione Originariamente Scritto da jack9 Visualizza Messaggio
    ti manca il Salento
    comunque sì, c'è mare e mare, quello della riviera non lo definirei tale effettivamente si vedano le news di questi giorni in riviera si va per i servizi spesso impareggiabili, non per il mare direi.

    onestamente, da mezzo pugliese, mi piacerebbe molto vivere sul mare (in Puglia, non in riviera ), ma preferirei di gran lunga la montagna anche io.
    facciamo che se vincessi al Superenalotto mi prenderei una casa in Salento dove andarci da aprile a luglio, una o più case in montagna dove restare il resto dell'anno.
    di certo il posto peggiore dove stare è la pianura padana, segnatamente la Brianza però una volta messe le radici (con tutto quel che contorna) è difficile andarsene. ha tantissimi contro, ma ha anche dei pro.

    Anche l'Emilia-Romagna, specie in Estate. Sicuramente avrò un pregiudizio, ma la mia regione d'origine la trovo una delle più noiose e monotone dal punto di vista paesaggistico, con un mare che fa ribrezzo per la sua bruttezza (dietro al quale troviamo lo splendore di una caterva di hotel-casermoni tutti costruiti negli anni '60 in spregio a ogni principio di buon senso nei confronti del territorio) e montagne che per quanto belle non possono competere con le Alpi la Lombardia ha delle zone interessanti: il lago d'Iseo, la zona del Garda, anche la Valtellina non la trovo per niente male.

    Personalmente il mare non mi dispiace, anzi in Estate almeno 1 settimana di mare me la faccio sempre, ma non so se riuscirei a viverci. Ogni volta che andavo al mare in inverno sentivo una nota di malinconia e di tristezza profondissima, cosa che invece non ho mai in una località di montagna.

    Per i miei gusti, l'ideale sarebbe vivere in una zona montuosa tra 500 e 1000 m di quota circa con un bel lago e le montagne alle spalle. Non mi vengono in mente tantissimi posti così però, forse Levico Terme...mi ricordo che c'ero stato una volta e mi era piaciuto parecchio.
    «L'Italia va avanti perché ci sono i fessi. I fessi lavorano, pagano, crepano. Chi fa la figura di mandare avanti l'Italia sono i furbi, che non fanno nulla, spendono e se la godono» (Giuseppe Prezzolini, 1921)

  6. #36
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    27/04/22
    Località
    Fado Basso (Mele, GE)
    Messaggi
    614
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Vivere lontani dal mare

    Il mare ce l'ho a 8 Km di strada, non lo vedo dalle finestre di casa ma mi basterebbe salire sul tetto. Da un decennio abbondante per me è solo un elemento del paesaggio. L'orizzonte qui da me è abbastanza chiuso. Sono in una specie di corridoio orientato in senso SW/NE che dalla costa si attacca allo spartiacque appenninico ed è largo al massimo 3 Km e profondo meno di 7. Ai lati ci sono montagne che per quanto basse sfiorano i 1200 m, al centro un intrico di 3 piccole valli abbastanza profonde e di vallette laterali ancora più strette e infossate che separano colline che non superano di molto i 600 m, ti sposti di poche centinaia di metri a piedi e può cambiare radicalmente il paesaggio. Indubbiamente il mare, se riesci a vederlo in un paesaggio così caotico, tende a dare un minimo di apertura e "stabilizzazione".
    Ultima modifica di galinsog@@; 04/08/2022 alle 12:36

  7. #37
    Vento forte L'avatar di ale97
    Data Registrazione
    08/11/19
    Località
    Arbus (SU) 370 m/ Torino
    Età
    24
    Messaggi
    3,510
    Menzionato
    81 Post(s)

    Predefinito Re: Vivere lontani dal mare

    Comunque anche io pur apprezzando la montagna non vorrei vivere in un posto troppo chiuso. Per quanto relativamente, ci sono luoghi più aperti però, soprattutto su versante. Ad esempio località prealpine con vista sulla pianura, peccato però che 1) se si va a quote alte, si tratta di luoghi raggiungibili con fatica e difficoltà e con strade impervie, 2) non ci si salva dall'umidità dalla pianura e se ad esempio si è a 1000 metri di altitudine si fa veramente in fretta ad avere condizioni piuttosto pesantucce anche senza ondate monstri (tipo 27°C con ur al 70%)



    Per converso anche i fondovalle alpini a bassa quota soffrono del problema dell'orizzonte limitato, anzi, spesso è peggio....

  8. #38
    Burrasca L'avatar di paxo
    Data Registrazione
    13/11/15
    Località
    Caramanico Terme (PE) 550m.
    Messaggi
    5,382
    Menzionato
    32 Post(s)

    Predefinito Re: Vivere lontani dal mare

    Citazione Originariamente Scritto da ale97 Visualizza Messaggio
    Comunque anche io pur apprezzando la montagna non vorrei vivere in un posto troppo chiuso. Per quanto relativamente, ci sono luoghi più aperti però, soprattutto su versante. Ad esempio località prealpine con vista sulla pianura, peccato però che 1) se si va a quote alte, si tratta di luoghi raggiungibili con fatica e difficoltà e con strade impervie, 2) non ci si salva dall'umidità dalla pianura e se ad esempio si è a 1000 metri di altitudine si fa veramente in fretta ad avere condizioni piuttosto pesantucce anche senza ondate monstri (tipo 27°C con ur al 70%)



    Per converso anche i fondovalle alpini a bassa quota soffrono del problema dell'orizzonte limitato, anzi, spesso è peggio....
    Vabbè dai, a 1000 metri mi sembra strano avere facilmente condizioni pesanti, anche perché salendo di quota non credo che ci sia la stessa umidità della pianura.

    Comunque se mi dovessi trasferire preferirei un posto con la minima influenza marina possibile e con poca umidità. Invidio parecchio alcune località dell'aquilano a 600/700 metri che in estate fanno facilmente minime sotto i 15 gradi, mentre di giorno hanno un cielo limpido e di un bel colore blu.

  9. #39
    Vento forte L'avatar di ale97
    Data Registrazione
    08/11/19
    Località
    Arbus (SU) 370 m/ Torino
    Età
    24
    Messaggi
    3,510
    Menzionato
    81 Post(s)

    Predefinito Re: Vivere lontani dal mare

    Citazione Originariamente Scritto da paxo Visualizza Messaggio
    Vabbè dai, a 1000 metri mi sembra strano avere facilmente condizioni pesanti, anche perché salendo di quota non credo che ci sia la stessa umidità della pianura.

    Comunque se mi dovessi trasferire preferirei un posto con la minima influenza marina possibile e con poca umidità. Invidio parecchio alcune località dell'aquilano a 600/700 metri che in estate fanno facilmente minime sotto i 15 gradi, mentre di giorno hanno un cielo limpido e di un bel colore blu.

    Purtroppo il dp rimane spesso lo stesso o addirittura leggermente superiore per effetto stai (soprattutto in versanti a nord della pianura Padana in questo caso). Lo stesso però avviene anche nelle valli con orientamento sud/nord.

    L'unico modo per avere un dp diverso è avere correnti da altre direzioni in questi luoghi, a volte magari avviene ma di solito durante le ondate di caldo no.

    Nelle vallate più isolate e lontane dalla pianura in Valle d'Aosta, nell'Ossola, in Valtellina e in Trentino l'umidità dovrebbe essere minore con maggiore costanza, ma proprio per la mancata vicinanza alla pianura o per il loro orientamento ovest-est o viceversa (o anche nord-sud) invece che sud-nord

    Ovviamente la perdita di temperatura c'è
    Ultima modifica di ale97; 04/08/2022 alle 19:43

  10. #40
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    27/04/22
    Località
    Fado Basso (Mele, GE)
    Messaggi
    614
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Vivere lontani dal mare

    Citazione Originariamente Scritto da ale97 Visualizza Messaggio
    Purtroppo il dp rimane spesso lo stesso o addirittura leggermente superiore per effetto stai (soprattutto in versanti a nord della pianura Padana in questo caso). Lo stesso però avviene anche nelle valli con orientamento sud/nord.

    L'unico modo per avere un dp diverso è avere correnti da altre direzioni in questi luoghi, a volte magari avviene ma di solito durante le ondate di caldo no.

    Nelle vallate più isolate e lontane dalla pianura in Valle d'Aosta, nell'Ossola, in Valtellina e in Trentino l'umidità dovrebbe essere minore con maggiore costanza, ma proprio per la mancata vicinanza alla pianura o per il loro orientamento ovest-est o viceversa (o anche nord-sud) invece che sud-nord

    Ovviamente la perdita di temperatura c'è
    L'orientamento delle vallate è un fattore determinante, almeno qui in Liguria, le valli parallele alla linea di costa (est/ovest o anche ovest/est) ad esempio hanno quasi sempre un regime eolico caratterizzato da lunghissime pause di vento nelle ore serali e notturne, questo in genere favorisce delle fortissime escursioni termiche, che nelle vallate perpendicolari alla costa sono molto meno frequenti. Zone come la media e bassa Val di Vara in questi giorni stanno registrando minime sui 12-14°C nonostante le massime abbiano toccato e superato agevolmente i 36-37°C e tutto a quote molto basse (addirittura poche decine di metri sul livello del mare) e a una decina di Km in linea d'aria dal mare.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •