Pagina 3 di 6 PrimaPrima 12345 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 56
  1. #21
    Burrasca L'avatar di Buros
    Data Registrazione
    30/06/02
    Località
    Copreno fraz. Lentate s/Seveso (MB)
    Età
    44
    Messaggi
    5,425
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Fotovoltaico: tutto quel che c'è da sapere prima di fare il passo (più lungo della gamba)

    Dunque, fammi capire meglio.

    Citazione Originariamente Scritto da verza81 Visualizza Messaggio
    Dunque, da quando hai attivato l’impianto hai immesso A1 1122 + A2 211 + A3 243 totale 1576 kwh in 15 mesi.
    Hai prodotto circa 2553 kwh, con un auto consumo di 977kwh, che si vanno ad aggiungere a quelli che hai pagato in bolletta circa 3300kwh e ti danno il consumo totale della tua casa. In un anno e tre mesi circa 4200kwh.

    In 15 mesi:
    - il tuo impianto ha prodotto 2553 kwh
    - di questi 2553, ne hai sfruttati (autoconsumo) 977 kwh
    - la rimanenza (1576 kwh) che non hai utilizzato sono finiti alla rete elettrica nazionale
    - il tuo consumo totale in 15 mesi è stato di 4277 kwh (i 977 prelevati dall'impianto + 3300 prelevati dalla rete)

    Ma tutta l'energia prodotta dal fotovoltaico che non viene consumata, perchè non viene consumata?
    Nel senso, ok non c'è la batteria di accumulo per cui non viene immagazzinata da nessuna parte... ma questo quindi vuol dire che tu sfrutti l'energia che il fotovoltaico sta producendo solo se la stai utilizzando nello stesso medesimo momento che il fotovoltaico la sta producendo ?
    Faccio un esempio che magari risulterà sbagliato, ma è per vedere se ho capito bene il funzionamento del prelevamento energia dal fotovoltaico...
    Fuori c'è il sole, il fotovoltaico sta producendo energia... Accendo il forno, il consumo del forno viene prelevato dall'impianto... supponiamo che improvvisamente il cielo vada coprendosi da un cumulonembo bello nero, la produzione del fotovoltaico diminuisce drasticamente e non riesce più a sopperire all'assorbimento del forno... in quel caso l'energia viene prelevata dalla rete nazionale, è cosi?

    Se invece nella bella giornata di sole tutta la famiglia è fuori casa, il fotovoltaico produce ma dato che nessuno sfrutta in diretta l'energia prodotta, questa finisce direttamente alla rete nazionale...
    Cioè in pratica il fotovoltaico senza batteria di accumulo è conveniente solo se utilizzi tutta l'energia di cui necessiti unicamente nelle ore diurne in cui il sole fa lavorare i pannelli, giusto? Cercando invece di non utilizzare energia nelle ore notturne quando il fotovoltaico produce zero...
    Citazione Originariamente Scritto da verza81 Visualizza Messaggio
    Detto questo, quello che puoi fare tu con l’installazione della batteria è ridurre l’immissione in rete di quei 1576 kwh. Sicuramente questi ti vengono rimborsati dal GSE, visto che hai prelevato dalla rete più energia di quella immessa.


    Cioè, se invece è più l'energia che immetto che quella che prelevo, quella che immetto non mi viene riconosciuta economicamente?

  2. #22
    Uragano L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    32
    Messaggi
    27,436
    Menzionato
    438 Post(s)

    Predefinito Re: Fotovoltaico: tutto quel che c'è da sapere prima di fare il passo (più lungo della gamba)

    ti faccio un esempio. I genitori della mia ex in Friuli (il cui padre è un installatore di pannelli) hanno il tetto tappezzato con un'ottima produzione.
    di giorno tutto acceso, ad esempio in estate condizionatori, lavatrice lavastoviglie etc tutto durante il giorno. di notte si spegne tutto e via andare.
    il risparmia, a detta loro, era molto consistente.
    Quindi sì, se hai i pannelli che vanno bene durante il giorno fai tutto il possibile durante al produzione.
    Si vis pacem, para bellum.

  3. #23
    Burrasca L'avatar di Buros
    Data Registrazione
    30/06/02
    Località
    Copreno fraz. Lentate s/Seveso (MB)
    Età
    44
    Messaggi
    5,425
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Fotovoltaico: tutto quel che c'è da sapere prima di fare il passo (più lungo della gamba)

    Citazione Originariamente Scritto da jack9 Visualizza Messaggio
    ti faccio un esempio. I genitori della mia ex in Friuli (il cui padre è un installatore di pannelli) hanno il tetto tappezzato con un'ottima produzione.
    di giorno tutto acceso, ad esempio in estate condizionatori, lavatrice lavastoviglie etc tutto durante il giorno. di notte si spegne tutto e via andare.
    il risparmia, a detta loro, era molto consistente.
    Quindi sì, se hai i pannelli che vanno bene durante il giorno fai tutto il possibile durante al produzione.
    Quindi ok, avevo inteso bene...
    Se ad esempio sto utilizzando un elettrodomestico molto energivoro (es. il forno) e l'impianto fotovoltaico sta producendo energia ma non a sufficienza per compensare l'assorbimento del forno (vuoi perchè il cielo è nuvoloso, vuoi perchè in inverno produce meno ecc...), l'energia viene presa sia dall'impianto fino a dove riesce a produrre e sia dalla rete nazionale per quella che l'impianto non riesce a sostenere...

  4. #24
    Uragano L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    32
    Messaggi
    27,436
    Menzionato
    438 Post(s)

    Predefinito Re: Fotovoltaico: tutto quel che c'è da sapere prima di fare il passo (più lungo della gamba)

    Citazione Originariamente Scritto da Buros Visualizza Messaggio
    Quindi ok, avevo inteso bene...
    Se ad esempio sto utilizzando un elettrodomestico molto energivoro (es. il forno) e l'impianto fotovoltaico sta producendo energia ma non a sufficienza per compensare l'assorbimento del forno (vuoi perchè il cielo è nuvoloso, vuoi perchè in inverno produce meno ecc...), l'energia viene presa sia dall'impianto fino a dove riesce a produrre e sia dalla rete nazionale per quella che l'impianto non riesce a sostenere...
    Sì, funziona così.
    l'idea è che quando smetti col forno, il surplus lo immetti in rete e compensi quanto prelevato.
    poi, non funziona propriamente così e ok, ma il concetto è quello.
    chiaro, chi ha impianti grossi (9 o 12kW, ma sono in pochissimi ad averlo) compensa ben di più perché l'energia messa in rete è maggiore.
    comunque grazie a Verza sto imparando che ci sono molti più limiti di quello che ti "vendono" i consulenti.
    più va avanti e più son convinto che il fotovoltaico sia ancora sostanzialmente sconveniente... tra lavori, spesa iniziale e quant'altro.
    ma è una mia idea che mi sto facendo leggendo in giro e raccogliendo da utilizzatori.
    Si vis pacem, para bellum.

  5. #25
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    55
    Messaggi
    18,519
    Menzionato
    152 Post(s)

    Predefinito Re: Fotovoltaico: tutto quel che c'è da sapere prima di fare il passo (più lungo della gamba)

    Anche perché lo scambio sul posto non è economicamente un gioco a somma zero.
    E non è chi ha l'impianto fotovoltaico che dà le carte...
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  6. #26
    Burrasca L'avatar di Buros
    Data Registrazione
    30/06/02
    Località
    Copreno fraz. Lentate s/Seveso (MB)
    Età
    44
    Messaggi
    5,425
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Fotovoltaico: tutto quel che c'è da sapere prima di fare il passo (più lungo della gamba)

    E se all'eventuale impianto fotovoltaico ci affiancassi una pompa di calore per il riscaldamento dei termosifoni?
    Il mio è un normale impianto a caldaia a metano con la caldaia posta in un vano in cucina sopra il lavandino.
    Le pompe di calore possono essere collegate al tradizionale impianto di riscaldamento con caldaia a gas senza dover sostenere opere murarie rilevanti? Oppure c'è da spaccare, cambiare i tubi ed altre difficoltà del genere?

  7. #27
    Vento forte L'avatar di verza81
    Data Registrazione
    17/11/03
    Località
    Altavilla Vicentina (VI)
    Età
    43
    Messaggi
    4,164
    Menzionato
    88 Post(s)

    Predefinito Re: Fotovoltaico: tutto quel che c'è da sapere prima di fare il passo (più lungo della gamba)

    Ragazzi stavo pensando (da anni a dir la verità) di pennellare tutta la falda nord del tetto di casa mia.
    Sto aspettando un paio di preventivi, sapete ora a quanto siamo indicativamente come prezzo a kw installato?
    Batteria invece come prezzo? Anche se batteria aspetto di sicuro ancora un po’


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

    Residenza: Altavilla Vicentina (VI)
    Lavoro: Brendola - casello di Montecchio Maggiore (VI)
    http://meteoaltavillavicentina.altervista.org/

  8. #28
    Vento moderato L'avatar di Turgot
    Data Registrazione
    05/08/18
    Località
    Solaro (MI)
    Età
    30
    Messaggi
    1,043
    Menzionato
    13 Post(s)

    Predefinito Re: Fotovoltaico: tutto quel che c'è da sapere prima di fare il passo (più lungo della gamba)

    Io e la mia ragazza da un mesetto stiamo cercando casa nuova costruzione in Alta Brianza, quindi l'investimento del fotovoltaico è già incluso nella spesa dell'immobile. In alcuni casi il FV è sulle parti comuni e sulla PC centralizzata, in altri è invece a servizio del singolo appartamento dotato di PC autonoma e con predisposizione ad ampliarne la potenza.

    I miei nle saronnese hanno chiuso lo scorso anno i lavori condominiali del 110% e avevano ciascuno un 4.5 kW con accumulo pronto ad essere collaudato e messo in servizio. La grandinata del 24 luglio gli ha devastato tutto e grazie ad un amministratore "furbo" dovranno ricomprarseli loro perchè non assicurati.

    Io invidio tremendamente gli zii della mia ragazza in zona Chiavenna che con lungimiranza (e certamente capitale da investire) nel 2000 misero pietra ollare e FV con prezzi di vendita del surplus prodotto assurdi rispetto a oggi.
    Da qualche anno hanno anche accumulo e auto elettrica.
    Sostanzialmente una volta rientrati dall'investimento Enel gli dà una tredicesima annua...

    Those who are not shocked when they first come across quantum theory cannot possibly have understood it. (N.Bohr, 1952)

  9. #29
    Uragano L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    32
    Messaggi
    27,436
    Menzionato
    438 Post(s)

    Predefinito Re: Fotovoltaico: tutto quel che c'è da sapere prima di fare il passo (più lungo della gamba)

    Citazione Originariamente Scritto da verza81 Visualizza Messaggio
    Ragazzi stavo pensando (da anni a dir la verità) di pennellare tutta la falda nord del tetto di casa mia.
    Sto aspettando un paio di preventivi, sapete ora a quanto siamo indicativamente come prezzo a kw installato?
    Batteria invece come prezzo? Anche se batteria aspetto di sicuro ancora un po’


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
    mi sto informando duro perché devo ristrutturare casa.
    prezzo medio per 3KW 7600euro. si va dai 5k dei pannelli cinesi con rendimento basso a 10k di quelli migliori con rendimento attorno al 22.
    grossomodo i prezzi sono questi, per le batterie chi ho sentito mi ha parlato di costi folli, stesso prezzo di 3kw di pannelli. Al momento l'accumulo conviene poco, se non in casi particolari. Io farò impianto con predisposizione per l'accumulo e aspetto batterie più performanti e meno costose.
    Si vis pacem, para bellum.

  10. #30
    Uragano L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    32
    Messaggi
    27,436
    Menzionato
    438 Post(s)

    Predefinito Re: Fotovoltaico: tutto quel che c'è da sapere prima di fare il passo (più lungo della gamba)

    Citazione Originariamente Scritto da Turgot Visualizza Messaggio
    Io e la mia ragazza da un mesetto stiamo cercando casa nuova costruzione in Alta Brianza, quindi l'investimento del fotovoltaico è già incluso nella spesa dell'immobile. In alcuni casi il FV è sulle parti comuni e sulla PC centralizzata, in altri è invece a servizio del singolo appartamento dotato di PC autonoma e con predisposizione ad ampliarne la potenza.

    I miei nle saronnese hanno chiuso lo scorso anno i lavori condominiali del 110% e avevano ciascuno un 4.5 kW con accumulo pronto ad essere collaudato e messo in servizio. La grandinata del 24 luglio gli ha devastato tutto e grazie ad un amministratore "furbo" dovranno ricomprarseli loro perchè non assicurati.

    Io invidio tremendamente gli zii della mia ragazza in zona Chiavenna che con lungimiranza (e certamente capitale da investire) nel 2000 misero pietra ollare e FV con prezzi di vendita del surplus prodotto assurdi rispetto a oggi.
    Da qualche anno hanno anche accumulo e auto elettrica.
    Sostanzialmente una volta rientrati dall'investimento Enel gli dà una tredicesima annua...
    potresti approfondire il discorso della pietra ollare? a che pro?
    quanti KW hanno installlato?
    Si vis pacem, para bellum.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •