Pagina 2 di 7 PrimaPrima 1234 ... UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 68
  1. #11
    Vento forte L'avatar di galinsog@
    Data Registrazione
    18/03/19
    LocalitÓ
    Mele - Fado (GE)
    Messaggi
    4,287
    Menzionato
    78 Post(s)

    Predefinito Re: Insetti nel piatto: informazioni, opinioni e ricette

    Citazione Originariamente Scritto da alexeia Visualizza Messaggio
    ...beh... aragoste e gamberetti stanno in acqua, quindi sono puliti...

    A parte gli scherzi, credo che a livello subconscio il mio cervello faccia questo ragionamento... ad esempio, mangio gasteropodi marini, ma non sono mai riuscita ad assaggiare una lumaca




    Ovvio. Il chermes Ŕ la cocciniglia, e l'alchermes Ŕ il liquore colorato con essa, da sempre.
    Ma basta non dirlo in giro...
    In realtÓ, fra la cocciniglia vera e gli E122 e 124 che sono rossi sintetici, quanto a pericolositÓ e effetti collaterali, c'Ŕ veramente da star felici.
    Pensa che la manna della Bibbia non Ŕ l'estratto della linfa del frassino minore, ossia quella venduta in panetti nelle farmacie, ma Ŕ la secrezione solidificata che la femmina di una specie di cocciniglia (Trabutina mannipara) espelle per liberarsi della parte indigeribile degli zuccheri, contenuti nella linfa degli alberi di tamerici che parassita... quindi non dico che gli ebrei durante l'Esodo si sianutriti proprio cacca di cocciniglia ma di qualcosa di abbastanza vicino alla cacca (una cacca dolce, sia chiaro)... e poi a pensarci bene Ŕ dal Paelolitico che mangiamo una sostanza prodotta dalle api, sfruttando gli enzimi secreti dal tratto iniziale del loro apparato digerente... solo che non la chiamiamo "Vomito d'ape"...
    Ultima modifica di galinsog@; 24/03/2023 alle 13:48

  2. #12
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    LocalitÓ
    Roccasparvera (CN) 668m. -Far West-
    EtÓ
    35
    Messaggi
    27,664
    Menzionato
    153 Post(s)

    Predefinito Re: Insetti nel piatto: informazioni, opinioni e ricette

    Non ho nessun tab¨/preconcetto a riguardo, semplicemente non li mangerei perchŔ provo disgusto. Ma lo stesso vale con crostacei, gamberetti & co.

    Fossero macinati/inseriti in farine non avrei alcuna difficoltÓ perchŔ non vedo nulla
    Lou soulei nais per tuchi

  3. #13
    Vento forte L'avatar di galinsog@
    Data Registrazione
    18/03/19
    LocalitÓ
    Mele - Fado (GE)
    Messaggi
    4,287
    Menzionato
    78 Post(s)

    Predefinito Re: Insetti nel piatto: informazioni, opinioni e ricette

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    Non ho nessun tab¨/preconcetto a riguardo, semplicemente non li mangerei perchŔ provo disgusto. Ma lo stesso vale con crostacei, gamberetti & co.

    Fossero macinati/inseriti in farine non avrei alcuna difficoltÓ perchŔ non vedo nulla
    Pure io provo un certo ribrezzo per i crostacei e in generale per tutti gli organismi acquatici, al di lÓ delle motivazioni di natura etica o ecologica ad esempio mai mangerei carne di balena, come non mangio pesci, crostacei o molluschi (le lumache "terrestri" le ho provate ma non mi piacciono) e il discorso si potrebbe estendere pure alle alghe... ma appunto si va a finire nelle preferenze e nelle idiosincrasie personali...

  4. #14
    Brezza leggera L'avatar di alexeia
    Data Registrazione
    25/12/12
    LocalitÓ
    milano
    Messaggi
    427
    Menzionato
    20 Post(s)

    Predefinito Re: Insetti nel piatto: informazioni, opinioni e ricette

    Citazione Originariamente Scritto da galinsog@ Visualizza Messaggio
    altri popoli hanno ovviamente tab¨ altrettanto incoerenti ma non mi risulta che vengano ad esempio consumate larve di ditteri muscidi...

    ...eccotele... teoricamente, dovrebbero arivare a sfarfallare, almeno secondo i disciplinari attuali. Per˛ in valle in baite-ristoro aperte al pubblico locale e agli escursionisti, le ho viste correre fuori allegramente dal formaggio, mentre gli autoctoni lo consumavano.

    Piophilidae - Wikipedia

  5. #15
    Comitato Tecnico Scientifico
    Data Registrazione
    23/05/04
    LocalitÓ
    Porano (TR)
    Messaggi
    5,883
    Menzionato
    58 Post(s)

    Predefinito Re: Insetti nel piatto: informazioni, opinioni e ricette

    Io credo che si possa mangiare un po' tutto ma con un giusto piatto. Insomma con la farina di insetto pasta, pane e pizza non si pu˛.

    Con la farina di pollo non si pu˛ comunque fare
    Se i giovani sapessero, se i vecchi potessero!!!

  6. #16
    Brezza leggera L'avatar di alexeia
    Data Registrazione
    25/12/12
    LocalitÓ
    milano
    Messaggi
    427
    Menzionato
    20 Post(s)

    Predefinito Re: Insetti nel piatto: informazioni, opinioni e ricette

    Dimenticavo... i funghi porcini! Mi Ŕ capitato pi¨ di una volta di trovare tracce di bestiole nel piatto a ristorante, ma in fondo dovrebbero essere sani: se reputo il fungo alimentarmente sano e me lo mangio, anche i vermetti allevati con esso sono sani, anzi... una specialitÓ di lusso!


    Il porcino col vermetto, dove lo metto? - Sicurezza Alimentare

    Funghi e larve di dittero, il parere del CNSA - Normativa Alimentare

    Per i funghi secchi, pare sia tollerato per legge un massimo di 5 larve inferiori ai due mm - anche loro secche - su 15 g di fungo.


    Della serie: non tutti i ditteri crescono nella merda.

  7. #17
    Vento forte
    Data Registrazione
    18/09/19
    LocalitÓ
    Catania
    Messaggi
    4,702
    Menzionato
    138 Post(s)

    Predefinito Re: Insetti nel piatto: informazioni, opinioni e ricette

    Primo contatto, il famoso formaggio sardo con le larve. In realtÓ lo mangiai al buio a sera, avevo la sola frontale, all'epoca con lampadina ad incandescenza. Non mi accorsi di nulla.
    Al porto di Cagliari finalmente ci accorgemmo degli ospiti. Ma ormai lo avevamo giÓ mangiato senza problemi da giorni per cui lo mangiammo lo stesso.

    Messico, sono in un gruppo che ad un certo punto si divide e un paio di giorni dopo ci ritroviamo in albergo dove in camera trovo una bustina di plastica trasparente con dentro degli affari rossastri.
    Ridendo mi dicono che sono piccole cavallette, mi pare con paprika, pensando che non avrei avuto il coraggio di mangiarle. E invece le finii tutte. Ma non avevano un gusto particolare, nÚ sgradevole nÚ gradevole ma pare ci volesse il limone.

    Per cui no, non ho problemi. Proverei ad assagiare.

    Trovo invece ridicole le campagne contro, visto che il prezzo non Ŕ affatto economico.
    Ma magari si possono allevare in casa, per i grilli credo si faccia giÓ, c'Ŕ gente che li da ad altre bestiole che alleva.Microcosmus sulcatus

    Del resto i crostacei li mangio ma li la parte carnosa Ŕ molta di pi¨ che in un insetto, forse le larve. Le uova di riccio, anche crude direttamente sott'acqua durante un'attesa per decompressione.
    I gasteropodi non mi fanno impazzire, nÚ terrestri nÚ marini.
    Coi bivalvi va un po' meglio.
    Mai mangiata l'oloturia perchÚ non ne ho avuta l'occasione.
    Ho mangiato il Microcosmus sulcatus, detto limone di mare, un'ascidia, ma fu un'occasione perchÚ in vendita non lo vedo.

  8. #18
    Brezza tesa L'avatar di Gianni78ba
    Data Registrazione
    01/03/20
    LocalitÓ
    Mola di Bari
    EtÓ
    45
    Messaggi
    868
    Menzionato
    61 Post(s)

    Predefinito Re: Insetti nel piatto: informazioni, opinioni e ricette

    Citazione Originariamente Scritto da alexeia Visualizza Messaggio
    ...come da titolo.

    Si fa un gran parlare da qualche settimana di grilli e affini in cucina... voi cosa ne pensate? Mangereste insetti?

    Personalmente, date le quotazioni al chilo, dubito che qualcuno mi infili clandestinamente grilli nei biscotti, senza farmeli pagare; per˛, a livello globale, quello delle risorse alimentari e del loro impatto sul pianeta, l'argomento mi sembra interessante.







    ATTENZIONE - solo aspetti scientifici, culturali e sociali, NO POLITICA
    Sentivo alla radio che ogni anno a livello globale viene mandato al macero il 30% delle derrate totali prodotte...
    Durante i lockdown del covid sensibilmente di pi¨, questo riferitomi da uno del settore
    https://medium.com/@gberardi78 :
    economia, modelli, mercato, finanza

  9. #19
    Vento fresco L'avatar di alnus
    Data Registrazione
    23/11/13
    LocalitÓ
    Modena, campagna Est m30
    EtÓ
    62
    Messaggi
    2,289
    Menzionato
    32 Post(s)

    Predefinito Re: Insetti nel piatto: informazioni, opinioni e ricette

    Citazione Originariamente Scritto da galinsog@ Visualizza Messaggio
    Credo che una delle ragioni del tab¨ culturale verso gli insetti sia che ci sono parecchie specie saprofaghe o che si nutrono di "scarti" (e anche di feci), per cui tendiamo ad esempio ad associare l'idea della "larva" a quella della carne putrefatta e della merda (e quindi della decomposizione, del marciume e della sporcizia), anche se in realtÓ quelle che vengono consumate in posti come il Sud-Est asiatico o l'Amazzonia sono larve di insetti fitofagi, soprattutto di coleotteri. Per i coleotteri e per i grilli giocano un brutto scherzo la relativa somiglianza con le blatte (posto che effettivamente tra ortotteri, ossia grilli e blattoidei c'Ŕ una lontana parentela, i poveri scarabei con gli scarafaggi c'entrano poco o nulla), quindi dal momento che le blatte sono insetti spazzini e opportunisti e potenziali vettori di malattie a diffusione orofecale, il relativo tab¨, partendo dalla vaga somiglianza, tendiamo ad associarlo anche a gruppi d'insetti che hanno un'alimentazione molto diversa e che non sono pericolosi dal punto di vista sanitario, oppure si consumano anche blatte ma solo alcune specie e comunque vengono cotte in modo da inattivare eventuali patogeni. Per˛ Ŕ anche vero che mangiamo molti uccelli della famiglia dei turdidi o dei fringillidi, senza porci il problema che i loro "cugini" corvidi sono allegri divoratori di carogne... quindi i tab¨ sono spesso poco razionali e incoerenti... altri popoli hanno ovviamente tab¨ altrettanto incoerenti ma non mi risulta che vengano ad esempio consumate larve di ditteri muscidi...
    Anche i maiali mangiano cadaveri molto volentieri, e credo sia il motivo per cui sono cibo pribito in alcune religioni.

  10. #20
    Burrasca L'avatar di Corry
    Data Registrazione
    24/11/04
    LocalitÓ
    Ronago (CO)
    EtÓ
    49
    Messaggi
    5,373
    Menzionato
    49 Post(s)

    Predefinito Re: Insetti nel piatto: informazioni, opinioni e ricette

    Citazione Originariamente Scritto da galinsog@ Visualizza Messaggio
    Che ti devo dire, da piccolissimo mi piacevano le formiche, ma quando i miei se ne accorsero presero contromisure, in realtÓ qualcuna quando sono in montagna ogni tanto la assaggio ancora, hanno un sapore acidulo che trovo molto gradevole, simile a quello dei fiori di trifoglio ma un po' pi¨ spinto...
    Quindi sono immune da questo tab¨ alimentare e non avrei problemi... Gli insetti da un punto di vista filogenetico sono molto vicini ai crostacei, facendo parte dello stesso "clade" (Pancrustacea) se mangiamo aragoste e gamberetti perchÚ non possiamo mangiare anche insetti? Probabilmente non comprerei prodotti a base di farina di insetti o di insetti veri e propri, ma non ci trovo nulla di male nel consumarli e nel commercializzarli, semplicemente sono cari. Sul discorso risorsa alimentare bisognerebbe avere idee abbastanza chiare su quale sarebbe un impatto generale di un massivo allevamento industriale e francamente, pur avendo iniziato ad informarmi, non l'ho affatto compreso...
    Anche io da piccolo mangiavo le formiche. Come un limone acerbo
    Disdire Ŕ lĺunica cosa che conta

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •