Pagina 16 di 22 PrimaPrima ... 61415161718 ... UltimaUltima
Risultati da 151 a 160 di 212
  1. #151
    Vento forte L'avatar di Sneg
    Data Registrazione
    04/09/16
    Località
    Chiusa Pesio (CN) / Vallée d'Aoste
    Età
    33
    Messaggi
    3,536
    Menzionato
    11 Post(s)

    Predefinito Re: La città più pericolosa

    Siamo giusto un po' fuori topic comunque
    J'suis en train de...

  2. #152
    Vento fresco
    Data Registrazione
    23/06/13
    Località
    Narni (TR) 120m
    Età
    34
    Messaggi
    2,005
    Menzionato
    18 Post(s)

    Predefinito Re: La città più pericolosa

    attenzione a parlare di stabilità economica, perchè se prendiamo il debito aggregato (pubblico+privato) Germania e Francia non stanno per niente meglio di noi. Insomma, il puntare sul debito pubblico italiano è l'ennesimo trucco franco-tedesco di destabilizzazione di un competitor europeo scomodo, che era (al passato purtroppo) una potenza mondiale perlomeno al loro pari.
    debito aggregato ue
    ITALIA: 180 % del PIL
    GERMANIA: 185% del PIL
    FRANCIA: 162 % del PIL
    FINLANDIA: 125% del PIL
    GRECIA : 319% del PIL
    PORTOGALLO: 204% del PIL

    Comunque alla fine della fiera, non sono per niente un fan francese e cerco di non comprare i loro prodotti. Anzi, cerco sempre di comprare italiano. Se dobbiamo imparare qualcosa da loro è proprio questo: essere nazionalisti al massimo, perchè se gira la nostra economia siamo tutti più ricchi e con maggiori possibilità di occupazione.
    dicembre 1996: la perfezione
    febbraio 2012: l'apoteosi
    febbraio 2018: la sorpresa

  3. #153
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    10/08/10
    Località
    Tarcento (UD) - 230 mslm
    Età
    42
    Messaggi
    809
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: La città più pericolosa

    Citazione Originariamente Scritto da nevearoma Visualizza Messaggio
    Vienna è ridicolmente sicura, io ho girato sempre a tutte le ore del giorno e della notte in zone diverse della città senza mai avere alcun problema. Il peggio che ti può capitare è qualche barbone che ti strilla dietro cose senza senso, ma quello capita anche in pieno giorno in zone affollate particolarmente sulla U6

    Anche Roma in generale è una città sicura, checché se ne dica. Certo bisogna adottare del comune buonsenso, ma per essere una metropoli non se la cava male. Non esistono veri e propri ghetti e anche le zone peggiori come il Corviale sono comunque migliorate molto rispetto agli anni '80.
    I caruggi di Genova invece non mi hanno fatto una bella impressione. Probabilmente non succederebbe niente comunque, però ecco io se fossi una donna non ci girerei da sola la sera, quantomeno per evitare di trovarmi in mezzo agli accoltellamenti tra spacciatori ecuadoregni.

    Oddio... parliamone!

    Premesso che vengo da un paesello del Friuli prealpino dove fino a pochi anni fa si dormiva con la porta spalancata d'estate per far entrare il fresco, comunque per lavoro giro per le città europee a dei congressi. Di solito io vado al congresso di sabato e domenica, mentre mia moglie con la moglie di un collega ne approfitta per visitare la città. Quindi girano da sole, di giorno ma anche la sera.
    Ci siamo fatti Madrid, Bruxelles, Roma, Budapest, Londra e Cluj, città rumena in Transilvania di 350 mila abitanti.
    Inoltre per lavoro bazzico Milano, un paio di volte Monaco, a Vienna ho fatto una settimana nel 2017...
    Negli ultimi mesi siamo stati a Roma ed in Romania a Cluj
    A Roma , per errore, scendendo alla stazione Termini alle ore 12 , ci siamo incamminati verso zona San Lorenzo per pranzare in una trattoria. Paura e delirio (oltre che sporcizia, tanta sporcizia). Abbiamo imboccato un paio di vie surreali per essere quasi in centro in una capitale europea ed un sottopasso pedonale tipo film horror.
    In sostanza le uniche 2 città dove a mia moglie ho detto "attenzione quando girate da sole" sono Roma e Bruxelles (anche lì tanto degrado a due passi dal centro).
    la città rumena, a gran sorpresa, pulita ed ordinata, così come Budapest che fra l'altro è una metropoli.
    La migliore di tutte come sicurezza percepita / pulizia: senza dubbio Vienna.

  4. #154
    Vento forte L'avatar di Sneg
    Data Registrazione
    04/09/16
    Località
    Chiusa Pesio (CN) / Vallée d'Aoste
    Età
    33
    Messaggi
    3,536
    Menzionato
    11 Post(s)

    Predefinito Re: La città più pericolosa

    Citazione Originariamente Scritto da marco85 Visualizza Messaggio
    attenzione a parlare di stabilità economica, perchè se prendiamo il debito aggregato (pubblico+privato) Germania e Francia non stanno per niente meglio di noi. Insomma, il puntare sul debito pubblico italiano è l'ennesimo trucco franco-tedesco di destabilizzazione di un competitor europeo scomodo, che era (al passato purtroppo) una potenza mondiale perlomeno al loro pari.
    debito aggregato ue
    ITALIA: 180 % del PIL
    GERMANIA: 185% del PIL
    FRANCIA: 162 % del PIL
    FINLANDIA: 125% del PIL
    GRECIA : 319% del PIL
    PORTOGALLO: 204% del PIL
    Si si, non parlavo di debito io comunque (tolta la Finlandia...i francesi sono comunque meglio di noi e degli operosi tedeschi).
    J'suis en train de...

  5. #155
    Vento forte L'avatar di Sneg
    Data Registrazione
    04/09/16
    Località
    Chiusa Pesio (CN) / Vallée d'Aoste
    Età
    33
    Messaggi
    3,536
    Menzionato
    11 Post(s)

    Predefinito Re: La città più pericolosa

    Citazione Originariamente Scritto da mik33017 Visualizza Messaggio
    Oddio... parliamone!

    Premesso che vengo da un paesello del Friuli prealpino dove fino a pochi anni fa si dormiva con la porta spalancata d'estate per far entrare il fresco, comunque per lavoro giro per le città europee a dei congressi. Di solito io vado al congresso di sabato e domenica, mentre mia moglie con la moglie di un collega ne approfitta per visitare la città. Quindi girano da sole, di giorno ma anche la sera.
    Ci siamo fatti Madrid, Bruxelles, Roma, Budapest, Londra e Cluj, città rumena in Transilvania di 350 mila abitanti.
    Inoltre per lavoro bazzico Milano, un paio di volte Monaco, a Vienna ho fatto una settimana nel 2017...
    Negli ultimi mesi siamo stati a Roma ed in Romania a Cluj
    A Roma , per errore, scendendo alla stazione Termini alle ore 12 , ci siamo incamminati verso zona San Lorenzo per pranzare in una trattoria. Paura e delirio (oltre che sporcizia, tanta sporcizia). Abbiamo imboccato un paio di vie surreali per essere quasi in centro in una capitale europea ed un sottopasso pedonale tipo film horror.
    In sostanza le uniche 2 città dove a mia moglie ho detto "attenzione quando girate da sole" sono Roma e Bruxelles (anche lì tanto degrado a due passi dal centro).
    la città rumena, a gran sorpresa, pulita ed ordinata, così come Budapest che fra l'altro è una metropoli.
    La migliore di tutte come sicurezza percepita / pulizia: senza dubbio Vienna.
    Concordo. L'est -ingiustamente troppo sbeffeggiato- ha tanto ma proprio tanto da insegnare ai popoli "civili" tanto blasonati.
    Conosco Slovenia e Croazia essendoci stato diverse volte (tu, per ovvie ragioni geografiche, molto probabilmente ancor più di me) e posso dire che sono veramente avanti anche loro.

    Però, se ci penso, questa cosa dell'Europa dell'est non mi stupisce: sono figli di dure dittature, quindi sono ben "plasmati" all'ordine e alla disciplina e al rigore.
    J'suis en train de...

  6. #156
    Vento fresco
    Data Registrazione
    23/06/13
    Località
    Narni (TR) 120m
    Età
    34
    Messaggi
    2,005
    Menzionato
    18 Post(s)

    Predefinito Re: La città più pericolosa

    comunque tornando a parlare della Francia, lì ci sono grossi problemi. Credo che le banlieue francesi sono tra i luoghi più pericolosi d'europa.
    dicembre 1996: la perfezione
    febbraio 2012: l'apoteosi
    febbraio 2018: la sorpresa

  7. #157
    Vento forte L'avatar di Sneg
    Data Registrazione
    04/09/16
    Località
    Chiusa Pesio (CN) / Vallée d'Aoste
    Età
    33
    Messaggi
    3,536
    Menzionato
    11 Post(s)

    Predefinito Re: La città più pericolosa

    Citazione Originariamente Scritto da marco85 Visualizza Messaggio
    attenzione a parlare di stabilità economica, perchè se prendiamo il debito aggregato (pubblico+privato) Germania e Francia non stanno per niente meglio di noi. Insomma, il puntare sul debito pubblico italiano è l'ennesimo trucco franco-tedesco di destabilizzazione di un competitor europeo scomodo, che era (al passato purtroppo) una potenza mondiale perlomeno al loro pari.
    debito aggregato ue
    ITALIA: 180 % del PIL
    GERMANIA: 185% del PIL
    FRANCIA: 162 % del PIL
    FINLANDIA: 125% del PIL
    GRECIA : 319% del PIL
    PORTOGALLO: 204% del PIL

    Comunque alla fine della fiera, non sono per niente un fan francese e cerco di non comprare i loro prodotti. Anzi, cerco sempre di comprare italiano. Se dobbiamo imparare qualcosa da loro è proprio questo: essere nazionalisti al massimo, perchè se gira la nostra economia siamo tutti più ricchi e con maggiori possibilità di occupazione.
    Solo questa, poi chiudo l'OT, giuro
    Pensa che io ci vado appositamente pure per far la spesa al sabato: prodotti di una qualità ed eccellenza come pochi.
    J'suis en train de...

  8. #158
    Vento fresco
    Data Registrazione
    23/06/13
    Località
    Narni (TR) 120m
    Età
    34
    Messaggi
    2,005
    Menzionato
    18 Post(s)

    Predefinito Re: La città più pericolosa

    Citazione Originariamente Scritto da Sneg Visualizza Messaggio
    Solo questa, poi chiudo l'OT, giuro
    Pensa che io ci vado appositamente pure per far la spesa al sabato: prodotti di una qualità ed eccellenza come pochi.
    Ognuno ha le sue priorità. A me interessa il mio paese, degli altri onestamente meno di zero.
    Che poi abitassi in Mongolia potrei capire, ma in Italia di prodotti eccellenti ce ne sono in quantità industriale. Poi i gusti sono gusti.
    Cerco sempre di far girare la nostra economia piuttosto che quella degli altri. Poi non lamentiamoci se andiamo sempre peggio se siamo esterofili pure sul cibo (di cui siamo indubbiamente tra i migliori produttori al mondo).
    dicembre 1996: la perfezione
    febbraio 2012: l'apoteosi
    febbraio 2018: la sorpresa

  9. #159
    Burrasca L'avatar di meteo_vda_82
    Data Registrazione
    01/10/05
    Località
    Torgnon VdA 1350mt
    Età
    38
    Messaggi
    6,423
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: La città più pericolosa

    Ci sono i "pro" e i "contro" in entrambe le società, e poi generalizzare troppo non va mai troppo bene anche se effettivamente "mediamente" gli italiani (ma poi non si puo' neanche generalizzare "gli italiani" visto che siamo anche molto diversi tra nord, sud ecc ecc) secondo me sono più incivili dei francesi e degli spagnoli, soprattutto per le regole base della civile convivenza (in Italia un po' ovunque c'è stato un peggioramento negli ultimi 10/15anni, per dire prima era abitudine salutarsi, ringraziare, scusarsi ecc.... ora è un optional...).
    Come ci sono tanti italiani ci sono anche tanti francesi, malgrado le differenze siano meno pronunciate (e qui direi che è una cosa che non mi è mai piaciuta della Francia, quella di voler "spianare" tutte le differenze nel proprio territorio, dai dialetti alle minoranze linguistiche ecc).
    In genere l'Italiano odia il francese perchè ha soprattutto come riferimento il "Parisien", in effetti i parigini nel complesso non sono molto simpatici, hanno la "puzza sotto il naso" e se la tirano parecchio (e gran parte della Francia non li sopporta ).
    Per il resto avendo girato parecchio la Francia (soprattutto la zona limitrofa, la Savoia, ma anche a Nord-Est, Sud-ovest) devo dire che mi sono sempre trovato bene in generale.
    Nel complesso rispettano maggiormente le regole, basta vedere come guidano (spesso la civilità di un popolo si vede anche da come guida), pero' devo dire che un po' sono "latini" anche loro, basta vedere vedere ad esempio le differenze tra Savoia e Svizzera (visto che bazzico spesso nella zona del lac Léman, al confine tra i due stati).. in Svizzera è tutto alla perfezione (magari fin troppo), in Francia decisamente meno (diciamo che è una via di mezzo tra noi e la Svizzera)
    Parlando pero' di sicurezza (tornando in topic) molto città francesi sono tutt'altro che sicure (e credo che da questo punto di vista siano molto più sicure le città Italiane, almeno le città del nord Italia che conosco meglio), le Banlieu di Parigi ma anche tutto il circondario (me lo confermano dei parenti che vivono li) sono tutt'altro che sicuri, la delinquenza è molto diffusa... ma anche città meno grandi o città di medie dimensioni, un ex di mia sorella ad esempio vive a Saint-Etienne (una città vicino a Lione di poco meno di 200.000 abitanti) e ci aveva raccontato parecchie cose, la situazione è molto pesante e la gente ha paura di uscire di casa, soprattutto alla sera... è una situazione dovuta soprattutto agli immigrati algerini di seconda e terza generazione che non si sono mai integrati....
    Ultima modifica di meteo_vda_82; 12/12/2019 alle 18:09
    Residenza: Torgnon (AO) 1350 mt
    Lavoro: Saint-Christophe (AO) 550 mt

  10. #160
    Vento teso L'avatar di paroplapi
    Data Registrazione
    18/08/08
    Località
    Yenne (Francia)
    Età
    50
    Messaggi
    1,531
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: La città più pericolosa

    Citazione Originariamente Scritto da Sneg Visualizza Messaggio
    I francesi amano i francesi e la Francia, sempre, da sempre, storicamente
    Citazione Originariamente Scritto da Sneg Visualizza Messaggio
    E' un fatto radicato nella cultura francese, la Grandeur francese viene prima di tutto per loro.
    Citazione Originariamente Scritto da Sneg Visualizza Messaggio
    la Francia ha un ruolo primario in Europa (ha già adesso surclassato l'economia tedesca, tanto per parlare solo dell'economia...).
    Questa mi sembra una visione un po idealista. Nell'economia ad esempio (non conosco le ciffra vere ma per me la Germania è davanti) con un debito 100% del PIB/PIL, disoccupazione a 10%... non è il massimo.
    Ma sono un po come gli italiani e l'Italia, vedo soprattutto i problemi.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •