Pagina 17 di 24 PrimaPrima ... 71516171819 ... UltimaUltima
Risultati da 161 a 170 di 233

Discussione: Serie B - 2017/2018

  1. #161
    Vento forte L'avatar di Ilio
    Data Registrazione
    22/11/06
    Località
    Frosinone FR
    Età
    33
    Messaggi
    3,785
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Serie B - 2017/2018

    Citazione Originariamente Scritto da Pietro adk Visualizza Messaggio
    Nel frattempo il Parma trema . Io da sportivo spero che venga Fatta giustizia per quella farsa di partita che è stata Spezia Parma. Gilardino che sbaglia un rigore in maniera clamorosa e poi viene sostituito...

    Inviato dal mio VIE-L09 utilizzando Tapatalk
    ah meno male hai deciso di parlare di cose serie invece che di 3 palloni in campo.
    "I romanisti non servono a ricordarci che esistono, lo sappiamo già.....servono a ricordarci che non bisogna essere come loro!" [Roberto Benigni] https://www.youtube.com/watch?v=qZFE...embedded#at=25

  2. #162
    Vento moderato L'avatar di cimadirapa
    Data Registrazione
    19/05/09
    Località
    Bari S.Paolo
    Messaggi
    1,416
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Serie B - 2017/2018

    Citazione Originariamente Scritto da Ilio Visualizza Messaggio
    ah meno male hai deciso di parlare di cose serie invece che di 3 palloni in campo.
    Io credo che tutte le squadre di B abbiamo scheletri nell’armadio.
    Il Frosinone va giustamente in A per la continuità di programmazione degli ultimi 10 anni .
    Forse avrei comminato più di due turni a porte chiuse in A.
    Felice per Maiello e Ciano.


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  3. #163
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    25/01/05
    Località
    Bitonto (BA)
    Messaggi
    425
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Serie B - 2017/2018

    Giusto 3 palloni in campo, quando attacca il palermo, sull'1-0 (e dalla panchina che volontariamente lanciano altri palloni, basta vedere il video qua sotto).

    Il presidente della Lega Calcio deve... - Maurizio Castagnetta

    Già ho decisamente un altro concetto di sportività e lealtà:

    Serie B - 2017/2018-palloni.jpg


    gol del 2-0 che parte da un fallaccio del giocatore ciociaro, con Coronado che rimane a terra e l'arbitro a 20 cm....

    Serie B - 2017/2018-gomito.jpg

    Che belle immagini per i bambini e per gli sportivi...ah già il presidente parla di offesa nei confronti dei poveri sportivi ciociari...Ma mi faccia il piacere

  4. #164
    Vento forte L'avatar di Ilio
    Data Registrazione
    22/11/06
    Località
    Frosinone FR
    Età
    33
    Messaggi
    3,785
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Serie B - 2017/2018

    Citazione Originariamente Scritto da scoutman Visualizza Messaggio
    Giusto 3 palloni in campo, quando attacca il palermo, sull'1-0 (e dalla panchina che volontariamente lanciano altri palloni, basta vedere il video qua sotto).

    Il presidente della Lega Calcio deve... - Maurizio Castagnetta

    Già ho decisamente un altro concetto di sportività e lealtà:

    Serie B - 2017/2018-palloni.jpg


    gol del 2-0 che parte da un fallaccio del giocatore ciociaro, con Coronado che rimane a terra e l'arbitro a 20 cm....

    Serie B - 2017/2018-gomito.jpg

    Che belle immagini per i bambini e per gli sportivi...ah già il presidente parla di offesa nei confronti dei poveri sportivi ciociari...Ma mi faccia il piacere
    ti stai coprendo di ridicolo, davvero...
    ho fatto delle domande a cui nessuno è stato in grado di dare risposta e tu per primo.
    Se ti sono sfuggite, mi prendo 10 minuti e te le rifaccio.
    Sembri il classico figlioccio di sky con la mente manipolata da internet nell'era dell'informazione digitale, che vede tutti quei video di gente demenziale su youtube e apre ogni link di facebook con scritto "clamoroso".... Se non ci fossero sky ed internet, sono sicuro saresti in grado di formulare tue opinioni personali ogni qualvolta si verifica qualcosa della stessa natura, e non solo quando sky ne parla ogni 3x2 a seconda del soggetto coinvolto.
    TI sembra normale che si è parlato più di UN pallone (usa il singolare perchè era uno) in campo che degli arresti per lo stadio della Roma o dell'illecito del Parma?

    Ti risulta per esempio che tu abbia mai sentito parlare dei palloni tirati in campo dalla panchina del carpi un anno fa a Frosinone? ovvio che no.
    comunque...se queste sono solo mie supposizioni e nel caso mi stessi sbagliando, allora vuol dire che non c'è altra spiegazione se non quella di un grandissimo rosicamento in atto.
    "I romanisti non servono a ricordarci che esistono, lo sappiamo già.....servono a ricordarci che non bisogna essere come loro!" [Roberto Benigni] https://www.youtube.com/watch?v=qZFE...embedded#at=25

  5. #165
    Vento forte L'avatar di Ilio
    Data Registrazione
    22/11/06
    Località
    Frosinone FR
    Età
    33
    Messaggi
    3,785
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Serie B - 2017/2018

    Il Giudice Sportivo avv. Emilio Battaglia, assistito da Stefania Ginesio e dal Rappresentante
    dell’A.I.A. Carlo Moretti, nel corso della riunione del 19 giugno 2018, ha assunto le decisioni qui
    di seguito riportate:
    ” ” ” N. 88
    SERIE B ConTe.it
    Gara del 16 giugno 2018 – Play-off finale ritorno
    In base alle risultanze degli atti ufficiali si deliberano i provvedimenti disciplinari che seguono,
    con riserva dell’assunzione di altre eventuali decisioni, in attesa del ricevimento degli elenchi di
    gara:
    Gara Soc. FROSINONE – Soc. PALERMO
    Il Giudice Sportivo,
    – letto il reclamo (pervenuto a mezzo pec in data 17 giugno 2018-ore 11.47) con il quale la Soc.
    Palermo ha chiesto di: sanzionare la Soc. Frosinone con la perdita della gara disputata in data
    16 giugno 2018 con il punteggio di 0-3 in favore della U.S. Città di Palermo; non omologare,
    comunque, il risultato della partita del 16 giugno 2018; in linea subordinata, previa squalifica
    del campo di giuoco del Frosinone Calcio S.r.l., non omologare e/o annullare il risultato della
    200/501
    COMUNICATO UFFICIALE N. 200 DEL 19 giugno 2018
    gara del 16 giugno 2018 ed ordinare la ripetizione della stessa; ammettere la produzione delle
    immagini televisive allegate al reclamo ai sensi e per gli effetti dell’art. 35, co 1.3 C.G.S.
    trattandosi di condotta gravemente antisportiva; in linea ulteriormente subordinata,
    nell’ipotesi in cui la produzione delle immagini televisive non venisse considerata
    direttamente ammissibile, esaminare, ai sensi dell’art. 35 co. 1.3 del C.G.S., i filmati prodotti,
    al fine di valutare le condotte antisportive in esse evidenziate per violazione dell’art. 17
    C.G.S.;
    − attesa la ritualità del reclamo;
    − acquisita la seguente documentazione: rapporto dell’Arbitro e del supplemento di
    rapporto; rapporto dei due Assistenti; rapporto dell’Arbitro Addizionale; rapporto del
    Quarto Ufficiale e relazione dei collaboratori della Procura federale;
    − letta, altresì, la memoria difensiva della Soc. Frosinone, trasmessa a mezzo pec in data 18
    giugno 2018;
    − rilevato che non è ammissibile la richiesta di acquisizione di immagini televisive, atteso
    che non sono rappresentati fatti che non siano stati visti dall’Arbitro, per come richiesto
    dall’art. 35 C.G.S e che, comunque, le condotte lamentate non configurano nessuna delle
    ipotesi di condotte gravemente antisportive, per come tassativamente indicate nell’art. 35,
    co. 1.3 C.G.S. [leggasi: “1) la evidente simulazione da cui scaturisce l’assegnazione del
    calcio di rigore a favore della squadra del calciatore che ha simulato; 2) la evidente
    simulazione che determina la espulsione diretta del calciatore avversario; 3) la
    realizzazione di una rete colpendo volontariamente il pallone con la mano; 4) l’impedire
    la realizzazione di una rete, colpendo volontariamente il pallone con la mano”];
    − ritenuto che la Soc. Palermo lamenta il verificarsi di più episodi che avrebbero influito sul
    regolare svolgimento della gara di ritorno della finale play-off di serie B “FrosinonePalermo”,
    rappresentati: i) dal deliberato lancio di palloni in campo durante le azioni di
    giuoco dei calciatori della U.S. Città di Palermo da parte di tesserati del Frosinone; ii)
    dalla invasione di campo da parte dei tifosi della squadra ospitante e dalla mancata
    conclusione della partita; iii) da altri episodi arbitrali, che avrebbero gravemente
    compromesso il risultato finale della gara;
    − considerato che dalla documentazione acquisita (redatta dal Direttore di gara, dai suoi
    Assistenti, dal Quarto Ufficiale, dall’Arbitro Addizionale e dai collaboratori della Procura
    Federale), non può revocarsi in dubbio la slealtà, antisportività e scorrettezza della
    condotta – consistita nel reiterato lancio di palloni in campo verso la fine del secondo
    tempo della partita – posta in essere sia dai raccattapalle, sia da un tesserato e sia dai
    sostenitori del Frosinone, che è stata, comunque, censurata e sanzionata da questo Giudice
    con separato provvedimento;
    − considerato, tuttavia, che:
    i) con riferimento al deliberato lancio di palloni in campo durante le azioni di giuoco dei
    calciatori della U.S. Città di Palermo da parte di tesserati del Frosinone, fermo restando la
    censurabilità della condotta dei raccattapalle, del tesserato e dei sostenitori del Frosinone
    per come sopra rilevato, nel contempo, detta condotta non può essere sanzionata così
    come richiesto dalla Società reclamante dal momento che manca la benché minima
    connessione causa ed effetto tra le condotte denunciate e l’asserito irregolare svolgimento
    della gara, trattandosi di fatti che, sia pure avvenuti in un contesto di un’azione di attacco

    del Palermo, non è possibile ricondurre ad una chiara possibilità di segnatura, tant’è che
    nell’un caso il Direttore di gara ha ripreso il giuoco in una zona di campo distante
    dall’area di rigore del Frosinone e nell’altro caso addirittura non interrompeva il giuoco
    poiché il pallone giungeva in una zona centrale del campo senza creare interferenza con
    l’azione di gioco in corso, per come emerge dal supplemento richiesto all’Arbitro da
    questo Giudice e inviato via e-mail in data odierna alle ore 15.39: “in occasione del primo
    lancio di tre palloni all’interno del terreno di gioco, non appena ho ricevuto via
    auricolare la segnalazione dei miei assistenti, ho provveduto ad interrompere l’azione
    con il pallone in pos***** del Palermo in prossimità della linea laterale occupata
    dall’assistente arbitrale n. 2 a circa 20 metri dal centrocampo. Riprendevo pertanto il
    gioco da tale punto.
    In merito al successivo lancio di un altro pallone dal settore occupato dai tifosi del
    Frosinone, preciso che non ho provveduto ad interrompere il gioco in quanto lo stesso
    giungeva in una zona centrale del campo senza creare interferenza con lo sviluppo
    dell’azione di attacco del Palermo che si concludeva con la fuoriuscita del pallone dalla
    linea di porta avversaria.”;

    ii) con riferimento all’invasione di campo da parte dei tifosi della squadra ospitante e alla
    mancata conclusione della gara, dall’esame della documentazione acquisita emerge che
    l’invasione dei tifosi è avvenuta a gara conclusa, per come attestato e refertato dallo
    stesso direttore di gara, il quale, nel proprio supplemento di rapporto, ha evidenziato che:
    “al termine della gara dopo il triplice fischio io e i componenti della mia sistina venivamo
    costretti a raggiungere di corsa gli spogliatoi in quanto si riversavano all’interno del
    terreno di gioco centinaia di tifosi locali, i quali erano intenti a festeggiare”;
    iii) con riferimento ad altri episodi arbitrali che avrebbero gravemente compromesso il
    risultato finale della partita, si tratta di fatti valutati dal Direttore di gara poiché investono
    decisioni di natura tecnica (o disciplinare) adottate in campo dall’Arbitro e/o devoluti
    all’esclusiva discrezionalità tecnica di questi e, come tali, rientranti nell’alveo della sua
    esclusiva competenza, rispetto ai quali questo Organo di Giustizia Sportiva non può
    giudicare, ai sensi e per gli effetti dell’art. 29, comma 3, del C.G.S.;
    − rilevato che alcuna rilevanza può ascriversi al precedente giurisprudenziale richiamato
    dalla Soc. Palermo, sia perché afferente a differenti condotte dei raccattapalle (nel caso
    concreto il comportamento antisportivo dei raccattapalle era durato per quasi tutto il
    secondo tempo della partita ed era consistito oltre che nel lancio di palloni in campo,
    anche in continue perdite di tempo), sia perché successivamente riformato con
    provvedimento del 18 dicembre 2015 (C.U. n.116/CSA) della Corte Sportiva d’Appello;
    − considerato, pertanto, che i fatti accaduti nel corso della gara non configurano violazioni
    tali da determinare la perdita della gara per 0-3, la non omologazione e/o l’annullamento
    del risultato e/o la ripetizione della gara,
    P.Q.M.
    rigetta il reclamo della Soc. Palermo.
    Dispone addebitarsi la tassa di reclamo.
    * * * * * * * * *
    Il Giudice Sportivo,
    premesso che dall’esame del referto arbitrale e dal rapporto dei collaboratori delle Procura
    Federale quanto accaduto nel corso ed al termine della gara si può sintetizzare nei seguenti
    termini.
    I sostenitori della Società Frosinone hanno lanciato reiteratamente, nel corso della partita,
    numerosi oggetti sul terreno di giuoco, alcuni dei quali colpivano un Arbitro addizionale e nello
    specifico ad una gamba ed alla schiena, causandogli momentaneo dolore, al 43° del primo tempo;
    ad un braccio ed una gamba nel corso secondo tempo; successivamente per ben due volte, di cui
    la prima al 47° del secondo tempo, sul terreno di giuoco, alcuni palloni, consegnati in precedenza
    dai raccattapalle della Società Frosinone, nell’evidente tentativo di interrompere le azioni
    offensive della squadra avversaria costringendo l’Arbitro a sospendere la gara; infine, sempre i
    sostenitori della società Frosinone, al termine della gara, hanno invaso il terreno di giuoco
    costringendo gli Ufficiali di gara ed i calciatori a raggiungere velocemente il tunnel che adduce
    agli spogliatoi, durante tele circostanza sono stati rivolte espressioni gravemente insultanti ad un
    Arbitro addizionale, oltre al fatto che alcuni sostenitori sono riusciti a raggiungere gli spogliatoi,
    provocando ulteriori momenti di tensione, a causa del mancato presidio di tale zona da parte degli
    steward.
    Del comportamento violento ed ingiurioso dei propri sostenitori e del comportamento sleale e
    antisportivo commesso dai raccattapalle la Società Frosinone è oggettivamente responsabile ex
    artt. 1bis, 12 e 14 CGS.
    Visti gli artt. 4, 12, 14, 18.1 lett. b) e d) CGS;
    PQM
    delibera di sanzionare la Soc. Frosinone con l’ammenda di € 25.000,00 e con l’obbligo di
    disputare due gare con lo stadio “Benito Stirpe” privo di spettatori.
    * * * * * * * * *
    a) SOCIETA’
    Il Giudice sportivo,
    premesso che in occasione della gara disputata play-off finale andata sostenitori delle Società
    Frosinone e Palermo hanno, in violazione della normativa di cui all’art. 12 comma 3 CGS,
    introdotto nell’impianto sportivo ed utilizzato esclusivamente nel proprio settore materiale
    pirotecnico di vario genere (petardi, fumogeni e bengala);
    considerato che nei confronti delle Società di cui alla premessa ricorrono congiuntamente le
    circostanze di cui all’art. 13, comma 1. lett. a) b) ed e) CGS, con efficacia esimente,
    delibera
    di non adottare provvedimenti sanzionatori nei confronti delle Società di cui alla premessa in
    ordine al comportamento dei loro sostenitori.
    b) CALCIATORI
    CALCIATORI ESPULSI
    SQUALIFICA PER DUE GIORNATE EFFETTIVE DI GARA
    DAWIDOWICZ Pawel Marek (Palermo): per avere, al 17° del secondo tempo, alzandosi dalla
    panchina, rivolto ad un Assistente espressioni ingiuriose.
    CALCIATORI NON ESPULSI
    SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA
    ALEESAMI Haitam (Palermo): per comportamento non regolamentare in campo; già diffidato
    (Seconda sanzione).
    DIONISI Federico (Frosinone): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già
    diffidato (Seconda sanzione).
    JAJALO Mato (Palermo): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già
    diffidato (Seconda sanzione).
    PER COMPORTAMENTO SCORRETTO NEI CONFRONTI DI UN AVVERSARIO
    AMMONIZIONE
    PRIMA SANZIONE
    CIOFANI Matteo (Frosinone)
    NESTOROVSKI Ilija (Palermo)
    STRUNA Aljaz (Palermo)
    SZYMINSKI PRZEMYSLAW Przemyslaw (Palermo)
    PER COMPORTAMENTO NON REGOLAMENTARE IN CAMPO
    AMMONIZIONE ED AMMENDA DI € 1.500,00 (PRIMA SANZIONE)
    SODDIMO Danilo (Frosinone): per avere simulato di essere stato sottoposto ad intervento
    falloso in area di rigore avversaria.
    AMMONIZIONE
    PRIMA SANZIONE
    KRAJNC Luka (Frosinone)
    AMMENDA DI € 10.000,00
    MAIELLO Raffaele (Frosinone): per avere, verso la fine della gara, dalla panchina, posto in
    essere una condotta sleale e antisportiva, lanciando sul terreno di giuoco un pallone con
    l’evidente scopo di interrompere lo svolgimento del giuoco, nonché per aver tenuto una condotta
    intimidatoria nei confronti sia di un calciatore della squadra avversaria, sia nei confronti dei
    rappresentanti della Procura Federale rifiutandosi, peraltro, di farsi identificare poiché privo della
    divisa di giuoco.
    c) DIRIGENTI
    INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA’ IN SENO ALLA F.I.G.C. A RICOPRIRE
    CARICHE FEDERALI ED A RAPPRESENTARE LA SOCIETA’ NELL’AMBITO FEDERALE
    A TUTTO IL 31 AGOSTO 2018
    VALOTI Aladino (Palermo): per avere, al 29° del secondo tempo, entrando indebitamente sul
    terreno di giuoco, rivolto al Direttore di gara espressioni ingiuriose; successivamente, al termine
    della gara, nel tunnel che adduce agli spogliatoi, assumeva un atteggiamento intimidatorio nei
    confronti dell’Arbitro rivolgendo allo stesso, reiteratamente, ulteriori epiteti ingiuriosi ed inoltre
    impediva ad un Assistente di raggiungere il proprio spogliatoio, spingendolo costringendolo ad
    indietreggiare, indirizzando al medesimo espressioni ingiuriose.
    SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA
    MILANA Manuel (Frosinone): per avere, al 17° del secondo tempo, contestato l’operato
    arbitrale assumendo un atteggiamento irrispettoso nei confronti del Quarto Ufficiale.
    AMMONIZIONE
    GIANNITTI Marco (Frosinone): per essere, 7° del secondo tempo, entrato indebitamente sul
    terreno di giuoco per festeggiare la segnatura di una rete.



    che poi in realtà ci sono molti errori, perchè i raccattapalle non c'entrano nulla (i palloni erano in gradinata per precedenti tiri alle stelle dei giocatori palermitani) e quando dice:
    In merito al successivo lancio di un altro pallone dal settore occupato dai tifosi del
    Frosinone, preciso che non ho provveduto ad interrompere il gioco in quanto lo stesso
    giungeva in una zona centrale del campo senza creare interferenza con lo sviluppo
    dell’azione di attacco del Palermo che si concludeva con la fuoriuscita del pallone dalla
    linea di porta avversaria.”

    in realtà è quello di cui tu Scoutman e tutti i media, ti stai premurendo di parlarne e mettere screen e video come se non ci fosse un domani.
    Ultima modifica di Ilio; 20/06/2018 alle 18:34
    "I romanisti non servono a ricordarci che esistono, lo sappiamo già.....servono a ricordarci che non bisogna essere come loro!" [Roberto Benigni] https://www.youtube.com/watch?v=qZFE...embedded#at=25

  6. #166
    Vento forte L'avatar di Julio
    Data Registrazione
    05/02/08
    Località
    Bernalda (Matera) - 130 m.s.l.m.
    Messaggi
    4,189
    Menzionato
    8 Post(s)

    Predefinito Re: Serie B - 2017/2018

    Quando ci si sente accusati si tirano sempre in ballo le scorrettezze o gli illeciti degli altri club. Problema che va al di là dell'ambito calcistico, ma che è insito nella mentalità dell'italiano medio.
    La panchina, parte degli spettatori e l'arbitro hanno combinato una porcata sabato scorso, punto.
    Ora esiste un precedente molto rischioso per il calcio italiano vista l'entità della sanzione. In Inghilterra avrebbero invalidato la partita, qui invece ognuno può fare il cazzo che gli pare dato che lo fanno anche gli altri.

  7. #167
    Vento forte L'avatar di Ilio
    Data Registrazione
    22/11/06
    Località
    Frosinone FR
    Età
    33
    Messaggi
    3,785
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Serie B - 2017/2018

    Citazione Originariamente Scritto da Julio Visualizza Messaggio
    Quando ci si sente accusati si tirano sempre in ballo le scorrettezze o gli illeciti degli altri club. Problema che va al di là dell'ambito calcistico, ma che è insito nella mentalità dell'italiano medio.
    La panchina, parte degli spettatori e l'arbitro hanno combinato una porcata sabato scorso, punto.
    Ora esiste un precedente molto rischioso per il calcio italiano vista l'entità della sanzione. In Inghilterra avrebbero invalidato la partita, qui invece ognuno può fare il cazzo che gli pare dato che lo fanno anche gli altri.
    parli del precedente dell'anno scorso immagino, vero?

    ps. rileggi il comunicato sopra, che forse sei anche tu vittima del sistema e vedi grandiose porcate quando invece la cosa è molto ridimensionata da come te la raccontano. Perchè è una pura, semplicissima, banalissima, c o n d o t t a s l e a l e.
    Che ha causato udite udite, l'interruzione del gioco per 30 secondi (!!!) che sono stati anche recuperati ! incredibile eh
    Ultima modifica di Ilio; 20/06/2018 alle 19:11
    "I romanisti non servono a ricordarci che esistono, lo sappiamo già.....servono a ricordarci che non bisogna essere come loro!" [Roberto Benigni] https://www.youtube.com/watch?v=qZFE...embedded#at=25

  8. #168
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    25/01/05
    Località
    Bitonto (BA)
    Messaggi
    425
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Serie B - 2017/2018

    Citazione Originariamente Scritto da Julio Visualizza Messaggio
    Quando ci si sente accusati si tirano sempre in ballo le scorrettezze o gli illeciti degli altri club. Problema che va al di là dell'ambito calcistico, ma che è insito nella mentalità dell'italiano medio.
    La panchina, parte degli spettatori e l'arbitro hanno combinato una porcata sabato scorso, punto.
    Ora esiste un precedente molto rischioso per il calcio italiano vista l'entità della sanzione. In Inghilterra avrebbero invalidato la partita, qui invece ognuno può fare il cazzo che gli pare dato che lo fanno anche gli altri.
    Lascia perdere, addirittura sono io quello che mi copro di ridicolo.... vabbè. Le immagini sono quelle che sono, io parlo di bell'esempio di lealtà e sportività, e lui tira in ballo gli arresti di Roma per lo stadio. È come se uno venisse accusato di rubare, colto in flagranza dalle telecamere, e sostenesse che ci sono problemi ben peggiori da affrontare come assassini, stupratori ecc... Hai detto bene: classica mentalità italiana, purtroppo. Per me il discorso è chiuso, le immagini sono sotto gli occhi tutti...

    Inviato dal mio HTC U11 utilizzando Tapatalk

  9. #169
    Vento teso L'avatar di andysnow
    Data Registrazione
    15/02/14
    Località
    Cassino/Roccasecca (280 s.l.m)
    Messaggi
    1,863
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Serie B - 2017/2018

    Citazione Originariamente Scritto da Julio Visualizza Messaggio
    Dai che fra un paio di mesi ci divertiremo con tutte le mazzate che prenderanno in giro per l'Italia.
    Il vostro destino è segnato e ormai vi conoscono tutti.
    Peccato, prima di quell'obbrobrio di partita di sabato non mi stavate nemmeno sul cazzo
    Che cattiveria, che poi se tu fossi stato un palermitano sarebbe stato anche legittimo come pensiero, così, detto da chi con la partita non c’entra veramente nulla, conferma ciò che penso.

    Questo è proprio il colmo, lo sai che mediagol si è beccato una querela per quest’articolo?
    È successo tutto ben 7 anni fa, 7, ma aldilà di questo l’impresa Benito Stirpe venne difesa dall’avvocato Vinti, non da La Penna che si occupava addirittura di altri settori legali.
    Probabilmente sto poveretto nemmeno sapeva che il suo studio aveva servito l’Impresa Benito Stirpe, fossi in lui farei certe querele... sai quanti soldi che mi darebbero...

    Non vi resta che dimostrare che La Penna abbia avuto contatti illeciti con il Frosinone calcio poco prima della partita.
    Dimostratelo dai, poi ne riparliamo.






    Citazione Originariamente Scritto da scoutman Visualizza Messaggio
    Giusto 3 palloni in campo, quando attacca il palermo, sull'1-0 (e dalla panchina che volontariamente lanciano altri palloni, basta vedere il video qua sotto).

    Il presidente della Lega Calcio deve... - Maurizio Castagnetta

    Già ho decisamente un altro concetto di sportività e lealtà:

    Serie B - 2017/2018-palloni.jpg


    gol del 2-0 che parte da un fallaccio del giocatore ciociaro, con Coronado che rimane a terra e l'arbitro a 20 cm....

    Serie B - 2017/2018-gomito.jpg

    Che belle immagini per i bambini e per gli sportivi...ah già il presidente parla di offesa nei confronti dei poveri sportivi ciociari...Ma mi faccia il piacere

    Se vogliamo ragionare come dovrebbe ragionare un giudice, ovvero con minuziosità, guardiamo la situazione nel dettaglio: il Palermo crossa, un giocatore del Frosinone respinge il cross verso la metà campo, solo allora l’arbitro ferma l’azione per i palloni, ovvero quando il pallone in gioco era a 50 e più metri dalla porta, in seguito a ciò decide un supplemento di recupero.


    L’arbitro “a 20 cm” magari giudica un po’ meglio di te che vedi quell’immagine ripresa da 50 metri (forse anche di più), o no?

    Per la punizione/rigore/punizione? Decide lui, chiaro che se mi dà una decisione favorevole me la tengo, o dovevo dire in campo che era rigore? No, spiegatemi perché non capisco.



    Ripeto, antisportivo, brutto ecc ecc, vero.

    Ma quello che non ci stiamo rendendo conto è che numerosissimi organi di stampa, Palermo Calcio, addirittura la politica si è messa in mezzo a questa storia, ma vi pare normale? E qui mi fermo....

    Invece da voi non sento e non ho mai sentito una parola per condannare i vertici societari del Palermo Calcio, colpevoli di reati fiscali e problemi nei bilanci, prima di sabato non ho MAI sentito, da chi insulta ora, un complimento al nostro percorso e alla nostra solidità economica, alla nostra attività di programmazione, alla nostra Società. Non ho mai sentito UNA parola di condanna per la stessa antisportività vergognosa quella volta nei nostri confronti in Frosinone Carpi l’anno scorso. Parliamo di altri episodi per difenderci? No, parliamo di altri episodi perché forse i problemi non sono i palloni in campo, ma siete voi in mala fede.
    Siete irrispettosi anche nei confronti della autorità giudiziarie.
    E allora è un gioco al massacro e io non ci sto.
    Ho sempre rispettato tutte le vostre squadre nonostante le rivalità ecc ecc, ho sempre avuto buone parole per tutte le vostre provocazioni, ma adesso basta.

    Noi abbiamo sbagliato, voi (intesi buona parte dell’opinione pubblica, Palermo Calcio, ecc...) state facendo peggio. Vergogna.


    AAArrivederci.
    Ultima modifica di andysnow; 21/06/2018 alle 13:05

  10. #170
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    25/01/05
    Località
    Bitonto (BA)
    Messaggi
    425
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Serie B - 2017/2018

    Citazione Originariamente Scritto da andysnow Visualizza Messaggio
    Che cattiveria, che poi se tu fossi stato un palermitano sarebbe stato anche legittimo come pensiero, così, detto da chi con la partita non c’entra veramente nulla, conferma ciò che penso.

    QUOTE=Pietro adk;1060757792]ESCLUSIVA MEDIAGOL: L’arbitro La Penna lavora nello studio associato dell’avvocato che difese l’impresa dell’ex presidente del Frosinone Benito Stirpe – Mediagol
    Questo è proprio il colmo, lo sai che mediagol si è beccato una querela per quest’articolo?
    È successo tutto ben 7 anni fa, 7, ma aldilà di questo l’impresa Benito Stirpe venne difesa dall’avvocato Vinti, non da La Penna che si occupava addirittura di altri settori legali.
    Probabilmente sto poveretto nemmeno sapeva che il suo studio aveva servito l’Impresa Benito Stirpe, fossi in lui farei certe querele... sai quanti soldi che mi darebbero...

    Non vi resta che dimostrare che La Penna abbia avuto contatti illeciti con il Frosinone calcio poco prima della partita.
    Dimostratelo dai, poi ne riparliamo.









    Se vogliamo ragionare come dovrebbe ragionare un giudice, ovvero con minuziosità, guardiamo la situazione nel dettaglio: il Palermo crossa, un giocatore del Frosinone respinge il cross verso la metà campo, solo allora l’arbitro ferma l’azione per i palloni, ovvero quando il pallone in gioco era a 50 e più metri dalla porta, in seguito a ciò decide un supplemento di recupero.


    L’arbitro “a 20 cm” magari giudica un po’ meglio di te che vedi quell’immagine ripresa da 50 metri (forse anche di più), o no?

    Per la punizione/rigore/punizione? Decide lui, chiaro che se mi dà una decisione favorevole me la tengo, o dovevo dire in campo che era rigore? No, spiegatemi perché non capisco.



    Ripeto, antisportivo, brutto ecc ecc, vero.

    Ma quello che non ci stiamo rendendo conto è che numerosissimi organi di stampa, Palermo Calcio, addirittura la politica si è messa in mezzo a questa storia, ma vi pare normale? E qui mi fermo....

    Invece da voi non sento e non ho mai sentito una parola per condannare i vertici societari del Palermo Calcio, colpevoli di reati fiscali e problemi nei bilanci, prima di sabato non ho MAI sentito, da chi insulta ora, un complimento al nostro percorso e alla nostra solidità economica, alla nostra attività di programmazione, alla nostra Società. Non ho mai sentito UNA parola di condanna per la stessa antisportività vergognosa quella volta nei nostri confronti in Frosinone Carpi l’anno scorso. Parliamo di altri episodi per difenderci? No, parliamo di altri episodi perché forse i problemi non sono i palloni in campo, ma siete voi in mala fede.
    Siete irrispettosi anche nei confronti della autorità giudiziarie.
    E allora è un gioco al massacro e io non ci sto.
    Ho sempre rispettato tutte le vostre squadre nonostante le rivalità ecc ecc, ho sempre avuto buone parole per tutte le vostre provocazioni, ma adesso basta.

    Noi abbiamo sbagliato, voi (intesi buona parte dell’opinione pubblica, Palermo Calcio, ecc...) state facendo peggio. Vergogna.


    AAArrivederci.[/QUOTE]


    guarda che proprio a noi baresi non devi dire nulla, siamo stati gli unici ad aver pagato con 2 punti di penalizzazione per aver pagato in ritardo i contributi a marzo, perdendo il 6° posto in classifica, andando a giocare i playoff fuori casa ed essendo stati eliminati pur avendo pareggiato 2-2....Il palermo ha non so quanti milioni di debiti...eppure è li. Il Foggia ha altri grossi problemi....Il Cesena rischia il fallimento per debiti...ecc
    Io commentavo lo scempio visto in campo, stop.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •