Pagina 87 di 119 PrimaPrima ... 3777858687888997 ... UltimaUltima
Risultati da 861 a 870 di 1184
  1. #861
    Uragano L'avatar di zione
    Data Registrazione
    15/06/02
    Località
    Sondrio 290 m. (SO)
    Età
    54
    Messaggi
    46,827
    Menzionato
    65 Post(s)

    Predefinito Re: Sinner e il giovane tennis italiano

    Il Re è caduto, viva il nuovo Re: Sinner immenso ieri sera (e poteva già chiuderla nel tie-break del 2^ set….)




    Sinner e il giovane tennis italiano


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk


    Fabio Pozzoni (Socio Fondatore MeteoNetwork)

    I miei dati Meteo in real time su MyMnwPro, CML e WU

    E' meglio essere ottimisti ed aver torto piuttosto che pessimisti ed aver ragione Albert Einstein
    ______________________________
    Ciao Alessandro......

  2. #862
    Burrasca L'avatar di Cris1981
    Data Registrazione
    23/01/07
    Località
    Venaria
    Messaggi
    5,358
    Menzionato
    137 Post(s)

    Predefinito Re: Sinner e il giovane tennis italiano

    È destinato al numero uno.
    Ma per farlo ora deve migliorare - e tanto - nel gioco sotto rete.

    Dal fondo ha imparato tanto da Nole e picchia come un ossesso con grande profondità (sulle righe) ed è già praticamente ora il numero uno.
    Da Medveded ha appreso l'arte del rovescio. Ma può ancor far meglio lavorando sull'effetto che dà il russo con questi colpi e aggiungendo variabili.
    Non gli resta che migliorare parecchio nel gioco corto, mi sembra abbia ancora poche varianti in questo caso.

    Poi non lo fermi più per anni.
    A differenza di Alcaraz ha vera potenza e il servizio che è migliorato clamorosamente a vista d'occhio rispetto a pochi mesi fa.
    Entrambe le cose al giorno d'oggi sono importanti.
    Penso sia stato gestito bene allenandolo perfettamente per incrementare il livello.

    La sua migliore caratteristica però è il carattere e resilienza.
    Gli rimbalzano addosso le cose, segno distintivo di una grande forza mentale.
    Roba che se ben indirizzata "fa la storia".

    Non sarà mai un Federer ma in questo Tennis fatto di giocatori veloci e potenti lui mi sembra il prototipo perfetto per mettersi in mostra più di altri da ora in poi.

    Rune per me è il suo vero avversario (ideale).
    Un gattone atletico molto forte mentalmente.
    Anche se ancora un ragazzino in diversi aspetti anche rispetto a Sinner che sembra molto più avanti come maturità.
    Ho sempre puntato su questi due per il prossimo futuro.
    La sfida anche del futuro per me, Alcaraz è fortissimo ma non mi accende nessuna fantasia e qualcosa mi dice che presto o tardi "mollerà".
    Ultima modifica di Cris1981; 15/11/2023 alle 10:11
    disdire è l’unica cosa che conta

  3. #863
    Burrasca forte L'avatar di Eltara
    Data Registrazione
    12/04/06
    Località
    Carignano (TO)
    Età
    39
    Messaggi
    7,630
    Menzionato
    26 Post(s)

    Predefinito Re: Sinner e il giovane tennis italiano

    Ho rivisto stamattina alcuni scambi di Djokovic con Rune della partita di domenica e mi son detto "che lento Rune"! Abituato alla velocità impressionante di Sinner, specie sulla risposta, Rune mi è sembrato "piantato". Eppure anche lui non scherza. Un altro dei punti di forza dell'altoatesino sul quale ha combattuto ad armi pari o addirittura meglio è stata la risposta. Il break conquistato nel terzo set è stato dimostrazione evidente.
    Alessandro Tarable
    La mia stazione Netatmo: https://weathermap.netatmo.com/?stat...ee:50:a5:a6:98

  4. #864
    Comitato Tecnico Scientifico
    Data Registrazione
    23/05/04
    Località
    Porano (TR)
    Messaggi
    6,035
    Menzionato
    59 Post(s)

    Predefinito Re: Sinner e il giovane tennis italiano

    Concordo con le vostre disamine.
    Più che la vittoria in se ( non è la prima volta che il NR 1 al mondo viene battuto in generale e in particolare da un Italiano) è come tutto ciò è avvenuto.
    La vittoria è giunta al termine di una vera battaglia di oltre 3 ore con una delle migliori versioni possibili di Nole e il fatto che il serbo abbia avuto le difficoltà non per incapacità proprio ma per la forza del suo avversario.
    Non c'è stata giornata storta
    C'è stata una partita equilibrata (hanno concluso con 102 punti vinti a testa) che ha sancito di fatto la capacità di Sinner di giocare alla pari con Djokovic.

    Il contesto è diverso , la partita è stata diversa ma ricorda un pò la finale di wimbledon tra Federer e Nadal vinta dallo spagnolo che ha sancito come Rafa fosse in quel momento a dei livelli paritetici al sommo "Roger" nel suo "giardini di casa".
    Ovvio era uno Slam, ovvio era Wimbledon ma ieri sera si è avuto la sensazione di quelle partite che consacrano i grandi del tennis
    Un pò quello che è successo ad Alcaraz a Wimbledon quest'anno.
    Insomma un piacere per gli occhi e al netto dei contendenti, una grande partita di tennis, epica anche nel suo "dipanarsi".

    E ora Rune.
    Se i giovani sapessero, se i vecchi potessero!!!

  5. #865
    Vento forte L'avatar di verza81
    Data Registrazione
    17/11/03
    Località
    Altavilla Vicentina (VI)
    Età
    42
    Messaggi
    4,104
    Menzionato
    88 Post(s)

    Predefinito Re: Sinner e il giovane tennis italiano

    Ragazzi domanda da ignorante di tennis
    Ma non è troppo magro sinner?


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

    Residenza: Altavilla Vicentina (VI)
    Lavoro: Brendola - casello di Montecchio Maggiore (VI)
    http://meteoaltavillavicentina.altervista.org/

  6. #866
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    54
    Messaggi
    18,519
    Menzionato
    151 Post(s)

    Predefinito Re: Sinner e il giovane tennis italiano

    Citazione Originariamente Scritto da verza81 Visualizza Messaggio
    Ragazzi domanda da ignorante di tennis
    Ma non è troppo magro sinner?


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
    Facendo una valutazione squisitamente empirica direi che la risposta è "assolutamente no".
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  7. #867
    Vento moderato L'avatar di Gianni78ba
    Data Registrazione
    01/03/20
    Località
    Mola di Bari
    Età
    45
    Messaggi
    1,002
    Menzionato
    64 Post(s)

    Predefinito Re: Sinner e il giovane tennis italiano

    Citazione Originariamente Scritto da Cris1981 Visualizza Messaggio
    La sua migliore caratteristica però è il carattere e resilienza.
    Gli rimbalzano addosso le cose, segno distintivo di una grande forza mentale.
    Roba che se ben indirizzata "fa la storia".
    Uno che si siede, vomita, si rialza e batte Dimitrov nel momento migliore di forma degli ultimi anni...
    Un essere umano vomita e poi si butta direttamente nel letto.
    Sono cose che conosco bene perchè per anni da giovane la mattina mi alzavo ed avevo conati di vomito di natura nervosa. Mi bastava avere qualcosa nello stomaco per vomitare, motivo per il quale non ho più mangiato la mattina per anni. Stavo male, ma uscivo lo stesso e andavo a scuola/università.
    Altra cosa è il vomito da virus, non è pensabile riuscire a coordinare uno sforzo fisico tale da competere contro uno dei migliori al mondo sotto pressione, dopo che nell'incontro precedente hai pure sofferto i crampi.
    Da questo punto di vista siamo ai livelli di Djokovic e lo dico senza esagerare.
    Da quell'episodio non ho più alcun dubbio
    Ultima modifica di Gianni78ba; 15/11/2023 alle 16:32
    https://themarketjourney.substack.com :
    economia, modelli, mercato, finanza

  8. #868
    Burrasca L'avatar di inocs
    Data Registrazione
    11/07/03
    Località
    Caposele (AV) - 480 m
    Età
    48
    Messaggi
    6,194
    Menzionato
    39 Post(s)

    Predefinito Re: Sinner e il giovane tennis italiano

    Citazione Originariamente Scritto da verza81 Visualizza Messaggio
    Ragazzi domanda da ignorante di tennis
    Ma non è troppo magro sinner?
    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
    Massimo non ha tutti i torti: empiricamente no, come non lo è Medvedev. A dire il vero si è anche rinforzato, ma io credo che non punti affatto a farlo oltre un certo limite considerando quanto il suo gioco dipenda anche dalla rapidità di movimenti e rotazioni varie.

    Per il resto, come tutti dicono, la partita segna un traguardo importante, quantomeno certifica ulteriormente che il giocatore è di livello altissimo in generale e di livello supremo su superfici veloci (e indoor). Che poi lo rimanga a lungo, o per sempre o che ciò sia sufficiente a vincere uno slam - che come dicono in tanti sono uno sport a parte - sono tutte questioni che vedremo nel tempo (d'altronde è pieno di esempi illustri, lo stesso Zverev, tanto per dire, uno che ha due finals all'attivo, uno slam non l'ha ancora nel palmares).
    I modelli fanno e disfanno. I santoni del web cianciano.

    *
    Always looking at the sky

    *

  9. #869
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Località
    Disperso in una cava
    Età
    54
    Messaggi
    18,519
    Menzionato
    151 Post(s)

    Predefinito Re: Sinner e il giovane tennis italiano

    Un po' di pensieri in libertà...
    C'è stato un momento un paio d'anni fa in cui ero piuttosto preoccupato (vabbeh... Ci siamo capiti... I problemi della vita sono altri ) per il futuro a medio termine del tennis.
    Venivamo da un lunghissimo periodo dominato da 3 mostri sacri che tra di loro a momenti han vinto più slam di tutti gli altri nella storia del tennis...
    Dal punto di vista statistico son stati sfortunati: se ognuno di loro fosse nato senza sovrapposizioni avrebbe vinto talmente tanti tornei che non sarebbe più stato eguagliato.
    In compenso per il pubblico i vari Federer-Nadal Fereder-Nadal-Djokovic Nadal-Djokovic sono stati manna dal cielo.

    La "preoccupazione" era data dal fatto che dietro c'era veramente poco. E siccome anche Djokovic non è eterno (nonostante si sforzi, spesso con successo, di dimostrare il contrario...) temevo un interregno piuttosto triste, tipo quello che c'è stato tra Sampras e Federer o peggio.

    E invece guarda un po'... Se il testimone l'avesse raccolto Medvedev, con tutto il rispetto, almeno fino allo scorso anno saremmo stati di fronte ad un Hewitt 2.0
    Ma Sinner, Alcaraz e altri "dinamitardi" come Rune potrebbero invece riaccendere la luce.
    Sinner direi che la sta accendendo adesso. Come ho già scritto deve aggiungere qualcosa; a picchiare come un fabbro se in buone condizioni fisiche è già un (non "il", ma "un" certamente) numero uno. Ha migliorato alla grande il servizio. Ha aggiunto la palla corta. Deve imparare a variare, perchè questo ancora manca. Perchè se vuoi vincere incontri importanti quando magari non sei al 100%, ma solo al 95, non puoi solo usare il martello sull'incudine. Quel 5% "di fisico" è quello che fa la differenza tra la palla vicina alla riga e fuori. Dubito che sia in grado di inventarsi giocatore di rete alla bisogna, ma siccome ho enormemente sottovalutato la sua capacità di progredire già una volta...
    Alcaraz è il prototipo del tennista globale. In versione Wimbledon 2023 è ingiocabile per chiunque, Sinner compreso IMVVHO. Ma... Il "ma" è dovuto al fatto che dopo il citato Wimbledon, che in teoria doveva essere il trampolino verso l'Olimpo, si è vagamente perso. Si è prima fatto fregare psicologicamente in estate in finale da Novak. Ha perso malamente agli US Open da quel Medvedev che aveva cancellato a Wimbledon (e la superficie c'entra sicuramente, ma non spiega tutto). Poi è quasi "scomparso". La prima partita alle ATP finals con Zverev (altro il cui talento avrebbe meritato ben altri risultati) è paradigmatica; partenza bene, ma non benissimo; una fase di "illuminazione" con colpi alla Alcaraz e poi un progressivo calo. Vero che (almeno finchè ho visto) Zverev ha servito come mai in vita sua , però, di nuovo non ci siamo.
    Il buon Bertolucci dice che siccome sa fare troppe cose a volte si perde a cercare una delle tante soluzioni possibili. Passi in una partita, passa meno se l'incertezza dura mezza stagione. In fondo pure Sampras dopo la vittoria agli US Open '90 ha dovuto aspettare 3 anni per vincere un altro slam, però insomma... Va detto che continuo a pensare che gli altri debbano sperare che vada sempre a corrente alternata o che gliela dia su per dirla alla @Cris1981 perchè altrimenti lui ne ha di più per dono naturale. Che Ferrero si dia una mossa.
    Infine Rune, il dinamitardo. Probabilmente è quello che picchia più forte di tutti in buona giornata, ma finora stiamo parlando di uno che si è davvero appena affacciato. Ammetto di non aver ancora capito se il giorno in cui mette in difficoltà Djokovic è quello da cui partire e che diventerà quello normale o se è il giorno buono e quelli normali sono gli altri... Però il braccio c'è. Quindi ci si può lavorare. Occhio che mi dà l'impressione di essere uno di quei fisici destinati a ingrassare e questo richiede fatica e dedizione doppie.
    E poi vediamo come si configura la mina vagante Shelton, perchè qui io vedo solo 2 possibilità: o è un giocatore in crescita destinato a diventare un campione o è solo l'n-esimo bombardiere che fa punto al servizio, ma appena incontra uno con una risposta decente (insomma un top 5 o anche top 10) finisce per non cavare un ragno da un buco. Un Ivo Karlovic 3.0 o John Isner 2.0 insomma... Diamogli un po' di tempo.

    E poi magari ne arriva qualcun altro, a questo punto.
    Neutrofilo, normofilo, fatalistofilo: il politically correct della meteo
    27/11: fuori a calci i pregiudicati. Liberazione finalmente.

  10. #870
    Burrasca forte L'avatar di Eltara
    Data Registrazione
    12/04/06
    Località
    Carignano (TO)
    Età
    39
    Messaggi
    7,630
    Menzionato
    26 Post(s)

    Predefinito Re: Sinner e il giovane tennis italiano

    Citazione Originariamente Scritto da verza81 Visualizza Messaggio
    Ragazzi domanda da ignorante di tennis
    Ma non è troppo magro sinner?


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
    Nel tennis il più del lavoro lo fanno le gambe quindi magro o muscoloso la cosa importante è avere le gambe sufficientemente allenate per permetterti di muoverti rapidamente sul campo e spingere nei colpi. Ovviamente meno peso hai da spostare, più dovresti essere agile a parità di gambe. Medvedev è molto agile sul campo grazie al suo fisico e alle leve lunghe. Detto questo, credo che sia medvedev che sinner (e altri con la loro corporatura) abbiano grandi difficoltà a mettere su muscolo proprio per il tipo di costituzione. Ho appreso ora che quelli come loro vengono definiti "ectomorfi".
    Alessandro Tarable
    La mia stazione Netatmo: https://weathermap.netatmo.com/?stat...ee:50:a5:a6:98

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •