Pagina 26 di 30 PrimaPrima ... 162425262728 ... UltimaUltima
Risultati da 251 a 260 di 297
  1. #251
    Burrasca L'avatar di paxo
    Data Registrazione
    13/11/15
    Località
    Caramanico T. (PE) 550 m s.l.m.
    Messaggi
    6,083
    Menzionato
    35 Post(s)

    Predefinito Re: L'AMOC e i recenti studi a riguardo

    Citazione Originariamente Scritto da DuffMc92 Visualizza Messaggio
    Nulla! La linea del tempo che vedi non c'entra assolutamente niente con quella reale.

    Si tratta di una linea del tempo artificiale generata da tutti gli anni che ci sono voluti - virtualmente - per far saltar fuori il tipping point nel modello utilizzato da Van Westen, estremamente ed irrealisticamente inerziale (visto che sovrastima di brutto la forza dell'AMOC persino in tempo reale).

    Quel 1758 è dunque l'anno di questa linea del tempo ''fittizia'' in cui l'AMOC tocca il tipping point.
    Le condizioni di partenza a che periodo corrispondono?

  2. #252
    Vento forte L'avatar di DuffMc92
    Data Registrazione
    18/02/17
    Località
    Conegliano (TV)
    Età
    31
    Messaggi
    3,488
    Menzionato
    18 Post(s)

    Predefinito Re: L'AMOC e i recenti studi a riguardo

    Citazione Originariamente Scritto da paxo Visualizza Messaggio
    Le condizioni di partenza a che periodo corrispondono?
    A nessuno, è fittizio anche quello.

    E' una progressione da 1 a n-anni (2151) ottenuta unicamente per estrapolare tipping point e collasso da un modello meno reattivo di un bradipo

    Non c'è un riferimento temporale realistico, immaginatelo come il ''c'era una volta'' delle favole.

  3. #253
    Burrasca L'avatar di paxo
    Data Registrazione
    13/11/15
    Località
    Caramanico T. (PE) 550 m s.l.m.
    Messaggi
    6,083
    Menzionato
    35 Post(s)

    Predefinito Re: L'AMOC e i recenti studi a riguardo

    Citazione Originariamente Scritto da DuffMc92 Visualizza Messaggio
    A nessuno, è fittizio anche quello.

    E' una progressione da 1 a n-anni (2151) ottenuta unicamente per estrapolare tipping point e collasso da un modello meno reattivo di un bradipo

    Non c'è un riferimento temporale realistico, immaginatelo come il ''c'era una volta'' delle favole.
    Si ho capito. Mi chiedevo solo se c'era un motivo se ha deciso di partire da quella determinata condizione, visto che è una condizione lontana dai giorni nostri.

  4. #254
    Tempesta violenta L'avatar di Fabry18
    Data Registrazione
    23/02/06
    Località
    Tagliacozzo (AQ)
    Messaggi
    13,782
    Menzionato
    44 Post(s)

    Predefinito Re: L'AMOC e i recenti studi a riguardo

    Se non sbaglio non era mai stato simulato in modello questa cosa..certo ci vorrebbe un esperto di modelli matematici


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
    No spoken word....Just a scream

    stazione meteo di casa: https://www.wunderground.com/dashboard/pws/ITAGLI6

  5. #255
    Vento forte L'avatar di DuffMc92
    Data Registrazione
    18/02/17
    Località
    Conegliano (TV)
    Età
    31
    Messaggi
    3,488
    Menzionato
    18 Post(s)

    Predefinito Re: L'AMOC e i recenti studi a riguardo

    Più o meno risolto anche questo post impossibile di Leon Simons, basato sul lavoro di Van Westen: https://twitter.com/LeonSimons8/stat...24938792591443

    Dunque, riprendendo il primo grafico dall'alto e incentrandolo (per pura convenzione) sui 26°N visti ieri, si nota proprio che:

    Allegato 627384

    - usando come riferimento il calore come valore assoluto in PW (asse y sinistro), fra lo stato PRE e lo stato POST tipping intercorrono circa 0.75 PW (segnata da me in verde, rispettivamente con la lineetta in mezzo al grafico grafico e con la parentesi graffa sull'asse y sinistro);

    - usando come riferimento la differenza di calore sempre espressa in PW (asse y destro), vediamo esattamente quanto espresso sopra, ma in termini di gradiente: nuovamente circa -0.75 (lineetta viola in mezzo al grafico e parentesi graffa sull'asse y destro).

    Se andiamo a prendere la serie storica ORAS5 del trasporto di calore, ovviamente espresso in PW, cioè questa



    Notiamo che il 1996 risulta l'ultimo anno avente ancora un valore compreso tra 0.25 e 0.5, mentre il 2022 e 2023 stanno già a -0.25/-0.5.

    Perciò tra 2023 e 1996 intercorre GIA' una differenza compresa tra -0.5 e -1 PW, che sta a significare che numerosi punti di Atlantico a latitudine 20°-30°N potrebbero aver GIA' raggiunto quei -0.75 PW di stacco col 1996.

    Quindi sembra che:
    - il 1996 sia l'ultimo anno in piene condizioni da stato pre-tipping point;
    - il 2022 sia il primo anno di calpestamento del tipping point.

    E tutto questo fitta perfettamente con l'osservazione fatta da me ieri sugli sverdrup.

    Quel che però non mi torna è la differenza di grandezza dei valori assoluti in PW, in quanto:
    - il grafico di Van Westen mette, a 26° N per esempio, uno stato pre-tipping caratterizzato da AMOC che trasporta 1 PW di calore;
    - la serie storica ORAS5 invece mette, a 26° N sempre come esempio, uno stato pre-tipping caratterizzato da AMOC che trasporta oltre 1.25 PW di calore (vedi sotto)



    2 tasselli su 3 ci dicono che staremmo già passando sul tipping point, ma questa differenza di valori assoluti di PW non mi torna

    Ti pareva

    PS: magari sono solo diverse le profondità di rilevamento, la serie ORAS5 intende tutta la fascia 0-1000 m mentre forse Van Westen parla di 1000 m e basta? Mi sforzo di estrapolare qualcosa.

  6. #256
    Vento forte L'avatar di DuffMc92
    Data Registrazione
    18/02/17
    Località
    Conegliano (TV)
    Età
    31
    Messaggi
    3,488
    Menzionato
    18 Post(s)

    Predefinito Re: L'AMOC e i recenti studi a riguardo

    Niente: con la mia ipotesi mi incarto da solo, perché osservando l'AMOC in sezione il suo calore tende a essere un po' maggiore a 1000 m di profondità rispetto a un'ipotetica media di tutta la profondità 0-1000 m.



    Però ho un'altra ipotesi.

    Contando che
    - in termini di volume, quell'intervallo 9-12 Sv (già raggiunto lungo il 26°N) è un po' generico, perciò magari siamo ancora a 11-12 e non ancora ai 10 richiesti per il tipping;
    - in termini di calore, quella differenza di -0.5/-1 Pw (già raggiunta quasi ovunque tra 2023 e 1996) potrebbe ancora essere più vicina a -0.5 Pw che ai -0.75 richiesti per il tipping;

    ... è probabile che ancora NON siamo sul tipping point ma gli stiamo facendo la barba (roba che se teniamo questi ritmi ci mettiamo meno di 5 anni), però appunto non avendo ancora premuto questo interruttore è normale che il calore rimanga ancora sui livelli pre-tipping rappresentati dalla linea tratteggiata rossa del grafico di Van Westen.
    Crolla subito dopo, altrimenti non si parlerebbe di funzionamento a punto critico, cosa che talvolta mi capita di dimenticare

    E riguardo alla differenza tra il calore pre-tipping delle ORAS5 (1.25 Pw e oltre) e quello fissato da Van Westen (1 Pw), spero si tratti di un mero arrotondamento

  7. #257
    Vento forte L'avatar di DuffMc92
    Data Registrazione
    18/02/17
    Località
    Conegliano (TV)
    Età
    31
    Messaggi
    3,488
    Menzionato
    18 Post(s)

    Predefinito Re: L'AMOC e i recenti studi a riguardo

    Comunque differenza notevole anche solamente tra 2023 (post sopra) e 2020, qui sotto:



    Che diventa tosta coi 2000:



    E abnorme coi Novanta:



    L'unico anno paragonabile al 2023 non solo gli è paragonabile ma anche abbastanza simile:


  8. #258
    Vento forte L'avatar di DuffMc92
    Data Registrazione
    18/02/17
    Località
    Conegliano (TV)
    Età
    31
    Messaggi
    3,488
    Menzionato
    18 Post(s)

    Predefinito Re: L'AMOC e i recenti studi a riguardo

    Siccome ho scritto tutto in maniera un po' incasinata e pure con un piccolo errore concettuale, riassumo qui le cose salienti sperando di fare un favore anche a chi legge rapidamente.

    Dall'ultima simulazione (Van Westen, 9 febbraio 2024) sono usciti due grafici, nei quali il tipping point si materializza quando:
    1) sul 26°N passano 10 sverdrup d'acqua diretti verso nord;
    2) la differenza di calore trasportato verso nord raggiunge i -0.75 petawatt con lo stato pre-tipping.

    Dalla comprensione delle osservazioni condotte da Simons sulle ORAS5 di ECMWF, lo stato attuale delle cose è il seguente:
    1) sul 26°N già transita un volume d'acqua compreso nell'intervallo 9-12 sverdrup contenente i 10 che ci servono;
    2) la differenza di calore trasportato verso nord tra il 2023 e il 1996 è già entrata nell'intervallo -0.5/-1.0 petawatt contenente i -0.75 che ci servono.

    Quindi il succo è il seguente:
    1) siamo già in area di rigore, in quanto abbiamo già acciuffato il range del tipping point per entrambi i parametri;
    2) siamo ancora in area di rigore, in quanto i valori assoluti del calore trasportato sono ancora da interruttore non premuto (pre-tipping).

    Perciò verosimilmente ci troviamo in una situazione in cui quei 9-12 sverdrup sono in realtà ancora 11-12 e quei -0.5/-1.0 petawatt sono in realtà ancora -0.5/-0.7.

    Quando avremo perso, rispettivamente, altri 1-2 sverdrup e altri 0.05/0.1/0.2 petawatt, ci sarà il tipping point.

    Tempistiche? Abbracciando il ritmo di crollo degli ultimi decenni - e soprattutto anni - la mia sensazione è che manchi... un lustro?

    E finalmente ho capito come mai Simons è preoccupatissimo.

    PS: fate finta che abbia messo il condizionale su tutte le considerazioni conclusive, dato che pur sempre di UNO studio si tratta (peraltro fondato, come i suoi simili in tema AMOC, su misure mai perfette).

  9. #259
    Tempesta violenta L'avatar di Fabry18
    Data Registrazione
    23/02/06
    Località
    Tagliacozzo (AQ)
    Messaggi
    13,782
    Menzionato
    44 Post(s)

    Predefinito Re: L'AMOC e i recenti studi a riguardo

    Citazione Originariamente Scritto da DuffMc92 Visualizza Messaggio
    Siccome ho scritto tutto in maniera un po' incasinata e pure con un piccolo errore concettuale, riassumo qui le cose salienti sperando di fare un favore anche a chi legge rapidamente.

    Dall'ultima simulazione (Van Westen, 9 febbraio 2024) sono usciti due grafici, nei quali il tipping point si materializza quando:
    1) sul 26°N passano 10 sverdrup d'acqua diretti verso nord;
    2) la differenza di calore trasportato verso nord raggiunge i -0.75 petawatt con lo stato pre-tipping.

    Dalla comprensione delle osservazioni condotte da Simons sulle ORAS5 di ECMWF, lo stato attuale delle cose è il seguente:
    1) sul 26°N già transita un volume d'acqua compreso nell'intervallo 9-12 sverdrup contenente i 10 che ci servono;
    2) la differenza di calore trasportato verso nord tra il 2023 e il 1996 è già entrata nell'intervallo -0.5/-1.0 petawatt contenente i -0.75 che ci servono.

    Quindi il succo è il seguente:
    1) siamo già in area di rigore, in quanto abbiamo già acciuffato il range del tipping point per entrambi i parametri;
    2) siamo ancora in area di rigore, in quanto i valori assoluti del calore trasportato sono ancora da interruttore non premuto (pre-tipping).

    Perciò verosimilmente ci troviamo in una situazione in cui quei 9-12 sverdrup sono in realtà ancora 11-12 e quei -0.5/-1.0 petawatt sono in realtà ancora -0.5/-0.7.

    Quando avremo perso, rispettivamente, altri 1-2 sverdrup e altri 0.05/0.1/0.2 petawatt, ci sarà il tipping point.

    Tempistiche? Abbracciando il ritmo di crollo degli ultimi decenni - e soprattutto anni - la mia sensazione è che manchi... un lustro?

    E finalmente ho capito come mai Simons è preoccupatissimo.

    PS: fate finta che abbia messo il condizionale su tutte le considerazioni conclusive, dato che pur sempre di UNO studio si tratta (peraltro fondato, come i suoi simili in tema AMOC, su misure mai perfette).
    La scala non è in mesi.. in settimane..


    Scherzi a parte complimenti per l’impegno che ci stai dedicando..
    Chissà se e come se ne parlerà di questo rischio di cambio brusco del clima sull’Europa


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
    No spoken word....Just a scream

    stazione meteo di casa: https://www.wunderground.com/dashboard/pws/ITAGLI6

  10. #260
    Vento forte L'avatar di DuffMc92
    Data Registrazione
    18/02/17
    Località
    Conegliano (TV)
    Età
    31
    Messaggi
    3,488
    Menzionato
    18 Post(s)

    Predefinito Re: L'AMOC e i recenti studi a riguardo

    Uffa, mi erano sfuggite queste, mandatemi dall'amico Diego14.
    Ho fatto i conti senza l'oste
    Se nella fascia intera 0-1000 siamo a 9-12 sverdrup, a 1000 m esatti siamo ancora a 12-14





    La carta del calore non la trovo, ma temo di aver toppato anche quella.

    Però è anche un po' colpa di Simons, è lui che ha postato per primo una carta riferita a 0-1000 m di profondità

    Fate finta che non abbia scritto niente, come non detto.

    Però dai, vicinissimi a 'sto benedetto tipping potremmo esserci lo stesso, magari con una gamba sull'area di rigore e una fuori

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •