Pagina 1 di 32 12311 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 319
  1. #1
    Brezza leggera L'avatar di Edoardo95
    Data Registrazione
    02/11/22
    Località
    Soncino (CR) - Milano c.so Lodi
    Messaggi
    340
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito L'AMOC e i recenti studi a riguardo

    Buon pomeriggio, spero sia giusta la sezione.

    In questi giorni mi sono imbattuto in vari articoli che affrontano questo argomento e la mia curiosità si è accesa, anche perché nel recente passato se ne è parlato frequentemente e gli eventuali effetti potrebbero interessare vaste zone.

    Alla luce di questi studi si possono fare alcune considerazioni/supposizioni? Vorrei capirne un po di più da qualcuno se possibile

    Che ne pensate?


    Just a moment...


    Clima - L'AMOC ha un punto critico oltre il quale si interrompe secondo un recente studio << 3B Meteo


    Atlantic Ocean circulation nearing ‘devastating’ tipping point, study finds | Oceans | The Guardian


    Crucial ocean current system could be on course to collapse with catastrophic impacts on global weather | CNN

  2. #2
    Brezza tesa L'avatar di CheccoLau
    Data Registrazione
    02/01/21
    Località
    Saluzzo (CN)
    Età
    24
    Messaggi
    743
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: L'AMOC e i recenti studi a riguardo

    Sarebbe molto interessante sapere di eventuali ipotesi/ studi paleoclimatoligici che parlano dell'eventuale clima nel mediterraneo in seguito all'indebolimento dell'AMOC

  3. #3
    Uragano L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    29
    Messaggi
    23,986
    Menzionato
    982 Post(s)

    Predefinito Re: L'AMOC e i recenti studi a riguardo

    Citazione Originariamente Scritto da CheccoLau Visualizza Messaggio
    Sarebbe molto interessante sapere di eventuali ipotesi/ studi paleoclimatoligici che parlano dell'eventuale clima nel mediterraneo in seguito all'indebolimento dell'AMOC
    il td della paleoclimatologia

    A te un esempio, relativo allo YD, articolato in 6 parti.

    Il thread di paleoclimatologia che curai dovrebbe essere molto più letto, ne vado molto orgoglioso e se lo spulciaste sarebbe pieno di informazioni succulente.


    Detto questo, gli effetti che avrebbe oggi un indebolimento dell'AMOC andrebbero però rapportati al mondo di oggi, con molto meno ghiaccio rispetto allo Younger Dryas, con un effetto serra galoppante legato ai gas climalteranti, ecc...

    Con l'effetto serra che nei prossimi decenni porterà ad un ulteriore aumento delle temperature europee è possibile che un eventuale crollo dell'AMOC determini sì un raffreddamento climatico in Europa, ma tale non da innescare un'epoca glaciale ma un semplice ritorno al Novecento perchè l'eventuale delta negativo delle temperature sarebbe compensato dall'aumento termico dovuto all'effetto serra della CO2. Potrebbero però modificarsi gli impianti circolatori, con conseguente alterazione della varianza, il che significherebbe forse un clima più estremo e simile a quello del Nord America.

  4. #4
    Vento fresco
    Data Registrazione
    05/01/09
    Località
    Torino
    Età
    43
    Messaggi
    2,580
    Menzionato
    123 Post(s)

    Predefinito Re: L'AMOC e i recenti studi a riguardo

    più freddo e secco, per le temperature ci sarebbe il riscaldamento globale a competere percui dipende dal livello che si raggiungerà ma almeno nelle aree più interessate e specialmente in inverno supererebbe facilmente il gw, la simulazione in questo nuovo lavoro stima raffreddamenti fino a 3°C a decennio per un secolo; più a sud e lontano dal nord atlantico invece il gw quantomeno ne mitiga parecchio gli impatti, per le precipitazioni in alcuni casi verrebbero invece ulteriormente amplificate, sarebbe comunque un evento catastrofico ad es. per gli impatti sull'agricoltura, nell'emisfero sud il riscaldamento continuerebbe uguale (o anche un poco di più).


    amm.png

  5. #5
    Uragano L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    29
    Messaggi
    23,986
    Menzionato
    982 Post(s)

    Predefinito Re: L'AMOC e i recenti studi a riguardo

    Citazione Originariamente Scritto da elz Visualizza Messaggio
    più freddo e secco, per le temperature ci sarebbe il riscaldamento globale a competere percui dipende dal livello che si raggiungerà ma almeno nelle aree più interessate e specialmente in inverno supererebbe facilmente il gw, la simulazione in questo nuovo lavoro stima raffreddamenti fino a 3°C a decennio per un secolo; più a sud e lontano dal nord atlantico invece il gw quantomeno ne mitiga parecchio gli impatti, per le precipitazioni in alcuni casi verrebbero invece ulteriormente amplificate, sarebbe comunque un evento catastrofico ad es. per gli impatti sull'agricoltura, nell'emisfero sud il riscaldamento continuerebbe uguale (o anche un poco di più).


    amm.png
    Il riferimento è rispetto a quali medie climatologiche? 1961-90?

  6. #6
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 668m. -Far West-
    Età
    36
    Messaggi
    28,485
    Menzionato
    157 Post(s)

    Predefinito Re: L'AMOC e i recenti studi a riguardo

    In realtà per capire cosa accadrà è sufficiente vedere cosa sta accadendo da 50-100 anni a questa parte, visto che l'AMOC è in continuo calo.
    Quindi un ulteriore indebolimento non farà altro che far proseguire il clima su come già sta andando: sempre più secco e sempre più caldo, con alte pressioni subtropicali o oceaniche che prendono sempre più piede sull'Europa Occidentale e Meridionale e conseguente calo precipitativo in zone come Penisola Iberica, Midi, Nord Ovest Italiano e Sardegna.
    Lou soulei nais per tuchi

  7. #7
    Uragano L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    29
    Messaggi
    23,986
    Menzionato
    982 Post(s)

    Predefinito Re: L'AMOC e i recenti studi a riguardo

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    In realtà per capire cosa accadrà è sufficiente vedere cosa sta accadendo da 50-100 anni a questa parte, visto che l'AMOC è in continuo calo.
    Quindi un ulteriore indebolimento non farà altro che far proseguire il clima su come già sta andando: sempre più secco e sempre più caldo, con alte pressioni subtropicali o oceaniche che prendono sempre più piede sull'Europa Occidentale e Meridionale e conseguente calo precipitativo in zone come Penisola Iberica, Midi, Nord Ovest Italiano e Sardegna.
    Non che qui in Puglia si stia meglio circa il secco, ed in generale i versanti orientali della penisola, proprio perchè gli anticicloni vanno ad inibire le correnti instabili che già trovano difficoltà a giungere data la catena appenninica.

  8. #8
    Burrasca L'avatar di paxo
    Data Registrazione
    13/11/15
    Località
    Caramanico T. (PE) 550 m s.l.m.
    Messaggi
    6,101
    Menzionato
    36 Post(s)

    Predefinito Re: L'AMOC e i recenti studi a riguardo

    Da ignorante mi chiedo, se si sta già indebolendo per quale motivo il raffreddamento non si inizia a vedere già da adesso? (O almeno non si sta fermando il riscaldamento)

  9. #9
    Burrasca
    Data Registrazione
    18/09/19
    Località
    Catania
    Messaggi
    5,130
    Menzionato
    151 Post(s)

    Predefinito Re: L'AMOC e i recenti studi a riguardo

    AMOC decline and recovery in a warmer climate

    AMOC decline and recovery in a warmer climate | Scientific Reports (nature.com)

    Articolo aggratis su Scientific Reports.

  10. #10
    Vento fresco
    Data Registrazione
    05/01/09
    Località
    Torino
    Età
    43
    Messaggi
    2,580
    Menzionato
    123 Post(s)

    Predefinito Re: L'AMOC e i recenti studi a riguardo

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Il riferimento è rispetto a quali medie climatologiche? 1961-90?
    dd.png



    uno scenario di collasso della circolazione non è la stessa cosa di un graduale declino e lo si vede proprio dall'articolo a cui si riferisce questo td, fino a che c'è un declino graduale anche gli impatti (senza gw) sono un raffreddamento molto limitato poi di colpo(1 secolo) cambia tutto:


Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •