Pagina 7 di 14 PrimaPrima ... 56789 ... UltimaUltima
Risultati da 61 a 70 di 132
  1. #61
    Vento teso
    Data Registrazione
    16/04/09
    Località
    TRENTO (TN)
    Messaggi
    1,842
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: La città più nevosa e meno nevosa della vostra regione....

    Citazione Originariamente Scritto da robyrto Visualizza Messaggio
    per la cronaca anche alessandria-asti-piacenza viaggiano attorno al mezzometro di media storica come detto ovada è imbattibile a bassa quota con circa 1 metro a 200m( ci sono circa 20 di rilevazioni a ortiglieto in valle orba a 290m dove la media è di 120cm)

    se dovessi scegliere un capoluogo senza dubbio scelto aosta

    Dai dati Piffaretti che dicono essere piuttosto attendibili e realistici Asti ha effettivamente una media sui 50 cm., leggermente inferiore, Alessandria invece di 35 cm. quindi sensibilmente sotto , Piacenza per esattezza 45 quindi anche in questo caso non lontana dai 50 cm. (queste medie erano a dire il vero di qualche anno fa, ora i valori sono senz'altro diminuiti di qualche cm. come è avvenuto per la mia città che attualmente è sui 52/53cm. mentre fino a pochi anni fa 55/57cm. )

    Cuneo quanto a nevicate batte sicuramente Aosta, sai qual'è un problema di Aosta che ho sempre notato? Generalmente è la relativa rapida fusione della neve per episodi di fhoen frequenti ed intensi. Ho visto spessissimo belle nevicate sciogliersi davvero molto rapidamente. Per il resto non c'è dubbio che ha un'ottima nevosità anch'essa, è soggetta pero' a configurazioni un po' piu' particolari per le nevicate rispetto a Cuneo, forse ha un po' meno opportunità.

    Ultima modifica di christiantrento; 14/09/2016 alle 06:46

  2. #62
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 668m. -Far West-
    Età
    31
    Messaggi
    23,105
    Menzionato
    26 Post(s)

    Predefinito Re: La città più nevosa e meno nevosa della vostra regione....

    Citazione Originariamente Scritto da christiantrento Visualizza Messaggio
    Cuneo quanto a nevicate batte sicuramente Aosta, sai qual'è un problema di Aosta che ho sempre notato? Generalmente è la relativa rapida fusione della neve per episodi di fhoen frequenti ed intensi. Ho visto spessissimo belle nevicate sciogliersi davvero molto rapidamente. Per il resto non c'è dubbio che ha un'ottima nevosità anch'essa, è soggetta pero' a configurazioni un po' piu' particolari per le nevicate rispetto a Cuneo, forse ha un po' meno opportunità.

    Bisognerebbe guardare i giorni di neve...
    Se non sbaglio Aosta ha 96cm annui, mentre Cuneo ne ha 121cm. Dunque sì, c'è un pò di differenza ma non abissale

    La differenza comunque a livello configurativo si può riassumere così: entrambe le città vedono neve con correnti genericamente meridionali (soprattutto S e SE, ma anche col SW anche se qui bisogna fare dei distinguo per quote, ma non perdiamoci in dettagli..); Aosta vede delle gran nevicate da sfondamento da W e da NW, mentre a Cuneo ci sono cieli sereni e fohn. D'altro canto con minimi bassi o ingressi con correnti da E-NE a Cuneo nevica da Dio, a N del Po fa poca roba e Aosta resta completamente a secco, con effetto favonico settentrionale.
    Lou soulei nais per tuchi

  3. #63
    Banned
    Data Registrazione
    26/04/09
    Località
    Brigodunum (NO)
    Età
    30
    Messaggi
    17,857
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: La città più nevosa e meno nevosa della vostra regione....

    Citazione Originariamente Scritto da robyrto Visualizza Messaggio
    comunque vorrei invitare tutte gli utenti che citano il passato della zona biellese a farsi un giro sull'idrografico biella è attorno ai 40cm di media storica
    Mi posti le fonti dove posso trovare questi dati storici?
    E non dirmi che è il sito dell'Arpa, che non riesco a consultare per via di un software idiota

  4. #64
    Banned
    Data Registrazione
    26/04/09
    Località
    Brigodunum (NO)
    Età
    30
    Messaggi
    17,857
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: La città più nevosa e meno nevosa della vostra regione....

    Detto ciò, anche secondo me il "passato" biellese è molto mitizzato
    Il tutto nasce da una mappa 21-60 realizzata davvero coi piedi, a mio modo di vedere
    http://marcopifferetti.altervista.or...Scansione0.JPG

    Oltremodo inspiegabile il massimo nivometrico con asse SE/NW tra vercellese e biellese e i soli 40 cm del basso alessandrino.
    A mio avviso ha senso una media 21-60 intorno ai 40 cm nel vercellese, basso biellese, 50-55 a Biella città a 400 m slm (più o meno come Varese) e ovviamente intorno al metro nel basso alessandrino a 200 m slm.

  5. #65
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 668m. -Far West-
    Età
    31
    Messaggi
    23,105
    Menzionato
    26 Post(s)

    Predefinito Re: La città più nevosa e meno nevosa della vostra regione....

    Concordo, la nevosità passata di Biella è di molto sopravvalutata.
    Ci sono carte nivometriche dagli anni Sessanta (sempre sul sito di Marco Pifferetti).
    Dagli anni Sessanta agli anni Ottanta Biella è sempre intorno ai 50cm medi, che scendono a 40cm nei Novanta e nei Duemila.
    Quindi, volendo anche abbondare, Biella ha una storica intorno ai 50cm annui, che è pressappoco quella di Alessandria.

    Ma la cosa non dovrebbe stupire, basta guardare la posizione. Biella è aperta sulla pianura, non è un fondovalle, ed è aperta proprio a SE, la direzione dello scirocco. Per cui, a livello regionale, in genere sono proprio le pedemontane alpine settentrionali (Verbania, Borgomanero, Romagnano Sesia, Biella) le prime zone il cui cuscinetto cede. E questo in genere cede da NE verso SW, proprio perchè le medie quote si scaldano facilmente con le correnti meridionali. Cosa che a S del Po avviene dopo un pò di tempo, vista la protezione delle Marittime, delle Liguri e dell'Appennino che intrappolano il freddo.
    Ci sono altri esempi, tra cui (leggevo tempo fa sul nowcasting torinese) Ivrea, Forno Canavese (espostissima a SE), ma in generale tutta la pedemontana nord-occidentale presenta una nevosità (al di sotto degli 800-1000metri) relativamente bassa.
    Il problema è che la memoria storica si inganna facilmente, e si pensa al 1985, quando a Biella cadde un metro di neve, o a chissà quale grande nevicata.
    Le condizioni per una grande nevicata a Biella esistono, ma sono non certo frequenti (altrimenti non si spiegherebbero quelle medie, no? ). Ci vuole irruzione fredda, cuscinetto bello tosto, perturbazione rapida e decisa (senza prefrontali e con minimo ampio e aperto) precipitazioni dai quadranti meridionali belle sostenute da subito e voilà. Ma queste sono condizioni che non si verificano sempre. Ma questo non accade adesso come non accadeva 50 anni fa, non è che è cambiata la morfologia del territorio. A Biella ha sempre nevicato poco.
    Lou soulei nais per tuchi

  6. #66
    Banned
    Data Registrazione
    26/04/09
    Località
    Brigodunum (NO)
    Età
    30
    Messaggi
    17,857
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: La città più nevosa e meno nevosa della vostra regione....

    Le pedemontane del N Piemonte, fino grossomodo al Canavese (forse anche il pinerolese) sono sempre state le prime a soffrire dei cedimenti del cuscino. Non è che le dinamiche fisiche siano diverse rispetto a 100 anni fa... il problema è che ora quel grado-due gradi di troppo fanno la differenza tra poche ore di neve seguite da pioggia (ora) e magari una giornata o due di neve (nel passato).
    Magari una volta ti faceva facilmente 20-30 cm di neve, ora ne fai 5 umidi e poi piove... ma quelle zone sia una volta che ora sono comunque sempre state le prime a cedere.

    Ovviamente questo non succede con i flussi meridionali molto tesi al di sotto di 850 hpa (es. dicembre 2009, 2012). In quel caso cede prima il basso Piemonte e il cuscino si ritira verso il N regione... ma in inverno sono dinamiche più rare rispetto a quelle "da minimo basso"

  7. #67
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 668m. -Far West-
    Età
    31
    Messaggi
    23,105
    Menzionato
    26 Post(s)

    Predefinito Re: La città più nevosa e meno nevosa della vostra regione....

    Citazione Originariamente Scritto da Nix novariensis Visualizza Messaggio
    Le pedemontane del N Piemonte, fino grossomodo al Canavese (forse anche il pinerolese) sono sempre state le prime a soffrire dei cedimenti del cuscino. Non è che le dinamiche fisiche siano diverse rispetto a 100 anni fa... il problema è che ora quel grado-due gradi di troppo fanno la differenza tra poche ore di neve seguite da pioggia (ora) e magari una giornata o due di neve (nel passato).
    Magari una volta ti faceva facilmente 20-30 cm di neve, ora ne fai 5 umidi e poi piove... ma quelle zone sia una volta che ora sono comunque sempre state le prime a cedere.

    Ovviamente questo non succede con i flussi meridionali molto tesi al di sotto di 850 hpa (es. dicembre 2009, 2012). In quel caso cede prima il basso Piemonte e il cuscino si ritira verso il N regione... ma in inverno sono dinamiche più rare rispetto a quelle "da minimo basso"
    Sono d'accordo praticamente su tutto... La parte sui gradi di troppo non mi convince al 100% (a meno che non troviamo qualche dato riguardo all'andamento della temperatura media dei mesi invernali negli ultimi vent'anni), però potrebbe anche essere così.
    Come dici tu, quelle zone sono sempre state le prime a cedere il passo alla pioggia.
    Lou soulei nais per tuchi

  8. #68
    Banned
    Data Registrazione
    26/04/09
    Località
    Brigodunum (NO)
    Età
    30
    Messaggi
    17,857
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: La città più nevosa e meno nevosa della vostra regione....

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    Sono d'accordo praticamente su tutto... La parte sui gradi di troppo non mi convince al 100% (a meno che non troviamo qualche dato riguardo all'andamento della temperatura media dei mesi invernali negli ultimi vent'anni), però potrebbe anche essere così.
    Come dici tu, quelle zone sono sempre state le prime a cedere il passo alla pioggia.
    Beh che gli inverni si siano scaldati è cosa certa. E ciò è avvenuto ovunque e a tutte le quote.
    Prendiamo giusto Torino che ha una serie lunga, ma ovunque è così.
    Visto che queste sono zone dove la stragrande maggioranza delle nevicate avviene al limite (-1/0/+1) avere un grado in più è tanto... averne due è una differenza abissale

  9. #69
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 668m. -Far West-
    Età
    31
    Messaggi
    23,105
    Menzionato
    26 Post(s)

    Predefinito Re: La città più nevosa e meno nevosa della vostra regione....

    Citazione Originariamente Scritto da Nix novariensis Visualizza Messaggio
    Beh che gli inverni si siano scaldati è cosa certa. E ciò è avvenuto ovunque e a tutte le quote.
    Prendiamo giusto Torino che ha una serie lunga, ma ovunque è così.
    Visto che queste sono zone dove la stragrande maggioranza delle nevicate avviene al limite (-1/0/+1) avere un grado in più è tanto... averne due è una differenza abissale
    Immagine
    Occhio, però... tu parli di Torino che ha avuto un urbanizzazione folle.
    Nei centri minori non c'è una galoppata al rialzo di quel livello.
    Comunque sì, anche un aumento minimo al di sotto di una certa quota genera il problema da te descritto: se mezzo grado in meno fa fare 20cm e poi pioggia, mezzo grado in più fa si e no 2cm di paciocco e poi pioggia.
    Però, nonostante tutto, la Biella del passato (anni '60 e '70) non aveva una nevosità così diversa da adesso: aveva a quanto pare circa 10cm annui in più.. in termini di nevicate è davvero poca roba (magari faceva 4cm in più in un episodio, 1cm in più in un altro, ecc.ecc.), ma siamo lì.
    Lou soulei nais per tuchi

  10. #70
    Banned
    Data Registrazione
    26/04/09
    Località
    Brigodunum (NO)
    Età
    30
    Messaggi
    17,857
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: La città più nevosa e meno nevosa della vostra regione....

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    Occhio, però... tu parli di Torino che ha avuto un urbanizzazione folle.
    Nei centri minori non c'è una galoppata al rialzo di quel livello.
    Comunque sì, anche un aumento minimo al di sotto di una certa quota genera il problema da te descritto: se mezzo grado in meno fa fare 20cm e poi pioggia, mezzo grado in più fa si e no 2cm di paciocco e poi pioggia.
    Però, nonostante tutto, la Biella del passato (anni '60 e '70) non aveva una nevosità così diversa da adesso: aveva a quanto pare circa 10cm annui in più.. in termini di nevicate è davvero poca roba (magari faceva 4cm in più in un episodio, 1cm in più in un altro, ecc.ecc.), ma siamo lì.
    Metti che in passato avesse 50-55 cm di media e ora non arriva a 25, si è più che dimezzata... non solo mancano diversi episodi che prima portavano 2-3-4 cm umidi, ma mancano pure le nevicate importanti (tipo quelle che ti piazzano 20 cm in un giorno).

    Comunque occhio che il delta di aumento dell'isola di calore di Torino alla fine non è così clamoroso... è stimato in 0.4 gradi (fai mezzo grado a star largo) in due secoli. Vuol dire che se prima l'isola di calore incideva per 1.5 gradi, ora incide per 2... il grosso è dato da altro; senza contare che durante le nevicate le differenze termiche tra "dentro" e "fuori" tendono ad annullarsi, perchè l'aria avvettata da una perturbazione continua a miscelarsi. Se nevica a Settimo Torinese o a Trofarello, nevica anche a Torino centro... non è che, salvo casi specifici dovuti a dinamiche particolari, a Settimo o Trofarello nevica e in centro diluvia. Nevica anche in centro, ma magari attacca con più fatica.

    Comunque, ripeto, ho preso Torino per comodità... ma avrei potuto prendere Moncalieri, Bra, Aosta, Domodossola ecc.

    Temperature
    -t-medie-collegio-rosmini.jpg

    Neve
    -neve-coll-rosmini.jpg


    C'è poco da fare... salvo isolati picchi di nevosità avvenuti pur in presenza di inverni relativamente miti, nel lungo termine più aumentano le T e meno nevica... questo è valido quantomeno a quote di pianura e collina.
    Anteprime Allegate Anteprime Allegate -t-medie-collegio-rosmini.jpg   -neve-coll-rosmini.jpg  

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •