Pagina 2 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 33
  1. #11
    Uragano L'avatar di Alessandro(Foiano)
    Data Registrazione
    24/12/14
    Località
    Foiano della Chiana
    Messaggi
    17,195
    Menzionato
    13 Post(s)

    Predefinito Re: Come sarebbe il clima italiano se...

    Citazione Originariamente Scritto da BoreaSik Visualizza Messaggio
    I e se nel nord Europa avessimo una grande distesa continentale senza i mari "sparsi", tipo Mare del Nord, Mar Baltico, Mare di Norvegia, e parte dell'Atlantico settentrionale? Io credo che le eventuali perturbazioni atlantiche o le discese meridiane, in sede italica, avrebbero una componente fredda maestosa grazie alla maggiore distesa continentale..Che ne dite?
    direi che è il "se fosse" più nevoso tra quelli letti.

  2. #12
    Vento forte L'avatar di EnnioDiPrinzio
    Data Registrazione
    15/09/12
    Località
    Lanciano (Chieti)
    Messaggi
    4,951
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Come sarebbe il clima italiano se...

    1)
    tra i sei ed i cinque milioni di anni fa il mediterraneo era asciutto per davvero,e le valli scendevano fino a 2000 metri sotto l'attuale livello marino,sul fondo piatto e salmastro talvolta asciutto.
    Lo testimoniano i canyons sottomarini che proseguono le valli oggi esistenti al di sopra del livello del mare.
    Clima asciutto e continentale,con la scomparsa della vegetazione mediterranea costiera (salvo nei rifugi di qualche valle che sfugga al gelo invernale ed allo stesso tempo conservi un minimo di umidità).

    2)
    cambierebbe poco,perche l'Appennino centrale già ora inizia abbastanza vicino al Tirreno (monti Simbruini),come pure vicino all'Adriatico Maiella e Gran Sasso sono abbastanza vicini al mare.
    Tra le due catene parallele c'è ne sono altre che determinano ,in scala ridotta i fenomeni di continentalità e secchezza di clima come negli Stati Uniti interni.
    Del resto il foehn è ben presente sull'Adriatico anche adesso.
    3)
    Non sono sicuro che il gelo sulle isole britanniche dovuto al venir meno della corrente del golfo,(e la più bassa temperatura dell'Atlantico) possano influenzare le acque mediterranee,piuttosto penso proprio di no.
    Il mediterraneo è un mare caldo di suo,e l'Africa è a due passi con le infuocate sabbie sahariane.

  3. #13
    Uragano L'avatar di paolo61
    Data Registrazione
    20/11/05
    Località
    Gabicce Mare (pu)
    Età
    58
    Messaggi
    32,794
    Menzionato
    13 Post(s)

    Predefinito Re: Come sarebbe il clima italiano se...

    ma se la rotazione terrestre fosse al contrario non dovremmo cambiare nulla giusto ?

    https://www.wunderground.com/personal-weather-station/dashboard?ID=IMRCASEB2

    Freddofilo e nivofilo in Inverno
    ,Temporalofilo in primavera e autunno ,Caldofilo in estate,Tornadofilo tutto l'anno

  4. #14
    Vento forte
    Data Registrazione
    14/02/08
    Località
    Mantova - Padova
    Messaggi
    3,313
    Menzionato
    49 Post(s)

    Predefinito Re: Come sarebbe il clima italiano se...

    Citazione Originariamente Scritto da BoreaSik Visualizza Messaggio
    Io avrei una domanda: e se nel nord Europa avessimo una grande distesa continentale senza i mari "sparsi", tipo Mare del Nord, Mar Baltico, Mare di Norvegia, e parte dell'Atlantico settentrionale? Io credo che le eventuali perturbazioni atlantiche o le discese meridiane, in sede italica, avrebbero una componente fredda maestosa grazie alla maggiore distesa continentale..Che ne dite?
    Le perturbazioni atlantiche probabilmente no. Avresti però un clima più "canadese", con forti discese fredde da nord non più mitigate e senza ostacoli (tranne le Alpi). Non avendo le Rockies a ovest, le perturbazioni atlantiche avrebbero sempre campo libero, quindi un clima in realtà più moderato di quello canadese (meno freddo d'inverno, meno caldo d'estate) ma anche più umido. L'alternanza di correnti, e la probabile persistenza di anticicloni (anche termici) alle alte latitudini su queste nuove pianure, vedrebbe aumentare consistentemente le nevicate.

  5. #15
    Vento forte
    Data Registrazione
    14/02/08
    Località
    Mantova - Padova
    Messaggi
    3,313
    Menzionato
    49 Post(s)

    Predefinito Re: Come sarebbe il clima italiano se...

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    Rispondo solo alla 1)..
    Avremmo medie pluviometriche dimezzate un pò su tutto il territorio nazionale.
    Piemonte e Liguria, e anche parte di Lombardia diventerebbero zone desertiche a caratteristiche calde. Il Piemonte in particolare (ma ci metterei anche il Ponente Ligure), che può ricevere precipitazioni al 90% solo grazie a correnti meridionali mediterranee, diventerebbe la zona più secca d'Europa, a stento si potrebbero raggiungere i 100-200mm annui e solo grazie all'instabilità estiva di infiltrazioni fresche atlantiche che porterebbero temporali. Tutte le perturbazioni atlantiche, spinte da correnti mediamente occidentali o nord-occidentali, lascerebbero il NW sotto perenne effetto favonico con UR sotto i tacchi, ad eccezione dei confini alpini e della Valle d'Aosta, in cui precipiterebbe per sfondamento. Inoltre, come leggo qui sotto, le ondate di calore africano non saranno più mitigate dal mare specie a inizio estate, e valori di +40°/+45° sulla Pianura Padana sarebbero molto frequenti in estate, così come i +25° in pieno inverno. In pratica il Nord-Ovest di pianura diventerebbe un deserto a caratteristiche più calde che fredde.
    Non credo sarebbe così estremo, se non in casi eccezionali. Certo alcune valli risulterebbero piuttosto secche, ma in tutte le Alpi (precipitazioni medie annue anche <300mm). E scordatevi accumuli >1000mm medii (se non in anni molto piovosi) nelle zone che oggi li hanno, così come grandi nevicate, ma anche eventi tipo 2 settimane fa... Tuttavia ci sarebbe comunque un buon contributo di umidità atlantica in giro, e d'inverno senza correnti miti marine farebbe abbastanza freddo in molte zone. Direi che il clima del NW diverrebbe simile a quello dell'Aragona, non a quello della Tunisia

  6. #16
    Uragano L'avatar di lifeisnow
    Data Registrazione
    30/10/07
    Località
    Cavallermaggiore 285
    Età
    46
    Messaggi
    15,018
    Menzionato
    16 Post(s)

    Predefinito Re: Come sarebbe il clima italiano se...

    sempre parlando per assurdo e fantasticando all'inverosimile, provate ad immaginare se rimanessimo con la morfologia territoriale attuale, ma ci aggiungessimo la durata del giorno e della notte (per tutte le stagioni) come gode una citta' tipo Tromsoe o comunque a quelle latitudini, Mi riferisco in particolar modo alla PP, specie in inverno avremmo numerosissime giornate di ghiaccio ed il cuscinetto freddo decisamente piu' resistente, d'estate pero' farebbe decisamente piu' caldo per via del sole che per alcuni mesi non tramonta mai, insomma, piu' neve d'inverno, netto incremento della durata dell'innevamento al suolo, mentre d'estate i temporali ancora piu' cattivi e violenti per via della maggior concentrazione di caldo

    Cavallermaggiore 29-01-2012

    http://meteorob.altervista.org/Cava280/

  7. #17
    Vento forte
    Data Registrazione
    14/02/08
    Località
    Mantova - Padova
    Messaggi
    3,313
    Menzionato
    49 Post(s)

    Predefinito Re: Come sarebbe il clima italiano se...

    Citazione Originariamente Scritto da lifeisnow Visualizza Messaggio
    sempre parlando per assurdo e fantasticando all'inverosimile, provate ad immaginare se rimanessimo con la morfologia territoriale attuale, ma ci aggiungessimo la durata del giorno e della notte (per tutte le stagioni) come gode una citta' tipo Tromsoe o comunque a quelle latitudini, Mi riferisco in particolar modo alla PP, specie in inverno avremmo numerosissime giornate di ghiaccio ed il cuscinetto freddo decisamente piu' resistente, d'estate pero' farebbe decisamente piu' caldo per via del sole che per alcuni mesi non tramonta mai, insomma, piu' neve d'inverno, netto incremento della durata dell'innevamento al suolo, mentre d'estate i temporali ancora piu' cattivi e violenti per via della maggior concentrazione di caldo

    D'estate il Sole sarebbe molto più basso sull'orizzonte e scalderebbe molto di meno, anche se per 24/7

  8. #18
    Vento fresco L'avatar di Carnby
    Data Registrazione
    26/03/07
    Località
    Empoli (FI)
    Messaggi
    2,774
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Come sarebbe il clima italiano se...

    Quindi mi pare d'aver capito che, nonostante la latitudine relativamente alta, le regioni italiane sono penalizzate nella nevosità dal non avere una riserva di freddo continentale nel Nordeuropa: se il Baltico, il mare del Nord e anche le zone più settentrionali fossero pianure anziché mari, avremmo molte più occasioni per fenomeni invernali.
    Termoigrometro Oregon Scientific EMR812HGN/THGR228N su schermo passivo Davis

  9. #19
    Burrasca L'avatar di Cristiano96
    Data Registrazione
    12/09/12
    Località
    Fasano
    Età
    23
    Messaggi
    6,627
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Come sarebbe il clima italiano se...

    Io una volta lessi che se la rotazione terrestre fosse stata opposta all'attuale il lato adriatico avrebbe ricevuto più ondate fredde, ma non so quanto ci sia di vero.
    Abbiamo imparato a volare come gli uccelli, a nuotare come i pesci, ma non abbiamo imparato l'arte di abbattere l’hp ad est.
    -Martin Luther King

  10. #20
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 668m. -Far West-
    Età
    31
    Messaggi
    23,328
    Menzionato
    27 Post(s)

    Predefinito Re: Come sarebbe il clima italiano se...

    Citazione Originariamente Scritto da FilTur Visualizza Messaggio
    Non credo sarebbe così estremo, se non in casi eccezionali. Certo alcune valli risulterebbero piuttosto secche, ma in tutte le Alpi (precipitazioni medie annue anche <300mm). E scordatevi accumuli >1000mm medii (se non in anni molto piovosi) nelle zone che oggi li hanno, così come grandi nevicate, ma anche eventi tipo 2 settimane fa... Tuttavia ci sarebbe comunque un buon contributo di umidità atlantica in giro, e d'inverno senza correnti miti marine farebbe abbastanza freddo in molte zone. Direi che il clima del NW diverrebbe simile a quello dell'Aragona, non a quello della Tunisia
    Può darsi, ma tieni conto che l'umidità atlantica sarebbe pari a 0 sul Piemonte perché sottovento alle Alpi, tranne in estate.
    Io dubito che il Cuneese, senza Mediterraneo, possa arrivare ai 100-200mm annui, visto che può precipitare solo con correnti meridionali (o irruzioni da E-NE, ma oltre a essere meno frequenti anche in termini di mm non sono così produttive). Con una pianura al posto del mare tutto ciò che arriva da S sarebbe secco... tutto quello che arriva da W è secco e favonico... Sulla temperatura non so, forse è vero che in inverno il clima diventerebbe continentale al massimo, e quindi potrebbe diventare molto freddo..
    Lou soulei nais per tuchi

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •