Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 15 di 15
  1. #11
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Lucas80
    Data Registrazione
    22/11/11
    Località
    Porta delle Alpi Marittime
    Messaggi
    4,762
    Menzionato
    12 Post(s)

    Predefinito Re: Domanda di geografia fisica

    Ciao hoffman e benvenuto nel Forum. Provo a risponderti

    Citazione Originariamente Scritto da hoffman Visualizza Messaggio
    .... come mai in corrispondenza dei tropici c'è alta pressione solo sugli oceani ? .....
    A differenza degli oceani, sui continenti esistono delle forzanti sia dinamiche che termiche, che non permettono ad un anticiclone di generarsi o, comunque, di piazzarsi sopra per molto tempo.
    Per esempio il riscaldamento dal sole può generare basse pressioni nei bassi strati oppure i moti discendenti possono venire disturbati, per esempio ad una certa quota si possono generare dei venti per contrasto termico mare-terre.


    come mai l'equatore è una zona di calma ? Non dovrebbero esserci dei cicloni? ( ok all'equatore la forza di coriolis è zero però non capisco lo stesso)
    La risposta è nella forza di Coriolis, insomma già ce l'hai Domanda di geografia fisica


    Domanda due : come mai si forma la zona di calma detta '' calma dei cavalli'' o ''latitudine del cavallo''? Come mai non è continua ?
    La calma di vento, in questo caso, è associata ad un anticiclone e siccome in estate questi ultimi li troviamo centrati sugli oceani allora sarà lì pure questa calma di vento.

    Spero di esserti stato utile.

    Domanda di geografia fisicaDomanda di geografia fisica

    tramite Tapatalk

  2. #12
    Calma di vento
    Data Registrazione
    26/02/18
    Località
    parma
    Età
    26
    Messaggi
    18
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Domanda di geografia fisica

    Grazie per la risposta . Ti faccio un'ultima domanda .
    Le onde di Rossby si hanno quando abbiamo uno scontro tra fronti caldi e fronti freddi dove quello caldo più leggere vuole salire e sul limite fra questi due fronti si genera una corrente a getto ?
    Citazione Originariamente Scritto da Lucas80 Visualizza Messaggio
    Ciao hoffman e benvenuto nel Forum. Provo a risponderti



    A differenza degli oceani, sui continenti esistono delle forzanti sia dinamiche che termiche, che non permettono ad un anticiclone di generarsi o, comunque, di piazzarsi sopra per molto tempo.
    Per esempio il riscaldamento dal sole può generare basse pressioni nei bassi strati oppure i moti discendenti possono venire disturbati, per esempio ad una certa quota si possono generare dei venti per contrasto termico mare-terre.




    La risposta è nella forza di Coriolis, insomma già ce l'hai Domanda di geografia fisica



    La calma di vento, in questo caso, è associata ad un anticiclone e siccome in estate questi ultimi li troviamo centrati sugli oceani allora sarà lì pure questa calma di vento.

    Spero di esserti stato utile.

    Domanda di geografia fisicaDomanda di geografia fisica

    tramite Tapatalk

  3. #13
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    23
    Messaggi
    424
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Domanda di geografia fisica

    Citazione Originariamente Scritto da hoffman Visualizza Messaggio
    Grazie per la risposta . Ti faccio un'ultima domanda .
    Le onde di Rossby si hanno quando abbiamo uno scontro tra fronti caldi e fronti freddi dove quello caldo più leggere vuole salire e sul limite fra questi due fronti si genera una corrente a getto ?
    Non proprio.

    Le onde di Rossby sono onde planetarie. Possiamo immaginarle come onde bidimensionali, simili a queste:


    Lungo queste onde si distribuiscono le alte pressioni e le basse pressioni. In particolare le creste (ossia le parti più sopraelevate delle onde) sono occupate da alte pressioni, mentre le valli (parte più "profonde") sono occupate da basse pressioni.
    In generale, al di sopra di quella linea sussiste il Vortice Polare (ossia l'insieme di basse pressioni presenti attorno ai poli) e al di sotto la fascia di alte pressioni subtropicali (Anticiclone delle Azzorre, ad esempio, o quello Aleutinico).
    Quella linea alle alte quote atmosferiche è solcata da venti fortissimi, che costituiscono la corrente a getto, che spira in entrambi gli emisferi da ovest verso est.

    Ora: quella linea designa anche il fronte polare, come tu ricordi, ossia demarca le zone dove c'è uno "scontro" tra aria calda e fredda, che genera i fronti freddi o i fronti caldi, proprio perchè l'aria fredda più densa tende a depositarsi al suolo, mentre l'aria calda che è meno densa ("più leggera") tende a salire sopra la fredda.

    Naturalmente ho semplificato , e non sono studente ma un semplice appassionato con buone conoscenze di fisica. In teoria si tratta di onde tridimensionali. Ossia si sviluppano anche lungo l'asse Z.
    Mentre l'esempio che ti ho portato analizza solo come le onde evolvono rispetto agli assi X e Y.
    Comunque non è difficile: pensa ai geopotenziali a 500 hPa. Che tutti guardiamo prima delle ondate di freddo o gelo.
    I colori più blu indicano zone dove vige una bassa pressione, ossia dove c'è un "abbassamento" della colonna d'aria, che si "compatta" verso il suolo.
    Invece i colori più rossi o gialli indicano aree di alta pressione, dove c'è un "innalzamento" della colonna d'aria, che si espande verso le alte quote.


    Oh, io ho scritto quel che credevo essere giusto, se ho sbagliato correggetemi assolutamente!

  4. #14
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    23
    Messaggi
    424
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Domanda di geografia fisica

    Citazione Originariamente Scritto da hoffman Visualizza Messaggio

    Da qui come mai l'equatore è una zona di calma ? Non dovrebbero esserci dei cicloni? ( ok all'equatore la forza di coriolis è zero però non capisco lo stesso)

    Domanda due : come mai si forma la zona di calma detta '' calma dei cavalli'' o ''latitudine del cavallo''? Come mai non è continua ?
    Appunto perchè la forza di Coriolis è zero non si potranno mai sviluppare cicloni!

    Infatti è proprio la forza di Coriolis che determina la rotazione delle masse d'aria a mo' di anticiclone o ciclone.
    Se essa quindi è zero, non vi sarà alcuna rotazione.

    Esistono delle eccezioni, come il tifone Vamei che si sviluppoò praticamente sull'Equatore, ma in quel caso la rotazione dei venti ciclonica fu dovuta non alla forza di Coriolis, ma ad altre forzanti.


    La "latitudine dei cavalli" è legata alla permanenza degli anticicloni appunto, che non si associano a vento. Ricordati che il vento è generato da una forte differenza di pressione a ristrette distanze, e la velocità del vento cresce proporzionalmente alla vicinanza delle isobare.

    Non è continua perchè varia a seconda delle stagioni e delle condizioni atmosferiche. Dopotutto 30 gradi N sono latitudini temperate, quindi può succedere ad esempio che le basse pressioni possano giungere a quelle latitudini in alcuni punti e generare così del vento per il motivo di cui sopra, ossia perchè si verifica in loro presenza una maggiore differenza di pressione in pochi km.

  5. #15
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Lucas80
    Data Registrazione
    22/11/11
    Località
    Porta delle Alpi Marittime
    Messaggi
    4,762
    Menzionato
    12 Post(s)

    Predefinito Re: Domanda di geografia fisica

    Citazione Originariamente Scritto da hoffman Visualizza Messaggio
    Grazie per la risposta . Ti faccio un'ultima domanda .
    Le onde di Rossby si hanno quando abbiamo uno scontro tra fronti caldi e fronti freddi dove quello caldo più leggere vuole salire e sul limite fra questi due fronti si genera una corrente a getto ?
    Di niente.
    In modo molto semplificato possiamo interpretare le onde di Rossby come l'insieme di un disturbo al moto del flusso atmosferico principale, che si muove verso Est, e il tentativo di quest'ultimo di tornare alla sua posizione originale. Il tutto si traduce in un'ondulazione di questo flusso, come quella nella figura postata da burian br.
    Un disturbo può essere una semplice catena montuosa oppure un contrasto termico (terra-mare, per esempio).

    Domanda di geografia fisicaDomanda di geografia fisica

    tramite Tapatalk

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •