Risultati da 1 a 6 di 6
  1. #1
    Calma di vento
    Data Registrazione
    14/10/18
    Località
    Carrara
    Messaggi
    3
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Termiche a 850hpa e suolo

    Premessa dovuta è che ho iniziato solo recentemente ad interessarmi allo studio dei vari modelli meteo. Sono ancora agli inizi e non capisco molte cose, una fra queste è ciò che interviene nel determinare lo scarto fra le termiche a 850hpa e suolo. Se guardiamo le carte del 14/15 Ottobre 2017, l'Italia è stata investita da una poderosa alta pressione e dalle mie parti c'era una +12 a 850hpa. Se guardiamo le termiche a 850hpa per oggi, da me risultano un po' migliori e un po'più in linea col periodo. Nonostante ciò la temperatura al suolo è maggiore oggi rispetto al weekend di un anno fa che ho citato in precedenza. A ciò aggiungo che un anno fa c'era molta più escursione termica fra mezzogiorno e la sera rispetto a questi giorni. Eppure, guardando le carte sembrerebbe che un anno fa le cose fossero messe molto peggio. Come è possibile? C'entra forse l' "eredità" di Settembre?

  2. #2
    Brezza tesa L'avatar di Martin MB
    Data Registrazione
    28/05/17
    Località
    Monte San Pietro (BO)
    Età
    16
    Messaggi
    697
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: Termiche a 850hpa e suolo

    Citazione Originariamente Scritto da FilipCas Visualizza Messaggio
    Premessa dovuta è che ho iniziato solo recentemente ad interessarmi allo studio dei vari modelli meteo. Sono ancora agli inizi e non capisco molte cose, una fra queste è ciò che interviene nel determinare lo scarto fra le termiche a 850hpa e suolo. Se guardiamo le carte del 14/15 Ottobre 2017, l'Italia è stata investita da una poderosa alta pressione e dalle mie parti c'era una +12 a 850hpa. Se guardiamo le termiche a 850hpa per oggi, da me risultano un po' migliori e un po'più in linea col periodo. Nonostante ciò la temperatura al suolo è maggiore oggi rispetto al weekend di un anno fa che ho citato in precedenza. A ciò aggiungo che un anno fa c'era molta più escursione termica fra mezzogiorno e la sera rispetto a questi giorni. Eppure, guardando le carte sembrerebbe che un anno fa le cose fossero messe molto peggio. Come è possibile? C'entra forse l' "eredità" di Settembre?
    No, c'entra il fatto che le temperature a 850 Pascal indicano le temperature riscontrabili a circa 1500 metri di quota in libera atmosfera e in caso di inversione termica può certamente essere più freddo al suolo che a questa quota. Dunque ogni volta che leggi 850 Pascal Intende le termiche riscontrabili a quella quota precisa e che seconda di diverse condizioni meteo può avere diversi effetti di temperatura al suolo

    "All truths are easy to understand once they're discovered. The point is to discover them." ~ Galileo Galilei / Monitoraggio climatico Bologna e provincia. ----> www.meteobolognaeprovincia.it

  3. #3
    Vento teso
    Data Registrazione
    13/11/03
    Località
    Mele - Fado (GE)
    Messaggi
    1,897
    Menzionato
    28 Post(s)

    Predefinito Re: Termiche a 850hpa e suolo

    Citazione Originariamente Scritto da Martin MB Visualizza Messaggio
    No, c'entra il fatto che le temperature a 850 Pascal indicano le temperature riscontrabili a circa 1500 metri di quota in libera atmosfera e in caso di inversione termica può certamente essere più freddo al suolo che a questa quota. Dunque ogni volta che leggi 850 Pascal Intende le termiche riscontrabili a quella quota precisa e che seconda di diverse condizioni meteo può avere diversi effetti di temperatura al suolo
    Inoltre l'altezza del geopotenziale varia in funzione della pressione, in pratica con una pressione "normalizzata" a livello del mare di 1013 hPa l'isogeopotenziale degli 850 hPa si colloca a circa 1560 m di altezza all'interno della colonna d'aria, se però la pressione al suolo è di 980 o di 1040 hPa gli 850 hPa possono trovarsi ad altezze diverse (più basse quando la pressione scende e più alte quando sale) e non di poco ma di diverse decine di metri...

  4. #4
    Calma di vento
    Data Registrazione
    14/10/18
    Località
    Carrara
    Messaggi
    3
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Termiche a 850hpa e suolo

    Grazie mille.

  5. #5
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Lucas80
    Data Registrazione
    22/11/11
    Località
    Porta delle Alpi Marittime
    Messaggi
    4,762
    Menzionato
    12 Post(s)

    Predefinito Re: Termiche a 850hpa e suolo

    Ciao FilipCas e benvenuto nel Forum. La differenza di temperatura tra la quota di 850 hPa e il suolo non è cosa immediata ma una prima approssimazione senza una cifra esatta si può fare, se si fanno alcune ipotesi iniziali. È un giorno di sole, senza nuvole, senza brezze di vario genere e con venti deboli. Rimangono in gioco il sole che riscalda il suolo, che a sua volta riscalda l'aria soprastante, la " memoria " di settembre intesa come condizioni di umidità del suolo e le varie turbolenze. In condizioni di bel tempo ed aria relativamente secca, considerando l'u.r. media fino ad 850 hPa, si assume un aumento medio di temperatura dal suolo fino agli 850 hPa di 1°C ogni 100 metri ma questo non ci dice niente sull'andamento della temperatura lungo la colonna atmosferica che stiamo considerando e infatti la regola non è sempre valida. Un suolo secco sarà riscaldato maggiormente rispetto un suolo non secco, al di sopra di questo di conseguenza nelle prime decine di metri (o più, in base alla situazione) la temperatura aumenterà più di 1 °C/100 metri e inoltre all'aria soprastante non darà lo stesso contributo di umidità che può dare un suolo non secco. Arriviamo al dunque prendendo la variazione di temperatura lungo una colonna atmosferica relativamente non secca, se per esempio ha ricevuto un contributo di umidità dal suolo, in quella che viene chiamata atmosfera standard, questo valore è 0,65 °C/100 metri. Quindi non molto lontano dal suolo possiamo avere una temperatura che perde oltre 1 °C/100 metri per il forte riscaldamento del sole mentre un po' più in alto, e fino a 850 hPa in questo caso, perdiamo 0,65 °C/100 metri; più lo strato d'aria secca è spesso rispetto quello non secco e più la differenza di temperatura tra 850 hPa e suolo sarà elevata e si avvicinerà, o sarà superiore, a quel 1 °C/100 metri sull'intera colonna da noi considerata (fino a 850 hPa in questo caso).

    Termiche a 850hpa e suoloTermiche a 850hpa e suolo

    tramite Tapatalk

  6. #6
    Calma di vento
    Data Registrazione
    14/10/18
    Località
    Carrara
    Messaggi
    3
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Termiche a 850hpa e suolo

    Grazie, ora ho le idee molto più chiare

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •