Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    Calma di vento
    Data Registrazione
    04/08/21
    Località
    Torino
    Messaggi
    28
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Formazione Venti catabatici in Antartide

    Ciao a tutti,

    qualcuno potrebbe spiegarmi come si formano i venti catabatici in Antartide, per favore?
    Premetto che non sono un'esperta, ma avrei bisogno, se possibile, di una spiegazione "dettagliata".

    Grazie.

  2. #2
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    15/06/21
    Località
    Catania (CT) 7 mt.
    Età
    17
    Messaggi
    333
    Menzionato
    10 Post(s)

    Predefinito Re: Formazione Venti catabatici in Antartide

    Buongiorno, i venti catabatici sono comunemente chiamate venti di caduta, proprio perché si generano da una sommità topografica (collina, montagna, ghiacciaio o un plateau) e sono l'esatto opposto del sollevamento orografico (ovvero ascesa d'aria).

    Viene fatta distinzione tra i venti che sono più caldi dell'aria circostante per riscaldamento adiabatico (generalmente chiamati foehn) e quelli che sono più freddi (ad esempio, il Maestrale nel Mar Mediterraneo, e la Bora nel Mare Adriatico)

    OROGENESI: La variante fredda del vento catabatico ha origine nel raffreddamento dell'aria sulla sommità delle alture. Poiché la densità dell'aria aumenta quando la temperatura diminuisce, l'aria fredda fluisce verso il basso per effetto gravitazionale, riscaldandosi adiabaticamente nello scendere, ma restando sempre relativamente fredda se la temperatura iniziale era molto bassa e il dislivello di discesa non molto elevato, come è il caso delle regioni artiche o antartiche.

    Sull'Antartico e la Groenlandia, esistono dei notevoli venti catabatici freddi, che soffiano per gran parte dell'anno. Se i venti catabatici risultanti sono concentrati in un'area ristretta di una vallata costiera, essi possono raggiungere velocità elevate paragonabili a quelle di un uragano.

    Il vento catabatico riesce a spazzare via la neve dando luogo a una sorta di oasi priva di neve in mezzo ad un ambiente totalmente innevato e ghiacciato.

    Ecco spiegato perché si genera una polinia, ovvero un'area con assenza di ghiaccio, in quanto l'azione del forte vento fa staccare la banchisa dalla terraferma, che va poi alla deriva

    Formazione Venti catabatici in Antartide-350px-katabatic-wind_hg.png

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •