Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 16
  1. #1
    Burrasca L'avatar di paxo
    Data Registrazione
    13/11/15
    Località
    Caramanico T. (PE) 550 m s.l.m.
    Messaggi
    5,563
    Menzionato
    33 Post(s)

    Predefinito Alpi/Appennini minime in condizioni di alta pressione

    Non so se è solo una mia impressione ma mi sembra che in condizioni di alta pressione, con cielo sereno, le zone appenniniche riescono a fare minime migliori di quelle alpine, a parità di quota ovviamente. Innanzitutto vorrei sapere se è vera questa cosa e se sì da cosa dipende? Tipo di suolo, umidità o altro?

  2. #2
    Vento moderato
    Data Registrazione
    09/12/20
    Località
    SS
    Età
    28
    Messaggi
    1,220
    Menzionato
    39 Post(s)

    Predefinito Re: Alpi/Appennini minime in condizioni di alta pressione

    Fai un esempio? In Appennino centrale sono presenti numerosi ed estesi altopiani, che sulle Alpi in genere mancano

  3. #3
    Burrasca L'avatar di paxo
    Data Registrazione
    13/11/15
    Località
    Caramanico T. (PE) 550 m s.l.m.
    Messaggi
    5,563
    Menzionato
    33 Post(s)

    Predefinito Re: Alpi/Appennini minime in condizioni di alta pressione

    Citazione Originariamente Scritto da SsNo Visualizza Messaggio
    Fai un esempio? In Appennino centrale sono presenti numerosi ed estesi altopiani, che sulle Alpi in genere mancano
    Bisogna aspettare situazioni simili con temperature in quota simili per fare confronti, però notavo che nei fondovalle appenninici c'è più escursione termica rispetto ai fondovalle alpini e a parità di condizioni si riescono a fare minime più basse.

  4. #4
    Vento moderato
    Data Registrazione
    09/12/20
    Località
    SS
    Età
    28
    Messaggi
    1,220
    Menzionato
    39 Post(s)

    Predefinito Re: Alpi/Appennini minime in condizioni di alta pressione

    Citazione Originariamente Scritto da paxo Visualizza Messaggio
    Bisogna aspettare situazioni simili con temperature in quota simili per fare confronti, però notavo che nei fondovalle appenninici c'è più escursione termica rispetto ai fondovalle alpini e a parità di condizioni si riescono a fare minime più basse.
    In generale i fondovalle alpini sono più stretti e con uno sky view factor non molto alto, forse dipende da questo? I fondovalle appenninici mi sembrano più ampi

  5. #5
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 668m. -Far West-
    Età
    34
    Messaggi
    27,260
    Menzionato
    148 Post(s)

    Predefinito Re: Alpi/Appennini minime in condizioni di alta pressione

    Mmmm. Non credo. Le medie delle minime dei fondovalli del Sudtirol, del Friuli o del Veneto credo siano imbattibili a parità di quota su tutto il territorio nazionale.
    Stasera posto qualche dato per conferma.
    Lou soulei nais per tuchi

  6. #6
    Burrasca L'avatar di paxo
    Data Registrazione
    13/11/15
    Località
    Caramanico T. (PE) 550 m s.l.m.
    Messaggi
    5,563
    Menzionato
    33 Post(s)

    Predefinito Re: Alpi/Appennini minime in condizioni di alta pressione

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    Mmmm. Non credo. Le medie delle minime dei fondovalli del Sudtirol, del Friuli o del Veneto credo siano imbattibili a parità di quota su tutto il territorio nazionale.
    Stasera posto qualche dato per conferma.
    Ma tu parli di medie però. Io parlo di minime con temperatura in quota simile e cielo sereno, è diverso.
    Ultima modifica di paxo; 10/10/2022 alle 18:35

  7. #7
    Vento forte L'avatar di galinsog@
    Data Registrazione
    18/03/19
    Località
    Mele - Fado (GE)
    Messaggi
    4,159
    Menzionato
    70 Post(s)

    Predefinito Re: Alpi/Appennini minime in condizioni di alta pressione

    Citazione Originariamente Scritto da paxo Visualizza Messaggio
    Ma tu parli di medie però. Io parlo di minime con temperatura in quota simile e cielo sereno, è diverso.
    Forse perché molto spesso quelle condizioni bariche che favoriscono le inversioni nelle conche intermontane dell'Appennino centrale non le favoriscono affatto sulle Alpi? Dal momento che, almeno in linea generale, con HP delle Azzorre o con alte pressioni dinamiche subtropicali le Alpi si trovano spesso nella zona di confine tra il settore alto-pressorio e le correnti occidentali che transitano sul Centro Europa? Con cieli quasi mai completamente sereni, moto spesso velati o addirittura, specie nelle stagioni di transizione, con banchi di notturni di stratocumuli? La serenità del cielo notturno è un fattore essenziale per avere inversioni termiche e nel Nord Italia, in vicinanza dei rilievi, le condizioni di alta pressione tra la parte centrale dell'autunno e la prima parte della primavera molto raramente garantiscono cielo sereno. Insomma non vorrei che si desse per scontato il fatto che con condizioni di alta pressione il cielo resti sereno ovunque in inverno, perché non è affatto così...
    Ultima modifica di galinsog@; 10/10/2022 alle 21:19

  8. #8
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 668m. -Far West-
    Età
    34
    Messaggi
    27,260
    Menzionato
    148 Post(s)

    Predefinito Re: Alpi/Appennini minime in condizioni di alta pressione

    Citazione Originariamente Scritto da paxo Visualizza Messaggio
    Ma tu parli di medie però. Io parlo di minime con temperatura in quota simile e cielo sereno, è diverso.
    Certo, media delle minime. Altrimenti come si fanno i confronti?
    Lou soulei nais per tuchi

  9. #9
    Burrasca L'avatar di paxo
    Data Registrazione
    13/11/15
    Località
    Caramanico T. (PE) 550 m s.l.m.
    Messaggi
    5,563
    Menzionato
    33 Post(s)

    Predefinito Re: Alpi/Appennini minime in condizioni di alta pressione

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    Certo, media delle minime. Altrimenti come si fanno i confronti?
    Ma non è quello che chiedevo io. L'ho scritto fin da subito che parlavo di confronto con le stesse condizioni. Che la media delle minime sulle Alpi è più bassa rispetto all'Appennino lo sapevo pure io.

  10. #10
    Vento moderato L'avatar di Immota manet
    Data Registrazione
    24/09/10
    Località
    Civita di Bagno (AQ)
    Età
    40
    Messaggi
    1,413
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Alpi/Appennini minime in condizioni di alta pressione

    Se posso dare un piccolo contributo, con i dati che raccolgo da circa 10/15 anni a seconda delle zone, il fondovalle Aquilano ha media annuale delle minime che si aggira tra i +2 ed i +3 ad una quota compresa tra i 550 metri (zona est) ed i 670 (zona ovest).
    Per quanto riguarda invece i picchi estremi, non è inusuale superare i -20 con neve al suolo ed i -11/-12 senza.

    Per quanto concerne le obiezioni inerenti le varie situazioni bariche che favoriscono ora una ora l'altra zona (alpi ed appennini) ritengo che nell'arco di una stagione o meglio ancora di un anno intero, le stesse si vadano a compensare. Penso alle irruzioni da est, in cui l'appennino centrale resta per giorni con ventilazione vivace e nuvolosità che rientra da est, mentre le alpi hanno una maggiore quiete e quindi maggiori opportunità per avere inversione termica.
    Per quanto riguarda la morfologia del territorio, rientra nelle caratteristiche insite dei luoghi che si confrontano. Non troveremo mai 2 luoghi perfettamente identici sulle alpi e sugli appennini, e qualora esistessero, anche li entrerebbe in gioco la differenza di latitudine. Per cui, il confronto tra le due zone va fatto senza troppe variabili ma valutando l'ubicazione (fondovalle? altopiano? conca?) e la quota. Inserire ulteriori variabili renderebbe il tutto estremamente cervellotico, a mio umile parere.
    Socio fondatore e Presidente Associazione MeteoAQuilano
    www.meteoaquilano.it

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •