Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 25
  1. #1
    Banned
    Data Registrazione
    11/09/07
    Località
    Monticello Conte Ott
    Età
    42
    Messaggi
    947
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Definizione delle varie quote altimetriche

    Buongiorno amici di MNW, in seguito ad un interrogativo già sorto su M3V estendo la richiesta anche qui...

    Il quesito è atto a definire come si è soliti considerare in metri di altitudine le varie quote espresse nel comune linguaggio meteorologico (ci stiamo attrezzando anche per estendere questo interrogativo ai professionisti).

    Di norma per esempio (da Vocabolario Italiano e Wikipedia) la quota definita 'COLLINARE' va indicata come quella quota tra i 200 e i 600 metri, ora però non è detto che la stessa quota sia indicata ugualmente in meteorologia o che l'intervallo in metri sia diverso....

    Vediamo quindi di far chiarezza, attendo vostre idee in merito... magari chiarendo che quote indicano i termini:

    Pianura
    Collina
    Quote Basse
    Media Quota
    Alta Quota

    e altri che siamo soliti usare in Meteo.

    Grazie ragazzi del contributo!

  2. #2
    Vento fresco L'avatar di d@n
    Data Registrazione
    26/11/06
    Località
    Varese - Masnago (VA
    Età
    33
    Messaggi
    2,609
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Definizione delle varie quote altimetriche

    io dividerei principalmente in

    pianura
    collina
    montagna

    poi si possono fare precisazioni specifiche tipo:

    pianura
    collina
    bassa montagna
    alta montagna


    oppure

    pianura
    bassa collina
    alta collina
    bassa montagna
    alta montagna

    Quelle in rosso sono le suddivisioni che usavo quando facevo parte del comitato scientifico MNW e le quote di suddivisione non me le ricordo con precisione
    comunque ho trovato questa vecchia conversazione fatta in casa: http://forum.meteonetwork.it/archive...p/t-67023.html

    secondo me se chiedi a qualcuno del comitato scientifico di scriverti quì le quote, te lo fanno al volo
    Daniele - http://meteonord.blogspot.com

    Always looking at the sky

  3. #3
    Uragano L'avatar di zione
    Data Registrazione
    15/06/02
    Località
    Sondrio 290 m. (SO)
    Età
    50
    Messaggi
    46,513
    Menzionato
    43 Post(s)

    Predefinito Re: Definizione delle varie quote altimetriche

    Io non dividerei in nessuna categoria ma indicherei solo la quota (100-200-300 m. e cosi' via): in questo modo rientrebbero anche le zone in piano dell'alta pianura/pedemontane nonche' dei fondovalle alpini (che, comunque, sono in piano seppur a quote piu' alte della pianura.....convenzionale !).

    Ripeto, con le quote il tutto mi sembra piu' chiaro e preciso.

    Parere personale, ovviamente.



    Fabio Pozzoni (Socio Fondatore MeteoNetwork)

    I miei dati Meteo in real time su MyMnwPro, CML e WU

    E' meglio essere ottimisti ed aver torto piuttosto che pessimisti ed aver ragione Albert Einstein
    ______________________________
    Ciao Alessandro......

  4. #4
    Banned
    Data Registrazione
    11/09/07
    Località
    Monticello Conte Ott
    Età
    42
    Messaggi
    947
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Definizione delle varie quote altimetriche

    Citazione Originariamente Scritto da zione Visualizza Messaggio
    Io non dividerei in nessuna categoria ma indicherei solo la quota (100-200-300 m. e cosi' via): in questo modo rientrebbero anche le zone in piano dell'alta pianura/pedemontane nonche' dei fondovalle alpini (che, comunque, sono in piano seppur a quote piu' alte della pianura.....convenzionale !).

    Ripeto, con le quote il tutto mi sembra piu' chiaro e preciso.

    Parere personale, ovviamente.

    Beh certo Zione ma la necessità a volte di un bollettino stringato magari relativo ad una ampia porzione di territorio magari variegato comporta l'utilizzo di definizioni per così dire 'più grossolane' da parte dei previsori, essendo impossibile una corretta individuazione della quota in ogni realtà microclimatica a se (in particolare certe valli chiuse per esempio) non trovi?

  5. #5
    Uragano L'avatar di zione
    Data Registrazione
    15/06/02
    Località
    Sondrio 290 m. (SO)
    Età
    50
    Messaggi
    46,513
    Menzionato
    43 Post(s)

    Predefinito Re: Definizione delle varie quote altimetriche

    Citazione Originariamente Scritto da gigero Visualizza Messaggio

    Beh certo Zione ma la necessità a volte di un bollettino stringato magari relativo ad una ampia porzione di territorio magari variegato comporta l'utilizzo di definizioni per così dire 'più grossolane' da parte dei previsori, essendo impossibile una corretta individuazione della quota in ogni realtà microclimatica a se (in particolare certe valli chiuse per esempio) non trovi?

    Si ma a mio parere e' molto piu'....facile ed intuitivo anche da parte del grande pubblico recepire l'eventuale quota neve stimata in metri (seppur ovviamente considerando i vari microclimi, ma questo e' diciamo solo...pane x i ns. denti ! ) che in collina, montagna, ecc., definizioni che forse potrebbero indurre i piu' a pensare a quote effettive ben diverse !

    Insomma, una previsione di neve a partire dai 300-500 m. mi pare piu' immediatamente comprensibile da tutti che dire neve dalle quote collinari in su: ancora e piu' chiaro, neve dai 1200-1400 m. non mi puo' generare alcun dubbio riguardo l'eventuale QN, a differenza di neve dalla..(bassa ?) montagna in su !

    Spero di essermi....spiegato bene !



    Fabio Pozzoni (Socio Fondatore MeteoNetwork)

    I miei dati Meteo in real time su MyMnwPro, CML e WU

    E' meglio essere ottimisti ed aver torto piuttosto che pessimisti ed aver ragione Albert Einstein
    ______________________________
    Ciao Alessandro......

  6. #6
    Banned
    Data Registrazione
    11/09/07
    Località
    Monticello Conte Ott
    Età
    42
    Messaggi
    947
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Definizione delle varie quote altimetriche

    Citazione Originariamente Scritto da zione Visualizza Messaggio
    Si ma a mio parere e' molto piu'....facile ed intuitivo anche da parte del grande pubblico recepire l'eventuale quota neve stimata in metri (seppur ovviamente considerando i vari microclimi, ma questo e' diciamo solo...pane x i ns. denti ! ) che in collina, montagna, ecc., definizioni che forse potrebbero indurre i piu' a pensare a quote effettive ben diverse !

    Insomma, una previsione di neve a partire dai 300-500 m. mi pare piu' immediatamente comprensibile da tutti che dire neve dalle quote collinari in su: ancora e piu' chiaro, neve dai 1200-1400 m. non mi puo' generare alcun dubbio riguardo l'eventuale QN, a differenza di neve dalla..(bassa ?) montagna in su !

    Spero di essermi....spiegato bene !

    ahhhhh ok !!! Certo certo!!! Ora è più chiaro, ovviamente concordo!

  7. #7
    Vento teso L'avatar di Roberto MM
    Data Registrazione
    08/04/04
    Località
    Montebello Vicentino (Vi) 50 mt slm
    Età
    39
    Messaggi
    1,740
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Definizione delle varie quote altimetriche

    Il tutto è comunque causa del poco spazio che viene dato alla meteo a mio parere. Perchè i poveri meteorologi della tv in 60 secondi devono condensare una valanga di informazioni, ma questo è un altro discorso...

    Io concordo con lo Zione comunque, indicare le quote in metri è molto più semplice. Perchè complicarsi ulteriormente la vita?
    Always looking at the sky!

  8. #8
    Vento forte L'avatar di Snowhell
    Data Registrazione
    11/05/04
    Località
    Avezzano(AQ)/Firenze
    Età
    45
    Messaggi
    4,953
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Definizione delle varie quote altimetriche

    ripeto ciò che avevo scritto nel topic "vecchio" segnalato...nn si può nn prescindere dalla tipicità fisica del territorio che si analizza:

    ecco una più precisa, ulteriore ed illuminate classificazione sempre dell'Istat!

    Zona altimetrica di montagna: il territorio caratterizzato dalla presenza di notevoli masse rilevate aventi altitudini,di norma, non inferiori ai 600 metri nell’Italia settentrionale e 700 metri nell’Italia centro-meridionale e insulare. Le
    aree incluse fra le masse rilevate, costituite da valli, altipiani e analoghe configurazioni del suolo, s’intendono comprese nella zona di montagna.

    Zona altimetrica di collina: il territorio caratterizzato dalla presenza di diffuse masse rilevate aventi altitudini, di regola, inferiori a 600 metri nell’Italia settentrionale e 700 metri nell’Italia centro-meriodionale e insulare. Eventuali aree di limitata estensione aventi differenti caratteristiche, si considerano comprese nella zona di collina.

    Zona altimetrica di pianura: il territorio basso e pianeggiante caratterizzato dall’assenza di masse rilevate. Eventuali rilievi montagnosi o collinari, inclusi nella superficie pianeggiante e di estensione trascurabile, si considerano compresi nella zona di pianura.
    Socio fondatore e consigliere Caput Frigoris.
    Avezzano, 15 aprile 1995 nevicata max ultimi 14 anni...115cm

  9. #9
    Burrasca L'avatar di Borat
    Data Registrazione
    08/06/08
    Località
    -999
    Messaggi
    5,676
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Definizione delle varie quote altimetriche

    Se si parla di dare le quote neve per aree montane, collinari, e di pianura, l'uso delle semplici altitudini provoca qualche ingarbugliamento verbale.
    Esempio. Precipitazioni persistenti, che sopra i 400 metri potranno essere nevose sopra i 1200 metri () e sopra i 1000 metri saranno nevose fino a 950 metri.
    Per dire che in una regione con parti piane e parti montane come Lombardia o Veneto, piove in pianura, QN 1200 metri in collina e nelle valli di media quota si avrà QN inferiore al fondovalle. Complicato.
    Non so se mi spiego...

  10. #10
    Uragano L'avatar di zione
    Data Registrazione
    15/06/02
    Località
    Sondrio 290 m. (SO)
    Età
    50
    Messaggi
    46,513
    Menzionato
    43 Post(s)

    Predefinito Re: Definizione delle varie quote altimetriche

    Citazione Originariamente Scritto da Borat Visualizza Messaggio
    Se si parla di dare le quote neve per aree montane, collinari, e di pianura, l'uso delle semplici altitudini provoca qualche ingarbugliamento verbale.
    Esempio. Precipitazioni persistenti, che sopra i 400 metri potranno essere nevose sopra i 1200 metri () e sopra i 1000 metri saranno nevose fino a 950 metri.
    Per dire che in una regione con parti piane e parti montane come Lombardia o Veneto, piove in pianura, QN 1200 metri in collina e nelle valli di media quota si avrà QN inferiore al fondovalle. Complicato.
    Non so se mi spiego...

    Assolutamente no !


    Fabio Pozzoni (Socio Fondatore MeteoNetwork)

    I miei dati Meteo in real time su MyMnwPro, CML e WU

    E' meglio essere ottimisti ed aver torto piuttosto che pessimisti ed aver ragione Albert Einstein
    ______________________________
    Ciao Alessandro......

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •