Pagina 595 di 626 PrimaPrima ... 95495545585593594595596597605 ... UltimaUltima
Risultati da 5,941 a 5,950 di 6252
  1. #5941
    Vento fresco
    Data Registrazione
    16/11/05
    Località
    Quinto Vicentino (VI
    Età
    46
    Messaggi
    2,561
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Conca Prevala (sella Nevea-ud) 15-08-09... e altre foto di confronto

    Il sito glaciogeno, oggi:

    Conca Prevala (sella Nevea-ud) 15-08-09... e altre foto di confronto-00preva.jpg
    siamo quassù, soli, immersi in un “nulla” che per noi invece è “tutto” (R.Maruzzo .... la frase in realtà è di Rita!)

    E poi ovvio: tutte le creste portano al Weisshorn

  2. #5942
    Vento fresco
    Data Registrazione
    16/11/05
    Località
    Quinto Vicentino (VI
    Età
    46
    Messaggi
    2,561
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Conca Prevala (sella Nevea-ud) 15-08-09... e altre foto di confronto

    Citazione Originariamente Scritto da Angelo_81 Visualizza Messaggio
    In ogni caso Davide non è poi così vero che 500mm a 7°C fanno pochi danni su uno strato di firn così poco esteso e dagli spessori esigui come quello ora presente in Conca, soprattutto in assenza di rigelo notturno nei giorni seguenti
    Ciao Angelo.
    500 mm a 7°C possono certamente portare a fusione uno strato di firn, ma con perdite senz'altro limitate rispetto alle disastrose azioni di fusione che può portare, al contrario, un periodo di alta pressione caratterizzato da temperature elevate, anche in mesi solitamente caratterizzati da scarsa ablazione come settembre e ottobre.
    Basta appoggiarsi ad una semplice analisi statistica
    In 10 anni di thread sulla Conca Prevala, con svagonate assurde di materiale fotografico postato, MAI abbiamo appurato evidenti danni su firn derivati da precipitazioni molto abbondanti con temperature distanti dagli 0°C, mentre in talune pesanti situazioni passate abbiamo rilevato evidenti danni limitati però a neve fresca stagionale e/o nevato presente. Al contrario quasi OGNI anno (ad esclusione delle stagioni di ablazione 2009 e 2014) abbiam potuto ben rilevare i potentissimi effetti della fusione di neve, nevato, firn e ghiaccio derivati dalle solite e sempre più frequenti fasi altopressorie caratterizzate da temperature oramai fuori controllo da quanto elevate son state.

    Tornando ai 500 mm con 7°C in una sola occasione e per tutto l'arco alpino orientale (son 19 anni che girovago in Internet e oramai 30-32 anni che visualizzo contributi cartacei in ambito glaciale) ho potuto appurare gli effettivi danni su firn e ghiaccio legati a tali valori d'acqua caduta: vedasi Ghiacciaio del Montasio alcuni anni fa (non ricordo più la data, bisognerebbe chiedere a Gio Baldassi), quando oltre ai flussi superficiali d'acqua si é aggiunto un forte trasporto detritico. In tal caso l'asportazione di volumi di firn e ghiaccio é stata notevole, ma solo in questa occasione...

    Ciao!
    siamo quassù, soli, immersi in un “nulla” che per noi invece è “tutto” (R.Maruzzo .... la frase in realtà è di Rita!)

    E poi ovvio: tutte le creste portano al Weisshorn

  3. #5943
    Vento fresco
    Data Registrazione
    16/11/05
    Località
    Quinto Vicentino (VI
    Età
    46
    Messaggi
    2,561
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Conca Prevala (sella Nevea-ud) 15-08-09... e altre foto di confronto

    Ho un documento digitale in giro sui contributi di fusione della pioggia legati alla temperatura dell'aria e alla densità della neve, ma non lo trovo... All'estremo della configurazione più sfortunata che possiamo avere in questa seconda metà di autunno potresti trovarti con, al più, una decina di cm di firn fusi a fine perturbazione, da sommare a qualche cm nei gg successivi in caso di mancato rigelo notturno.
    Bene, vogliamo allora parlare dei 5-6 cm di GHIACCIO fusi ogni giorno a 3000-3500 m (e non a 1850 m) in certe frequenti giornate estive altamente canicolari? Capisci bene che di fronte a 10-15 giorni consecutivi disastrosi come questi una perturbazione da 500 mm con 7°C la metti direttamente nel dimenticatoio in base alla fusione di firn...
    Parliamo invece di quanto firn giornaliero é sparito dal 01 Settembre 2019 ad oggi, in 2 mesi dove l'ablazione dovrebbe essere assolutamente limitata, in 2 mesi dove non é passata alcuna perturbazione da 500 mm con 7°C ...
    E' solo un ragionamento relativizzato il mio, penso possa risultare chiaro.
    Per Luca: nessuna gufata...soprattutto alla luce dell'imminente weekend
    siamo quassù, soli, immersi in un “nulla” che per noi invece è “tutto” (R.Maruzzo .... la frase in realtà è di Rita!)

    E poi ovvio: tutte le creste portano al Weisshorn

  4. #5944
    Vento moderato L'avatar di grandepuffo
    Data Registrazione
    27/12/12
    Località
    Artegna (UD) FVG
    Età
    45
    Messaggi
    1,469
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: Conca Prevala (sella Nevea-ud) 15-08-09... e altre foto di confronto

    Per quanto riguarda l'asporto di nevato,firn e ghiaccio durante eventi precipitativi molto intensi con trasporto di materiale detritico ,il nostro bel sito glaciogeno non e' messo proprio bene,per piu' motivi.Uno di questi e' il detrito stesso,frutto di distacco e sucessivamente trasporto da parete rocciosa in loco.quindi non soggetto a levigazione come ad esempio accade al detrito fluviale.Cio' detremina un materiale inerte con una macrotessitura molto "pronunciata",con forme spigolose e ruvide.Tutto cio' rende il detrito molto incline allo scivolamento,e quando cio' avviene comporta una forte abrasione della superfice sottostante.L'attrito generato durante lo scivolamento e quindi l'asporto di materiale,e' direttamente proporzionale alla resistenza allo scivolamento del corpo che scivola.Pure il rotolamento di materiale spigoloso,come nel nostro caso,asporta piu' materiale rispetto ad un detrito levigato,ad esempio ciottolato e simili.
    PS,quest' anno ci manca solo l'invasione delle locuste dal corno biforcuto a mangiarci un poco di firn,e poi le abbiamo avute tutte.

  5. #5945
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    26/10/10
    Località
    Monza
    Messaggi
    575
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Conca Prevala (sella Nevea-ud) 15-08-09... e altre foto di confronto

    Citazione Originariamente Scritto da daverose240573 Visualizza Messaggio
    Ho un documento digitale in giro sui contributi di fusione della pioggia legati alla temperatura dell'aria e alla densità della neve, ma non lo trovo... All'estremo della configurazione più sfortunata che possiamo avere in questa seconda metà di autunno potresti trovarti con, al più, una decina di cm di firn fusi a fine perturbazione, da sommare a qualche cm nei gg successivi in caso di mancato rigelo notturno.
    Bene, vogliamo allora parlare dei 5-6 cm di GHIACCIO fusi ogni giorno a 3000-3500 m (e non a 1850 m) in certe frequenti giornate estive altamente canicolari? Capisci bene che di fronte a 10-15 giorni consecutivi disastrosi come questi una perturbazione da 500 mm con 7°C la metti direttamente nel dimenticatoio in base alla fusione di firn...
    Parliamo invece di quanto firn giornaliero é sparito dal 01 Settembre 2019 ad oggi, in 2 mesi dove l'ablazione dovrebbe essere assolutamente limitata, in 2 mesi dove non é passata alcuna perturbazione da 500 mm con 7°C ...
    E' solo un ragionamento relativizzato il mio, penso possa risultare chiaro.
    Per Luca: nessuna gufata...soprattutto alla luce dell'imminente weekend

    Però Davide non mi puoi paragonare temperature e radiazione di Luglio, sebbene su ghiaccio e a 3000m, con temperature e zero radiazione diretta, solo riflessa, sebbene su firn e a 1850m ad Ottobre.
    Poi è chiaro che Settembre e Ottobre fondono anche il firn, ma sono 60 giorni di temperature sopra zero, contro 3 giorni di pioggia "calda" ipotetici.
    Il confronto da fare è il seguente: in quei 3 giorni di fine Ottobre (ipotetici) fonde più firn con +5 +15 e sole (ma senza radiazione diretta) o con +7 costanti e 500mm di pioggia?
    Possiamo tranquillamente escludere dall'equazione la radiazione, perché in entrambi i casi abbiamo solo radiazione riflessa.
    Da una parte abbiamo temperature più elevate (col sole), ma probabilmente dew point simili, quindi escludiamo anche la temperatura dall'equazione.
    Resta a favore della pioggia "calda" un certo effetto di ruscellamento, ipotetico trasporto solido ed il calore latente dell'acqua.
    Ricordo bene che in passato, su questa stesso thread, sono stati fatti dei conti precisi al riguardo e, stringi stringi, possiamo affermare che senza trasporto solido, la pioggia "calda" fa più danni, sebbene poca cosa, rispetto ad hp ottobrino (senza radiazione diretta).
    La vera differenza è l'eventuale trasporto di detrito.

  6. #5946
    Vento fresco
    Data Registrazione
    16/11/05
    Località
    Quinto Vicentino (VI
    Età
    46
    Messaggi
    2,561
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Conca Prevala (sella Nevea-ud) 15-08-09... e altre foto di confronto

    Citazione Originariamente Scritto da Angelo_81 Visualizza Messaggio
    Il confronto da fare è il seguente: in quei 3 giorni di fine Ottobre (ipotetici) fonde più firn con +5 +15 e sole (ma senza radiazione diretta) o con +7 costanti e 500mm di pioggia?
    Anche senza leggere il resto del tuo post si ha ovviamente maggior fusione con +7 costanti e 500 mm di pioggia

    Ma il tutto si chiude li, in questi 3 limitati giorni verificantisi mediamente 1-2 volte l'anno che io, personalmente, non aborro come si aborrisce un'estate quasi del tutto dedicata a caldo ed hp.

    Sti 500 mm a +7°C ci possono tranquillamente stare, fan parte del gioco... diversamente un intero bimestre autunnale dannoso come settembre-ottobre 2019 non fa parte del gioco, e se deve far parte del gioco significa che tra qualche anno possiamo anche abbandonare questo thread poiché non avremo più il soggetto da porre in discussione
    siamo quassù, soli, immersi in un “nulla” che per noi invece è “tutto” (R.Maruzzo .... la frase in realtà è di Rita!)

    E poi ovvio: tutte le creste portano al Weisshorn

  7. #5947
    Vento fresco
    Data Registrazione
    16/11/05
    Località
    Quinto Vicentino (VI
    Età
    46
    Messaggi
    2,561
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Conca Prevala (sella Nevea-ud) 15-08-09... e altre foto di confronto

    Citazione Originariamente Scritto da grandepuffo Visualizza Messaggio
    Per quanto riguarda l'asporto di nevato,firn e ghiaccio durante eventi precipitativi molto intensi con trasporto di materiale detritico ,il nostro bel sito glaciogeno non e' messo proprio bene,per piu' motivi.Uno di questi e' il detrito stesso,frutto di distacco e sucessivamente trasporto da parete rocciosa in loco.quindi non soggetto a levigazione come ad esempio accade al detrito fluviale.Cio' detremina un materiale inerte con una macrotessitura molto "pronunciata",con forme spigolose e ruvide.Tutto cio' rende il detrito molto incline allo scivolamento,e quando cio' avviene comporta una forte abrasione della superfice sottostante.L'attrito generato durante lo scivolamento e quindi l'asporto di materiale,e' direttamente proporzionale alla resistenza allo scivolamento del corpo che scivola.Pure il rotolamento di materiale spigoloso,come nel nostro caso,asporta piu' materiale rispetto ad un detrito levigato,ad esempio ciottolato e simili.
    esattamente: sono i flussi con trasporto solido a "fregare" maggiormente in Prevala
    siamo quassù, soli, immersi in un “nulla” che per noi invece è “tutto” (R.Maruzzo .... la frase in realtà è di Rita!)

    E poi ovvio: tutte le creste portano al Weisshorn

  8. #5948
    Vento fresco
    Data Registrazione
    16/11/05
    Località
    Quinto Vicentino (VI
    Età
    46
    Messaggi
    2,561
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Conca Prevala (sella Nevea-ud) 15-08-09... e altre foto di confronto

    Citazione Originariamente Scritto da grandepuffo Visualizza Messaggio
    PS quest' anno ci manca solo l'invasione delle locuste dal corno biforcuto a mangiarci un poco di firn,e poi le abbiamo avute tutte
    siamo quassù, soli, immersi in un “nulla” che per noi invece è “tutto” (R.Maruzzo .... la frase in realtà è di Rita!)

    E poi ovvio: tutte le creste portano al Weisshorn

  9. #5949
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    26/10/10
    Località
    Monza
    Messaggi
    575
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Conca Prevala (sella Nevea-ud) 15-08-09... e altre foto di confronto

    Citazione Originariamente Scritto da daverose240573 Visualizza Messaggio
    ... diversamente un intero bimestre autunnale dannoso come settembre-ottobre 2019 non fa parte del gioco, e se deve far parte del gioco significa che tra qualche anno possiamo anche abbandonare questo thread poiché non avremo più il soggetto da porre in discussione
    Nessuno ha la sfera di cristallo, ma stiamo comunque parlando di una persona che cammina sul bordo del precipizio.Ce l'hanno portato lì temperature sempre più elevate e solo precipitazioni monstre possono tenerlo al di qua.
    Ormai le Estati considerate "caldissime" sono in realtà poco sopra media, basti considerare che nel decennio '10 abbiamo avuto 2012/15/19, ossia 3 Estati praticamente equivalenti e seconde solo alla 2003 in 10 anni. Con queste premesse basta davvero poco per chiudere il thread, più che un'accoppiata Settembre Ottobre molto mite come questa, basta una stagione di accumulo sotto tono o troppo spostata verso la primavera.

  10. #5950
    Vento fresco L'avatar di LucaTs
    Data Registrazione
    19/03/13
    Località
    Trieste
    Età
    23
    Messaggi
    2,652
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: Conca Prevala (sella Nevea-ud) 15-08-09... e altre foto di confronto

    Domattina è possibile una nevicata con accumulo

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •