Pagina 600 di 600 PrimaPrima ... 100500550590598599600
Risultati da 5,991 a 5,996 di 5996
  1. #5991
    Brezza tesa L'avatar di GiagiKarl
    Data Registrazione
    04/02/19
    Località
    Gualdo Tadino (PG)
    Età
    15
    Messaggi
    983
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Ghiacciaio del Calderone in agonia

    Rischio dilavata il 24-25 da 40-50 mm
    2012: 31 Gennaio - 15 Febbraio (120 cm) T. minima: -10,9°C
    2017: 5 - 19 Gennaio (40 cm)T. minima: -10,7°C
    2018: 24 - 28 Febbraio (30 cm) T. minima: -11,2°C



  2. #5992
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    24/08/13
    Località
    Senigallia
    Età
    38
    Messaggi
    359
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Ghiacciaio del Calderone in agonia

    Citazione Originariamente Scritto da GiagiKarl Visualizza Messaggio
    Rischio dilavata il 24-25 da 40-50 mm
    Così almeno avremo la ghiaia pulita...

  3. #5993
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    24/08/13
    Località
    Senigallia
    Età
    38
    Messaggi
    359
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Ghiacciaio del Calderone in agonia

    Citazione Originariamente Scritto da Damon Hill Visualizza Messaggio
    Sempre peggio.
    +8,5/+12,5 al Franchetti.
    Temperature estive.
    Al 22 ottobre.
    Prossimi giorni uguale.
    Chissà quanto ghiaccio fossile sta fondendo.
    Potrebbe essere uno degli ottobre più caldi degli ultimi decenni e segue un'estate terribile...
    Se mettessimo anche questo ottobre nel bilancio della situazione del Calderone (ormai solo ghiaia) potrebbe essere quest'anno il peggiore di sempre?

  4. #5994
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    09/08/12
    Località
    Brescia
    Età
    35
    Messaggi
    738
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Ghiacciaio del Calderone in agonia

    Non son sicuro della dilavata, sembra che il grosso delle precipitazioni rimangano bloccate sulle tirreniche. Speriamo che piova ma solo qualche mm, più che altro per la vegetazione.

    Per l'anno peggiore di sempre, bisogna chiarire cosa intendiamo. L'annata che scioglie + metri di neve? Se una annata finisce con ancora neve ma ne ha fusa 10 metri è peggio di questa dove finiti i 5 o 6 metri esistenti, non c'è più nulla da sciogliere? Anche se, se ce ne fossero stati 20, ne avrebbe sciolti 15? Oppure intendi a livello di temperature? Su questo ho letto che l'estate 2019 si piazza 3° dopo 2003 e 2017. Quindi non sarebbe la peggiore.
    Se invece intendi a livello di residuo glaciale complessivo, allora sì che è la peggiore, perché anche il ghiaccio fossile è sempre meno.

    P.S.: mi piacerebbe cogliere questa orribile occasione di avere il Calderone totalmente sgombro di neve, per poterci gironzolare dentro e scoprire il più possibile sul ghiaccio sepolto, cercare di sondare i limiti del ghiaccio, andare a vedere da vicino l'inghiottitoio, i bordi di ghiaccio contro le pareti dell'anticima nord e della veta centrale e torrione cambi, risalire il gradino roccioso e vedere da vicino il ghiaccio affiorante sul settore superiore, ecc... purtroppo abito lontano, ma spero che qualcuno di voi che abita più vicino ed ha questa occasione, abbia modo di farci un bel giro e fare un bel reportage.
    Tanto il tempo permetterà le escursioni fino almeno a fine mese, visto che dopo questo pseudo peggioramento arriverà altra aria calda e non se ne uscirà almeno fino a fine mese.
    Intanto al Franchetti +12,3, come in una normale giornata estiva.

  5. #5995
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    24/08/13
    Località
    Senigallia
    Età
    38
    Messaggi
    359
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Ghiacciaio del Calderone in agonia

    Citazione Originariamente Scritto da Damon Hill Visualizza Messaggio
    Non son sicuro della dilavata, sembra che il grosso delle precipitazioni rimangano bloccate sulle tirreniche. Speriamo che piova ma solo qualche mm, più che altro per la vegetazione.

    Per l'anno peggiore di sempre, bisogna chiarire cosa intendiamo. L'annata che scioglie + metri di neve? Se una annata finisce con ancora neve ma ne ha fusa 10 metri è peggio di questa dove finiti i 5 o 6 metri esistenti, non c'è più nulla da sciogliere? Anche se, se ce ne fossero stati 20, ne avrebbe sciolti 15? Oppure intendi a livello di temperature? Su questo ho letto che l'estate 2019 si piazza 3° dopo 2003 e 2017. Quindi non sarebbe la peggiore.
    Se invece intendi a livello di residuo glaciale complessivo, allora sì che è la peggiore, perché anche il ghiaccio fossile è sempre meno.

    P.S.: mi piacerebbe cogliere questa orribile occasione di avere il Calderone totalmente sgombro di neve, per poterci gironzolare dentro e scoprire il più possibile sul ghiaccio sepolto, cercare di sondare i limiti del ghiaccio, andare a vedere da vicino l'inghiottitoio, i bordi di ghiaccio contro le pareti dell'anticima nord e della veta centrale e torrione cambi, risalire il gradino roccioso e vedere da vicino il ghiaccio affiorante sul settore superiore, ecc... purtroppo abito lontano, ma spero che qualcuno di voi che abita più vicino ed ha questa occasione, abbia modo di farci un bel giro e fare un bel reportage.
    Tanto il tempo permetterà le escursioni fino almeno a fine mese, visto che dopo questo pseudo peggioramento arriverà altra aria calda e non se ne uscirà almeno fino a fine mese.
    Intanto al Franchetti +12,3, come in una normale giornata estiva.
    Come "annata peggiore" il mio pensiero andava proprio al "Se avessimo avuto 20m di neve ne avrebbe sciolti 20 (e non 15...)". Vero che l'estate 2019 si colloca al terzo posto, vicino al 2017, mentre il 2003 resta inarrivabile. Se però andiamo ad una scala spaziale più piccola (Abruzzo- Calderone) forse il 2019 potrebbe anche passare il 2017. Se poi ci nel conto ci mettiamo anche settembre e questo orribile ottobre sarei curioso di vedere cosa viene fuori....

  6. #5996
    Vento moderato L'avatar di giampt
    Data Registrazione
    07/02/07
    Località
    Napoli
    Età
    47
    Messaggi
    1,011
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Ghiacciaio del Calderone in agonia

    Caro Damon, anche io avevo questo tuo desiderio che ho esaudito (quanto alla parte bassa) lo scorso settembre. Ti posso dire che non sk vede molto se non scavi. Si ai bordi dell'apparato fossile tra qualche masso ciclopico si vede un po' di ghiaccio ma tutto, in genere, è ben ricoperto (per questo è sopravvissuto sin ora).L'anno scorso facemmo un piccolo saggio ma non nel ghiaccuo, nei detriti. Scavammo sino a trovare il ghiaccio che era di un azzurro cristallino.
    In alto non so. Non ho competenze alpinistiche e mi dovrebbe fare da guida uno bravo....uno a caso.....Cristiano����

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •