Pagina 1 di 4 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 33
  1. #1
    Vento moderato L'avatar di SnowByu
    Data Registrazione
    22/06/04
    Località
    Biella & Milano
    Età
    38
    Messaggi
    1,434
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Marea nera e corrente del golfo, possibili implicazioni a breve termine?

    Riporto da una notizia ANSA (Link), secondo mio modesto parere da non sottovalutare...

    Marea nera, stravolto l'equilibrio naturale
    Secondo uno studio italiano la chiazza di petrolio avrebbe bloccato la corrente del Golfo del Messico, vale a dire uno dei motori che contribuisce a riscaldarla


    ROMA - La marea nera del Golfo del Messico ha "spezzato" la Loop current, una delle principali componenti della Corrente del Golfo e uno dei motori che contribuisce a riscaldarla. Lo segnala uno studio italiano, secondo il quale è impossibile prevedere come si evolverà la situazione, ma se questo processo proseguirà, potrebbero esserci serie conseguenze per la Corrente del Golfo, la corrente calda che percorre l'Atlantico fino al Nord Europa.

    La ricerca, pubblicata sul sito dell'Associazione Geofisica Italiana, dell'Istituto di Scienze atmosferiche e del Clima del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Isac-Cnr), è stata condotta dal fisico teorico Gianluigi Zangari, dei Laboratori Nazionali di Frascati dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn).

    Il ricercatore ha analizzato i dati dei satelliti americani ed europei per l'osservazione della Terra (Jason, Topex-Poseidon, Geosat Follow-On, Ere-2 ed Envisat) in collaborazione con l'Università del Colorado e utilizzando un sistema di calcolo sviluppato e brevettato dallo stesso Zangari nei Laboratori di Frascati nel 1999. Nei giorni scorsi nel Golfo del Messico la marea nera aveva cominciato a formare un vortice che adesso ha raggiunto dimensioni notevoli e che si è completamente separato dal resto della corrente. "Si è rotto un equilibrio nato in milioni di anni", ha osservato Zangari, e "se non si ricostituirà la Corrente del Golfo, potrebbe subire conseguenze irreparabili".
    [LEFT]"Uno non ha bisogno di credere che piova per portarsi l'ombrello in una giornata nuvolosa. L'ombrello è una precauzione, la pioggia una possibilità!"

    Tiziano Terzani, Un indovino mi disse
    [/LEFT]

  2. #2
    Uragano L'avatar di Marco.Iannucci
    Data Registrazione
    02/09/06
    Località
    Formia/Napoli
    Età
    34
    Messaggi
    16,680
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Marea nera e corrente del golfo, possibili implicazioni a breve termine?

    Citazione Originariamente Scritto da SnowByu Visualizza Messaggio
    Riporto da una notizia ANSA (Link), secondo mio modesto parere da non sottovalutare...

    Marea nera, stravolto l'equilibrio naturale
    Secondo uno studio italiano la chiazza di petrolio avrebbe bloccato la corrente del Golfo del Messico, vale a dire uno dei motori che contribuisce a riscaldarla


    ROMA - La marea nera del Golfo del Messico ha "spezzato" la Loop current, una delle principali componenti della Corrente del Golfo e uno dei motori che contribuisce a riscaldarla. Lo segnala uno studio italiano, secondo il quale è impossibile prevedere come si evolverà la situazione, ma se questo processo proseguirà, potrebbero esserci serie conseguenze per la Corrente del Golfo, la corrente calda che percorre l'Atlantico fino al Nord Europa.

    La ricerca, pubblicata sul sito dell'Associazione Geofisica Italiana, dell'Istituto di Scienze atmosferiche e del Clima del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Isac-Cnr), è stata condotta dal fisico teorico Gianluigi Zangari, dei Laboratori Nazionali di Frascati dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn).

    Il ricercatore ha analizzato i dati dei satelliti americani ed europei per l'osservazione della Terra (Jason, Topex-Poseidon, Geosat Follow-On, Ere-2 ed Envisat) in collaborazione con l'Università del Colorado e utilizzando un sistema di calcolo sviluppato e brevettato dallo stesso Zangari nei Laboratori di Frascati nel 1999. Nei giorni scorsi nel Golfo del Messico la marea nera aveva cominciato a formare un vortice che adesso ha raggiunto dimensioni notevoli e che si è completamente separato dal resto della corrente. "Si è rotto un equilibrio nato in milioni di anni", ha osservato Zangari, e "se non si ricostituirà la Corrente del Golfo, potrebbe subire conseguenze irreparabili".
    Mah...mi sembrano un po' affrettate e troppo sicure come dichiarazioni. Aspettiamo e vediamo

  3. #3
    Vento moderato L'avatar di SnowByu
    Data Registrazione
    22/06/04
    Località
    Biella & Milano
    Età
    38
    Messaggi
    1,434
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Marea nera e corrente del golfo, possibili implicazioni a breve termine?

    Citazione Originariamente Scritto da Malveolus Visualizza Messaggio
    Mah...mi sembrano un po' affrettate e troppo sicure come dichiarazioni. Aspettiamo e vediamo
    Sì, leggermente allarmistica come previsione; vista l'entità del fenomeno ritengo comunque da non sottovalutare implicazioni a larga scala.

    Altri possibili problemi potrebbero derivare, a mio parere, dalla differenza di SSTA atlantiche delle zone inquinate...

    Restiamo in attesa
    [LEFT]"Uno non ha bisogno di credere che piova per portarsi l'ombrello in una giornata nuvolosa. L'ombrello è una precauzione, la pioggia una possibilità!"

    Tiziano Terzani, Un indovino mi disse
    [/LEFT]

  4. #4
    Vento fresco L'avatar di Dago
    Data Registrazione
    02/05/07
    Località
    Milano Chiesa Rossa
    Età
    55
    Messaggi
    2,912
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Marea nera e corrente del golfo, possibili implicazioni a breve termine?

    Citazione Originariamente Scritto da SnowByu Visualizza Messaggio
    Riporto da una notizia ANSA (Link), secondo mio modesto parere da non sottovalutare...

    Marea nera, stravolto l'equilibrio naturale
    Secondo uno studio italiano la chiazza di petrolio avrebbe bloccato la corrente del Golfo del Messico, vale a dire uno dei motori che contribuisce a riscaldarla


    ROMA - La marea nera del Golfo del Messico ha "spezzato" la Loop current, una delle principali componenti della Corrente del Golfo e uno dei motori che contribuisce a riscaldarla. Lo segnala uno studio italiano, secondo il quale è impossibile prevedere come si evolverà la situazione, ma se questo processo proseguirà, potrebbero esserci serie conseguenze per la Corrente del Golfo, la corrente calda che percorre l'Atlantico fino al Nord Europa.

    La ricerca, pubblicata sul sito dell'Associazione Geofisica Italiana, dell'Istituto di Scienze atmosferiche e del Clima del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Isac-Cnr), è stata condotta dal fisico teorico Gianluigi Zangari, dei Laboratori Nazionali di Frascati dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn).

    Il ricercatore ha analizzato i dati dei satelliti americani ed europei per l'osservazione della Terra (Jason, Topex-Poseidon, Geosat Follow-On, Ere-2 ed Envisat) in collaborazione con l'Università del Colorado e utilizzando un sistema di calcolo sviluppato e brevettato dallo stesso Zangari nei Laboratori di Frascati nel 1999. Nei giorni scorsi nel Golfo del Messico la marea nera aveva cominciato a formare un vortice che adesso ha raggiunto dimensioni notevoli e che si è completamente separato dal resto della corrente. "Si è rotto un equilibrio nato in milioni di anni", ha osservato Zangari, e "se non si ricostituirà la Corrente del Golfo, potrebbe subire conseguenze irreparabili".
    La notizia è a dir poco catastrofica.. unitamente a quella dei giorni scorsi che dava per probabile il pescaggio del petrolio da parte della CdG e il suo afflusso fin in Europa..
    insomma, per ora.. pare ne pagheremmo le conseguenze in europa o devastati dal petrolio (magari orticellisticamente parlando la cosa non ci toccherebbe, sai che allegria ) o congelati ( e questo colpirebbe anche noi, con devastazioni in campo agricolo e quindi economico). Speriamo sbaglino
    le nuvole alte non portano la pioggia. Papa Luciani

  5. #5
    Burrasca L'avatar di enzo
    Data Registrazione
    07/02/04
    Località
    Fasano (Br)
    Età
    42
    Messaggi
    6,938
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Marea nera e corrente del golfo, possibili implicazioni a breve termine?

    Quali potrebbero essere le conseguenze?


    http://www.meteovalleditria.it/fasano2/
    Stazione meteo Davis vp2 + mobotix, installata in piazza Saponaro - Fasano (Br)

    http://www.meteovalleditria.it/selva-fasano-meteo/

    Stazione meteo Davis vp2, installata in viale dei Pini - Selva di Fasano (Br)

  6. #6
    Vento moderato L'avatar di SnowByu
    Data Registrazione
    22/06/04
    Località
    Biella & Milano
    Età
    38
    Messaggi
    1,434
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Marea nera e corrente del golfo, possibili implicazioni a breve termine?

    Citazione Originariamente Scritto da enzo Visualizza Messaggio
    Quali potrebbero essere le conseguenze?
    Un rallentamento (o peggio, un blocco) della corrente del golfo causerebbe un abbassamento delle temperature medie su tutta l'Europa settentrionale, con particolari conseguenze per Gran Bretagna e paesi Scandinavi.

    In ogni caso l'argomento è così delicato e imprevedibile che gli effetti a lungo termine sono molto difficili da inquadrare.

    Seguiamo il proseguo degli studi del ricercatore sopra citato e constatiamone la veridicità; in ogni caso la natura sa e saprà sempre come riequilibrarsi
    [LEFT]"Uno non ha bisogno di credere che piova per portarsi l'ombrello in una giornata nuvolosa. L'ombrello è una precauzione, la pioggia una possibilità!"

    Tiziano Terzani, Un indovino mi disse
    [/LEFT]

  7. #7
    Vento fresco
    Data Registrazione
    24/04/05
    Località
    savignano s/p formic
    Età
    61
    Messaggi
    2,141
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Marea nera e corrente del golfo, possibili implicazioni a breve termine?

    Citazione Originariamente Scritto da SnowByu Visualizza Messaggio
    Un rallentamento (o peggio, un blocco) della corrente del golfo causerebbe un abbassamento delle temperature medie su tutta l'Europa settentrionale, con particolari conseguenze per Gran Bretagna e paesi Scandinavi.

    In ogni caso l'argomento è così delicato e imprevedibile che gli effetti a lungo termine sono molto difficili da inquadrare.

    Seguiamo il proseguo degli studi del ricercatore sopra citato e constatiamone la veridicità; in ogni caso la natura sa e saprà sempre come riequilibrarsi
    si la natura trova sempre il suo equilibrio , bisogna vedere se il suo equilibrio va bene a noi esseri umani
    -16,1 il 6 e il 14/02/2012 +41,1 il 04/08/2017
    www.meteosystem.com/stazioni/savignanosulpanaro/

  8. #8
    Burrasca
    Data Registrazione
    03/02/03
    Località
    Resana (TV) 31 m.s.l
    Età
    39
    Messaggi
    5,140
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Marea nera e corrente del golfo, possibili implicazioni a breve termine?

    il discorso è un altro (anche).
    la corrente del golfo già negli ultimi anni ha dato segni di cedimento, basti pensare all'ultimo inverno appena trascorso (forse non vuol dire nulla, ma la concentrazione di sale nell'acqua è sicuramente calata) nell'UK: mi ricordo ancora tutta l'Isola bianca di neve, cosa rarissima da vedere!!

    Insomma, che qualcosa si stia modificando è sotto gli occhi di tutti ed è difficile da non vedere; il discorso petrolio e corrente del golfo potrebbe anche avere un valido fondamento...certo, è un po' difficile capire gli effetti immediati (se mai ci saranno), ma quelli a lungo termine potrebbero essere devastanti.

    Inverni rigidissimi su quasi tutta l'Europa, precipitazioni ridotte ai minimi termini e rischio, dunque, di ulteriore estrema continentalizzazione del clima; situazione che potrebbe peggiorare anche qui in Italia con estati bollenti ed inverni rigidi, un po' come è successo quest'anno!!

    Sarà interessante seguire con grande cautela ciò che gli studi prossimi cercheranno di capire su questo disastro ambientale!!
    Cosa c'è di più prezioso della vita?

  9. #9
    Uragano L'avatar di Marco.Iannucci
    Data Registrazione
    02/09/06
    Località
    Formia/Napoli
    Età
    34
    Messaggi
    16,680
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Marea nera e corrente del golfo, possibili implicazioni a breve termine?

    Citazione Originariamente Scritto da meteopadova.it Visualizza Messaggio
    il discorso è un altro (anche).
    la corrente del golfo già negli ultimi anni ha dato segni di cedimento, basti pensare all'ultimo inverno appena trascorso (forse non vuol dire nulla, ma la concentrazione di sale nell'acqua è sicuramente calata) nell'UK: mi ricordo ancora tutta l'Isola bianca di neve, cosa rarissima da vedere!!

    Insomma, che qualcosa si stia modificando è sotto gli occhi di tutti ed è difficile da non vedere; il discorso petrolio e corrente del golfo potrebbe anche avere un valido fondamento...certo, è un po' difficile capire gli effetti immediati (se mai ci saranno), ma quelli a lungo termine potrebbero essere devastanti.

    Inverni rigidissimi su quasi tutta l'Europa, precipitazioni ridotte ai minimi termini e rischio, dunque, di ulteriore estrema continentalizzazione del clima; situazione che potrebbe peggiorare anche qui in Italia con estati bollenti ed inverni rigidi, un po' come è successo quest'anno!!

    Sarà interessante seguire con grande cautela ciò che gli studi prossimi cercheranno di capire su questo disastro ambientale!!
    Io penso che è molto difficile fare studi certi. Sulla salute pessima della corrente del golfo degli ultimi anni già ho delle perplessità perchè ho letto articoli e dati contrastanti. Poi l'inverno appena trascorso è stato finora l'unico ad aver stupito con le abbondanti nevicate in GB e come fai a legarlo alla corrente del golfo, e se fosse figlio di un sistema teleconnettivo molto più complesso? Insomma secondo me quando si parla di clima bisogna andarci molto cauti perchè di certezze ce ne sono ben poche secondo me.

  10. #10
    Vento fresco L'avatar di Dago
    Data Registrazione
    02/05/07
    Località
    Milano Chiesa Rossa
    Età
    55
    Messaggi
    2,912
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Marea nera e corrente del golfo, possibili implicazioni a breve termine?

    Citazione Originariamente Scritto da maurino Visualizza Messaggio
    si la natura trova sempre il suo equilibrio , bisogna vedere se il suo equilibrio va bene a noi esseri umani
    quoto!
    le nuvole alte non portano la pioggia. Papa Luciani

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •