Pagina 19 di 24 PrimaPrima ... 91718192021 ... UltimaUltima
Risultati da 181 a 190 di 232
  1. #181
    Vento teso
    Data Registrazione
    18/03/19
    Località
    Mele - Fado (GE)
    Messaggi
    1,660
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: Qual è il paese con inverni più freddi nel sud dell'Europa?

    Citazione Originariamente Scritto da Friedrich 91 Visualizza Messaggio
    Chiedo scusa, forse il paragone che hai fatto tu (Pescasseroli vs Malaga ) non è tra località a parità di altitudine magari mentre il mio si riferisce a località a parità di altitudine?
    Come mai non hai paragonato Malaga con un'altra città costiera tipo Palermo o Patrasso?

    Secondo te è stato qualche veneto a fare la classifica climatica per cui il clima mediterraneo è di tipo subtropicale e quello padano è di tipo subcontinentale? Ce la vedo molto bene la nebbia con galaverna a Malaga in effetti
    In realtà è subtropicale anche il clima padano. Un po' forzatamente lo si può far rientrare nel cosiddetto "clima sinico", ossia temperato caldo con estate molto calda e precipitazioni con minimo tendenzialmente invernale... Clima sinico ad esempio è quello di Shanghai, quello di Nanjing o quello di Memphis e Nashville... è di tipo sinico anche il clima delle coste bulgare del Mar Nero... La differenza più grossa al limite è nella stagionalità delle precipitazioni, perché nel clima sinico vero e proprio le primavere sono relativamente asciutte e le estati molto piovose (influenza diretta del monsone), in Val Padana la primavera è in genere più piovosa della parte centrale dell'estate e a parte alcuni settori i massimi sono equinoziali. Faccio molta fatica a considerare "sub-oceanico" il clima padano, come pure fanno alcuni climatologi, se non altro perché l'influenza diretta dell'Atlantico nei mesi estivi è marginale. Chi rigetta l'identità tra sinico e subtropicale chiama questi climi con estati calde e inverni moderatamente freddi "subtropicale umido", che può essere considerato una variante, con estate molto calda, del clima oceanico.

    Considera che è subtropicale umido è anche il clima della fascia costiera atlantica degli USA, più o meno fino all'altezza di New York e quello del Midwest fino al Missouri centro-meridionale... Subtropicale non vuol dire che nei pomeriggi di gennaio puoi girare in maniche di camicia come a Malaga o a Heraklion, anzi gli inverni possono anche essere belli freddi basta che le medie giornaliere del mese più freddo non scendano sotto lo 0°C (in qualche classificazione addirittura tale limite è portato a -3°C per cui sono subtropicali pure Boston, con il suo "modesto" -1 in gennaio e la parte pianeggiante dell'Illinois a Sud-est di Chicago che resta poco sopra i -3). "Subtropicale" è un termine che i climatologi usano come sinonimo di "Temperato caldo" e direi che sul fatto che il clima padano sia "temperato caldo" ci sono pochi dubbi...
    Ultima modifica di galinsog@; 05/08/2019 alle 20:56

  2. #182
    Vento teso
    Data Registrazione
    18/03/19
    Località
    Mele - Fado (GE)
    Messaggi
    1,660
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: Qual è il paese con inverni più freddi nel sud dell'Europa?

    Poi bisogna stare un po' attenti nel maneggiare le classificazioni, perché le loro "maglie" sono larghe: nel subtropicale umido ci si possono tranquillamente far rientrare San Paolo del Brasile e New York, nel mediterraneo ci rientrano tanto San Diego quanto Tashkent... nonostante tra le rispettive medie di gennaio ci siano nel primo caso oltre 16°C e nel secondo circa 13°C di differenza...

  3. #183
    Vento fresco L'avatar di nevearoma
    Data Registrazione
    14/10/09
    Località
    Germania
    Messaggi
    2,810
    Menzionato
    56 Post(s)

    Predefinito Re: Qual è il paese con inverni più freddi nel sud dell'Europa?

    Tecnicamente "subcontinentale" nemmeno esiste, come classificazione ufficiale.
    "In Africa non cresce il cibo. Non crescono i primi. Loro non hanno i contorni. Una fetta di carne magari la trovi, ma hanno un problema con i contorni. Per non parlare della frutta."

  4. #184
    Vento forte L'avatar di Julio
    Data Registrazione
    05/02/08
    Località
    Bernalda (Matera) - 130 m.s.l.m.
    Messaggi
    4,167
    Menzionato
    8 Post(s)

    Predefinito Re: Qual è il paese con inverni più freddi nel sud dell'Europa?

    Citazione Originariamente Scritto da galinsog@ Visualizza Messaggio
    Da ligure mi sento radicalmente anti-italiano, mi danno fastidio il 90% di quelle caratteristiche che ci vengono attribuite e/o ci attribuiamo da soli, che siano ritenute positive (socievolezza, accoglienza, ecc.) o negative (vittimismo, menefreghismo, familismo di solito in forme più o meno amorali). Sono talmente anti-italiano che considero le velleità "mitteleuropee" o identitarie, sempre più presenti in molte zone del Nord Italia (compresa la mia) come un classico esempio di "Velleitarismo italiese"...

    Però francamente non sento la necessità di costruirmi un'identità fittizia o di illudermi di essere qualcosa di diverso da ciò che sono...
    Idem, soprattutto dà fastidio chi fa di tutto per attribuire, anche in maniera ottusamente orgogliosa, queste caratteristiche ad un'intera regione geografica . Per quanto riguarda la socievolezza, non la ritengo del tutto negativa a patto che alla fine "ognuno se ne stia a casa propria" (espressione che uso per distaccarmi dalla gente invadente o che si immischia nella vita altrui).
    Forse anche un recente e noto film con Claudio Bisio, che tra le altre cose mostrava come al Sud si bevesse il caffè cinque volte al giorno e che la gente fosse tutta buona e semplice, accogliente al limite dell'invadenza e generosa nel senso più terra-terra dei termini, ha contribuito a diffondere una visione un po' distorta della situazione... distorta o comunque diffusa solo in certi contesti sociali, quelli più popolari per intenderci
    Scusatemi per questa divagazione, ma sono altre le caratteristiche per cui mi piace essere nato qui, senza nessun innato e "pericoloso" orgoglio territoriale. Ma come visto, un po' tutti si sentono infastiditi dal fatto di essere disprezzati su base territoriale e di essere etichettati in un certo modo anche in maniera non troppo esplicita (del tipo "in certe regioni si usa fare così", il che rimanda nuovamente a quegli stereotipi che conosciamo tutti ).
    L'Italia e soprattutto il mio territorio li vivo ogni giorno ed ho imparato a sopportarli così come sono, conoscendone i numerosi limiti e gli altrettanti pregi.
    ________________________________________

    Scusate l'ennesimo OT.

  5. #185
    Uragano L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    28
    Messaggi
    15,965
    Menzionato
    88 Post(s)

    Predefinito Re: Qual è il paese con inverni più freddi nel sud dell'Europa?

    Citazione Originariamente Scritto da Andreas94 Visualizza Messaggio
    Esattamente, hai centrato uno dei punti essenziali

    E il fatto o meglio problema è che molti hanno talmente un'idea nazionalista e "statalista" impressa in mente che non vedono nient'altro che i confini statali. E ho detto tutto.

    E infatti, se come l'hai chiamata te "Italia continentale", l'area alpina e padana appunto è pienamente parte dell'area continentale centrale europea, anche perchè uno è il continente europeo
    ma come ti permetti? ma chi ha una visione statalista a tal punto da essere cieco? e cosa avresti detto di questo "tutto"?
    ma scherziamo? mo mi devo prendere lezioni di geografia o geopolitica da uno talmente nordista da riuscire a pensare che il veneto sia parte geografica e climatica della mittle-europa (oh, non so se hai mai conosciuto un tedesco, ma se c'è UNA regione del N Italia che assomiglia in tutto e per tutto MENO alla Germania quella è il Veneto, veneti compresi) e che accusa gli altri da essere accecati da un presunto statalismo... ma siamo seri?
    no, questo TD non andrebbe spostato in agorà, andrebbe chiuso perché fortemente inquinato da pensieri politici (che mascheravi all'inizio con una bella faccia tosta rispondendo proprio a me, ma che non sei, anzi direi siete, riusciti a trattenere, è più forte di voi, addirittura sono stati inventati anche nuovi climi, tutto pur di non risultare "sud europei", incredibile) che NULLA c'entrano in un forum meteo, figuriamoci in una discussione sul nazionale di METEOROLOGIA.
    visto che parlate di barriere statali, di confini, guardate la geografia e ditemi come le Alpi non facciano da spartiacque climatico. Nessuno ne parla, siete riusciti a tirare fuori i balli tradizionali, i ceppi genetici risalenti a 300 anni fa, gli asini che volano e le ballerine di danza classica, ma parlare di Alpi, geografia e clima proprio non c'è stato verso, a parte per i pochi che hanno cercato di argomentare due cose, ma che figuriamoci se vi siete degnati di rispondere...
    è un paese corrotto nella mentalità, alla base proprio, in questo credimi, siamo più uniti di qualsiasi altro paese, oggi più che mai.
    Si vis pacem, para bellum.

  6. #186
    Uragano L'avatar di Friedrich 91
    Data Registrazione
    04/07/07
    Località
    Pavia (PV) 82 m/ Ferrara (FE) 9 m
    Età
    28
    Messaggi
    33,812
    Menzionato
    42 Post(s)

    Predefinito Re: Qual è il paese con inverni più freddi nel sud dell'Europa?

    In effetti ricordavo male, il clima padano secondo Koppen non è subcontinentale (parola che appunto mi sembrava di ricordare ma che forse manco esiste nel dizionario), bensì temperato umido con Estate molto calda.

    Pianura Padana - Wikipedia
    Avatar: Bei tempi che non torneranno più.

  7. #187
    Vento forte L'avatar di Julio
    Data Registrazione
    05/02/08
    Località
    Bernalda (Matera) - 130 m.s.l.m.
    Messaggi
    4,167
    Menzionato
    8 Post(s)

    Predefinito Re: Qual è il paese con inverni più freddi nel sud dell'Europa?

    Tornando all'oggetto del thread, ho preso due città poste all'incirca alla stessa latitudine, alla stessa altitudine e alla stessa distanza dal mare. Tolosa (FR) e Ruse (BG)

    Tolosa (Francia) - 135 m.s.m.

    Gen
    5.9
    Apr 12.1
    Lug 22.3
    Ott 15.0

    Precipitazioni
    medie annue: 638 mm ben distribuiti, con leggero minimo estivo e minimo secondario nel tardo inverno
    ____________________________________________________________ ________________

    Ruse (Bulgaria) - 45 m.s.m.


    Gen 0.6
    Apr 14.2
    Lug 25.7
    Ott 14.6

    Precipitazioni medie annue: 618 mm con massimo estivo, e minimi ad inizio autunno e tardo inverno

    :::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::: ::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

    Da notare che la temperatura media annua, calcolata tra le min e le max mese per mese è identica (13.8°C per entrambe le città), un dato che ho trovato abbastanza sconcertante se si tiene conto delle enormi differenze tra le medie mensili dei due luoghi . In qualche modo, le condizioni di accentuata continentalità di Ruse e quelle molto più temperate di Tolosa, a parità di latitudine, si bilanciano perfettamente fino ad arrivare ad una media identica a fine anno.

  8. #188
    Burrasca
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    5,658
    Menzionato
    30 Post(s)

    Predefinito Re: Qual è il paese con inverni più freddi nel sud dell'Europa?

    Citazione Originariamente Scritto da Friedrich 91 Visualizza Messaggio
    Io tendo a concordare con Andreas94 nel senso che il concetto di italianità è molto vago per un Paese che ha un'unità nazionale assai blanda al suo interno e nel quale regioni come il Veneto hanno avuto molti più punti di contatto con l'Europa carpatico-danubiana che ne con il Sud. Culturalmente parlando il nord, o quantomeno una parte non irrilevante del nord, ha più affinità con le aree appena a nord e W delle Alpi piuttosto che con il centro-sud italiano.
    Nessuno ha mai negato sia molto vago: io stesso trovo scarse affinità con un barese dal punto di vista già solo linguistico. Spesso anche dal punto di vista storico due città possono essere lontanissime seppure vicine.

    Ma si sta confondendo il fatto di avere una propria identità con il fatto di essere italiani come altri. Se si sta dicendo, semplicemente, che il Nord Italia è parte dell'Italia, lo si sta dicendo anche considerando le dovute differenze.
    Se le affinità sono scarse con il Sud, e concordo, sono scarse se per questo anche con il resto d'Europa oltre le Alpi. E lo sono dal punto di vista storico, della lingua, della cultura, della religione tanto quanto con il Sud. L'aver avuto parti di percorso in comune non toglie che vi siano differenze nettissime.
    E' un dato di fatto e non accettarlo non vi rende moralmente superiori (guarda caso chi non lo accetta viene sempre da quelle zone dove l'Italia unita è considerata un valore sacrosanto e irrinunciabile x motivi su cui non mi dilungo ) ma dimostra soltanto la vs chiusura mentale.
    Io non difendo l'idea di Italia unita: detto chiaro, perchè mio nonno dovette combattere sulle Alpi se era sardo? Che interessava questo a lui?
    Però ciò non toglie che spesso chi denigra l'idea di Italia (tante diversità possono coesistere comunque nella stessa nazione, senza problemi) lo fa non per affermare il proprio spirito identitario, ma per disgusto o qualcosa di simile rispetto a coloro che vengono fatti ricadere nella stessa categoria in cui sono catalogati anche queste persone. E questo urta non poco, perchè sinceramente irrita.

  9. #189
    Bava di vento
    Data Registrazione
    09/08/15
    Località
    bergamo
    Età
    47
    Messaggi
    184
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Qual è il paese con inverni più freddi nel sud dell'Europa?

    Provo a riportare un discorso su binari di vita reale,
    siamo nel 2019...
    riusciamo a considerarci cittadini del mondo o è troppo difficile?
    io mi sento questo, poi la mia identità ha una profonda radice bergamasca e altoatesina? Bene è una parte mia che mi porto dentro.
    ma ogni volta che ho abitato all’estero per lavoro (qua non parlo da turista di selfie) non mi sentivo un italiano a ny o la) mi sentivo un newyorkese, con una mia cultura...
    riusciamo a farcelo entrare in testa?
    e prima di entrare in politica, così evitiamo battute idiote, sono di destra...ma ho un cervello è vivo in questo mondo in questa epoca, non nel 1936.
    Poi sono orgoglioso della mia origine bergamasca, che non è pugliese, ma nemmeno milanese...e sarà il contrario per un pugliese.
    detto questo, parlando in un forum meteo, possiamo provare a usare delle convenzioni per definire un area climatica o ognuno deve considerare la sua visione? No perché da domani io dico che Bergamo è uguale a tromsoe e che la + 20 e passa al sud non è caldo e che si lamentano a fare, aggiungendo che per me l’autunno inizia il 28 di novembre.
    perdonate lo sfogo, ma a mio parere stiamo mandando in vacca ogni discussione.

  10. #190
    ovestest
    Ospite

    Predefinito Re: Qual è il paese con inverni più freddi nel sud dell'Europa?

    Citazione Originariamente Scritto da mik33017 Visualizza Messaggio
    Si certo. Come no. È famosa la pessima amministrazione dei comuni trentini e friulani ante unità. E come lascito fino ai tempi nostri.
    L importante è crederci.
    Venite a vedere di persona perché è un disastro
    @mik33017 Se non leggi quello che scrivono gli interlocutori e sei solo prevenuto non è un mio problema. Dove avrei parlato di "pessima amministrazione" degli austriaci? Ho parlato d'altro e cioè che le regioni italiane sotto Vienna erano considerate come delle colonie. Nei fatti, anche se non proprio tecnicamente, lo erano. Capisci la differenza sì o no? Ma poi se vi fa tanto schifo l’Italia, soprattutto a sud di Bologna, trasferitevi a Vienna, Budapest, Berna o Berlino.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •