Pagina 4 di 21 PrimaPrima ... 2345614 ... UltimaUltima
Risultati da 31 a 40 di 201
  1. #31
    Uragano L'avatar di teho
    Data Registrazione
    08/11/04
    Località
    Montalbano (Rn) 22 m
    Età
    37
    Messaggi
    19,842
    Menzionato
    47 Post(s)

    Predefinito Re: Divertiamoci un pò: schema ideale per la neve per ogni città

    l'ultima grande nevicata a Cattolica, 40 cm in un pomeriggio con continui rovesci dal mare e temp. sottozero (farina)
    NW potente che confinava in mare aperto la malefica bora calda secca

    -rcfsr_1_2010121518.png

    seguita due giorni dopo da una nevicata piuttosto rara, entrata di una depressione nord atlantica veloce il cui garbino pre-frontale
    nn riesce a scalfire il freddo notevole che si era creato al suolo.
    nevicata di ulteriori 15cm con fiocchi intorno alle 19 di dimensioni mai viste, veri e propri cuscini.
    orticellisticamente parlando molto meglio il dicembre 2010 del febbraio 2012, a livello regionale ovviamente no.

    -rcfsr_1_2010121718.png

  2. #32
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    16,144
    Menzionato
    77 Post(s)

    Predefinito Re: Divertiamoci un pò: schema ideale per la neve per ogni città

    Per Caserta vale grossomodo ciò che ha detto Giuffrey per Napoli e non vale la pena che mi soffermi.
    Invece,per quanto concerne:
    -Isernia:si comporta molto più da città tirrenica che da adriatica per le nevicate,per cui becca più con le rodanate(esempio tipico:febbraio 2012,maggiore nevicata isernina dal 1985).Tuttavia,con avvenzione più filo-adriatiche può beccare qualcosa da sfondamento,come nel dicembre 2007:nevicata buona ma con accumulo inferiore a quello di quest'anno;
    -Benevento:è solo a 170 m.s.l.m. ma la nevosità non è trascurabile:vale il discorso di Isernia ma è ancora più favorita se entra dal Rodano,in linea di massima.Però ha nevicato anche a febbraio 2003 con entrata dalla Bora e neanche tanto poco;
    -Avellino:è messa bene,becca in tutte le situazione fredde.Tra le nevicate più copiose degli ultimi anni quelle dell'inverno 2005,specialmente quella marzolina;
    -Salerno:va meglio con l'est puro perchè si infila dalla valle che la unisce all'Irpinia e infatti a febbraio 2012 non ha visto un fiocco,mentre il 17.12.2001 ha quasi eguagliato le nevicate del 1980/81.Col Rodano...dipende.Può farcela ma se l'entrata è troppo alta la taglia fuori,vedi quest'anno.Però a gennaio 2005 e a marzo 2005 ha fatto buone cose(tra gennaio e febbraio 2006 idem,nel secondo caso con la Bora));
    -Latina:è un pianto greco,ventosa ma nevosa solo in circostanze-limite.Tipo dicembre 2010:diciamo che vale il discorso di Caserta e anche allora,nonostante la situazione molto favorevole per qualche ora,fece accumuli di 2 cm. scarsi(qualcosa in più in qualche borgata particolare).
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  3. #33
    Uragano L'avatar di zione
    Data Registrazione
    15/06/02
    Località
    Sondrio 290 m. (SO)
    Età
    49
    Messaggi
    46,499
    Menzionato
    43 Post(s)

    Predefinito Re: Divertiamoci un pò: schema ideale per la neve per ogni città

    Citazione Originariamente Scritto da Nix novariensis Visualizza Messaggio
    I nevoni nella mia zona (che comunque è una delle meno nevose del NW, questo devo precisarlo) possono verificarsi in più modi
    Non c'è LA configurazione perfetta, ma varie strade in cui si può realizzare la congiuntura giusta per creare nevicate importanti

    Solitamente non è importante come arriva il freddo...può arrivare con un'irruzione artica, con una retrogressione, con una rodanata ecc.
    L'importante è che dopo il freddo ci siano sufficienti precipitazioni che consentano di sfruttare al massimo il cuscino
    per esempio basta una semplice perturbazione atlantica su un robusto cuscino freddo (a patto che non peschi aria caldissima dalla mauritania come nel dicembre 2009) oppure una retrogressione da est con aggancio atlantico


    Detto questo, le configurazioni che vanno per la maggiore sono queste
    Nuclei retrogradi che innescano ciclogenesi su Francia/Leone, che purtroppo negli ultimi anni sono diventate rare, a favore di quei minimacci bassi che affondano troppo a sud
    Queste configurazioni garantiscono
    - copiose precipitazioni per tutto l'evento
    - una continua alimantazione fredda in quota, che non consente al cuscino freddo di erodersi (oppure rallenta di molto la sua erosione)

    Per Sondrio direi che le configurazioni ottimali sono piu' o meno quelle elencate qui sopra da Nix x la sua zona con l'aggiunta che, rispetto a lui, i minimi dovrebbero comunque sistemarsi un po' piu' a N e a E, in modo da avere correnti piu' da S-SW che S-SE (qui, con il SE, non fa quasi praticamente nulla tranne in pochi casi !)

    Altresi' c'e' da aggiungere che, a volte, ci scappa pure la nevicata x sfondamento da NW: certo, al piu' sono piuttosto veloci e con accumuli scarsi (normalmente sotto i 10 cm.) ma qualche volta capita anche il "miracolo", come il 21 dicembre 1991 quando fece 50 - cinquanta ! - cm qui a Sondrio con una "cosa" simile:

    -rcfsr_1_1991122112.png -rcfsr_2_1991122112.png


    Ancora, non di rado qui basta anche solo un minimo veloce e uno "sbuffo" di aria fredda nei giorni precedenti x avere anche discrete nevicate: ad esempio qui:

    -rcfsr_1_2003012112.png -rcfsr_1_2003012118.png

    -rcfsr_2_2003012112.png -rcfsr_2_2003012118.png


    Riusci' alla fine a fare 21 cm. con una fioccata "epocale" ad inizio sera, quando caddero fiocchi di neve alcuni grossi come pompelmi (e fitti !) ma asciuttissimi: mai piu' visto una cosa simile !

    Quando prima parlavo di pochi casi con nevicate da SE, uno di questi e' anche abbastanza recente ovvero il 28/11/2008:

    -rcfsr_1_2008112806.png -rcfsr_1_2008112812.png -rcfsr_1_2008112818.png

    -rcfsr_2_2008112806.png -rcfsr_2_2008112812.png -rcfsr_2_2008112818.png


    Riusci' a nevicare sino al tardo pomeriggio (mentre su buona parte della Lombardia piu' a S giro' in pioggia gia' dal tardo mattino, se non ricordo male !), poi fece una brevissima pausa con un po' di pioviggine ed infine fece ancora una bella fioccata serale finale: in totale furono 26 cm.

    Per la cronaca, nel citato fine gennaio 2006 qui fece 5 cm. il 26/1 e 60 cm. (come altezza massima) il 27/1



    Fabio Pozzoni (Socio Fondatore MeteoNetwork)

    I miei dati Meteo in real time su MyMnwPro, CML e WU

    E' meglio essere ottimisti ed aver torto piuttosto che pessimisti ed aver ragione Albert Einstein
    ______________________________
    Ciao Alessandro......

  4. #34
    Burrasca forte L'avatar di leonex
    Data Registrazione
    26/01/06
    Località
    Foggia - Roma
    Messaggi
    7,683
    Menzionato
    10 Post(s)

    Predefinito Re: Divertiamoci un pò: schema ideale per la neve per ogni città

    Una cosa del genere e tutti a casa. 35cm di neve fresca, con annesso temporale. Subappennino isolato.


  5. #35
    Brezza tesa L'avatar di robertoavv
    Data Registrazione
    11/11/10
    Località
    Avellino 410m
    Età
    27
    Messaggi
    530
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Divertiamoci un pò: schema ideale per la neve per ogni città

    Citazione Originariamente Scritto da Josh Visualizza Messaggio
    Per Caserta vale grossomodo ciò che ha detto Giuffrey per Napoli e non vale la pena che mi soffermi.
    Invece,per quanto concerne:
    -Isernia:si comporta molto più da città tirrenica che da adriatica per le nevicate,per cui becca più con le rodanate(esempio tipico:febbraio 2012,maggiore nevicata isernina dal 1985).Tuttavia,con avvenzione più filo-adriatiche può beccare qualcosa da sfondamento,come nel dicembre 2007:nevicata buona ma con accumulo inferiore a quello di quest'anno;
    -Benevento:è solo a 170 m.s.l.m. ma la nevosità non è trascurabile:vale il discorso di Isernia ma è ancora più favorita se entra dal Rodano,in linea di massima.Però ha nevicato anche a febbraio 2003 con entrata dalla Bora e neanche tanto poco;
    -Avellino:è messa bene,becca in tutte le situazione fredde.Tra le nevicate più copiose degli ultimi anni quelle dell'inverno 2005,specialmente quella marzolina;
    -Salerno:va meglio con l'est puro perchè si infila dalla valle che la unisce all'Irpinia e infatti a febbraio 2012 non ha visto un fiocco,mentre il 17.12.2001 ha quasi eguagliato le nevicate del 1980/81.Col Rodano...dipende.Può farcela ma se l'entrata è troppo alta la taglia fuori,vedi quest'anno.Però a gennaio 2005 e a marzo 2005 ha fatto buone cose(tra gennaio e febbraio 2006 idem,nel secondo caso con la Bora));
    -Latina:è un pianto greco,ventosa ma nevosa solo in circostanze-limite.Tipo dicembre 2010:diciamo che vale il discorso di Caserta e anche allora,nonostante la situazione molto favorevole per qualche ora,fece accumuli di 2 cm. scarsi(qualcosa in più in qualche borgata particolare).
    Come hai detto tu Avellino becca un pò dappertutto la cosa importante è che si attivi il vento da NE al suolo.
    La situazione migliore è sicuramente irruzione fredda da NE e depressione al largo della campania con risalita delle correnti umide dal tirreno in quota e venti da NE al suolo. Il 3-4 febbraio/12 con una situazione del genere qui scaricò fino a 60-70cm di neve in 30 ore..poi se la depressione scivola verso lo Ionio allora si continua con moderato stau.

    E' di sicuro questa la carta vincente:




    Uploaded with ImageShack.us

    Nell'annoverare le nevicate più importante oltre quella marzolina del 2005 con "solo" 20cm quelle dell'anno scorso sono state davvero eccezionali: 3-4 febbraio 65cm 6-7-8 febbraio depressione sullo Ionio 20-25cm 10-12 febbraio 40cm

    Ultima modifica di robertoavv; 21/09/2012 alle 09:52
    Podio dei trimestri invernali più nevosi dal 2000 ad oggi ad Avellino: 2011/2012: 127cm--2004/2005: 102cm--2001/2002: 35cm
    Dati meteo e webcam: www.avellinometeo.altervista.org

  6. #36
    Vento fresco L'avatar di Articorusso
    Data Registrazione
    04/08/07
    Località
    castiglione del lago(pg) 304 mt
    Età
    35
    Messaggi
    2,357
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Divertiamoci un pò: schema ideale per la neve per ogni città

    -rcfsr_1_2004012918.png
    Ultima neve seria, 20 cm in due ore di temporale nevoso...spettacolo autentico!
    Altrimenti questo è il non plus ultra, roba da cadenza trentennale:

    -rcfsr_1_1996122912.png
    Anno 1830. A stento può credersi quanto incostante sia stata la stagione invernale, poichè dal novembre alla metà di febbraio corrente non si sono vedute due godibili giornate consecutive, mentre le nevi sono state replicatissime e magiori di quelle del 1790 e dei freddi del 1813 e 1814.


  7. #37
    Vento forte
    Data Registrazione
    22/07/08
    Località
    Virgilio (MN)
    Età
    34
    Messaggi
    3,265
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Divertiamoci un pò: schema ideale per la neve per ogni città

    Qui la configurazione migliore è quella che vede interagire una bassa pressione sul Mediterraneo occidentale con un afflusso freddo proveniente dalla porta della bora in modo da avere una specie di scirocco freddo.
    Con questa qua (per esempio) 12 cm di neve e giornata di ghiaccio (mancata persino nel 2005)

    -rcfsr_1_1986030106.png

    Con questa 27 cm \sk\

    -rrea00119720117.gif

    Nevicata del secolo a MN, 80 cm \sk\\sk\\sk\

    -rrea00119331214.gif

    Vanno bene anche le retrogressioni da E che passano sulle Alpi e innescano loro stesse una ciclogenesi mediterranea, ma sono più "delicate" perchè se non c'è un cuscino molto robusto (come nel gennaio 2006) non ci mette molto a girare in acqua.
    Le irruzioni artiche dal Rodano portano poca roba il 99% delle volte, a meno che non nevichi con -3° come nel dicembre 2009 (e allora con 4-5 mm di precipitazione si fanno 15 cm )

  8. #38

  9. #39
    Burrasca L'avatar di bufera
    Data Registrazione
    09/06/06
    Località
    Montalto Uffugo (CS) 190 m slm
    Età
    29
    Messaggi
    6,738
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Divertiamoci un pò: schema ideale per la neve per ogni città

    Le configurazioni che portano nevicate nella Vallata Cosentina sono diverse: irruzioni da est con minimo Ionico su golfo di Taranto o sottocosta, minimo Tirrenico in scorrimento verso est, minimo basso Tirrenico, oppure nevicate da addolcimento con flusso umido da ovest su un cuscinetto freddo.

    Gli accumuli maggiori solitamente si verificano o col minimo Tirrenico in scorrimento (vedi 7-8 marzo 2005, 35cm circa)
    http://www.wetterzentrale.de/pics/ar...0120050308.gif
    http://www.cosenzameteo.it/wp-conten...biozimbo-3.jpg


    oppure con le classiche "nevicate da cuscino" stile dicembre 2007: gelo secco prima, e successivo flusso umido da ovest (SW in quota, SE al suolo) (giorno 16 40cm circa)
    http://www.wetterzentrale.de/pics/ar...0120071216.gif
    http://www.cosenzameteo.it/wp-conten...2007/11-34.jpg
    Anteprime Allegate Anteprime Allegate -rrea00120050308.gif   -11-34.jpg   -rcfsr_1_2005030800.png  

  10. #40
    Uragano L'avatar di Friedrich 91
    Data Registrazione
    04/07/07
    Località
    Ferrara (FE) 9 m s.l.m.
    Età
    27
    Messaggi
    33,159
    Menzionato
    42 Post(s)

    Predefinito Re: Divertiamoci un pò: schema ideale per la neve per ogni città

    Non c'ero, e quindi non posso dirlo con assoluta certezza.
    Ma di tutte le configurazioni che ho visto secondo me questa è la migliore in assoluto per la neve a Ferrara, e in generale sull'Emilia (specie bassa e centro-W) e il medio-basso Veneto

    I fase: irruzione gelida da NE, con parziale ingresso dal Rodano e 3 cm caduti:

    -rrea1960011212.gif

    II fase: il minimo si abbassa, bella ondata di gelo a tutte le quote e formazione di potente cuscino.

    -rrea00219600114.gif

    III fase: la depressione gelida ruota e affonda più a W formando un minimo sul Mediterraneo Occidentale in lenta evoluzione verso ENE con richiamo di Scirocco non molto mite a scorrere sopra.

    -rrea00119600115.gif

    Ecco, questa mappa x me è il massimo che si possa chiedere nella mia zona, il miglior compromesso possibile penso tra T e prp: da quel che so ha buttato giù circa 24 mm di neve fusa quella volta, e considerato che ha nevicato con T sui -0,5/-2 a vedere gli annali, a occhio penso che i 30 cm minimo si siano raggiunti

    In generale qua ci sono due strade per la neve seria:
    1 Irruzione potente via Rodano con giro stretto sul Ligure e minimo che si forma sulla Corsica per poi traslare verso ENE fino al golfo di Trieste. Il tutto dev'essere accompagnato dalla tempistica giusta (più il minimo è lento, meglio è!) e possibilmente anche da un minimo di cuscino precedente (se appunto c'è un cuscino preesistente fa tutta neve, se no parte in acqua poi gira in neve in genere quando il minimo arriva sull'appennino Marchigiano), anche se è più facile che io diventi donna che ne avere tutte due tali combinazioni .

    Esempi celebri di tale situazione sono i seguenti:

    08/01/1985: da quel che ho letto in giro si superarono i 30 cm quella volta

    -rcfsr_1_1985010812.png

    28/02/2004: 24 cm

    -rcfsr_1_2004022818.png

    19/12/2009: 19,5 cm

    -rcfsr_1_2009121900.png

    01/02/2012: 19,5 cm, il bis del 2009 ma di giorno

    -rcfsr_1_2012020106.png

    11/01/1987. Notevole anche questa: dapprima nevicò da cuscino la mattina del 10 mettendo giù 5-6 cm, poi virata in pioggia per Scirocco attorno alle 14, ha proseguito diluviando tutto il pome, tutta la sera e tutta la notte successiva. Dal primo mattino dell'11 poi nuova virata in neve per l'ingresso dell'aria gelida dal Rodano, bufera per tutto il giorno con 22-23 cm ulteriori (smise solo nella notte sul 12). Un evento del genere lo vorrei provare francamente \as\

    -rcfsr_1_1987011112.png
    ******

    2. Scorrimento sciroccale su cuscino, possibilmente con Scirocco non troppo mite.
    Gli esempi migliori, oltre a quello riportato in cima al post, sono:

    01/03/1986: 17-18 cm stimati
    -rcfsr_1_1986030106.png
    Questa volta dovrebbe aver girato in acqua nelle ultime 6-7 ore mi sa.

    07/02/1991: penso almeno un 15 cm.

    -rcfsr_1_1991020718.png

    04-05/01/2010: 14,5 cm complessivi, senza nemmeno un gran cuscino (se capitava dopo il 19/12/2009 una roba così chissa cosa metteva giù )

    -rcfsr_1_2010010518.png

    Infine, c'è anche una via diciamo...spuria, a metà fra la nevicata da irruzione e quella da cuscino, che secondo me è la migliore e ha avuto solo la sfiga di capitare a Marzo (e fra l'altro mentre ero in gita a Parigi, dove invece splendeva il Satana \fp\).
    09-10/03/2010: 16 cm (ma, ripeto, fosse capitata a Gennaio per me ne avrebbe messi anche 8-9 in più!)

    -rcfsr_1_2010031000.png
    Fotonica sta mappa \as\
    Avatar: Bei tempi che non torneranno più.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •