Pagina 8 di 20 PrimaPrima ... 67891018 ... UltimaUltima
Risultati da 71 a 80 di 197
  1. #71
    Uragano L'avatar di albedo
    Data Registrazione
    27/06/02
    Località
    Prato
    Età
    59
    Messaggi
    29,303
    Menzionato
    24 Post(s)

    Predefinito Re: Divertiamoci un pò: schema ideale per la neve per ogni città

    Citazione Originariamente Scritto da 4ecast Visualizza Messaggio
    Siamo molto esigenti quì a Pisa, considerato il record negativo di nivosità forse insieme a Caserta.... quindi configurazione condannata da tutti voi, ma tant'è: Atlantico Basso + estensione Anticiclone Russo fin su PP, minimo sulla benedetta Corsica, perchè: "non nevica bene se dalla Corsica non viene" è ripetuto come un mantra dai vecchi di queste parti. Cioè 18 dicembre 2009 più che 17 dicembre 2010
    Il Rodano classico non serve a niente, la rodanata deve essere "larga" (o a largo sul mar Ligure): è nevicato solo nel 2005 col Rodano
    Negli ultimi anni credo che anche la proverbiale riluttanza pisana alla neve abbia perso qualche tacchetta. Tutto sommato avete avuto quasi le nevicate nostre, solo un po' meno abbondanti.

    RECORD PRATO+PRATO EST 1921-2014: Anno + freddo: 13,4° (1940); Anno + caldo 16,4° (1943); Anno + piovoso 1788,1 mm (1937);
    Anno + asciutto 503,8 mm (1945); Min. assoluta - 13,8° (11 gen 1985); Max assoluta 41,0° (7 lug 1952); Mese + freddo 0,2° (feb 1929); Mese + caldo 28,9° (ago 2003)

  2. #72
    Vento forte L'avatar di cut-off
    Data Registrazione
    15/10/05
    Località
    Trento Sud (m.190 s.
    Età
    53
    Messaggi
    3,144
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Divertiamoci un pò: schema ideale per la neve per ogni città

    Beh, per Trento facile rispondere gennaio 1985 (la nevicata da raddolcimento per eccellenza degli ultimi decenni: ostro su materasso gelido con quasi 90 ore di neve pressochè ininterrotta, solo con qualche breve calo d'intensità in mezzo, fra le 19 del 13/1 e le 13 circa del 17/1, mai girata in pioggia con temperatura partita da -7° ed arrivata attorno allo 0° a fine evento, per un totale di 130-150 cm nelle varie zone cittadine) o gennaio 2006 (una delle più intense in assoluto oltre che abbondante, con 93 cm caduti in circa 32 ore fra le 17 del 26/1 e l'una di notte del 28/1 al ritmo di circa 3 cm/h e temperature comprese fra -2° e 0°, sempre per scorrimento da sud su cuscino gelido), eventi già più volte citati da altri utenti del nord.

    Le configurazioni ideali per la neve in questa città (su tutte vincono correnti da ostro-libeccio, ovviamente con le giuste termiche) sono grosso modo simili a quelle che lo Zione ha citato per Sondrio, mia città natale, togliendo però gli sfondamenti da nord che qui a Trento sono molto rari e quasi sempre senza accumulo (a mia memoria solo 2-3 volte al max sono riusciti ad imbiancare negli ultimi 30 anni, ma sempre poca roba, 1-2 cm al max, e sempre di durata effimera), data la notevole distanza dallo spartiacque alpino principale.

    Una nevicata che mi piace ricordare e che non mi pare sia ancora stata citata è quella del 14-15 gennaio 1977: preceduta da un paio di giorni sereni ma freddi (con la -5° abbondante a 850 hPa dalle reanalisi WZ, nulla di eclatante cmq) ed arrivata con notevole rapidità grazie ad un'onda mobile dal caro "vecchio" Atlantico. Ricordo ancora il mattino del 14/1 sereno e gelido, le prime nubi in arrivo da SW verso le 13, la rapidissima copertura di stratocumuli "giusti" con già la prima foschia nevosa sulle cime dei rilievi più a sud, verso Rovereto, e dopo nemmeno un'ora già i primi fiocchi in città. Da metà pomeriggio fino alla tarda serata nevicò con notevole intensità con temperature già ben sotto lo zero buttando giù oltre 30 cm di farina per proseguire meno intensamente nella notte, poi dopo una breve schiarita verso metà mattina del 15/1 arrivò il fronte freddo con un nuovo forte rovescio nevoso, durato una mezz'oretta e seguito dall'arrivo del vento da nord accompagnato da rapide schiarite e da un episodio spettacolare di scaccianeve.

    L'episodio accumulò alla fine circa 45 cm di neve fresca e fu seguito da giorni molto freddi (-13° la minima del 18/1), insomma considerando il prima, il durante e il dopo direi senza dubbio una delle migliori nevicate in assoluto!

    Ecco la reanalisi WZ dei 2 giorni di pressione e temperatura a 850 hPa:






    Ogni fiocco è solo sul cuor della Terra, trafitto da un satanico raggio... ed è subito estate.
    Inverno 2011-2012 in Trentino: più che gli indici, potè... il medio.

    Saluti a tutti, Flavio

  3. #73
    Uragano L'avatar di albedo
    Data Registrazione
    27/06/02
    Località
    Prato
    Età
    59
    Messaggi
    29,303
    Menzionato
    24 Post(s)

    Predefinito Re: Divertiamoci un pò: schema ideale per la neve per ogni città

    Ho idea che questo thread ci accompagnerà fino alle soglie dell'inverno...

    RECORD PRATO+PRATO EST 1921-2014: Anno + freddo: 13,4° (1940); Anno + caldo 16,4° (1943); Anno + piovoso 1788,1 mm (1937);
    Anno + asciutto 503,8 mm (1945); Min. assoluta - 13,8° (11 gen 1985); Max assoluta 41,0° (7 lug 1952); Mese + freddo 0,2° (feb 1929); Mese + caldo 28,9° (ago 2003)

  4. #74
    Banned
    Data Registrazione
    26/04/09
    Località
    Brigodunum (NO)
    Età
    29
    Messaggi
    17,857
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Divertiamoci un pò: schema ideale per la neve per ogni città

    Citazione Originariamente Scritto da zione Visualizza Messaggio
    Lo "schifo", come specificato, era relativo alle mie zone in rapporto peraltro alle potenzialita' di quella situazione (sarebbe bastato forse un leggero n-shift.....): vedere il radar con praticamente fisso la linea delle prp da E verso W appena piu' a S di te, x tutto il giorno intero, e qui solo quattro fiocchi in croce a tratti credimi, puo' "spazientire" e non poco !

    Poi, per carita', la neve e' sempre neve ma, x fortuna, almeno qui non e' che "elemosinarla" piu' di tanto e quindi accontentarmi di un paio di cm. (sapendo appunto cosa sta facendo magari appena vicino !)


    Ziun...se consideri una nevicata da 4 cm un'inculata è perchè non hai vissuto il 28-11-08 a Briona
    Non puoi capire cosa siano le inculate dolorose e sadiche...quanto sono rimasto male quel giorno

  5. #75
    Vento forte L'avatar di EnnioDiPrinzio
    Data Registrazione
    15/09/12
    Località
    Lanciano (Chieti)
    Messaggi
    4,654
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Divertiamoci un pò: schema ideale per la neve per ogni città

    Insomma per riepilogare per nevicare sulla pianura padana centro occidentale prevale il cuscinetto freddo,su quella veneta e friulana il cuscinetto è più sporadico e meno consistente,salvo a ridosso delle Alpi,in Emilia-Romagna sia con cuscinetto,sia per perturbazioni da nord e specie in Romagna spesso con venti da nord-est.Sulle centrali adriatiche(Marche,Abruzzo vers. adriatico,ed anche Molise) prevalgono nevicate per venti da nord-est che perdurano se si forma il minimo sullo ionio o basso adriatico,lì il cuscinetto dura ben poco,scalzato presto dallo scirocco,mentre da nord-ovest(con sfondamrnto dal Rodano) nevica bene sull'Abruzzo interno.
    Il basso adriatico è interessato dalla stessa configurazione delle centrali adriatiche,ma con nevicate via via più modeste ed occasionali man mano che si scende a sud.Altre nevicate "vere" a bassa quota si hanno a Genova con la bora scura.Per il tirreno salvo cuscinetti a ridosso dei monti in Toscana,direi che nevicate degne di questo nome a bassa quota(intendo sotto i 400 m) non ce ne siano,salvo miracoli.I toscani ad esempio si azzuffano tra di loro per 5 cm,a noi adriatici ci viene da ridere perchè io in 20 anni di osservazione dalla mia città posta a 265 m non conto più le nevicate che sono state intorno ai 40-50 cm. con punte di 70-80.E non c'è un anno che non nevichi almeno un paio di volte.(per avere le stesse nevicate,sul tirreno a parità di latitudine (Lanciano ha la latitudine dell'Argentario)bisogna salire ben oltre i 600 m e certe volte non basta nemmeno in Toscana.

  6. #76
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di 4ecast
    Data Registrazione
    23/01/06
    Località
    Ansa dell'Arno
    Messaggi
    12,271
    Menzionato
    11 Post(s)

    Predefinito Re: Divertiamoci un pò: schema ideale per la neve per ogni città

    Citazione Originariamente Scritto da EnnioDiPrinzio Visualizza Messaggio
    Per il tirreno salvo cuscinetti a ridosso dei monti in Toscana,direi che nevicate degne di questo nome a bassa quota(intendo sotto i 400 m) non ce ne siano,salvo miracoli.I toscani ad esempio si azzuffano tra di loro per 5 cm,a noi adriatici ci viene da ridere perchè io in 20 anni di osservazione dalla mia città posta a 265 m non conto più le nevicate che sono state intorno ai 40-50 cm. con punte di 70-80.E non c'è un anno che non nevichi almeno un paio di volte.(per avere le stesse nevicate,sul tirreno a parità di latitudine (Lanciano ha la latitudine dell'Argentario)bisogna salire ben oltre i 600 m e certe volte non basta nemmeno in Toscana.
    Beh non solo Toscana, ci si azzuffa, direi tutta la costiera fino a Caserta, ci si azzuffa con i relativi interni e/o retrocostieri (e non solo, anche alcuni costieri). Cioè solo Livorno si salva perchè è sullo sbocco del nord-est dalla Valdarno, forse Grosseto e anche Roma vanno d'accordo con l'interno delle loro provincie (?). Poi da Napoli in giù sul Tirreno abbiamo capito che ci vuole la stessa configurazione dell'Adriatico per nevicare (forse con minimo più allungato sulla Calabria costiera ).
    Ricapitolando, Pisa ma penso anche Viareggio e fino anche a Massa, chiusi a est e nord-est come sono dalle Apuane (e dalla sua appendice che si estende verso sud-est) e schiacciati sul mare non vedono bene la rodanata classica ma la debole onda mediterranea che arriva di mattina dalla Corsica dopo una notte stellata con minime sotto i -4/-5 + con cuscinetto sul Lunigiana, Valdarno, Lucchesia, Valdichiana e almeno una -7/-8 a 850 hPa che mettono minime di -9/-10 sulla parte collinare interna Con libeccio freddo l'unica nevicata è stata quella del 28 dic 2005, poi quì solo grapeln, anche bei chicchi se vogliamo e anche in tante occasioni....
    Quindi casistica neve, ben poco probabile..... direi che le nevicate con accumulo se si escludono i mitici anni 2000 (che sbornia ben 5 ), le avevo contate sulle dita di una mano (un 23 dic inizio anni 70, 4 gen 1979, 8 e 13 gen 1985 e 6 feb 1991). Che dire, anni 2000 uber alles \as\
    Always looking at the sky

  7. #77
    Burrasca forte L'avatar di Fabry18
    Data Registrazione
    23/02/06
    Località
    Tagliacozzo (AQ)
    Messaggi
    9,757
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Divertiamoci un pò: schema ideale per la neve per ogni città

    Citazione Originariamente Scritto da albedo Visualizza Messaggio
    Ho idea che questo thread ci accompagnerà fino alle soglie dell'inverno...

    se l'inverno è brutto anche oltre
    No spoken word....Just a scream

  8. #78
    Vento fresco L'avatar di Fabione
    Data Registrazione
    28/11/05
    Località
    Bergamo
    Età
    33
    Messaggi
    2,120
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Divertiamoci un pò: schema ideale per la neve per ogni città

    Citazione Originariamente Scritto da EnnioDiPrinzio Visualizza Messaggio
    in Emilia-Romagna sia con cuscinetto,sia per perturbazioni da nord e specie in Romagna spesso con venti da nord-est.
    Al suolo però, in particolare in Romagna, mi sembra ci vogliano i venti da nord-ovest sennò la bora fa schizzare in alto le temperature (da quel che ho intuito in questi anni di forum)

  9. #79
    Vento forte L'avatar di EnnioDiPrinzio
    Data Registrazione
    15/09/12
    Località
    Lanciano (Chieti)
    Messaggi
    4,654
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Divertiamoci un pò: schema ideale per la neve per ogni città

    Citazione Originariamente Scritto da Fabry18 Visualizza Messaggio
    se l'inverno è brutto anche oltre

    Perchè?Ma la bora non è quel vento da nord nord-est che sull'adriatico fà abbassare drammaticamente le temperature e sulle coste dalla Romagna al Gargano porta copiosa neve fino al mare?
    In Abruzzo succede questo,ma anche nelle Marche.Da nord-ovest può ancora nevicare al mare ma è meno freddo.
    Però credo che la Bora,fredda a Trieste che ha alle sue spalle montagnole molto basse,diventa favonio sotto le Alpi
    Ultima modifica di EnnioDiPrinzio; 22/09/2012 alle 10:28

  10. #80
    Uragano L'avatar di Marc0
    Data Registrazione
    18/11/05
    Località
    Vicino a cris28
    Età
    35
    Messaggi
    44,460
    Menzionato
    15 Post(s)

    Predefinito Re: Divertiamoci un pò: schema ideale per la neve per ogni città

    Citazione Originariamente Scritto da EnnioDiPrinzio Visualizza Messaggio
    Perchè?Ma la bora non è quel vento da nord nord-est che sull'adriatico fà abbassare drammaticamente le temperature e sulle coste dalla Romagna al Gargano porta copiosa neve fino al mare?
    In Abruzzo succede questo,ma anche nelle Marche.Da nord-ovest può ancora nevicare al mare ma è meno freddo.
    Però credo che la Bora,fredda a Trieste che ha alle sue spalle montagnole molto basse,diventa favonio sotto le Alpi
    ellamadonna drammaticamente

    quasi sempre la bora stessa è un dramma per gli adriatici, me compreso, visto che o inibisce le prp essendo favonizzata (alto adriatico) o calda (medio-basso adriatico)
    Amante della scienza didattica

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •