Pagina 4 di 4 PrimaPrima ... 234
Risultati da 31 a 36 di 36
  1. #31
    Tempesta violenta L'avatar di Marco*
    Data Registrazione
    04/02/04
    Località
    Barletta (BT)
    Età
    30
    Messaggi
    13,688
    Menzionato
    8 Post(s)

    Predefinito Re: cartina con zonalizzazzione delle correnti ideali per la neve (gradite vostre correzioni)

    Citazione Originariamente Scritto da Forever1929 Visualizza Messaggio
    toglierei le correnti da est sulla costa romagnola e limitrofi mettrei il NW, visto che est o nord est significa bora e addio neve (salvo poche eccezioni).
    vale per tutto il versante adriatico


    **Always looking at the sky**

  2. #32
    Uragano L'avatar di Alessandro(Foiano)
    Data Registrazione
    24/12/14
    Località
    Foiano della Chiana
    Messaggi
    17,195
    Menzionato
    13 Post(s)

    Predefinito Re: cartina con zonalizzazzione delle correnti ideali per la neve (gradite vostre correzioni)

    Citazione Originariamente Scritto da Forever1929 Visualizza Messaggio
    toglierei le correnti da est sulla costa romagnola e limitrofi mettrei il NW, visto che est o nord est significa bora e addio neve (salvo poche eccezioni).
    il vento da est nei bassi strati sulle zone gialle corrisponde solo agli asterischi cioè in friuli...

    vorreste semmai aggiungere dalla romagna in giù con venti da NW? potete modificarla..


    cartina con zonalizzazzione delle correnti ideali per la neve (gradite vostre correzioni)-immagine11zps8d2e3375zp.png
    Ultima modifica di Alessandro(Foiano); 04/12/2013 alle 17:00

  3. #33
    Uragano L'avatar di zione
    Data Registrazione
    15/06/02
    Località
    Sondrio 290 m. (SO)
    Età
    50
    Messaggi
    46,511
    Menzionato
    43 Post(s)

    Predefinito Re: cartina con zonalizzazzione delle correnti ideali per la neve (gradite vostre correzioni)

    Ma per "correnti atlantiche" che vedo indicate praticamente per tutto l'arco alpino (ma non solo di confine, comunque) cosa si intende ?

    Perche' se e' vero che, ad esempio, la Valle' vede forse i maggiori accumuli (in special modo settore centro-occidentale) con sfondamenti da W massimo WNW, e' altrettanto vero che piu' a E con quelle configurazioni, tranne casi abbastanza particolari, si vede ben poco o molto meno, ad andar bene (e piu' solo verso i crinali piu' settentrionali)

    Ad esempio qui in Valtellina (nord Lombardia) i migliori accumuli si hanno con correnti mediamente da SSW che sfruttano il cuscino freddo vallivo, quindi si puo' identificare come nevicata da scorrimento (come in PP anzi, spesso la valle "conserva", passatemi il temine, piu' freddo in queste situazioni !)



    Fabio Pozzoni (Socio Fondatore MeteoNetwork)

    I miei dati Meteo in real time su MyMnwPro, CML e WU

    E' meglio essere ottimisti ed aver torto piuttosto che pessimisti ed aver ragione Albert Einstein
    ______________________________
    Ciao Alessandro......

  4. #34
    Uragano L'avatar di Alessandro(Foiano)
    Data Registrazione
    24/12/14
    Località
    Foiano della Chiana
    Messaggi
    17,195
    Menzionato
    13 Post(s)

    Predefinito Re: cartina con zonalizzazzione delle correnti ideali per la neve (gradite vostre correzioni)

    Citazione Originariamente Scritto da zione Visualizza Messaggio
    Ma per "correnti atlantiche" che vedo indicate praticamente per tutto l'arco alpino (ma non solo di confine, comunque) cosa si intende ?

    Perche' se e' vero che, ad esempio, la Valle' vede forse i maggiori accumuli (in special modo settore centro-occidentale) con sfondamenti da W massimo WNW, e' altrettanto vero che piu' a E con quelle configurazioni, tranne casi abbastanza particolari, si vede ben poco o molto meno, ad andar bene (e piu' solo verso i crinali piu' settentrionali)

    Ad esempio qui in Valtellina (nord Lombardia) i migliori accumuli si hanno con correnti mediamente da SSW che sfruttano il cuscino freddo vallivo, quindi si puo' identificare come nevicata da scorrimento (come in PP anzi, spesso la valle "conserva", passatemi il temine, piu' freddo in queste situazioni !)

    la cartina è stata postata per essere modificata e migliorata..

  5. #35
    Vento fresco L'avatar di tano G.
    Data Registrazione
    08/02/06
    Località
    Castelferretti (AN)
    Messaggi
    2,273
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: cartina con zonalizzazzione delle correnti ideali per la neve (gradite vostre correzioni)

    comunque per alcune zone è tutto troppo complicato per metterlo su una sola cartina..... altro esempio , non succede spesso ma è successo più volte che , tutta la zona costiera adriatica che dall'istria arriva al conero , possono subire accumuli irregolari tra 5 fino ai 20 cm con passaggi di fronti molto freddi che sfilano sull'europa centrale con direttrice da n/no seguita da isoterme non freddissime , circa dai -4/5 ad 850hpa a scendere e venti al suolo corrispondenti da n/no , una situazione simili ad fronti estivi convettivi , con lp centrata sulla croazia o slovenia ; la quasi stessa zona , dalla foce del po ad ancona o poco più a sud , possono subire eventi anche rilevanti con correnti da ovest o o/so con isoterme esigue anche solo fino alla -4/5°c ad 850hpa con doppia LP aperta e centrata tra i balcani e mediterraneo centro occidentale , mentre è da specificare che per quasi tutta la zona blu la lp deve non deve essere sul'alto tirreno o ligure , tranne per l'emilia , perchè si instaura un richiamo tra garbino o scirocco !
    max +42°c 14/8/03 / min -13°c 7/2/91
    - T a n o G. -
    Castelferretti , frazione a circa 5 km a s/o di Falconara Marittima (AN)


  6. #36
    Calma di vento
    Data Registrazione
    28/04/19
    Località
    Roccaforte Mondovì (CN)
    Età
    31
    Messaggi
    33
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: cartina con zonalizzazzione delle correnti ideali per la neve (gradite vostre correzioni)

    Citazione Originariamente Scritto da albedo Visualizza Messaggio
    In effetti realizzare una mappa del genere è un'impresa durissima. Ci vorrebbe una cartina dell'Italia in scala almeno 1:100.000 e una conoscenza del territorio a dir poco maniacale. Pensate solo alle differenze di versanti della stessa montagna, all'influenza di micro-cuscinetti nelle valli strette ed altre circostanze micro-climatiche molto particolari.
    Per dire, già per la sola provincia di Prato, che è una delle province meno estese d'Italia, mi vengono in mente almeno 5 tipologie diverse di nevicate, che influenzano più o meno zone diverse del territorio (comuni del Montalbano, confine con Pistoia, estremo nord e ovest, Calvana verso il Mugello e verso la piana, estremo nord val Bisenzio, zona Cascina di Spedaletto-Acquerino eccetera).
    Corretto, l'orografia influenza tutto anche a 10 km di distanza, non è facile. Andrebbe fatta non una unica per l'Italia in scala 1:100000 ma una per provincia tra 1:50 mila e 1:100 mila

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •