Pagina 3 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 35
  1. #21
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    12/09/05
    Localit
    Latina Pisticci (MT)
    Et
    46
    Messaggi
    694
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Il non-inverno americano !

    Corollario ovvio del mio ragionamento è: inverno americano freddo o caldo, a noi è sempre la solita minestra avvilente ed insipida.

  2. #22
    remigio zago
    Ospite

    Predefinito Re: Il non-inverno americano !

    Citazione Originariamente Scritto da Ben
    dall'altra parte, invece, nuova irruzione. Ma é normale una tale sequenza di avvezioni fredde in giappone?
    Spunti di riflessione
    Apprestandoci a vivere un periodo sostanzialmente poco mosso, almeno al centro-nord, dopo le ultime parossistiche settimane e attendendo la risoluzione dell'evoluzione della depressione che sta attivamente interessando il sud, giunti al giro di boa dell'inverno sembrerebbe interessante nonchè utile ai fini prognostici fare una breve "summa" della prima parte della stagione.
    Bisogna innanzitutto riconoscere la bont* delle previsioni stagionali (di varia provenienza) che ipotizzavano per l'Europa una prima parte di stagione piuttosto rigida e perturbata, in accordo con le condizioni teleconnettive particolarmente favorevoli; si sono infatti succedute quasi senza soluzione di continuit* frequenti irruzioni di origine artica marittima con obiettivo prevalente il Mediterraneo centro-occidentale, e di qui la scarsa produttivit* termica sulle regioni meridionali italiane. Al contrario una singola irruzione di aria artica continentale di grande potenzialit* ci è stata "scippata" da una evoluzione di rarissima frequenza, tuttavia possibile.....
    Le fasi anticicloniche sono state estremamente rare ed effimere, e quasi esclusivamente di tipo continentale.
    Continua frattanto il decoupling NAO-AO con la prima ostinatamente neutra e la seconda nettamente negativa, a sancire la presenza di una JS emisferica a 4 ondulazioni associata quindi ad un VP di modesta intensit* e soggetto a frequenti forcings troposferici dinamici sub-tropicali in Atlantico occidentale e a ripetuti disturbi stratosferici.
    Conseguenza di ciò la sempre maggiore attivit* dell'anticiclone polare in aree sub-polari, come nel caso della recente massiccia colata artica in Russia europea a causa di uno spettacolare split del VP ( in procinto di reiterarsi tra qualche giorno...).
    Contraltare alla rigida invernata europea bisogna segnalare la opposta mitezza dell'inverno nord-americano, specialmente nel mid-east e east coast, spesso sotto la risalita subtropicale del getto che invece continua a presentare un acuto cavo d'onda nell'estremo oriente asiatico.
    Gli spunti per una pre-visione long range per il resto della stagione non può quindi prescindere da una tendenza alla persistenza delle citate caratteristiche circolatorie, anche in ossequio ad una fase QBO orientale di rara intensit* e durata, per cui la prossima fase anticiclonica può essere considerata senz'altro temporanea e seguita rapidamente da nuove condizioni idonee a flussi molto freddi di origine artica marittima con probabili apporti continentali, il cui obiettivo, con l'avanzare della stagione, diventer* sempre più il Mediterraneo centrale e segnatamente le regioni adriatiche e joniche.
    Con ogni probabilit* febbraio, con sconfinamento nella prima met* di marzo, potrebbe essere il mese del riscatto per le regioni italiane fino ad ora soltanto sfiorate da un "generale" raramente così ben fornito di truppe "fresche" come quest'inverno...

    Remigio Zago - 30-1-2006


  3. #23
    Vento forte L'avatar di inocs
    Data Registrazione
    11/07/03
    Localit
    Caposele - 480 m
    Et
    43
    Messaggi
    4,730
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Il non-inverno americano !

    Citazione Originariamente Scritto da ascension73
    Diciamo che sino a questo momento il nostro inverno non è stato superlativo, tranne alcuni episodi riservati a talune zone limitate del territorio italiano. Ed è scoraggiante per il motivo indubbio che il prossimo inverno americano sar* sicuramente diverso da questo con il rischio che noi europei ci beccheremo una stagione fredda incredibilmente calda. La lamentela legittima è che negli USA i record di gelo si raggiungono facilmente quando sua maest* l'Artico canadese si impegna seriamente.
    Non credo sia indubbio che il prossimo inverno americano sia freddo. Potrebbe essere ugualmente caldo.

    In ogni caso non c'è relazione di proporzionalit* inversa tra i nostri e i loro inverni. Semmai forse è più il contrario. Anzi, questo inverno, che se non superlativo è stato un ottimo inverno finora, magari sarebbe stato devastante se loro avessero avuto il giusto freddo...

    Ciao
    I modelli fanno e disfanno. I santoni del web cianciano.

    *
    Always looking at the sky

    *

  4. #24
    Vento forte L'avatar di inocs
    Data Registrazione
    11/07/03
    Localit
    Caposele - 480 m
    Et
    43
    Messaggi
    4,730
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Il non-inverno americano !

    Citazione Originariamente Scritto da ascension73
    Corollario ovvio del mio ragionamento è: inverno americano freddo o caldo, a noi è sempre la solita minestra avvilente ed insipida.
    Non concordo. In Italia (beninteso: quando uso il pronome "noi" io mi riferisco sempre alla mia nazione) gli ultimi due inverni, sebbene questo non sia ancora terminato, sono tra i migliori degli ultimi 19-20 anni.

    Ciao
    I modelli fanno e disfanno. I santoni del web cianciano.

    *
    Always looking at the sky

    *

  5. #25
    remigio zago
    Ospite

    Predefinito Re: Il non-inverno americano !

    Citazione Originariamente Scritto da inocs
    Non concordo. In Italia (beninteso: quando uso il pronome "noi" io mi riferisco sempre alla mia nazione) gli ultimi due inverni, sebbene questo non sia ancora terminato, sono tra i migliori degli ultimi 19-20 anni.

    Ciao
    Concordo con la tua discordanza.....per me la discriminante tra inverno ottimo o pessimo è la dinamicit*, e fin'ora ne abbiamo avuto a iosa...!!!
    E aggiungo che non è matematico che "freddo di qua e caldo di l*", ricordo inverni freddi in entrambi i continenti 1978/79...1984/85....tutto dipende da quante onde emisferiche ci sono.

  6. #26
    Uragano L'avatar di FunMBnel
    Data Registrazione
    26/09/03
    Localit
    Disperso in una cava
    Et
    50
    Messaggi
    18,501
    Menzionato
    40 Post(s)

    Predefinito Re: Il non-inverno americano !

    E comunque tra una decina di giorni potrebbero recuperare quasi in un colpo solo .......

  7. #27
    alex75b
    Ospite

    Predefinito Re: Il non-inverno americano !

    Direi che la stratosfera gli ha giocato un brutto scherzo: tolto il loro Vp troposferico classico a ridosso del Canada e piazzato in Siberia.......

  8. #28
    Vento moderato L'avatar di leon
    Data Registrazione
    10/01/03
    Localit
    Luzern (CH)
    Et
    41
    Messaggi
    1,202
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Il non-inverno americano !

    Ecco servito...il tanto famoso inverno americano...!!!



    Leon
    Visita il mio blog: http://mymessyblog.typepad.com/

  9. #29
    Vento forte L'avatar di inocs
    Data Registrazione
    11/07/03
    Localit
    Caposele - 480 m
    Et
    43
    Messaggi
    4,730
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Il non-inverno americano !

    Citazione Originariamente Scritto da leon
    Ecco servito...il tanto famoso inverno americano...!!!

    Leon
    Tutto sommato per i loro canoni credo sia un'inezia. Soprattutto mancano costantemente delle -35°/-40° sul canada...
    I modelli fanno e disfanno. I santoni del web cianciano.

    *
    Always looking at the sky

    *

  10. #30
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Localit
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    16,494
    Menzionato
    86 Post(s)

    Predefinito Re: Il non-inverno americano !

    S,l'inverno 2005/06 stato veramente mite negli USA,soprattutto ad est.Gi il 2004/05 non che sia stato freddo nella parte centrale e finale negli USA nord-orientali,per gennaio fu a tratti freddo all'inizio ad ovest(meno di gennaio 2004,per).
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •