Pagina 192 di 194 PrimaPrima ... 92142182190191192193194 UltimaUltima
Risultati da 1,911 a 1,920 di 1933

Discussione: Incredibili States!

  1. #1911
    Vento forte L'avatar di Albert0
    Data Registrazione
    31/10/08
    Località
    Udine nord
    Età
    53
    Messaggi
    3,190
    Menzionato
    11 Post(s)

    Predefinito Re: Incredibili States!

    Citazione Originariamente Scritto da Gian1969 Visualizza Messaggio
    Ho visto anche la zona del Madison Square Garden, che degrado fuori dalle vie patinate anche Manhattan sa essere sporca e scalcagnata.
    Nel lontanissimo 1981 avevo l'albergo ( enorme forse 20 piani) davanti al MSG. Anche all'epoca , vicoli laterali con spazzatura, nonostante la Avenue sia un brulicare ordinato di gente. Era il periodo con la criminalità che stava andando fuori controllo. In albergo ci hanno detto di non andare in subway di notte. Una sera ( intendo alle 20) mentre eravamo in un piccola pizzeria sono entrati due neri e hanno sputato sulle pizze in esposizione ( non so il seguito perchè lasciata banconota sul tavolo e telato via rapido)

  2. #1912
    Vento teso
    Data Registrazione
    15/05/20
    Località
    Milano Famagosta/Clusone (BG) 650 m
    Età
    52
    Messaggi
    1,651
    Menzionato
    47 Post(s)

    Predefinito Re: Incredibili States!

    Citazione Originariamente Scritto da Albert0 Visualizza Messaggio
    Nel lontanissimo 1981 avevo l'albergo ( enorme forse 20 piani) davanti al MSG. Anche all'epoca , vicoli laterali con spazzatura, nonostante la Avenue sia un brulicare ordinato di gente. Era il periodo con la criminalità che stava andando fuori controllo. In albergo ci hanno detto di non andare in subway di notte. Una sera ( intendo alle 20) mentre eravamo in un piccola pizzeria sono entrati due neri e hanno sputato sulle pizze in esposizione ( non so il seguito perchè lasciata banconota sul tavolo e telato via rapido)
    Anche adesso oltre una cert'ora fuori dal seminato ti senti tutto tranne che al sicuro. E in qualche occasione anche in pieno giorno ci siamo trovati in contesti, diciamo così, discutibili. E lo dico io che abito in una periferia milanese che in confronto però è Zurigo, come cura e come pulizia. Mi rendo conto che Milano è un vero borgo di provincia, nel bene - pulizia e ordine - e nel male - mentalità paesanotta. Direi che Milano sta a New York come la provincia italica sta a Milano.

    Oggi è stata una giornata mediterranea: sole e caldo, sui 30 gradi. Si respira solo lungo l'Hudson, dove soffia una gran bella brezza di mare.
    Cambio di programma causa varie manifestazioni e chiusure domani a Manhattan, oceano spostato a domani o oggi giro sul City Sightseeing. Pessima idea, sole da ustione

    Però, bella carrelata sulla città

    Buona... notte? Qui son da poco suonate le 17...
    Immagini Allegate Immagini Allegate

  3. #1913
    Burrasca
    Data Registrazione
    14/02/08
    Località
    Taunton, Somerset UK
    Messaggi
    5,349
    Menzionato
    78 Post(s)

    Predefinito Re: Incredibili States!

    Citazione Originariamente Scritto da Albert0 Visualizza Messaggio
    Ieri cmq 25/39. E come dici ha una vita economica molto vivace, la gente si sposta per andare la. Mah!
    Alla fine, tra casa, auto, negozi e locali, il caldo lo senti solo se sei tra quei pazzi come noi europei, che amano farsi una passeggiata. Io dormivo col pigiama invernale, a rientrare in albergo un anziano rischierebbe un coccolone data la modalità "pinguino" (altro che De Longhi!) nei corridoi. Molta gente usciva la sera con una felpa legata attorno alla vita, che poi indossava nei locali: un'abitudine che avevo subito preso anch'io. L'assurdo però era New Orleans, assurdo per me intendo: ormai a settembre la popolazione locale era talmente abituata alle temperature tropicali dell'estate, che quando col temporale dell'ora di pranzo la temperatura scendeva a +25°C, indossava una giacchetta o una felpa!

  4. #1914
    Vento forte L'avatar di nevearoma
    Data Registrazione
    14/10/09
    Località
    NYC
    Messaggi
    3,114
    Menzionato
    142 Post(s)

    Predefinito Re: Incredibili States!

    Citazione Originariamente Scritto da Albert0 Visualizza Messaggio
    Anche io ho letto che è stata l'aria condizionata a dare una svolta a questa zona. Nel 1958 a Phoenix le case non l'avevano ancora o perlomeno non era diffusa ( fonte: mio zio) e si usava l'antichissimo sistema di far evaporare l'acqua fra due intercapedini ricavate dai muri esterni.



    Mi è bastata Washington con afa da serra. E per gli standard americani è fra le città non troppo calde.
    A me del Texas fà impressione la rugiada con minime di 24C... vuol dire DP spaventosi. Responsabile il Golfo del Messico con i suoi 30C superficiali.
    Ieri cmq 25/39. E come dici ha una vita economica molto vivace, la gente si sposta per andare la. Mah!

    In Texas il caldo quasi non lo senti, se non lavori all'aperto. Ti sposti da casa condizionata a macchina condizionata ad ufficio condizionato a negozi condizionati. E l'aria condizionata è fortissima e sparata a temperature bassissime, come a Singapore o Dubai.
    Sono città costruite per la vita in automobile e tra l'altro a differenza di NY quasi tutte le case hanno standard costruttivi moderni essendo state tirate su dopo gli anni 70.
    Paradossalmente il caldo lo senti molto di più in Italia o nella stessa New York nonostante le temperature e l'umidità siano più basse.

    Il lato negativo è che, in tutte le stagioni ma in particolare in estate, la vita all'aperto è ridotta al minimo e anche solo il concetto di farsi una camminata nel proprio quartiere è quasi alieno. Agghiacciante per gli standard europei. E a Phoenix è ancora peggio, è attivamente sconsigliato farsi giri a piedi nelle ore più calde anche perché ogni estate c'è sempre il turista di turno che si sente male e deve essere soccorso (in particolare quando va a fare gite in montagna) o i cani che si ritrovano con le zampe ustionate o peggio muoiono di colpo di calore perché vengono portati a spasso da padroni incauti.
    Prima dell'aria condizionata innanzitutto le notti erano più fresche (meno cementificazione), poi le case erano costruite per rinfrescarsi naturalmente e molte avevano un portico per dormire all'aperto. E poi in alcuni casi si faceva la siesta come in Messico.
    In ogni caso il Texas in estate ha veramente un clima da schifo. In particolare Houston. Immaginati la pianura ferrarese durante un'ondata di caldo storica, ma per tre mesi di fila.


    Citazione Originariamente Scritto da Albert0 Visualizza Messaggio
    Nel lontanissimo 1981 avevo l'albergo ( enorme forse 20 piani) davanti al MSG. Anche all'epoca , vicoli laterali con spazzatura, nonostante la Avenue sia un brulicare ordinato di gente. Era il periodo con la criminalità che stava andando fuori controllo. In albergo ci hanno detto di non andare in subway di notte. Una sera (intendo alle 20) mentre eravamo in un piccola pizzeria sono entrati due neri e hanno sputato sulle pizze in esposizione ( non so il seguito perchè lasciata banconota sul tavolo e telato via rapido)
    Negli anni '70 e '80 NYC era una fogna da cui scappare, degradata, economicamente in declino e con crimine fuori controllo. Oggi al confronto è Disneyland.
    Ultima modifica di nevearoma; 26/06/2022 alle 01:33
    "In Africa non cresce il cibo. Non crescono i primi. Loro non hanno i contorni. Una fetta di carne magari la trovi, ma hanno un problema con i contorni. Per non parlare della frutta."

  5. #1915
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    14/08/17
    Località
    Celje, Slovenia (242mslm)
    Età
    39
    Messaggi
    813
    Menzionato
    8 Post(s)

    Predefinito Re: Incredibili States!

    Sapete forse quale e`la zona piu`"continentale" degli States?

    Come continentale penso alla marcata differenza tra estati (molto caldi) ed inverni (molto freddi).

    Grazie.
    "Il nostro è un folle amore senza fine..."

  6. #1916
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    07/06/16
    Località
    Varese
    Età
    50
    Messaggi
    530
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Incredibili States!

    Citazione Originariamente Scritto da Dagur Visualizza Messaggio
    Sapete forse quale e`la zona piu`"continentale" degli States?

    Come continentale penso alla marcata differenza tra estati (molto caldi) ed inverni (molto freddi).

    Grazie.
    Montana, i Dakota e Wyoming penso siano tra i candidati, forse Minnesota ed Illinois, ma la vicinanza dei laghi magari influenza.
    Qualche mese fa avevo postato una tabella con max e min di diverse località e -40 / 40 erano anche per località molto più a sud


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  7. #1917
    Vento forte L'avatar di ale97
    Data Registrazione
    08/11/19
    Località
    Arbus (SU) 370 m/ Torino
    Età
    24
    Messaggi
    3,385
    Menzionato
    78 Post(s)

    Predefinito Re: Incredibili States!

    Citazione Originariamente Scritto da nevearoma Visualizza Messaggio
    In Texas il caldo quasi non lo senti, se non lavori all'aperto. Ti sposti da casa condizionata a macchina condizionata ad ufficio condizionato a negozi condizionati. E l'aria condizionata è fortissima e sparata a temperature bassissime, come a Singapore o Dubai.
    Sono città costruite per la vita in automobile e tra l'altro a differenza di NY quasi tutte le case hanno standard costruttivi moderni essendo state tirate su dopo gli anni 70.
    Paradossalmente il caldo lo senti molto di più in Italia o nella stessa New York nonostante le temperature e l'umidità siano più basse.

    Il lato negativo è che, in tutte le stagioni ma in particolare in estate, la vita all'aperto è ridotta al minimo e anche solo il concetto di farsi una camminata nel proprio quartiere è quasi alieno. Agghiacciante per gli standard europei. E a Phoenix è ancora peggio, è attivamente sconsigliato farsi giri a piedi nelle ore più calde anche perché ogni estate c'è sempre il turista di turno che si sente male e deve essere soccorso (in particolare quando va a fare gite in montagna) o i cani che si ritrovano con le zampe ustionate o peggio muoiono di colpo di calore perché vengono portati a spasso da padroni incauti.
    Prima dell'aria condizionata innanzitutto le notti erano più fresche (meno cementificazione), poi le case erano costruite per rinfrescarsi naturalmente e molte avevano un portico per dormire all'aperto. E poi in alcuni casi si faceva la siesta come in Messico.
    In ogni caso il Texas in estate ha veramente un clima da schifo. In particolare Houston. Immaginati la pianura ferrarese durante un'ondata di caldo storica, ma per tre mesi di fila.




    Negli anni '70 e '80 NYC era una fogna da cui scappare, degradata, economicamente in declino e con crimine fuori controllo. Oggi al confronto è Disneyland.


    Eh, quella delle gite in montagna è un punto critico. Prendiamo il parco di Yosemite, bello quanto frequentato: sul fondovalle a 1200 metri mi sembra che la media max sia sui 34, ma che non sia per nulla raro stare sui 40 se non oltre (come accaduto per larghi tratti l'anno scorso).

    Ecco, io ci andrei eccome in vacanza lì, e l'estate resta comunque il periodo migliore dal punto di vista paesaggistico e per non trovare neve in alto. Però avrei davvero paura, abituato ad avere caldo e patire nemmeno poco già con i 20 gradi (anche se spesso umidi) delle Alpi a 2000 metri.

    Oppure avrei paura anche solo a scendere dall'auto nella Death Valley e pazienza se è secco.

    Comunque certamente quest'area (compresa Phoenix) ha un clima molto diverso da quello di Texas, Louisiana o Singapore in generale

  8. #1918
    Vento forte L'avatar di ale97
    Data Registrazione
    08/11/19
    Località
    Arbus (SU) 370 m/ Torino
    Età
    24
    Messaggi
    3,385
    Menzionato
    78 Post(s)

    Predefinito Re: Incredibili States!

    Citazione Originariamente Scritto da MeTeo72 Visualizza Messaggio
    Montana, i Dakota e Wyoming penso siano tra i candidati, forse Minnesota ed Illinois, ma la vicinanza dei laghi magari influenza.
    Qualche mese fa avevo postato una tabella con max e min di diverse località e -40 / 40 erano anche per località molto più a sud


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
    I laghi influenzano solo gli immediati dintorni.... Ad esempio Minneapolis ha un clima assolutamente continentale

  9. #1919
    Vento fresco L'avatar di Tarcii
    Data Registrazione
    13/08/19
    Località
    Ambivere (BG)
    Età
    20
    Messaggi
    2,173
    Menzionato
    15 Post(s)

    Predefinito Re: Incredibili States!

    Citazione Originariamente Scritto da FilTur Visualizza Messaggio
    Alla fine, tra casa, auto, negozi e locali, il caldo lo senti solo se sei tra quei pazzi come noi europei, che amano farsi una passeggiata. Io dormivo col pigiama invernale, a rientrare in albergo un anziano rischierebbe un coccolone data la modalità "pinguino" (altro che De Longhi!) nei corridoi. Molta gente usciva la sera con una felpa legata attorno alla vita, che poi indossava nei locali: un'abitudine che avevo subito preso anch'io. L'assurdo però era New Orleans, assurdo per me intendo: ormai a settembre la popolazione locale era talmente abituata alle temperature tropicali dell'estate, che quando col temporale dell'ora di pranzo la temperatura scendeva a +25°C, indossava una giacchetta o una felpa!
    Ancora peggio quello che mi avevano raccontato dalla Repubblica Dominicana, spesso durante i temporali pomeridiani hanno l'abitudine di bere una cioccolata calda, con giusto 25°C / 30°C! Tutto questo mentre negli USA può capitare di vedere l'aria condizionata impostata a 15°C mentre fuori ce ne sono 30°C.
    Tu mi dici, "Ti guardi? Sbagli a paragonarti"

  10. #1920
    Vento forte L'avatar di ale97
    Data Registrazione
    08/11/19
    Località
    Arbus (SU) 370 m/ Torino
    Età
    24
    Messaggi
    3,385
    Menzionato
    78 Post(s)

    Predefinito Re: Incredibili States!

    Citazione Originariamente Scritto da Tarcii Visualizza Messaggio
    Ancora peggio quello che mi avevano raccontato dalla Repubblica Dominicana, spesso durante i temporali pomeridiani hanno l'abitudine di bere una cioccolata calda, con giusto 25°C / 30°C! Tutto questo mentre negli USA può capitare di vedere l'aria condizionata impostata a 15°C mentre fuori ce ne sono 30°C.
    Il bello è che quando la temperatura riesce a scendere sui 25/27 gradi in quelle zone, qualunque sia il contesto, puoi stare pure certi che si è prossimi al punto di saturazione

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •