Pagina 9 di 43 PrimaPrima ... 789101119 ... UltimaUltima
Risultati da 81 a 90 di 422
  1. #81
    Banned
    Data Registrazione
    26/04/09
    Località
    Brigodunum (NO)
    Età
    30
    Messaggi
    17,857
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Il clima cambia o la memoria storica sta andando persa?

    Citazione Originariamente Scritto da davide3 Visualizza Messaggio
    Sì, ma io non ho capito come si faccia a dimostrare che l'attività dell'uomo riscaldi la terra. Inoltre, se anche fosse, chi l'ha detto che è una cosa negativa?

    Negativa....negativissima
    Pensa a quali sconquassi potranno andare a creare circostanze come:

    - aumento del livello del mare ---> inquinamento delle falde potabili, soprattutto nei paesi poveri che andranno a trovarsi senz'acqua ---> aumento dei flussi migratori ---> casini sociali


    - diffusione di malattie non endemiche ---> epidemie


    - costi energetici sensibilmente maggiori ---> prima o poi il petrolio facilmente estraibile finisce, quindi come la mettiamo?

    - annientamento psicologico dei freddofili e dei nivofili

  2. #82
    Vento fresco L'avatar di Carnby
    Data Registrazione
    26/03/07
    Località
    Empoli (FI)
    Messaggi
    2,774
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Il clima cambia o la memoria storica sta andando persa?

    Citazione Originariamente Scritto da davide3 Visualizza Messaggio
    Sì, ma io non ho capito come si faccia a dimostrare che l'attività dell'uomo riscaldi la terra.
    Basta considerare le isole di calore urbane (e mi fermo ai gas serra e al riscaldamento, dato che l'uomo sta buttando sicuramente tonnellate di altre porcherie nell'atmosfera che forse non riscaldano ma che all'ecosistema non fanno certo bene).

    Citazione Originariamente Scritto da davide3 Visualizza Messaggio
    Inoltre, se anche fosse, chi l'ha detto che è una cosa negativa?
    Dipende da che mondo vuole uno: se ti piace un mondo senza Venezia e città lagunari e costiere, senza foreste (piogge acide, disboscamento) con migliaia di specie sparite dalla faccia della terra (comprese piante e altri organismi che potrebbero avere interesse farmaceutico), accomodati pure.
    Paragonare i normali cicli climatici a quello che sta accadendo è completamente disonesto e antiscientifico. Sarebbe come dire che la Natura, nel corso dei millenni potrebbe creare, per puro caso, qualcosa di simile alla Grande Muraglia Cinese o all'Empire State Building. La composizione dell'atmosfera attuale, è infatti piena di sostanze (inquinanti) che mai prima d'ora erano state presenti in quantità così massicce. Al limite potrei capirti se tu fossi il titolare di una multinazionale che inquina e che non ha voglia di rischiare di rovinare il bilancio mettendo filtri alle ciminiere o installando depuratori. Ma se uno non ha dei benefici personali in tutto questo, è solo (dispiace dirlo) una vittima di quello che chiamano astroturfing, ovvero la strategia messa in atto dalle multinazionali facendo credere che il loro interesse sia anche quello del popolo e del mondo intero.
    Ultima modifica di Carnby; 18/09/2015 alle 22:28
    Termoigrometro Oregon Scientific EMR812HGN/THGR228N su schermo passivo Davis

  3. #83
    Uragano L'avatar di Alessandro(Foiano)
    Data Registrazione
    24/12/14
    Località
    Foiano della Chiana
    Messaggi
    17,195
    Menzionato
    13 Post(s)

    Predefinito Re: Il clima cambia o la memoria storica sta andando persa?

    Citazione Originariamente Scritto da Nix novariensis Visualizza Messaggio
    In base alle ricostruzioni paleoclimatologiche con dati proxy (dendroclimatologia, carotaggi nel ghiaccio ecc.)
    carotaggi e dendroclimatologia hanno pure loro i loro limiti, come i satelliti.

    Nessuno discute l'attuale cambiamento, nè tantomeno il contributo antropico

    (o mancanza di contributo antropico per altre ragioni),

    ma l'entità del cambiamento sì.

  4. #84
    Vento fresco L'avatar di Carnby
    Data Registrazione
    26/03/07
    Località
    Empoli (FI)
    Messaggi
    2,774
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Il clima cambia o la memoria storica sta andando persa?

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro(Foiano) Visualizza Messaggio
    carotaggi e dendroclimatologia hanno pure loro i loro limiti, come i satelliti.
    Se è per questo, anche le stazioni a terra (se non sono a norme OMM).
    Termoigrometro Oregon Scientific EMR812HGN/THGR228N su schermo passivo Davis

  5. #85
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    12/08/14
    Località
    Verona (VR)
    Messaggi
    355
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Il clima cambia o la memoria storica sta andando persa?

    Citazione Originariamente Scritto da Carnby Visualizza Messaggio
    Basta considerare le isole di calore urbane (e mi fermo ai gas serra e al riscaldamento, dato che l'uomo sta buttando sicuramente tonnellate di altre porcherie nell'atmosfera che forse non riscaldano ma che all'ecosistema non fanno certo bene).


    Dipende da che mondo vuole uno: se ti piace un mondo senza Venezia e città lagunari e costiere, senza foreste (piogge acide, disboscamento) con migliaia di specie sparite dalla faccia della terra (comprese piante e altri organismi che potrebbero avere interesse farmaceutico), accomodati pure.
    Paragonare i normali cicli climatici a quello che sta accadendo è completamente disonesto e antiscientifico. Sarebbe come dire che la Natura, nel corso dei millenni potrebbe creare, per puro caso, qualcosa di simile alla Grande Muraglia Cinese o all'Empire State Building. La composizione dell'atmosfera attuale, è infatti piena di sostanze (inquinanti) che mai prima d'ora erano state presenti in quantità così massicce. Al limite potrei capirti se tu fossi il titolare di una multinazionale che inquina e che non ha voglia di rischiare di rovinare il bilancio mettendo filtri alle ciminiere o installando depuratori. Ma se uno non ha dei benefici personali in tutto questo, è solo (dispiace dirlo) una vittima di quello che chiamano astroturfing, ovvero la strategia messa in atto dalle multinazionali facendo credere che il loro interesse sia anche quello del popolo e del mondo intero.
    E tutte le zone che si trovano nella parte fredda della Terra? Per esempio, per i Paesi scandinavi e la Groenlandia potrebbe essere un'occasione d'oro. E anche in Italia, per gli operatori balneari un'estate più lunga e calda potrebbe consentire di espandere la stagione turistica: per esempio, quest'estate è stata da record per i loro guadagni. Tutto dipende dai punti di vista. E comunque non è affatto detto che possiamo influenzare questo fenomeno, cioè non è affatto detto che il riscaldamento sia di natura antropica.

  6. #86
    Vento fresco L'avatar di Carnby
    Data Registrazione
    26/03/07
    Località
    Empoli (FI)
    Messaggi
    2,774
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Il clima cambia o la memoria storica sta andando persa?

    Citazione Originariamente Scritto da davide3 Visualizza Messaggio
    E tutte le zone che si trovano nella parte fredda della Terra? Per esempio, per i Paesi scandinavi e la Groenlandia potrebbe essere un'occasione d'oro.
    Ripeto, un riscaldamento provocato dall'uomo non è la stessa cosa di un riscaldamento naturale dato che implica la presenza di una gran quantità di inquinanti artificiali; inoltre la (possibile) situazione migliore per il Nord si tradurrebbe (probabilmente) in vaste desertificazioni a latitudini sempre più alte.

    Citazione Originariamente Scritto da davide3 Visualizza Messaggio
    E anche in Italia, per gli operatori balneari un'estate più lunga e calda potrebbe consentire di espandere la stagione turistica: per esempio, quest'estate è stata da record per i loro guadagni.
    In Italia un riscaldamento continuo a livello globale potrebbe provocare la desertificazione dell'intero Sud.
    Non c'è solo il turismo balneare nell'economia di un Paese (senza contare che quello invernale potrebbe chiudere i battenti).

    Citazione Originariamente Scritto da davide3 Visualizza Messaggio
    E comunque non è affatto detto che possiamo influenzare questo fenomeno, cioè non è affatto detto che il riscaldamento sia di natura antropica.
    Non hai risposto alle osservazioni che ti ho fatto; in ogni caso ripeto:
    • le attività umane sono in grado di riscaldare la terra? sì;
    • sappiamo con certezza se il riscaldamento attuale sia antropico? no;
    • sappiamo con certezza che le attività umane inquinano e danneggiano il pianeta? sì.

    Ognuno faccia le considerazioni che vuole.
    Termoigrometro Oregon Scientific EMR812HGN/THGR228N su schermo passivo Davis

  7. #87
    Bava di vento
    Data Registrazione
    03/06/09
    Località
    La Laguna (Tenerife, Spain)
    Età
    36
    Messaggi
    147
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Il clima cambia o la memoria storica sta andando persa?

    Carnby, sul fatto che il riscaldamento antropico sia uno dei principali responsabili del GW attuale non e' molto lontano dall'essere una certezza.
    [SIZE=2][B]Membro del Veneto Vortex Team[/B][/SIZE]

  8. #88
    Vento fresco L'avatar di Jadan
    Data Registrazione
    20/09/02
    Località
    Roma Colosseo
    Età
    58
    Messaggi
    2,897
    Menzionato
    7 Post(s)

    Predefinito Re: Il clima cambia o la memoria storica sta andando persa?

    Citazione Originariamente Scritto da Carnby Visualizza Messaggio
    • sappiamo con certezza se il riscaldamento attuale sia antropico? no;


    Perché no? Abbiamo una teoria, che si basa su leggi della chimica e della fisica ben consolidate. Abbiamo osservazioni, che confermano la teoria. Abbiamo previsioni che, nel corso dei decenni, si sono verificate. La teoria è solida.

    Chi volesse proporre scenari alternativi (dal Sole a qualunque altro elemento) è pregato di seguire lo stesso iter. Teoria (ed è facile) basate su consolidate leggi (meno facile) compiere osservazione (prego si accomodi) che si sono verificate (auguri).

    Cerchiamo di ficcarci per bene una cosa in mente: qui abbiamo una teoria (l'AGW) che si è dimostrata efficace. Chi non è della medesima opinione deve DIMOSTRARE che la predetta teoria è sbagliata o insufficiente. L'onere della prova, insomma, da 20 anni in qua, non è a carico dei sostenitori dell'AGW, ma di chi lo nega o lo sminuisce.
    Ciò non vuol dire credere all'AGW come se fosse il dogma della transustanziazione. Si tratta di metodo scientifico: una teoria consolidata che ha trovato conferma sul campo deve essere confutata (eventualmente) da un'altra teoria che abbia la medesima capacità esplicativa e previsionale. In mancanza, l'AGW rimane l'unico approccio scientifico in gioco. Il resto, al momento, sono solo suggestive ipotesi senza conferma.
    Maurizio
    Rome, Italy
    41:53:22N, 12:29:53E

  9. #89
    Banned
    Data Registrazione
    26/04/09
    Località
    Brigodunum (NO)
    Età
    30
    Messaggi
    17,857
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Il clima cambia o la memoria storica sta andando persa?

    Citazione Originariamente Scritto da Jadan Visualizza Messaggio
    [/LIST]

    Perché no? Abbiamo una teoria, che si basa su leggi della chimica e della fisica ben consolidate. Abbiamo osservazioni, che confermano la teoria. Abbiamo previsioni che, nel corso dei decenni, si sono verificate. La teoria è solida.

    Chi volesse proporre scenari alternativi (dal Sole a qualunque altro elemento) è pregato di seguire lo stesso iter. Teoria (ed è facile) basate su consolidate leggi (meno facile) compiere osservazione (prego si accomodi) che si sono verificate (auguri).

    Cerchiamo di ficcarci per bene una cosa in mente: qui abbiamo una teoria (l'AGW) che si è dimostrata efficace. Chi non è della medesima opinione deve DIMOSTRARE che la predetta teoria è sbagliata o insufficiente. L'onere della prova, insomma, da 20 anni in qua, non è a carico dei sostenitori dell'AGW, ma di chi lo nega o lo sminuisce.
    Ciò non vuol dire credere all'AGW come se fosse il dogma della transustanziazione. Si tratta di metodo scientifico: una teoria consolidata che ha trovato conferma sul campo deve essere confutata (eventualmente) da un'altra teoria che abbia la medesima capacità esplicativa e previsionale. In mancanza, l'AGW rimane l'unico approccio scientifico in gioco. Il resto, al momento, sono solo suggestive ipotesi senza conferma.

    Messaggio veramente da incorniciare

  10. #90
    Bava di vento
    Data Registrazione
    03/06/09
    Località
    La Laguna (Tenerife, Spain)
    Età
    36
    Messaggi
    147
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Il clima cambia o la memoria storica sta andando persa?

    Sulla pagina mia e di altri due miei amici/colleghi abbiamo pubblicato un post proprio sulle forzanti climatiche, https://www.facebook.com/NextSolarSt...7/?pnref=story
    [SIZE=2][B]Membro del Veneto Vortex Team[/B][/SIZE]

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •