Pagina 32 di 33 PrimaPrima ... 2230313233 UltimaUltima
Risultati da 311 a 320 di 325
  1. #311
    Vento moderato
    Data Registrazione
    27/06/19
    Località
    Castellammare NA
    Età
    25
    Messaggi
    1,128
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Autunni italiani sempre più caldi.Qualche dato statistico.

    Grazie, mi pareva nonostante la mia eta' di rammentare qualcosa. Ma non ci fu' pure della neve caduta da qualche parte in Italia?

  2. #312
    Uragano L'avatar di Dream Design
    Data Registrazione
    13/10/04
    Località
    Napoli coll. 249 mt.
    Età
    31
    Messaggi
    16,578
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Autunni italiani sempre più caldi.Qualche dato statistico.

    Citazione Originariamente Scritto da Kou Visualizza Messaggio
    Grazie, mi pareva nonostante la mia eta' di rammentare qualcosa. Ma non ci fu' pure della neve caduta da qualche parte in Italia?
    Parli di Novembre ? Sulle regioni adriatiche a bassa quota, si, con questa:



    NAPOLI, Febbraio 2018: IO C'ERO !!!
    estremi dal 2001: -3.7 (2014) +38.1 (2007)


  3. #313
    Vento moderato
    Data Registrazione
    27/06/19
    Località
    Castellammare NA
    Età
    25
    Messaggi
    1,128
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Autunni italiani sempre più caldi.Qualche dato statistico.

    Potremmo riavere chissa' quel Novembre, magari con piu' Rodano direi.. ..

  4. #314
    Vento moderato L'avatar di Perlecano
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO) 267 m s.l.m.
    Età
    22
    Messaggi
    1,187
    Menzionato
    169 Post(s)

    Predefinito Re: Autunni italiani sempre più caldi.Qualche dato statistico.

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    cari ragazzi (@Josh @Perlecano) mi è venuto lo schiribizzo di sottoporvi un'analisi statistica
    però chiedo a voi se può essere utile allo scopo prima di perdere tempo inutilmente
    ovviamente si può fare per gli autunni così come per le altre stagioni ma forse può essere più rilevante per le stagioni di transizione
    prendere i vari decenni dell'ultimo secolo e valutare la variabilità mensile della stagione, rispetto non alla stessa trentennale ma a quella che di volta in volta ritenete più rappresentativa di ogni decennio, a questo proposito per quest'ultimo decennio personalmente non prenderei nemmeno una trentennale ma i soli anni 00'
    penso che l'oscillazione significativa potrebbe essere nell'ordine di 1° tra un mese e l'altro, anche qui ditemi voi se vi pare troppo
    così si potrebbe valutare in quante stagioni ci sono uno o più mesi che divergono significativamente gli uni dagli altri
    la scelta della trentennale "mobile" sarebbe nell'ottica di valutare questa variabilità rispetto ai riferimenti più coerenti con il clima di quel decennio

    molto probabilmente ho fatto una proposta senza alcuna logica statistica o forse senza una logica a priori però sentiamo cosa ne pensate
    è una cosa interessante ma l'individuazione della media mobile è difficile di volta in volta (la singola stagione deve essere "immersa" in questa media? oppure la media - anche se non credo - deve precedere necessariamente la stagione? questa media deve essere contenuta da dei paletti temporali che la delimitino rispetto a step climatici evidenti?). Scusa se ti ho risposto in ritardo... sarebbe comunque un lavoro decisamente tosto, con questo non voglio tirarmi indietro, ma ti dico che calcolare, ricalcolare, adattare gli scarti rispetto al passato per i singoli mesi e valutare le varie divergenze sarebbe molto lungo come lavoro.

    Una cosa: se vuoi posso calcolarti la deviazione standard di ciascuna mensilità nel corso degli anni, magari anche dei decenni (usando ovviamente mesi omologhi): la differenza tra un mese e il suo omologo di una annata immediatamente precedente (o successiva) non dipende da quale è la media sulla quale l'anomalia termica è calcolata. Non è certo ciò che mi chiedi tu, perchè non ci sarebbe una relazione stretta (garantita invece dalla tua idea della media mobile) tra due mesi diversi di una stessa annata, ma forse avrebbe già una qualche utilità.
    "Ho visto braccia farsi gabbia, luce farsi nebbia, ho visto me scappare in strade fuorimano e i Nazgûl sopra la mia testa; primo brutto viaggio, primo punto critico, primo buco in cui precipito, risorgo coi versi con cui vi mortifico". (Heskarioth, Flashback).

  5. #315
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    34
    Messaggi
    7,289
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Autunni italiani sempre più caldi.Qualche dato statistico.

    Citazione Originariamente Scritto da Perlecano Visualizza Messaggio
    è una cosa interessante ma l'individuazione della media mobile è difficile di volta in volta (la singola stagione deve essere "immersa" in questa media? oppure la media - anche se non credo - deve precedere necessariamente la stagione? questa media deve essere contenuta da dei paletti temporali che la delimitino rispetto a step climatici evidenti?). Scusa se ti ho risposto in ritardo... sarebbe comunque un lavoro decisamente tosto, con questo non voglio tirarmi indietro, ma ti dico che calcolare, ricalcolare, adattare gli scarti rispetto al passato per i singoli mesi e valutare le varie divergenze sarebbe molto lungo come lavoro.

    Una cosa: se vuoi posso calcolarti la deviazione standard di ciascuna mensilità nel corso degli anni, magari anche dei decenni (usando ovviamente mesi omologhi): la differenza tra un mese e il suo omologo di una annata immediatamente precedente (o successiva) non dipende da quale è la media sulla quale l'anomalia termica è calcolata. Non è certo ciò che mi chiedi tu, perchè non ci sarebbe una relazione stretta (garantita invece dalla tua idea della media mobile) tra due mesi diversi di una stessa annata, ma forse avrebbe già una qualche utilità.
    non ti devi scusare, anzi, sono molto contento che tu abbia preso così seriamente la mia idea
    pensavo fosse una mezza boiata
    detto ciò non voglio nemmeno farti perdere una vita dietro a questa cosa
    sicuramente non c'è bisogno di prendere alla lettera la mia idea ma si può riadattare come meglio credi ai fini del tuo lavoro
    per ciò la tua proposta mi sta benissimo, e magari in futuro si può approfondire
    comunque giusto per rispondere per quanto riguarda la scelta della media credo che l'unico paletto dovrebbe essere l'aderenza maggiore possibile al retroterra climatico in cui la stagione è immersa

  6. #316
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    17,130
    Menzionato
    103 Post(s)

    Predefinito Re: Autunni italiani sempre più caldi.Qualche dato statistico.

    Ottobre dovrebbe chiudere intorno a +1,4° sulla 81/10.
    Al 31/10,il bimestre risulterebbe quindi fra i primi 5 più caldi del dopoguerra. E' interessante notare che sono davvero rari i casi in cui novembre si mostra in netta controtendenza rispetto al resto del trimestre autunnale.Questo probabilmente perché la stagione in questione tende ad avere poca varianza sia rispetto alle medie trentennali,sia nel suo interno. @Perlecano, ci sono casi di un novembre freddo dopo due mesi autunnali molto caldi o di un novembre molto mite dopo i primi due mesi molto sottomedia?
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  7. #317
    Uragano L'avatar di Dream Design
    Data Registrazione
    13/10/04
    Località
    Napoli coll. 249 mt.
    Età
    31
    Messaggi
    16,578
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Autunni italiani sempre più caldi.Qualche dato statistico.

    Le anomalie 81/10 dei miei autunni dal 2001 in poi:

    2001: +0.20
    2002: +0.30
    2003: -0.01
    2004: +0.89
    2005: +0.07
    2006: +0.80
    2007: -1.13
    2008: +0.47
    2009: +0.13
    2010: +0.01
    2011: +1.11
    2012: +1.54
    2013: +0.96
    2014: +1.75
    2015: +0.72
    2016: +0.43
    2017: -0.28
    2018: +1.18
    2019: PER ORA +1.49 Set + Ott


    NAPOLI, Febbraio 2018: IO C'ERO !!!
    estremi dal 2001: -3.7 (2014) +38.1 (2007)


  8. #318
    Vento moderato L'avatar di Perlecano
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO) 267 m s.l.m.
    Età
    22
    Messaggi
    1,187
    Menzionato
    169 Post(s)

    Predefinito Re: Autunni italiani sempre più caldi.Qualche dato statistico.

    Citazione Originariamente Scritto da Josh Visualizza Messaggio
    Ottobre dovrebbe chiudere intorno a +1,4° sulla 81/10.
    Al 31/10,il bimestre risulterebbe quindi fra i primi 5 più caldi del dopoguerra. E' interessante notare che sono davvero rari i casi in cui novembre si mostra in netta controtendenza rispetto al resto del trimestre autunnale.Questo probabilmente perché la stagione in questione tende ad avere poca varianza sia rispetto alle medie trentennali,sia nel suo interno. @Perlecano, ci sono casi di un novembre freddo dopo due mesi autunnali molto caldi o di un novembre molto mite dopo i primi due mesi molto sottomedia?
    confermo quanto dici ma va aggiunto che novembre ha già una varianza interannuale maggiore rispetto a settembre e ottobre, i quali sì, hanno deviazioni standard ridotte rispetto - forse - a tutti gli altri mesi dell'anno. comunque io so che per due anni consecutivi nel lontano passato, cioè 1942 e 1943, ad un settembre e ad un ottobre molto caldi seguì un novembre decisamente freddo. va detto comunque che l'anomalia forte settembrina si era già leggermente stemperata durante ottobre, in entrambi i casi, mentre quest'anno è diverso (rispetto alla 1981-2010 ottobre avrà anzi un'anomalia anche un po' superiore a quella di settembre, nonostante la trentennale di riferimento contenga anni dal riscaldamento ottobrino ben più marcato di quello settembrino che invece, come sappiamo, ha ingranato con vigore proprio dal 2011, cioè il primo anno fuori dalla trentennale). essendo che quest'anno mi pare che non vada stemperandosi alcunchè, la vedo malaccio anche per il terzo mese dell'autunno meteorologico.

    non dovrebbe, dopo l'accoppiata 1942-1943, essersi verificato ancora quanto hai scritto. il caso opposto francamente non mi sovviene nemmeno, cioè un novembre molto mite succeduto a mesi di settembre e di ottobre con freschi/freddi in anticipo sulla "tabella di marcia"...
    "Ho visto braccia farsi gabbia, luce farsi nebbia, ho visto me scappare in strade fuorimano e i Nazgûl sopra la mia testa; primo brutto viaggio, primo punto critico, primo buco in cui precipito, risorgo coi versi con cui vi mortifico". (Heskarioth, Flashback).

  9. #319
    Uragano L'avatar di Friedrich 91
    Data Registrazione
    04/07/07
    Località
    Pavia (PV) 82 m/ Ferrara (FE) 9 m
    Età
    28
    Messaggi
    33,649
    Menzionato
    42 Post(s)

    Predefinito Re: Autunni italiani sempre più caldi.Qualche dato statistico.

    Citazione Originariamente Scritto da Perlecano Visualizza Messaggio
    confermo quanto dici ma va aggiunto che novembre ha già una varianza interannuale maggiore rispetto a settembre e ottobre, i quali sì, hanno deviazioni standard ridotte rispetto - forse - a tutti gli altri mesi dell'anno. comunque io so che per due anni consecutivi nel lontano passato, cioè 1942 e 1943, ad un settembre e ad un ottobre molto caldi seguì un novembre decisamente freddo. va detto comunque che l'anomalia forte settembrina si era già leggermente stemperata durante ottobre, in entrambi i casi, mentre quest'anno è diverso (rispetto alla 1981-2010 ottobre avrà anzi un'anomalia anche un po' superiore a quella di settembre, nonostante la trentennale di riferimento contenga anni dal riscaldamento ottobrino ben più marcato di quello settembrino che invece, come sappiamo, ha ingranato con vigore proprio dal 2011, cioè il primo anno fuori dalla trentennale). essendo che quest'anno mi pare che non vada stemperandosi alcunchè, la vedo malaccio anche per il terzo mese dell'autunno meteorologico.

    non dovrebbe, dopo l'accoppiata 1942-1943, essersi verificato ancora quanto hai scritto. il caso opposto francamente non mi sovviene nemmeno, cioè un novembre molto mite succeduto a mesi di settembre e di ottobre con freschi/freddi in anticipo sulla "tabella di marcia"...
    Il caso opposto si è in parte verificato nel 2002, quando Settembre + Ottobre furono abbastanza freschi complessivamente (sebbene non freddi, a memoria mi sembra un valore complessivo attorno a -0,5 sulla 81/10 in Italia) e il Novembre che seguì fu uno dei più miti in assoluto.

    Ancora più pronunciato il caso del 1963, che vide un Settembre normale, seguito poi da un Ottobre decisamente freddino (-1,2 sulla 1981-2010), ma poi il mese di Novembre che seguì fu mite da far paura, tanto che oggi risulta ancora il 3° Novembre più mite dal 1900 in Italia (surclassato solo da 1926 e 2014), +2,3 complessivo.

    Un mese di Novembre moderatamente freddo (però soprattutto al Nord-Est lo fu) seguito ai primi due mesi autunnali abbastanza miti fu il 1999, chiuso a -0,6 e che vide anche un paio di nevicate in pianura sul settentrione. Però appunto un -0,6 non è tutto sto gran risultato (anche se personalmente parlando il Novembre 1999 lo replicherei ogni anno).
    Avatar: Bei tempi che non torneranno più.

  10. #320
    Vento forte
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    24
    Messaggi
    3,984
    Menzionato
    14 Post(s)

    Predefinito Re: Autunni italiani sempre più caldi.Qualche dato statistico.

    Citazione Originariamente Scritto da Perlecano Visualizza Messaggio
    confermo quanto dici ma va aggiunto che novembre ha già una varianza interannuale maggiore rispetto a settembre e ottobre, i quali sì, hanno deviazioni standard ridotte rispetto - forse - a tutti gli altri mesi dell'anno. comunque io so che per due anni consecutivi nel lontano passato, cioè 1942 e 1943, ad un settembre e ad un ottobre molto caldi seguì un novembre decisamente freddo. va detto comunque che l'anomalia forte settembrina si era già leggermente stemperata durante ottobre, in entrambi i casi, mentre quest'anno è diverso (rispetto alla 1981-2010 ottobre avrà anzi un'anomalia anche un po' superiore a quella di settembre, nonostante la trentennale di riferimento contenga anni dal riscaldamento ottobrino ben più marcato di quello settembrino che invece, come sappiamo, ha ingranato con vigore proprio dal 2011, cioè il primo anno fuori dalla trentennale). essendo che quest'anno mi pare che non vada stemperandosi alcunchè, la vedo malaccio anche per il terzo mese dell'autunno meteorologico.

    non dovrebbe, dopo l'accoppiata 1942-1943, essersi verificato ancora quanto hai scritto. il caso opposto francamente non mi sovviene nemmeno, cioè un novembre molto mite succeduto a mesi di settembre e di ottobre con freschi/freddi in anticipo sulla "tabella di marcia"...
    Mi viene in mente Novembre 1966, perchè Ottobre fu parecchio mite e Novembre davvero molto freddo. Però Settembre credo fosse stato in media.

    Qualcosa del genere anche nel 1988, con Novembre molto sotto media e Ottobre abbastanza sopra, ma anche qui Settembre credo fosse in media...

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •