Pagina 5 di 25 PrimaPrima ... 3456715 ... UltimaUltima
Risultati da 41 a 50 di 243
  1. #41
    Brezza tesa L'avatar di Cristian_Marchi
    Data Registrazione
    17/01/09
    Località
    Roma
    Messaggi
    638
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Autunni italiani sempre più caldi.Qualche dato statistico.

    Pensavo che l'Autunno (riguardo i sottomedia negli ultimi anni) era messo quasi o come l'inverno. Molto sopramedia anche quello del 2009, salvato dall'ondata di freddo di metà Ottobre.
    Il peggiore inverno che abbia mai visto?
    Il 2006/2007!!!

  2. #42
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    15,590
    Menzionato
    58 Post(s)

    Predefinito Re: Autunni italiani sempre più caldi.Qualche dato statistico.

    Citazione Originariamente Scritto da Cristian_Marchi Visualizza Messaggio
    Pensavo che l'Autunno (riguardo i sottomedia negli ultimi anni) era messo quasi o come l'inverno. Molto sopramedia anche quello del 2009, salvato dall'ondata di freddo di metà Ottobre.
    Decisamente no,non è ai livelli dell'estate come riscaldamento ma soprattutto dal CS dal 2004 si stanno susseguendo autunni perlopiù molto sopramedia.

  3. #43
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    15,590
    Menzionato
    58 Post(s)

    Predefinito Re: Autunni italiani sempre più caldi.Qualche dato statistico.

    Ad oggi l'autunno 2013 presenta anomalie anche superiori all'analogo periodo del 2004 e come allora sono nettamente maggiori al sud.
    Vedremo che farà novembre,che nel 2004 concluse in media a livello nazionale ma con situazioni opposte ravvicinate:il caldo record dei primi giorni e la botta fredda intorno al 9/11.

  4. #44
    Vento forte
    Data Registrazione
    23/10/07
    Località
    Riccia CB
    Età
    49
    Messaggi
    3,953
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Autunni italiani sempre più caldi.Qualche dato statistico.

    Citazione Originariamente Scritto da John Visualizza Messaggio
    Ad oggi l'autunno 2013 presenta anomalie anche superiori all'analogo periodo del 2004 e come allora sono nettamente maggiori al sud.
    Vedremo che farà novembre,che nel 2004 concluse in media a livello nazionale ma con situazioni opposte ravvicinate:il caldo record dei primi giorni e la botta fredda intorno al 9/11.
    Autunno sempre più caldo e inverno sempre più freddo, parliamo in via generale, lasciamo stare gli orticelli, significa che siamo vicini al punto di svolta. L'atmosfera è in fermento con eccessi evidenti perchè sta per imboccare una fase di cambio di tendenza ossia verso un raffreddamento generale che durerà parecchi anni. Ovvia partenza di una fase di riequilibrio in via generale con trend via via più freddo negli anni a venire e la natura è maestra in questo. Tra i segnali di svolta l'autunno caldo ne è uno, insieme a inverni sempre più freddi. Essi sono segni di chiare onde incisive che, essendo onde, per il momento, di limitata estensione, portano il freddo intenso dove coplisce l'onda fredda, il caldo dove colpisce per risulta l'onda calda. Ma è l'incisività delle stesse onde e sempre più spesso la loro durata a caratterizzare la fase di cambiamento. Il cambiamento verso il freddo più incisivo lo vedremo quando le onde fredde, via via, acquisteranno spazio in ampiezza rispetto a quelle calde di risulta e ciò sarà dovuto a tutta una serie di motivazioni tra cui le principali, di questi anni e di quelli prossimi, il raffreddamento delle acque oceaniche settentrionali in genere e il minimo solare. Chiudo dicendo che dopo un ennesimo autunno caldo anche l'inverno prossimo farà parlare di se, seppure, come è ovvio ancora, non ovunque in Europa, ma dove colpirà sarà duro in termini di freddo, a scanso di equivoci, e in barba a tutte le previsioni di caldo che schizzano fuori da tutti i lati. Ritengo che in questa parte d'Europa ci sia anche parte dell'Italia, specie centro-meridionale e adriatica.. ....
    Ultima modifica di granneve; 27/10/2013 alle 09:45
    Dio c'è ...

  5. #45
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    15,590
    Menzionato
    58 Post(s)

    Predefinito Re: Autunni italiani sempre più caldi.Qualche dato statistico.

    Citazione Originariamente Scritto da granneve Visualizza Messaggio
    Autunno sempre più caldo e inverno sempre più freddo, parliamo in via generale, lasciamo stare gli orticelli, significa che siamo vicini al punto di svolta. L'atmosfera è in fermento con eccessi evidenti perchè sta per imboccare una fase di cambio di tendenza ossia verso un raffreddamento generale che durerà parecchi anni. Ovvia partenza di una fase di riequilibrio in via generale con trend via via più freddo negli anni a venire e la natura è maestra in questo. Tra i segnali di svolta l'autunno caldo ne è uno, insieme a inverni sempre più freddi. Essi sono segni di chiare onde incisive che, essendo onde, per il momento, di limitata estensione, portano il freddo intenso dove coplisce l'onda fredda, il caldo dove colpisce per risulta l'onda calda. Ma è l'incisività delle stesse onde e sempre più spesso la loro durata a caratterizzare la fase di cambiamento. Il cambiamento verso il freddo più incisivo lo vedremo quando le onde fredde, via via, acquisteranno spazio in ampiezza rispetto a quelle calde di risulta e ciò sarà dovuto a tutta una serie di motivazioni tra cui le principali, di questi anni e di quelli prossimi, il raffreddamento delle acque oceaniche settentrionali in genere e il minimo solare. Chiudo dicendo che dopo un ennesimo autunno caldo anche l'inverno prossimo farà parlare di se, seppure, come è ovvio ancora, non ovunque in Europa, ma dove colpirà sarà duro in termini di freddo, a scanso di equivoci, e in barba a tutte le previsioni di caldo che schizzano fuori da tutti i lati. Ritengo che in questa parte d'Europa ci sia anche parte dell'Italia, specie centro-meridionale e adriatica.. ....
    "Sempre più freddo" mi sembra prematuro dirlo.Sicuramente dal 2008 l'occidentalizzazione delle colate artiche ha riportato inverni rigidi nell'Europa centro-occidentale ed occidentale,questo sì.
    Vedremo.Personalmente non credo ad un inverno 2013/14 particolarmente rigido nell'Europa meridionale e cmq qui si parla di autunni.Ebbene,dal 1999 solo un autunno italiano ha chiuso sotto la media 71/00.L'autunno 2012 in gran parte dell'area balcanica è il più caldo delle serie storiche conosciute.
    Ultima modifica di Josh; 27/10/2013 alle 11:04

  6. #46
    Banned
    Data Registrazione
    26/04/09
    Località
    Brigodunum (NO)
    Età
    29
    Messaggi
    17,857
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Autunni italiani sempre più caldi.Qualche dato statistico.

    Citazione Originariamente Scritto da granneve Visualizza Messaggio
    Autunno sempre più caldo e inverno sempre più freddo, parliamo in via generale, lasciamo stare gli orticelli, significa che siamo vicini al punto di svolta. L'atmosfera è in fermento con eccessi evidenti perchè sta per imboccare una fase di cambio di tendenza ossia verso un raffreddamento generale che durerà parecchi anni. Ovvia partenza di una fase di riequilibrio in via generale con trend via via più freddo negli anni a venire e la natura è maestra in questo. Tra i segnali di svolta l'autunno caldo ne è uno, insieme a inverni sempre più freddi. Essi sono segni di chiare onde incisive che, essendo onde, per il momento, di limitata estensione, portano il freddo intenso dove coplisce l'onda fredda, il caldo dove colpisce per risulta l'onda calda. Ma è l'incisività delle stesse onde e sempre più spesso la loro durata a caratterizzare la fase di cambiamento. Il cambiamento verso il freddo più incisivo lo vedremo quando le onde fredde, via via, acquisteranno spazio in ampiezza rispetto a quelle calde di risulta e ciò sarà dovuto a tutta una serie di motivazioni tra cui le principali, di questi anni e di quelli prossimi, il raffreddamento delle acque oceaniche settentrionali in genere e il minimo solare. Chiudo dicendo che dopo un ennesimo autunno caldo anche l'inverno prossimo farà parlare di se, seppure, come è ovvio ancora, non ovunque in Europa, ma dove colpirà sarà duro in termini di freddo, a scanso di equivoci, e in barba a tutte le previsioni di caldo che schizzano fuori da tutti i lati. Ritengo che in questa parte d'Europa ci sia anche parte dell'Italia, specie centro-meridionale e adriatica.. ....
    Hai dimenticato di aggiungere "in enfasi scalare esponenziale"

  7. #47
    Vento forte
    Data Registrazione
    23/10/07
    Località
    Riccia CB
    Età
    49
    Messaggi
    3,953
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Autunni italiani sempre più caldi.Qualche dato statistico.

    Citazione Originariamente Scritto da Nix novariensis Visualizza Messaggio
    Hai dimenticato di aggiungere "in enfasi scalare esponenziale"
    Ti giustifico, sotto i 25 anni si possono fare ancora di queste battute.
    Dio c'è ...

  8. #48
    Banned
    Data Registrazione
    26/04/09
    Località
    Brigodunum (NO)
    Età
    29
    Messaggi
    17,857
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Autunni italiani sempre più caldi.Qualche dato statistico.

    Citazione Originariamente Scritto da granneve Visualizza Messaggio
    Ti giustifico, sotto i 25 anni si possono fare ancora di queste battute.
    Ahah...ma guarda che non era una battuta

  9. #49
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    15,590
    Menzionato
    58 Post(s)

    Predefinito Re: Autunni italiani sempre più caldi.Qualche dato statistico.

    Ehi,non inquinate il topic
    Qua si parla di autunni.
    Non si riesce ad aprire un post senza che si finisca a parlare di nevicate.
    Le stagioni son 4,no?3 su 4 in Italia non riescono a chiudere in media o sottomedia trentennale neanche un anno su 10.

  10. #50
    Banned
    Data Registrazione
    26/04/09
    Località
    Brigodunum (NO)
    Età
    29
    Messaggi
    17,857
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Autunni italiani sempre più caldi.Qualche dato statistico.

    Citazione Originariamente Scritto da John Visualizza Messaggio
    Ehi,non inquinate il topic
    Qua si parla di autunni.
    Non si riesce ad aprire un post senza che si finisca a parlare di nevicate.
    Le stagioni son 4,no?3 su 4 in Italia non riescono a chiudere in media o sottomedia trentennale neanche un anno su 10.

    Domenico...il fatto che non sia un nivofilo accanito è un tuo difetto...non un nostro

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •