Pagina 47 di 47 PrimaPrima ... 37454647
Risultati da 461 a 470 di 470
  1. #461
    Vento fresco
    Data Registrazione
    10/08/09
    Località
    Roma 20 mt s.l.m.
    Messaggi
    2,054
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Modelli stagionali sun-based: proiezioni copernicus!

    altro minor storm, altra raddrizzata dell'onda che si eleva maggiormente e ritarda lo spostamento verso ovest!

    Space Weather by SolarHam

    Solo che a differenza di prima ormai ci separa un tempo più breve dall'evento, dunque calma e gesso...
    Immagini Allegate Immagini Allegate

  2. #462
    Vento fresco
    Data Registrazione
    10/08/09
    Località
    Roma 20 mt s.l.m.
    Messaggi
    2,054
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Modelli stagionali sun-based: proiezioni copernicus!

    Salve a tutti!

    Breve aggiornamento delle previsioni invernali...

    vi mostro i modelli che hanno descritto bene il mese di dicembre e (in parte) la prima metà di gennaio...va detto che i modelli stagionali basati sugli ultimi anni (ancora in prima fase di sperimentazione) non hanno cambiato sostanzialmente la previsione per gennaio e febbraio, sicchè possiamo dire che almeno per gennaio risulterà errata. Dopo i 10 di gennaio infatti c'è stato un drastico cambiamento delle condizioni verso la prevalenza di pressioni alte su europa occidentale e mediterraneo che mi ha fatto ritenere inutile (almeno ai fini previsionali) continuare ad utilizzare questi ultimi, che continuano a "prevedere" uno schema EUL. Probabilmente, non sono adeguati a causa dell'esiguo numero di dati...forse alcuni hanno ritardato il cambio di pattern (previsto ad esempio solo a febbraio per mods00), fatto sta che ho pensato fosse meglio utilizzare un modello più collaudato, ovvero il modello emisferico integrato con quello regionale e poi dei modelli che utilizzano l'intera serie temporale (non stagionali quindi) ma che partono dal 2010. Questo consentirebbe (I hope!) al modello di avere una maggiore stabilità, visto che ha una quantità quadrupla di dati, pur essendo meno tarato sul periodo invernale. In tutto sono 5 modelli più ENS5 che è una media dei 5. Ho inserito anche dicembre (una sorta di simulazione per valutare meglio la coerenza con l'evoluzione reale, notare come uno dei due modelli regionali veda una "campana" anticiclonica proprio sull'Italia, come in effetti avvenuto a fine dicembre).

    Per una corretta interpretazione delle mappe si consiglia nel caso di vedere anche le note relative alla prima previsione invernale 2021-2022.
    Quindi da sinistra a destra e dall'alto in basso:
    1) modello emisferico 2010-2021,
    2) modello regionale per il periodo 10-21,
    3) modello emisferico integrato con quello regionale (10-21)
    4) modello emisferico stagionale integrato con quello regionale (50-21)
    5) modello regionale stagionale (50-21),
    6) ENS5.
    ENS5 c'è anche per una valutazione complessiva di come potrebbe essere l'inverno 2022...

    In sintesi notizie non particolarmente buone (anche se nemmeno pessime). Previsione molto difficile in ogni caso. Eccetto il modello integrato, che vede per febbraio un SH ben strutturato, non ci sono grosse novità. Si nota quest'empasse con i movimenti spesso riscontrati in quest'ultimo periodo. Il "vizio" è sempre quello relativo a una tipologia di circolazione che privilegia una direttrice NW-SE (vedi ENS5 inverno). Il che almeno mi fa pensare che questi modelli "lavorino" nel verso giusto!

    Felice di sbagliarmi (ma nel caso anche un pò infelice! )...

    Un saluto e a presto per verifiche e aggiornamenti!
    Immagini Allegate Immagini Allegate

  3. #463
    Burrasca forte L'avatar di Graziano Patruno
    Data Registrazione
    16/07/04
    Località
    Conversano 220mt
    Età
    38
    Messaggi
    8,387
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Modelli stagionali sun-based: proiezioni copernicus!

    Citazione Originariamente Scritto da Copernicus64 Visualizza Messaggio
    Salve a tutti! Breve aggiornamento delle previsioni invernali...
    vi mostro i modelli che hanno descritto bene il mese di dicembre e (in parte) la prima metà di gennaio...va detto che i modelli stagionali basati sugli ultimi anni (ancora in prima fase di sperimentazione) non hanno cambiato sostanzialmente la previsione per gennaio e febbraio, sicchè possiamo dire che almeno per gennaio risulterà errata. Dopo i 10 di gennaio infatti c'è stato un drastico cambiamento delle condizioni verso la prevalenza di pressioni alte su europa occidentale e mediterraneo che mi ha fatto ritenere inutile (almeno ai fini previsionali) continuare ad utilizzare questi ultimi, che continuano a "prevedere" uno schema EUL. Probabilmente, non sono adeguati a causa dell'esiguo numero di dati...forse alcuni hanno ritardato il cambio di pattern (previsto ad esempio solo a febbraio per mods00), fatto sta che ho pensato fosse meglio utilizzare un modello più collaudato, ovvero il modello emisferico integrato con quello regionale e poi dei modelli che utilizzano l'intera serie temporale (non stagionali quindi) ma che partono dal 2010. Questo consentirebbe (I hope!) al modello di avere una maggiore stabilità, visto che ha una quantità quadrupla di dati, pur essendo meno tarato sul periodo invernale. In tutto sono 5 modelli più ENS5 che è una media dei 5. Ho inserito anche dicembre (una sorta di simulazione per valutare meglio la coerenza con l'evoluzione reale, notare come uno dei due modelli regionali veda una "campana" anticiclonica proprio sull'Italia, come in effetti avvenuto a fine dicembre).
    Per una corretta interpretazione delle mappe si consiglia nel caso di vedere anche le note relative alla prima previsione invernale 2021-2022.
    Quindi da sinistra a destra e dall'alto in basso:
    1) modello emisferico 2010-2021,
    2) modello regionale per il periodo 10-21,
    3) modello emisferico integrato con quello regionale (10-21)
    4) modello emisferico stagionale integrato con quello regionale (50-21)
    5) modello regionale stagionale (50-21),
    6) ENS5.
    ENS5 c'è anche per una valutazione complessiva di come potrebbe essere l'inverno 2022...

    In sintesi notizie non particolarmente buone (anche se nemmeno pessime). Previsione molto difficile in ogni caso. Eccetto il modello integrato, che vede per febbraio un SH ben strutturato, non ci sono grosse novità. Si nota quest'empasse con i movimenti spesso riscontrati in quest'ultimo periodo. Il "vizio" è sempre quello relativo a una tipologia di circolazione che privilegia una direttrice NW-SE (vedi ENS5 inverno). Il che almeno mi fa pensare che questi modelli "lavorino" nel verso giusto!
    Felice di sbagliarmi (ma nel caso anche un pò infelice! )...
    Un saluto e a presto per verifiche e aggiornamenti!
    in sostanza?
    Graziano Patruno
    Redazione & Ideatore www.MeteoMurge.it sito meteo Puglia e Basilicata
    Stazione Meteo Conversano http://stazione3.meteomurge.it/Conversano.htm



  4. #464
    Vento fresco
    Data Registrazione
    10/08/09
    Località
    Roma 20 mt s.l.m.
    Messaggi
    2,054
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Modelli stagionali sun-based: proiezioni copernicus!

    Citazione Originariamente Scritto da Graziano Patruno Visualizza Messaggio
    in sostanza?
    In sostanza, cè poca sostanza! Scherzi a parte, il quadro che si delinea è complesso, come vedi dai plot c'è molta incertezza e lo stesso ENS5 che media tra i diversi scenari è piuttosto sfumato. Mentre per gennaio si rimane più o meno nel limbo attuale, c'è qualche possibilità per febbraio, anche in base a uno dei modelli che vede la possibile formazione dell'alta russa, forse ci sarà un episodio con quelle caratteristiche. La componente circolatoria di base rimarrebbe con asse NW-SE e questo comporta una difficoltà nello strutturamento di una circolazione secondaria continentale robusta e decisa. In ogni caso i vari plot che vedi riassumono le possibili modalità circolatorie nel corso dei vari mesi. Quindi non c'è una prevalenza chiara di una di quelle, ma invece ognuna potrà verificarsi nel corso dei singoli mesi. Ovviamente per gennaio alcune modalità sono già avvenute...

    L'Italia si trova in un crocevia di forze in opposizione tra loro: da una parte una circolazione robusta alimentata dal vp in sede canadese, dall'altra un anticiclone ben strutturato in atlantico ma con l'asse a noi sfavorevole, alimentato da correnti piuttosto calde che ci muovono in direzione opposta a quella tracciata dal vp...questo chiaramente soprattutto a causa delle ssta in atlantico. Questo significa che si alterneranno periodi anticiclonici a periodi più perturbati per abbassamento del flusso NW-SE e prevalenza dell'azione del vp in sede groenalndese canadese. Ma come vedi dai plot queste fasi più perturbate (un pò come nella prima parte di dicembre) dovrebbero essere di minore durata. Possibile comunque appunto una fase magari breve in cui alle correnti tese da nord ovest in entrata seguirà una chiusura dei flussi per temporanea formazione del wejkoff e conseguente azione continentale...

  5. #465
    Vento fresco
    Data Registrazione
    10/08/09
    Località
    Roma 20 mt s.l.m.
    Messaggi
    2,054
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Modelli stagionali sun-based: proiezioni copernicus!

    Qui si vede molto bene la tendenza a questo schema circolatorio con direttrice NW-SE...che determina condizioni moderatamente fredde e perturbate quando il segno è opposto a quello attuale come la prima metà di dicembre, mentre determina uno stallo anticiclonico durevole quando il segno si inverte. Come dicevo l'unica speranza per uno sblocco secondo me è la chiusura di questo schema attraverso qualche pulsazione d'onda in atlantico tale da determinare il rientro continentale, grazie a un SH previsto in fase di rinforzo a forse grazie all'aria gelida che si formerà subito ad est della penisola, ma sembra che il condizionamento in strato probabilmente impedirà questo disegno almeno per tutto gennaio...
    Immagini Allegate Immagini Allegate

  6. #466
    Vento fresco
    Data Registrazione
    10/08/09
    Località
    Roma 20 mt s.l.m.
    Messaggi
    2,054
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Modelli stagionali sun-based: proiezioni copernicus!

    Breve verifica delle previsioni copernicus (space-atmos-lrf)...

    Non mi dilungo, dico soltanto che malgrado tutto il modello emisferico, particolarmente quello integrato con effetti regionali (quello in alto a sinistra nell'immagine), ha in parte colto le dinamiche di base già a novembre (dati aggiornati a ottobre), anche se come si vede, le zone ad anomalia negativa si collocano più ad est nelle reanalisi del noaa. Questo ha determinato un clima molto più secco in Italia di quanto ipotizzato, specie per il nord e tirreniche. Nella previsione successiva, quella con i dati aggiornati a dicembre, si nota la maggiore ingerenza dell'hp oceanico sull'Italia, come poi verificatosi. In questo caso, l'errore maggiore è stato verso nordest, dato che è mancato quasi del tutto il Siberian high, e solo nell'ultimissima fase di febbraio e ora nella prima metà di marzo compare una componente a maggior contributo continentale nel quadro europeo.

    Insomma, poteva andare peggio, anche se i modelli sperimentali basati sugli anni recenti (mi riferisco a quelli che utilizzano i dati stagionali) hanno mostrato tutti i loro limiti! (da cestinare! )...meglio quelli con dati recenti ma con l'intero arco dell'anno (questi sono presenti nella seconda previsione ENS5).

    ...a breve per le previsioni primaverili...
    Immagini Allegate Immagini Allegate

  7. #467
    Vento fresco
    Data Registrazione
    10/08/09
    Località
    Roma 20 mt s.l.m.
    Messaggi
    2,054
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Modelli stagionali sun-based: proiezioni copernicus!

    Domani previsti gli effetti di un CME, in realtà già ora attività geomagnetica salita fino GS2...vedremo se ci saranno conseguenze sui modelli e eventualmente sull'evoluzione della retrogressione....

    Space Weather by SolarHam

    Al momento gfs smentisce se stesso e chiude la porta atlantica favorendo la retrogressione, ma si tratta di un evoluzione molto difficile, anche vista la disposizione prevalente dei flussi che tendono a piegare subito con asse NW-SE...

  8. #468
    Uragano L'avatar di Alessandro(Foiano)
    Data Registrazione
    24/12/14
    Località
    Foiano della Chiana
    Messaggi
    17,907
    Menzionato
    13 Post(s)

    Predefinito Re: Modelli stagionali sun-based: proiezioni copernicus!

    Lo spettro della primavera 2003 è tra noi:




  9. #469
    Vento fresco
    Data Registrazione
    10/08/09
    Località
    Roma 20 mt s.l.m.
    Messaggi
    2,054
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Modelli stagionali sun-based: proiezioni copernicus!

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro(Foiano) Visualizza Messaggio
    Lo spettro della primavera 2003 è tra noi:

    Immagine


    Immagine
    Vedremo cosa diranno le previsioni copernicus!

    ps. mi scuso per le proiezioni primaverili ancora non pubblicate ma ho avuto vari contrattempi ed è un lavoro lungo. Magari ancora ci scappa ancora una previsione per maggio...

  10. #470
    Vento fresco
    Data Registrazione
    10/08/09
    Località
    Roma 20 mt s.l.m.
    Messaggi
    2,054
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Modelli stagionali sun-based: proiezioni copernicus!

    Salve a tutti!

    eccoci per le proiezioni primaverili. Chiaramente si tratta di una previsione "ritardataria"...

    in ogni caso, buona per la restante parte di aprile e maggio. Anche perchè come spesso già accaduto, sembra che almeno per la proiezione di marzo il pattern ricalcherà più o meno fedelmente le reanalisi noaa considerando circa un paio di settimane di ritardo...quindi tutto sommato si tratta di una proiezione ancora in gran parte valida!

    Non mi dilungherò sulle metodologie, dato che ormai molti di voi già sanno leggere cum grano salis le carte delle previsioni copernicus64. Dico solo che qui mostro 3 modelli, ognuno dei quali ricavato da una media tra 2 submodelli di diversa complessità. In tutto quindi sono 6 modelli considerate le 2 varianti di ognuno (che non mostro perchè molto simili tra loro). Primo modello (modcm) è quello emisferico, secondo modello (eumodcm) è quello regionale, e terzo modello è un secondo regionale ad integrazione del modello emisferico (eumod3cm). Infine ENS6 che rappresenta la media di tutti i modelli. In ordine, marzo aprile maggio e primavera nel suo complesso. Ogni pattern di ogni modello spesso inquadra più una caratteristica di una parte del mese che l'intero mese mentre spesso ens6 si avvicina maggiormente alla media mensile o stagionale...(questo in linea di massima).

    Come si vede, nulla di eclatante, dato che dopo un marzo "interessante" si andrebbe verso un allentamento del pattern con hp su GB e Europa occidentale (questo pattern come detto si realizzerà circa tra il 10-15 marzo e il 10-15 aprile)...aprile ancora vede correnti fresche orientali o settentrionali anche se solo uno dei due modelli regionali vede questa situazione (l'altro vede invece una zonalizzazione dei flussi).

    Per maggio si andrebbe verso un periodo relativamente stabile e mite (in realtà potenzialmente piuttosto caldo per modc ed eumocm, anche se eumod3cm è più possibilista su infiltrazioni umide di origine atlantica).

    Per la primavera questo è quanto.


    L'estate è ancora in bilico (avevo fatto un anteprima previsionale con dei modelli non tarati sulla stagione, ma eccetto un modello, l'output per marzo e aprile non sembravano molto azzeccati, dunque l'errore potrebbe protrarsi anche nella stagione successiva)...dico solo che ci sono 2 visioni antitetiche tra modelli regionali ed emisferico, con i primi che vedono lo sviluppo di un anticiclone nordeuropeo e il secondo che vede la formazione di una low britannica con coinvolgimento di gran parte dell'europa occidentale...quindi boh...il modello che più si è avvicinato a marzo è eumod3cm, e quello vede un estate governata dall'hp britannico e un luglio addirittura fresco e instabile per possibile presenza di low mediterranea abbinata a HP noreuropeo.


    Vedrò di analizzare più in dettaglio questi dati contrastanti...


    va anche sottolineato che questi sono nuovi modelli da poco sviluppati e ancora non testati sul campo e dunque potrebbero essere poco (o molto poco) affidabili, ma se volete li posto ugualmente!



    E' tutto, a presto per nuove previsioni e aggiornamenti!
    Immagini Allegate Immagini Allegate

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •