Pagina 160 di 209 PrimaPrima ... 60110150158159160161162170 ... UltimaUltima
Risultati da 1,591 a 1,600 di 2090
  1. #1591
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di 4ecast
    Data Registrazione
    23/01/06
    Località
    Ansa dell'Arno
    Messaggi
    12,494
    Menzionato
    34 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi stratosfera 2013-2014

    Citazione Originariamente Scritto da Morpheus Visualizza Messaggio
    Se ti riferisci a me, di troposferico ho messo solo il pna e l'ao che sono collegabili alle dinamiche stratosferiche. Ho esposto un'analisi a grandi linee quale il mio pensiero per il proseguo, non mi sembra di aver fatto nulla di male. Chiaramente l'inversione dei venti, riflessi in tropo ecc, si vedrà in corso d'opera.
    no, non mi riferisco a te
    I'm hoping you are reading this blog outside enjoying the wonderfulness of the weather wherever you may be.
    Always looking at the sky

  2. #1592
    Vento teso L'avatar di nessuno
    Data Registrazione
    01/12/09
    Località
    Lendinara (RO)
    Età
    44
    Messaggi
    1,778
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi stratosfera 2013-2014

    Citazione Originariamente Scritto da Morpheus Visualizza Messaggio
    L'ho letto da qualche parte su un Pdf in inglese, in realtà mi sono posto anch'io le stesse domande. Ora cerco il pdf.
    Da Neo su M3V " La propagazione verticale può avvenire solo quando il valore del wavenumber al quadrato risulta superiore a zero (m2>0), che vuol dire che quando m2=0 si ha il wavebreaking (livello critico es: riscaldamento ad una determinata quota, quando cioè si ha la dissipazione dell’onda) e m2<0 significa assenza di propagazione (anche in presenza di un minimo strato dove il vento è orientale le onde stazionarie non possono propagarsi verticalmente es: in estate non c’è propagazione). Comprendere dove avviene il livello critico, vuol dire leggere la dinamica, per esempio un upper warming è prevalentemente prodotto di una sola ondulazione ecc... Vertical wave number = m
    la struttura verticale delle waves dipende dal segno di m. La soluzione con m2>0 permette la propagazione, diversamente quando m2<0 si dice che le waves are trapped, la propagazione risulta evanescente. Questo è in linea con il Charney-Drazin Criterion che descrive come la propagazione sia possibile solo in presenza di venti zonali.
    Tenendo conto che l’ampiezza della propagazione verticale delle onde di Rossby aumenta esponenzialmente con l’altezza, in quanto a diminuire è la densità dell’aria, è intuibile come l’ascensione delle ondulazioni più lunghe (wave1 e wave2) debba avere anche un limite, dove si raggiunge la deformazione irreversibile dell’onda (l'ampiezza diventa tale da favorire il wavebreaking). Tale quota viene detta “livello critico” e la ragione dell’assorbimento è che attraverso tale livello m2 passa da valori positivi (m2>0) a negativi (m2<0) e quindi la soluzione decade esponenzialmente.Questo fenomeno illustra come sia possibile l’interazione tra l’onda e il flusso zonale dove l’ondulazione viene assorbita.
    Esistono diversi livelli critici per numeri d'onda, per tale motivo onde più lunghe (wavenumber 1 e poi 2) hanno un livello critico ben sopra la troposfera, mentre numeri d’onda superiori sono sottoposti al wavebreaking al limite della tropopausa. Questo perché al crescere delle ondulazioni di Rossby, diminuisce la loro lunghezza, aumenta la velocità di gruppo. In sostanza, come ho scritto precedentemente, la finestra d’opportunità sottolineata da Charney & Drazin [U<Uc] si restringe quando il wavenumber orizzontale aumenta (è successo spesso in questi anni,quando cioè il VP è particolarmente disturbato, quando non c'è interazione fra onda e flusso zonale, troposfera e stratosfera proseguono per vie diverse: tropo con VP disturbato/bilobato e Strato in raffreddamento con VPS verso la prima armonia).

    http://forum.meteotriveneto.it/showt...13-2014/page26
    Ultima modifica di nessuno; 11/01/2014 alle 17:04

  3. #1593
    Brezza leggera L'avatar di Morpheus
    Data Registrazione
    15/12/13
    Località
    Lessinia (VR) 622m
    Età
    37
    Messaggi
    281
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi stratosfera 2013-2014

    Grazie Nessuno, ora ho capito.

  4. #1594
    Uragano L'avatar di Alessandro(Foiano)
    Data Registrazione
    24/12/14
    Località
    Foiano della Chiana
    Messaggi
    19,203
    Menzionato
    13 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi stratosfera 2013-2014


  5. #1595
    Bava di vento
    Data Registrazione
    08/12/09
    Località
    Roma
    Età
    49
    Messaggi
    207
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi stratosfera 2013-2014

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro(Foiano) Visualizza Messaggio
    Mi sono "spizzato" tutti i grafici delle GPH anomaly del passato fino alla situazione attuale, per farmi un'idea di come solitamente evolvano le anomalie lungo la colonna strato/tropo, e devo dire che la situazione attuale è piuttosto indecifrabile, non riesco a capire se siamo in procinto di una qualche pulsazione calda, e in che direzione, oppure passerà gennaio in una sorta di terra di nessuno tropo-stratosferica, coi warming relegati ai piani alti e accorpamenti/destrutturazioni del vortice troposferico a intervalli regolari, una sorta di "respiro" che ne consentirebbe una continuazione senza grossi scossoni fino a metà Febbraio

  6. #1596
    Vento fresco L'avatar di Alessandro669
    Data Registrazione
    21/01/12
    Località
    Roma
    Età
    37
    Messaggi
    2,866
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi stratosfera 2013-2014

    Io penso che la fase di riaccorpamento decreterà la fine del vps/vpt


    Dai che ci siamo !





    Calo delle velocità zonali su tutta la colonna




    Secondo me si scatenerà un fortissimo warming euroasiatico a breve !

  7. #1597
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di mat69
    Data Registrazione
    07/03/04
    Località
    Genova
    Età
    55
    Messaggi
    7,672
    Menzionato
    53 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi stratosfera 2013-2014

    Ecco l'heat flux a 100 hpa che, toccato l'apice scenderà probabilmente a rotta di collo nei prossimi giorni a decretare, in quella che è la parte della stratosfera che meglio disegna le risonanze tropo, un nuovo raffreddamento del vpt già visibile nei modelli oltre le 144 h.

    time_series_cfsr_vt_100mb_2014_NH.gif

    Si tratterà probabilmente di energie resilienti nella parte medio bassa della stratosfera che andranno in coupling decretando una temporanea (anche se sensibile) diminuzione dei flussi.
    La ripartenza dei riscaldamenti dovrebbero essere nella loro prima fase a carico esclusivo della wave 1 quindi con scarsi effetti in troposfera che qualora visibili potrebbero realizzarsi a fine mese / inizio febbraio.

    Monitoraggio che comunque merita attenzione
    Matteo



  8. #1598
    Uragano L'avatar di Marcoan
    Data Registrazione
    02/09/03
    Località
    Portogruaro (VE)
    Messaggi
    15,849
    Menzionato
    143 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi stratosfera 2013-2014

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro669 Visualizza Messaggio
    Io penso che la fase di riaccorpamento decreterà la fine del vps/vpt


    Dai che ci siamo !


    Immagine



    Calo delle velocità zonali su tutta la colonna

    Immagine



    Secondo me si scatenerà un fortissimo warming euroasiatico a breve !
    Tu alessà vivi di sogni e ottimismo....te capisco eh, io alla tua età ero uguale........

  9. #1599
    Uragano L'avatar di Marcoan
    Data Registrazione
    02/09/03
    Località
    Portogruaro (VE)
    Messaggi
    15,849
    Menzionato
    143 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi stratosfera 2013-2014

    Citazione Originariamente Scritto da mat69 Visualizza Messaggio
    Ecco l'heat flux a 100 hpa che, toccato l'apice scenderà probabilmente a rotta di collo nei prossimi giorni a decretare, in quella che è la parte della stratosfera che meglio disegna le risonanze tropo, un nuovo raffreddamento del vpt già visibile nei modelli oltre le 144 h.

    time_series_cfsr_vt_100mb_2014_NH.gif

    Si tratterà probabilmente di energie resilienti nella parte medio bassa della stratosfera che andranno in coupling decretando una temporanea (anche se sensibile) diminuzione dei flussi.
    La ripartenza dei riscaldamenti dovrebbero essere nella loro prima fase a carico esclusivo della wave 1 quindi con scarsi effetti in troposfera che qualora visibili potrebbero realizzarsi a fine mese / inizio febbraio.

    Monitoraggio che comunque merita attenzione
    Un bell'inverno di m**** caro vecio......e anche qualora andassero in porto le dinamiche di cui parli, arriveremmo come minimo in prima decade di febbraio per vedere qualcosa in troposfera...........mi auguro solo, a sto punto, di non vivere un estate bollente....\fp\

  10. #1600
    Banned
    Data Registrazione
    25/11/08
    Località
    Alpignano (To)
    Età
    54
    Messaggi
    1,144
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi stratosfera 2013-2014

    Citazione Originariamente Scritto da Marcoan Visualizza Messaggio
    Tu alessà vivi di sogni e ottimismo....te capisco eh, io alla tua età ero uguale........
    peggio, Marco, peggio.......

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •