Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 21
  1. #11
    Uragano L'avatar di Alessandro(Foiano)
    Data Registrazione
    24/12/14
    Località
    Foiano della Chiana
    Messaggi
    17,195
    Menzionato
    13 Post(s)

    Predefinito Re: Intanto maggio probabilm. Il +caldo a livello planetaro..

    secondo me almeno dal 1993, quando la bassa stratosfera ha iniziato a raffreddarsi in maniera continua..
    Ultima modifica di Alessandro(Foiano); 28/06/2014 alle 10:37

  2. #12
    Burrasca L'avatar di steph
    Data Registrazione
    23/08/06
    Località
    Lugano (Svizzera ita
    Messaggi
    6,011
    Menzionato
    7 Post(s)

    Predefinito Re: Intanto maggio probabilm. Il +caldo a livello planetaro..

    Beh, ma quando ai forcing radiativi si sommano (o sono in fase con) le fluttuazioni di breve e di medio periodo date dalla variabilità naturale interna, non c'è molto da stupirsi di questi balzi all'insù; che, di per sé, sono già molto più prevalenti (per intensità e numero) in un mondo che si sta scaldando da decenni per cause radiative.
    ~~~ Always looking at the sky~~~








  3. #13
    Uragano L'avatar di Alessandro(Foiano)
    Data Registrazione
    24/12/14
    Località
    Foiano della Chiana
    Messaggi
    17,195
    Menzionato
    13 Post(s)

    Predefinito Re: Intanto maggio probabilm. Il +caldo a livello planetaro..

    un forcing radiativo che potrebbe essere in fase con (?)

    e qui è d'obbligo lasciare il punto interrogativo, visto che

    secondo me le attuali conoscenze non ci aiutano.

  4. #14
    Banned
    Data Registrazione
    04/04/14
    Località
    vasto
    Età
    57
    Messaggi
    186
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Intanto maggio probabilm. Il +caldo a livello planetaro..

    modifiche da "entranti externe"...?' il "radiativo solar" ,non è espresso in concomitanza con l'attivita' odierna solare , è noto no? ,
    viaggia piu' ....da solo. Altresi' tra la miriade dei forcing, trarrei una vitale importanza sull'estrazione dal sottosuolo del metano,un gas ben not in climatica per i suoi nefasti effetti (son ben note le "bolle" ai poli, evaporizzanti come aereosol..) metano che , allo stato odierno per soddisfacenze "umane" sia di riscaldam. che d'autotrazione, hanno visto decuplicarsi le piattaforme d'estrazione. Io qui in mare la largo ,per semplice esem. , ne ho una bella grossa, da c.a 4/5anni. Non è solo CO2... La varianza del TSI, è un effetto "diretto" . Poi ve ne è un altro...: l'effetto indiretto di quando la radiazione UV attraversando la stratosfera la modifica ,e dall'era pre-industriale ad oggi,la differenza di irradianza indiretta è valutata in +0.12 Wm-2 . Ma 2 dati sul METANO sconcertano...; era pre-industriale (carotaggi..) 775ppb.....- odierna - 1775 Ppb !! E il metano .rammenterei , è considerato, molto piu' potente della CO2..,,quindi il suo attuale FORCING è ad un valore di +048 Wm-2.
    Anteprime Allegate Anteprime Allegate Intanto maggio probabilm. Il +caldo a livello planetaro..-rtavn1322.gif  

  5. #15
    Uragano L'avatar di baccaromichele
    Data Registrazione
    07/11/07
    Località
    Rimini / Montechiarugolo (PR) 110m
    Età
    24
    Messaggi
    16,038
    Menzionato
    24 Post(s)

    Predefinito Re: Intanto maggio probabilm. Il +caldo a livello planetaro..

    A proposito di metano... questo l'andamento a Mauna Loa
    Intanto maggio probabilm. Il +caldo a livello planetaro..-ccgg.mlo.ch4.4.none.daily.1969.2014.png
    Interessante notare come dopo il rallentamento/stabilizzazione durato da fine anni 90 a fine anni 2000 vi sia stata una nuova ripresa nella crescita, proprio a cavallo del 2007 (anno in cui la copertura estiva di ghiaccio è crollata e di conseguenza le temperature nella zona artica hanno subito un forte aumento)
    Intanto maggio probabilm. Il +caldo a livello planetaro..-climindex.37.116.153.34.179.5.11.12.png

    Massima: +38,7°C 23/7/2009 e 8/8/2013
    Minima: -8,3°C 21/12/2009
    Neve: 2008=1.0cm 2009=6.5cm 2010=74.0cm 2011=1.5cm 2012=78.0cm 2013​=19.5cm 2014=5.0cm 2015=0.0cm 2016=0.0cm
    http://climarimini.altervista.org/index.html

  6. #16
    Uragano L'avatar di Alessandro(Foiano)
    Data Registrazione
    24/12/14
    Località
    Foiano della Chiana
    Messaggi
    17,195
    Menzionato
    13 Post(s)

    Predefinito Re: Intanto maggio probabilm. Il +caldo a livello planetaro..

    Citazione Originariamente Scritto da andy Visualizza Messaggio
    Altresi' tra la miriade dei forcing, trarrei una vitale importanza sull'estrazione dal sottosuolo del metano,un gas ben not in climatica per i suoi nefasti effetti (son ben note le "bolle" ai poli, evaporizzanti come aereosol..) metano che , allo stato odierno per soddisfacenze "umane" sia di riscaldam. che d'autotrazione, hanno visto decuplicarsi le piattaforme d'estrazione.
    direi che è stato un'obbligo, visto che negli ultimi 40 la popolazione mondiale è raddoppiata

    e qualunque fabbisogno è stato raddoppiato.

  7. #17
    Vento fresco L'avatar di Jadan
    Data Registrazione
    20/09/02
    Località
    Roma Colosseo
    Età
    59
    Messaggi
    2,897
    Menzionato
    8 Post(s)

    Predefinito Re: Intanto maggio probabilm. Il +caldo a livello planetaro..

    Citazione Originariamente Scritto da baccaromichele Visualizza Messaggio
    Interessante notare come dopo il rallentamento/stabilizzazione durato da fine anni 90 a fine anni 2000 vi sia stata una nuova ripresa nella crescita, proprio a cavallo del 2007 (anno in cui la copertura estiva di ghiaccio è crollata e di conseguenza le temperature nella zona artica hanno subito un forte aumento)
    Questi qua sotto sono i consumi mondiali di metano nel mondo. In 50 anni sono aumentati di 6 volte circa, dai 644,5 miliardi di metri cubi del 1965 ai 3348 del 2013. Sono più o meno cresciuti sempre, tranne una lieve flessione nel 2009 per la crisi economica.

    Per quel pochissimo che so, però, i consumi di metano solo solo un aspetto del problema perché il metano, se ben estratto e consumato, non si disperde nell'aria: viene immagazzinato e bruciato. Si disperde, invece, a causa di gasdotti difettosi, di impianti di estrazione obsoleti. Cose queste, che in Siberia pare che non siano rare.

    In più, è da lustri noto che il permafrost siberiano cela grandi quantità di metano e uno scioglimento del permafrost, a causa di un aumento delle temperature nelle zone artiche, può liberarne grandi quantità. E' uno dei famosi effetti feedback del riscaldamento globale: effetti amplificanti che, messi in moto da un riscaldamento, contribuiscono ad incrementare il riscaldamento stesso.
    In conclusione: il consumo di metano aumenta. Ciò ha portato all'estrazione più massiccia e, quindi, al possibile incremento di errori che, nel processo di estrazione, hanno liberato direttamente metano in atmosfera. In più il permafrost (con la possibile aggiunta degli idrati sottomarini), ed ecco che il dato si spiega. Quanto però le singole componenti abbiano influito non so, e non so nemmeno se sia mai stato provato un calcolo preciso.
    Anteprime Allegate Anteprime Allegate Intanto maggio probabilm. Il +caldo a livello planetaro..-metano.jpg  
    Maurizio
    Rome, Italy
    41:53:22N, 12:29:53E

  8. #18
    Vento fresco
    Data Registrazione
    05/01/09
    Località
    Torino
    Età
    39
    Messaggi
    2,064
    Menzionato
    69 Post(s)

    Predefinito Re: Intanto maggio probabilm. Il +caldo a livello planetaro..

    L'aumento del metano post 2007 è conseguenza di un aumento di emissioni dalle zone tropicali e in misura minore dalle medie latitudini dell'NH; nei tropici dopo il periodo secco di inizio anni 2000 con il ritorno di episodi di la nina si sono espanse le aree umide con maggiore produzione di metano, nelle medie latitudini le possibili fonti sono l'aumento nella produzione di carbone in cina e il fracking in nord america; l'artico non c'entra, ci fu una punta nelle emissioni associata con quel pattern persistente del 2007 ma da allora l'artico ha semplicemente seguito gli andamenti globali.

    http://www.ingos-infrastructure.eu/?wpfb_dl=247

    Il fatto che il rinnovato aumento sia dominato dalle maggiori emissioni da aree umide su quelle da combustibili fossili è anche sostenuto dal fatto che il metano atmosferico si è impoverito in 13CH4 , la fonte principale deve essere ricca in 12CH4 come quelle provenienti dalle aree umide:
    Intanto maggio probabilm. Il +caldo a livello planetaro..-1404045435.261575.png
    Ultima modifica di elz; 29/06/2014 alle 13:43

  9. #19
    Banned
    Data Registrazione
    04/04/14
    Località
    vasto
    Età
    57
    Messaggi
    186
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Intanto maggio probabilm. Il +caldo a livello planetaro..

    In sintesi, per piu' d'uno di voi, che approfitto per ringraziare delle risposte nonché del seguito...(ora mi manca un po' di time..),, credo, sostanzialmente che "non tutti" proprio i <<prodotti>> ehm..,diciamo, d'approvvigionamento da fonti alternative siano ben sfruttati, inutile star a ri-citarli, fotovolt. eolico etc. etc, le cosidette alternative. Se si cresce(di popolaz.) e il prodotto attuale (petrolio.) finsce...,be' , si va' col culo per terra..?' no, non credo; l'auto ibrida nipponica è gia' piu' d'una scommessa. Ma v'è lo ...."speculae"...,e questo è grave. E non ...."Fordiano" da Ford che sussurrava, ..."progresso , è quando un invenzione innovativa ...è x tutti ! ".. ,non per pochi eletti ! oggi la piu' piccina delle auto ibride costa 20.000E. ! Prima o dopo, le fonti alternative ci vorranno...non ci son ....volatili ! Anche a Meucci soffiaron il telefono! I nipponici son avanti in questo. Ma le auto ibride o le energie cmq alternative le sappaim fare anche noi...,si ma quando? l'anno di mai ! Infine le ..."perdite",,,e le "estrazioni perfette"....; non esistono, e mai vi saranno....,ma se perde ogni acquedotto che sia civile...., e si ringrazi il cielo quando non avvengano situazioni come nel golfo del Mexico di qualche anno...,quando regge il Globo ancora?' fino a che punto estrattivo e di consumo ed , emissivo..?'?' mah..

  10. #20
    Banned
    Data Registrazione
    04/04/14
    Località
    vasto
    Età
    57
    Messaggi
    186
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Intanto maggio probabilm. Il +caldo a livello planetaro..

    Una piccola postilla (ma enorme secondo me..) , inizializzarsi con la visita ai giacimenti di GAS SHALE, di cui gi States sono i maggiori estrattori negli ultimi 2 decenni (!!) E gas metano da argille "diagenizzate".., cioè cambiate chimicamente in seno a sedimentazione. E' anche detto Gas di Scisto; la sua produzione è passata da 10 a 140 Mld di metri cubi. Solo nel decennio 2000-2010.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •