Pagina 179 di 184 PrimaPrima ... 79129169177178179180181 ... UltimaUltima
Risultati da 1,781 a 1,790 di 1838

Discussione: Temperature globali

  1. #1781
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    10/08/09
    Località
    Roma 20 mt s.l.m.
    Messaggi
    829
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Temperature globali

    Citazione Originariamente Scritto da Piro Visualizza Messaggio
    A mio modo di vedere hai centrato il problema. Il punto principale è che siamo troppi... Bisogna interrompere ed INVERTIRE il trend di incremento demografico a livello globale con politiche mirate. E questo, come dici giustamente, deve portare ad una completa revisione del modello attuale di sviluppo.

    Ti dirò di più. Da geologo che tutti i giorni ha a che fare con i problemi di gestione del territorio, l'eccessivo battage mediatico che viene attribuito al riscaldamento globale (di cui Greta è la punta dell'iceberg) porta ad una sorta di scarico di responsabilità da parte degli amministratori locali. Mi spiego meglio: dare la colpa al GW ed alle emissioni di CO2 per tutti i disasatri causati da fenomeni meteorologici (estremi e non), aiuta una sorta di "autoassoluzione" nei confronti delle sciagurate politiche di gestione del territorio portate avanti per decenni (e tuttora ancora in corso). Per un amministratore locale, sapere che la colpa viene data alle emissioni di CO2 (su cui non l'ammistratore locale non ha voce in capitolo) e non all'eccessiva cementificazione e mancanza di manutenzione del territorio e delle infrastrutture locali (su cui invece l'amministratore locale ha piena responsabilità) è come fare un 6 al Superenalotto.

    Ma stiamo andando OT e mi fermo qui.
    Quotissimo! anche se è difficile addirittura invertire l'incremento demografico, certamente almeno sulla carta sarebbe più facile far "sgonfiare" la sovra-produzione di cose inutili e dannose! e per far quello bisogna appunto cambiare modello di sviluppo...fine OT!

  2. #1782
    Burrasca forte L'avatar di Marcoan
    Data Registrazione
    02/09/03
    Località
    Portogruaro (VE)
    Messaggi
    8,128
    Menzionato
    64 Post(s)

    Predefinito Re: Temperature globali

    Citazione Originariamente Scritto da Piro Visualizza Messaggio
    A mio modo di vedere hai centrato il problema. Il punto principale è che siamo troppi... Bisogna interrompere ed INVERTIRE il trend di incremento demografico a livello globale con politiche mirate. E questo, come dici giustamente, deve portare ad una completa revisione del modello attuale di sviluppo.

    Ti dirò di più. Da geologo che tutti i giorni ha a che fare con i problemi di gestione del territorio, l'eccessivo battage mediatico che viene attribuito al riscaldamento globale (di cui Greta è la punta dell'iceberg) porta ad una sorta di scarico di responsabilità da parte degli amministratori locali. Mi spiego meglio: dare la colpa al GW ed alle emissioni di CO2 per tutti i disasatri causati da fenomeni meteorologici (estremi e non), aiuta una sorta di "autoassoluzione" nei confronti delle sciagurate politiche di gestione del territorio portate avanti per decenni (e tuttora ancora in corso). Per un amministratore locale, sapere che la colpa viene data alle emissioni di CO2 (su cui non l'ammistratore locale non ha voce in capitolo) e non all'eccessiva cementificazione e mancanza di manutenzione del territorio e delle infrastrutture locali (su cui invece l'amministratore locale ha piena responsabilità) è come fare un 6 al Superenalotto.

    Ma stiamo andando OT e mi fermo qui.
    Altro quotone ! e anche questa è una cosa che scrivo da anni....

  3. #1783
    Burrasca L'avatar di Cristiano96
    Data Registrazione
    12/09/12
    Località
    Fasano
    Età
    22
    Messaggi
    6,117
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Temperature globali

    Citazione Originariamente Scritto da Piro Visualizza Messaggio
    A mio modo di vedere hai centrato il problema. Il punto principale è che siamo troppi... Bisogna interrompere ed INVERTIRE il trend di incremento demografico a livello globale con politiche mirate. E questo, come dici giustamente, deve portare ad una completa revisione del modello attuale di sviluppo.

    Ti dirò di più. Da geologo che tutti i giorni ha a che fare con i problemi di gestione del territorio, l'eccessivo battage mediatico che viene attribuito al riscaldamento globale (di cui Greta è la punta dell'iceberg) porta ad una sorta di scarico di responsabilità da parte degli amministratori locali. Mi spiego meglio: dare la colpa al GW ed alle emissioni di CO2 per tutti i disasatri causati da fenomeni meteorologici (estremi e non), aiuta una sorta di "autoassoluzione" nei confronti delle sciagurate politiche di gestione del territorio portate avanti per decenni (e tuttora ancora in corso). Per un amministratore locale, sapere che la colpa viene data alle emissioni di CO2 (su cui non l'ammistratore locale non ha voce in capitolo) e non all'eccessiva cementificazione e mancanza di manutenzione del territorio e delle infrastrutture locali (su cui invece l'amministratore locale ha piena responsabilità) è come fare un 6 al Superenalotto.

    Ma stiamo andando OT e mi fermo qui.
    Concordo, il riscaldamento c'è ed evidente ma, come dissi in un altro post mesi fa, si rischia di edulcorare il tutto facendo passare ogni singolo fenomeno (per di più locale!) causato dal gw. Ci sono tanti elementi a sostegno del global warming ma si dà risalto a quelli più sensazionalistici. Come se già il gw non fosse preoccupante di suo, senza andare a porre l'accento sul singolo evento che potrà essere attribuito o meno a quello solo dopo una serie di studi (scienza dell'attribuzione).

    Ma non parliamo del tasto dolente, l'incredibile sviluppo demografico che il pianeta non può più reggere ormai.
    "Non è la neve che non ho avuto a mancarmi, ma quella che avrei dovuto avere ancora."

  4. #1784
    Uragano L'avatar di baccaromichele
    Data Registrazione
    07/11/07
    Località
    Rimini / Montechiarugolo (PR) 110m
    Età
    23
    Messaggi
    15,879
    Menzionato
    24 Post(s)

    Predefinito Re: Temperature globali

    Citazione Originariamente Scritto da Perlecano Visualizza Messaggio
    comunque ripeto: cfsr vede - circa - il 50% in meno del riscaldamento visto dalle altre rielaborazioni, mentre la NASA vede circa il 15% in più del riscaldamento visto dalle altre rielaborazioni. Entrambe le serie non mi paiono affidabilissime (tanto che preferisco NETTAMENTE le era-interim, Berkeley, il NOAA ed altre), ma se cfsr è totalmente inattendibile, per la NASA ho alcune perplessità, rilevo un modesto errore (costante) e nulla più. non c'è paragone (come entità) tra gli errori di certe serie storiche e le difformità (in senso uguale od opposto alle prime) di certe altre.
    La NASA è ben allineata alle altre serie negli ultimi decenni. Il riscaldamento maggiore negli ultimi anni è visto dalle reanalisi ERA-interim, seguito dalla NASA e Berkeley che sono ben allineati. Con la nuova serie ancora in versione beta, forse la NASA si avvicina di più a Copernicus. La NOAA sottostima il valore globale ultimamente poiché esclude dal computo parte dell'artico che sta mostrando le anomalie maggiori sul pianeta.
    Per ora si tratta di differenze veramente minime comunque.
    Temperature globali-dxdnhjxvyaa9xsn.jpg
    Massima: +38,7°C 23/7/2009 e 8/8/2013
    Minima: -8,3°C 21/12/2009
    Neve: 2008=1.0cm 2009=6.5cm 2010=74.0cm 2011=1.5cm 2012=78.0cm 2013​=19.5cm 2014=5.0cm 2015=0.0cm 2016=0.0cm
    http://climarimini.altervista.org/index.html

  5. #1785
    Uragano L'avatar di baccaromichele
    Data Registrazione
    07/11/07
    Località
    Rimini / Montechiarugolo (PR) 110m
    Età
    23
    Messaggi
    15,879
    Menzionato
    24 Post(s)

    Predefinito Re: Temperature globali

    Citazione Originariamente Scritto da Perlecano Visualizza Messaggio
    . (nella fattispecie della NASA si vede ad esempio il 2005 ben sopra al 1998 a livello globale, il 2010 ben sopra al 2005 e addirittura il 2013 che batte tutti e tre i precedenti! quando invece NOAA, Berkeley e svariate altre analisi che ho visto mostrano 2005 e 2010 giusto un filo sopra il 1998, e il 2013 sostanzialmente compreso tra il 1998 e il 2010. Il 2014 vince in tutte queste serie, ma questa è un'altra faccenda).
    Prendendo NASA e Berkeley che hanno una copertura simile le differenze non sono così grosse. Questi per esempio sono gli scarti dal 1998 arrotondati al centesimo

    2005
    NASA: +0.07°C Berkeley: +0.07°C

    2010
    NASA: +0.11°C Berkeley: +0.10°C

    2013
    NASA: +0.07°C Berkeley: +0.02°C (qui c'è una differenza maggiore, ma comunque il 2013 non batte il 2010 nella serie NASA)

    Il recente record del 2016:
    NASA: +0.40°C Berkeley: +0.36°C


    Alla fine sono differenze molto piccole.

    Lascio anche il grafico delle temperature artiche di Berkeley per dare un'idea del perché confrontare serie che non lo prendono in considerazione con altre che invece coprono anche quelle zone porta ad avere delle differenze anche sulla media globale
    Temperature globali-d6e6msuw0aen_o8.jpg
    Massima: +38,7°C 23/7/2009 e 8/8/2013
    Minima: -8,3°C 21/12/2009
    Neve: 2008=1.0cm 2009=6.5cm 2010=74.0cm 2011=1.5cm 2012=78.0cm 2013​=19.5cm 2014=5.0cm 2015=0.0cm 2016=0.0cm
    http://climarimini.altervista.org/index.html

  6. #1786
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    34
    Messaggi
    6,658
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Temperature globali

    Citazione Originariamente Scritto da baccaromichele Visualizza Messaggio
    Prendendo NASA e Berkeley che hanno una copertura simile le differenze non sono così grosse. Questi per esempio sono gli scarti dal 1998 arrotondati al centesimo

    2005
    NASA: +0.07°C Berkeley: +0.07°C

    2010
    NASA: +0.11°C Berkeley: +0.10°C

    2013
    NASA: +0.07°C Berkeley: +0.02°C (qui c'è una differenza maggiore, ma comunque il 2013 non batte il 2010 nella serie NASA)

    Il recente record del 2016:
    NASA: +0.40°C Berkeley: +0.36°C


    Alla fine sono differenze molto piccole.

    Lascio anche il grafico delle temperature artiche di Berkeley per dare un'idea del perché confrontare serie che non lo prendono in considerazione con altre che invece coprono anche quelle zone porta ad avere delle differenze anche sulla media globale
    Temperature globali-d6e6msuw0aen_o8.jpg
    i tuoi interventi sono sempre molto utili, Michele
    complimenti

  7. #1787
    Vento fresco
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    24
    Messaggi
    2,929
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: Temperature globali

    Citazione Originariamente Scritto da Cristiano96 Visualizza Messaggio
    Ma non parliamo del tasto dolente, l'incredibile sviluppo demografico che il pianeta non può più reggere ormai.
    Lo può reggere migliorando la tecnologia. Ciò che non si può reggere è il modello di vita occidentale. Facile per noi occidentali benestanti parlare, ma diciamo come stanno le cose: se tutti vivessero come noi siamo abituati a fare, il mondo si inabisserebbe. Quanti di noi sarebbero capaci oggi di rinunciare a tutte le loro comodità?
    Ma è facile dire che bisognerebbe diminuire la popolazione nei paesi più sovrappopolati (che sono anche i più poveri, e in cui la vita umana è anzi non un peso, ma una risorsa per portare pane sotto i denti). Meno dire che dovremmo rifondare lo stile di vita occidentale, privandoci di alcune cose e abbandonando il consumismo sfrenato.
    Il mondo potrebbe a mio parere reggere benissimo, a parità di mezzi tecnologici impiegati in agricoltura, ancora miliardi e miliardi di esseri umani. Ciò che non può reggere è anche solo 4 miliardi di persone (numero a caso) che vivono da occidentali o cercano di farlo.

    Siamo comunque OT, ma volevo dire la mia, perchè la conseguenza di ragionamenti come "abbasso la sovrappopolazione" potrebbe essere "eliminiamo gli esseri umani in eccesso". Naturalmente non noi occidentali, è sottinteso, noi non dobbiamo cambiare nulla in maniera traumatica, devono solo gli altri (come i cinesi con la politica del figlio unico, che cosa orribile per quanto "razionalmente comprensibile", visto che ha portato ad uccidere milioni di bambini e ha impedito di creare famiglie con fratelli, e da primogenito lo trovo davvero terrificante).
    Ovviamente non ce l'ho con te, Cristiano, era un riflessione ispirata dal tuo intervento.

  8. #1788
    Vento fresco
    Data Registrazione
    01/03/15
    Località
    Napoli
    Messaggi
    2,902
    Menzionato
    111 Post(s)

    Predefinito Re: Temperature globali


  9. #1789
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    16,825
    Menzionato
    91 Post(s)

    Predefinito Re: Temperature globali

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Lo può reggere migliorando la tecnologia. Ciò che non si può reggere è il modello di vita occidentale. Facile per noi occidentali benestanti parlare, ma diciamo come stanno le cose: se tutti vivessero come noi siamo abituati a fare, il mondo si inabisserebbe. Quanti di noi sarebbero capaci oggi di rinunciare a tutte le loro comodità?
    Ma è facile dire che bisognerebbe diminuire la popolazione nei paesi più sovrappopolati (che sono anche i più poveri, e in cui la vita umana è anzi non un peso, ma una risorsa per portare pane sotto i denti). Meno dire che dovremmo rifondare lo stile di vita occidentale, privandoci di alcune cose e abbandonando il consumismo sfrenato.
    Il mondo potrebbe a mio parere reggere benissimo, a parità di mezzi tecnologici impiegati in agricoltura, ancora miliardi e miliardi di esseri umani. Ciò che non può reggere è anche solo 4 miliardi di persone (numero a caso) che vivono da occidentali o cercano di farlo.

    Siamo comunque OT, ma volevo dire la mia, perchè la conseguenza di ragionamenti come "abbasso la sovrappopolazione" potrebbe essere "eliminiamo gli esseri umani in eccesso". Naturalmente non noi occidentali, è sottinteso, noi non dobbiamo cambiare nulla in maniera traumatica, devono solo gli altri (come i cinesi con la politica del figlio unico, che cosa orribile per quanto "razionalmente comprensibile", visto che ha portato ad uccidere milioni di bambini e ha impedito di creare famiglie con fratelli, e da primogenito lo trovo davvero terrificante).
    Ovviamente non ce l'ho con te, Cristiano, era un riflessione ispirata dal tuo intervento.
    Sono a grandi linee d'accordo
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  10. #1790
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    21/04/16
    Località
    RIMINI
    Messaggi
    335
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Temperature globali

    Disponibili i dati provenienti dal programma europeo Copernicus di osservazione e monitoraggio della Terra dell’Unione europea, dedicato a scrutare il nostro pianeta e il suo ambiente a beneficio di tutti i cittadini europei.
    Grazie ad una vasta gamma di tecnologie, dai satelliti nello spazio ai sistemi di rilevazione terrestre, marina e aerea, Copernicus fornisce
    dati operativi e servizi d’informazione, per una vasta gamma di areeapplicative, in modo completo, aperto e gratuito.
    Di seguito i dati relativi al mese di maggio 2019.
    Di seguito il grafico relativo all anomalia di temperatura superficiale a livello globale (in °C) nel mese di maggio 2019 , rispetto al periodo di riferimento 1981-2010. Fonte dei dati: ERA5.ECMWF, Copernicus Climate Change Service

    Condizioni più calde del normale si sono riscontrate sul Portogallo e su gran parte della Spagna, mentre condizioni più fresche del normale hanno interessato una fascia centrale estesa da nord a sud sul continente europeo.Altrove, le temperature sono risultate superiori alla media come ad esempio le isole di Baffin e Ellesmere e in buona parte della Groenlandia. Condizioni più calde si sono registrate intorno all'Antartide .Temperature più calde della media hanno interessato anche il Mar di Weddell, dove la copertura di ghiaccio marino è risultata particolarmente bassa, e in misura minore il Mar di Ross.
    Altre regioni in cui le temperature sono risultate nettamente superiori alla norma sono state l'Alaska e l'estremo ovest del Canada, gli Stati Uniti sudorientali, la parte nord-occidentale e sud-occidentale dell'Africa e l'estremo settore occidentale e orientale dell'Asia. Temperature notevolmente al di sotto della media in una fascia estesa dagli Stati Uniti sudoccidentali al Canada orientale, all'Asia centrale e a parti dell'Antartide. Altre regioni terrestri sono risultate moderatamente più calde rispetto ai valori medi di riferimento , mentre alcune aree hanno sperimentato condizioni leggermente più fresche .

    Le temperature a livello globale durante il mese di maggio 2019 sono risultate sostanzialmente al di sopra della media :
    Il mese è stato: 0,52°C più caldo rispetto alla media di maggio 1981-2010;
    Marginalmente più fresco (di meno di 0,02°C) rispetto a maggio 2017, il secondo maggio più caldo da quando sono disponibili i dati e circa 0,06°C più fresco rispetto al mese di maggio 2016, che è risultato il maggio più caldo mai registrato da quando sono disponibili le osservazioni.
    Maggio 2019 ha fatto registrare una temperatura media a livello europeo praticamente identica al valore medio del periodo 1981-2010. Al contrario, il mese di maggio 2018 è stato di gran lunga il mese di maggio più caldo , con una temperatura media europea di 2,5°C al di sopra della norma.

    Surface air temperature for May 2019 | Copernicus

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •