Pagina 199 di 209 PrimaPrima ... 99149189197198199200201 ... UltimaUltima
Risultati da 1,981 a 1,990 di 2088

Discussione: Temperature globali

  1. #1981
    Vento teso
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO) 267 m s.l.m.
    Età
    23
    Messaggi
    1,818
    Menzionato
    351 Post(s)

    Predefinito Re: Temperature globali

    Citazione Originariamente Scritto da elz Visualizza Messaggio
    Se l'enso rimane almeno neutro è possibile che il 2020 superi il 2016 anche senza un nino intenso (grafico di zeke hausfather):

    Immagine


    In questo periodo le proiezioni enso per fine anno sono ancora molto incerte, il cfs recentemente ha avuto un chiaro trend verso la nina, almeno fino all'ultimo aggiornamento nel complesso i modelli favorivano condizioni di neutralità, questa proiezione basata sull'AI e che dovrebbe avere skills superiori ai modelli oltre i 6 mesi è in accordo con questi ultimi in attesa di vedere come aggiorneranno:

    Immagine
    edit.
    Siete in ogni mio respiro, in ogni pulsazione del ventricolo, nell'inchiostro di questa biro.

  2. #1982
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    21/04/16
    Località
    RIMINI
    Messaggi
    466
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Temperature globali

    Disponibile l aggiornamento mensile relativo alle anomalie della temperatura globale registrata nel mese di:gennaio 2020. L aggiornamento è reso possibile grazie ai dati provenienti dal Programma Europeo di osservazione della terra Copernicus, Programma User Driven precedentemente conosciuto come GMES (Global Monitoring for Environment and Security), è un insieme complesso di sistemi che raccoglie informazioni da molteplici fonti, ossia satelliti di osservazione della Terra e sensori di terra, di mare ed aviotrasportati. Integra ed elabora tutte queste informazioni, fornendo agli utenti, istituzionali ed afferenti al comparto industria, informazioni affidabili e aggiornate attraverso una serie di servizi che attengono all'ambiente, al territorio ed alla sicurezza. Copernicus ha tra i suoi obiettivi anche quello di garantire all’Europa una sostanziale indipendenza nel rilevamento e nella gestione dei dati sullo stato di salute del pianeta, supportando le necessità delle politiche pubbliche europee attraverso la fornitura di servizi precisi ed affidabili.I servizi si dividono in sei aree tematiche: il suolo, il mare, l'atmosfera, i cambiamenti climatici, la gestione delle emergenze e la sicurezza. Tali servizi, forniti da operatori incaricati dalla Commissione, supportano una vasta gamma di applicazioni a supporto delle aree urbane, della pianificazione regionale e locale, dell'agricoltura, della silvicoltura, della pesca, della salute, dei trasporti, dei cambiamenti climatici, dello sviluppo sostenibile e della protezione civile.
    Di seguito il grafico relativo alle anomalie della temperatura dell’aria in superficie registrate nel mese di gennaio 2020 rispetto ai valori medi del periodo 1981-2010. Fonte: Era-Interim. (Credits: Ecmwf, Copernicus Climate Change Service)

    Le temperature registrate nel mese di gennaio 2020 sono risultate sensibilmente superiori ai valori medi del periodo 1981-2010 in buona parte dell'Europa. Temperature eccezionalmente elevate per il periodo dell'anno sono state riscontrate nei settori settentrionali ed orientali , in una fascia che si è estesa ad est e sud-est, dalla Norvegia alla Russia, con valori superiori alla media di oltre 6ºC in molte località.La Norvegia ha registrato nei primi giorni del mese , il giorno più caldo per il mese di gennaio Norway records warmest ever January day at 19C - BBC News .Complessivamente il mese è stato il secondo più caldo dal 1900 in tutto il paese .Gli sciatori e gli allevatori di renne sono stati i più colpiti da condizioni climatiche particolarmente miti in Svezia.403 Forbidden403 Forbidden Le stazioni meteorologiche nella Finlandia centrale e meridionale hanno registrato il gennaio più caldo dal 1961 https://en.ilmatieteenlaitos.fi/stat...m-1961-onwards. Temperature intorno alla media o leggermente al di sotto hanno interessato il bacino dei Carpazi e diverse parti dell'Europa meridionale. Negli ultimi anni, temperature inferiori ai valori medi hanno interessato anche alcune parti dell'arcipelago delle Svalbard e i settori orientali del Mare di Barents , dove l'estensione del ghiaccio marino era vicina alla media del periodo 1981-2010. Temperature più elevate rispetto ai valori medi hanno interessato i settori orientali della Groenlandia e i settori nord occidentali delle Svalbard. Settori che coincidono con una copertura di ghiaccio marino inferiore alla media. Temperature superiori alla media, non sono state limitate solo all'Europa, ma hanno interessato quasi tutta la Russia, gran parte degli Stati Uniti e del Canada orientale, Giappone e su parti della Cina orientale e del Sud-Est asiatico, sullo stato del Nuovo Galles del Sud in Australia e su parti dell'Antartide.Temperature sostanzialmente inferiori alla media, hanno interessato l Alaska e il Canada nord-occidentale e le isole di Baffin e di Ellesmere nel Canada nord-orientale .Sebbene alcune zone oceaniche hanno registrato temperature inferiori alla media , in particolare nell'emisfero meridionale, le temperature dell'aria sopra la superficie marina sono state prevalentemente superiori alla media del periodo 1981-2010. Le medie globali della temperatura della superficie marina e quella della zona sottostante, sono state entrambe vicine ai rispettivi valori di picco verificatisi durante El Niño del 2015/16.
    Di seguito il grafico relativo alle anomalie medie mensili della temperatura superficiale dell'aria globale ed europea rispetto ai valori medi del periodo 1981-2010, da gennaio 1979 a gennaio 2020. Le barre colorate più scure indicano i valori di gennaio. Fonte dei dati: ERA5. Credito: Copernicus Climate Change Service / ECMWF.

    Globalmente le temperature sono state sostanzialmente al di sopra della media nel mese di gennaio 2020. Il mese è stato:

    0,77°C più caldo rispetto alla media di gennaio 1981-2010, diventando seppur di poco il mese di gennaio più caldo da quando sono disponibili i dati; 0,03°C più caldo rispetto al mese di gennaio 2016, che in precedenza era il gennaio più caldo; 0,2°C più caldo del mese di gennaio 2017, che ora è il terzo gennaio più caldo; superato solo da febbraio e marzo 2016.
    Le anomalie della temperatura europea sono generalmente più grandi e più variabili delle anomalie globali, soprattutto in inverno, quando possono cambiare di diversi gradi da un mese all'altro. La temperatura media europea per il mese di gennaio 2020 è stata particolarmente elevata. Il mese è stato:3,1°C più caldo rispetto alla media di gennaio del periodo 1981-2010;più caldo di qualsiasi altro gennaio in questo set di dati, di circa 0,2 ° C nel caso di gennaio 2007, il gennaio più caldo precedente.
    Fonte dati: Surface air temperature for January 2020 | Copernicus

  3. #1983
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    21/04/16
    Località
    RIMINI
    Messaggi
    466
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Temperature globali

    Disponibile l aggiornamento mensile relativo alle anomalie della temperatura globale registrate nel periodo di dodici mesi comprendenti: febbraio 2019-gennaio 2020 L aggiornamento è reso possibile grazie ai dati provenienti dal Programma Europeo di osservazione della terra Copernicus, Programma User Driven precedentemente conosciuto come GMES (Global Monitoring for Environment and Security), è un insieme complesso di sistemi che raccoglie informazioni da molteplici fonti, ossia satelliti di osservazione della Terra e sensori di terra, di mare ed aviotrasportati. Integra ed elabora tutte queste informazioni, fornendo agli utenti, istituzionali ed afferenti al comparto industria, informazioni affidabili e aggiornate attraverso una serie di servizi che attengono all'ambiente, al territorio ed alla sicurezza. Copernicus ha tra i suoi obiettivi anche quello di garantire all’Europa una sostanziale indipendenza nel rilevamento e nella gestione dei dati sullo stato di salute del pianeta, supportando le necessità delle politiche pubbliche europee attraverso la fornitura di servizi precisi ed affidabili.I servizi si dividono in sei aree tematiche: il suolo, il mare, l'atmosfera, i cambiamenti climatici, la gestione delle emergenze e la sicurezza. Tali servizi, forniti da operatori incaricati dalla Commissione, supportano una vasta gamma di applicazioni a supporto delle aree urbane, della pianificazione regionale e locale, dell'agricoltura, della silvicoltura, della pesca, della salute, dei trasporti, dei cambiamenti climatici, dello sviluppo sostenibile e della protezione civile.
    Di seguito il grafico relativo alle anomalie della temperatura superficiale dell’aria registrate nel periodo di dodici mesi(febbraio 2019-gennaio 2020 rispetto ai valori medi del periodo 1981-2010. Fonte: Era-Interim. (Credits: Ecmwf, Copernicus Climate Change Service)

    Nel periodo compreso da febbraio 2019 a gennaio 2020, le temperature globali sono risultate ben al di sopra della media del periodo 1981-2010 sull'Alaska, nell'estremo nord-est del Canada e nelle parti centrali della Siberia settentrionale;superiori alla media in quasi tutta l'Europa,in modo particolare i settori orientali;molto al di sopra della media nell'Africa meridionale, in Australia e in alcune parti dell'Antartico;sopra la media in gran parte delle terre emerse e sugli oceani;sotto la media su alcune aree terrestri e oceaniche, in particolare su una parte centrale del Nord America.
    Di seguito il grafico relativo alle anomalie della temperatura superficiale globale ed europea rispetto ai valori medi del periodo climatologico di riferimento 1981-2010.Le anomalie sono basate sui valori mensili compresi da gennaio 1979 a gennaio 2020.Le barre di colore più scuro, identificano le medie di ciascun anno dal 1979 al 2019.Fonte dei dati: ERA5. Credito: Copernicus Climate Change Service / ECMWF.

    Andando ad analizzare le temperature medie in un periodo più esteso, che in questo caso coincide con 12 mesi, le variazioni a breve termine delle temperature medie regionali e globali tendono ad attenuarsi.A livello globale, il periodo di dodici mesi da febbraio 2019 a gennaio 2020 è stato di 0,62 ° C più caldo rispetto alla media del periodo 1981-2010.Il periodo più caldo di dodici mesi è stato da quello compreso da ottobre 2015 a settembre 2016, con una temperatura superiore di 0,66 ° C.Il 2016 è stato l anno più caldo mai registrato, con una temperatura globale di 0,63 ° C superiore a quella del periodo 1981-2010.Il 2019 è il secondo anno più caldo con una temperatura di 0,59 ° C sopra la media.A questi valori vanno aggiunti 0,63 ° C per mettere in relazione le recenti temperature globali con i valori del livello preindustriale definito nel Rapporto speciale IPCC sul "Riscaldamento globale di 1,5 ° C.La temperatura media riferita al periodo compreso da febbraio 2019 a gennaio 2020 è stata di circa 1,25 ° C sopra il livello preindustriale. La media riguardante il solo mese di gennaio 2020 è stata di circa 1,4 ° C sopra tale livello. L'unico mese la cui temperatura media ha raggiunto oltre 1,5 ° C sopra il livello preindustriale è stato quello del mese di febbraio 2016.
    la differenza riscontrata nelle temperature medie globali provenienti dai vari set di dati, è stata relativamente grande negli ultimi tre anni. Durante questo periodo le temperature medie calcolate su un periodo di dodici mesi, rispetto al periodo climatologico di riferimento 1981-2010, qui presentate,risultano più alte di quelle di altri cinque set di dati, tra 0,03 ° C e 0,14 ° C, con una media di 0,06 ° C per l'anno 2019.
    Ciò è dovuto in parte alle differenze nella misura in cui le serie di dati mostrano le condizioni relativamente calde che hanno predominato sull'Artico e sui mari intorno all'Antartide. Le differenze nelle stime sia della temperatura della superficie del mare che delle temperature sui continenti al di fuori dell'Artico costituiscono ulteriori fattori .Tuttavia tra i vari dataset esiste un accordo generale per quanto riguarda: le temperature decisamente elevate riscontrate nel 2016, 2015, 2017, 2018 e soprattutto 2019;l'aumento generale della temperatura globale ad un tasso medio pari a 0,2°C per decennio a partire dalla fine degli anni '70;il periodo che dal 2002 in poi,ha visto le temperature globali presentare valori superiori alla media .

    Fonte dati: Surface air temperature for January 2020 | Copernicus

  4. #1984
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    21/04/16
    Località
    RIMINI
    Messaggi
    466
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Temperature globali

    Disponibili i dati RG Argo fino a gennaio. La temperatura dell'oceano da 0-2000 dbar è in costante aumento ( si veda la media verde dei 12 mesi.)



    Roemmich-Gilson Argo Climatology

  5. #1985
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    21/04/16
    Località
    RIMINI
    Messaggi
    466
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Temperature globali

    Disponibili i dati delle anomalie della temperatura superficiale globale relative al mese di gennaio 2020.Dati elaborati dall agenzia meteorologica giapponese jma.
    Le anomalie mensili relative della temperatura media globale della superficie terrestre registrate nel mese di gennaio 2020 (cioè la media della temperatura dell'aria prossima alla superficie terrestre e dell'SST) è stata di +0,59°C superiore alla media del periodo 1981-2010 (+0,98°C sopra la media del XX secolo), ed è stata la più calda dal 1891. Su una scala temporale più lunga, le temperature medie globali della superficie terrestre sono aumentate ad un tasso di circa 0,79°C per secolo.

    Cinque anni più caldi (Anomalie)
    1st. 2020(+0.59°C)
    2nd. 2016(+0.52°C)
    3rd. 2019,2017(+0.39°C)
    5th. 2015,2007,2002(+0.29°C)
    Distribuzione delle anomalie termiche superficiali

    Download dei dati sulle anomalie della temperatura superficiale globale di JMA
    Global Average Surface Temperature Anomalies / TCC

    Fonte dati: Global Average Surface Temperature Anomalies / TCC

  6. #1986
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    21/04/16
    Località
    RIMINI
    Messaggi
    466
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Temperature globali

    Di seguito i grafici relativi alla distribuzione spaziale delle anomalie della temperatura registrate a livello globale e polare durante il mese di gennaio 2020. Canale preso in considerazione: TLT( bassa troposfera) RSS / MSU Data Images / Monthly







  7. #1987
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    21/04/16
    Località
    RIMINI
    Messaggi
    466
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Temperature globali

    È stato pubblicato l'aggiornamento mensile relativo all'analisi della temperatura superficiale globale elaborato dall ente GISTEMP. La temperatura media globale per gennaio 2020 è stata di 1,18 ° C superiore alla temperatura media di gennaio del periodo 1951-1980, risultando il mese di gennaio più caldo a livello globale dopo il mese di gennaio 2016 in cui la temperatura globale risultò di 1,17 ° superiore alla temperatura media di gennaio del periodo 1951-1980. L'emisfero nord ha fatto registrare lo scostamento maggiore (+ 1,58 ° C) , mentre l emisfero sud ha registrato una temperatura superiore alla media di (+ 0,77 ° C ).
    Nord emisfero: + 1,58 ° C rispetto ai +1,55° C del 2016
    Sud emisfero: + 0,77 ° C rispetto ai +0,78° C del 2016



    Data.GISS:
    GISS Surface Temperature Analysis (GISTEMP v4)






  8. #1988
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    21/04/16
    Località
    RIMINI
    Messaggi
    466
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Temperature globali

    Disponibile l aggiornamento del NOAA relativo alle anomalie della temperatura globale registrate a livello globale nel periodo: gennaio 2020
    Di seguito il grafico relativo all altezze del geopotenziale e relative anomalie riscontrate a livello globale nel mese di gennaio 2020.

    L'altezza di geopotenziale indica a quale altezza si trova un determinato valore di pressione atmosferica, che nella mappa mostrata è la pressione di 500 hPa o millibar. Tale grafico si riferisce ad una superficie in quota, posta a circa 5.500 metri.Le linee che uniscono punti di uguale valore di geopotenziale, dette isoipse, possono assumere la forma di "promontori" e di "saccature" : i "promontori” sono aree di alta pressione, mentre le "saccature" sono aree di bassa pressione.Le anomalie della pressione riscontrate a 500 hpa tendono ad essere ben correlate con le temperature presenti sulla superficie terrestre.

    Sintesi dei principali eventi climatici riscontrati a livello globale nel corso del mese di gennaio 2020. Fonte: NOAA

    La temperatura globale della superficie terrestre e oceanica registrata nel mese di gennaio 2020 è stata la più alta nei 141 anni di osservazione, con uno scostamento rispetto alla media del XX secolo di 1,14°C (2,05°F) . Questo valore è stato di soli 0,02°C (0,04°F) superiore al valore registrato nel mese di gennaio 2016. I quattro mesi di gennaio più caldi a livello globale si sono verificati dal 2016, mentre i 10 mesi di gennaio più caldi si sono verificati dal 2002. Gli unici mesi di gennaio in cui la temperatura globale della superficie terrestre e oceanica ha fatto registrare uno scostamento rispetto ai valori medi di gennaio di un 1,0°C sono stati quelli del 2016 e del 2019.

    La variazione della temperatura globale terrestre ed oceanica registrata a gennaio è stata anche la quarta variazione più alta della temperatura mensile durante gli ultimi 1681 mesi.Solo marzo 2016, febbraio 2016 e dicembre 2015 hanno avuto una temperatura più elevata rispetto ai valori medi;tutti i mesi che hanno avuto un intenso riscaldamento nell'Oceano Pacifico tropicale. Lo scostamento della temperatura globale rispetto ai valori medi registrato sui continenti e su gli oceani nel mese di gennaio 2020, è stato il più alto di tutti i mesi in cui erano presenti condizioni di neutralità ENSO nel pacifico.
    Marzo 2017 (+1,08°C / +1,94°F), dicembre 2019 (+1,05°C / +1,89°F) e febbraio 2017 (+1,02°C / +1,84°F) sono stati gli altri mesi in cui lo scostamento globale della temperatura superficiale terrestre e oceanica è stato superiore a 1,0°C rispetto alla media nonostante fossero presenti condizioni di enso neutrale nell'Oceano Pacifico tropicale.La temperatura globale di superficie dei soli continenti è stata di +2,12°C superiore ai valori medi,risultando la temperatura più alta registrata a gennaio, superando il precedente livello di 0,15°C (0,27°F) stabilito nel 2007. I mesi di marzo 2016 (+2,53°C) e febbraio 2016 (+2,43°C) hanno registrato una temperatura maggiore rispetto ai valori medi.Per quanto riguarda gli oceani, la temperatura registrata nel mese di gennaio 2020,è stata la seconda più alta per il mese di gennaio, con uno scostamento rispetto alla media di +0,78°C .
    Le mappe delle anomalie globali sono uno strumento essenziale per descrivere lo stato attuale del clima in tutto il mondo. Le mappe delle anomalie di temperatura ci dicono se la temperatura osservata per un determinato luogo e periodo di tempo (ad esempio, mese, stagione o anno) è stata più calda o più fredda rispetto a un valore di riferimento, che di solito è una media di 30 anni, e di quanto.
    Le mappe dei percentili vanno a completare le informazioni fornite dalle mappe sulle anomalie. Con queste mappe vengono fornite informazioni aggiuntive, inserendo l'anomalia di temperatura osservata per un determinato luogo e periodo di tempo in una prospettiva storica, mostrando come il mese, la stagione o l'anno più attuale si confronta con il passato.



    Fonte dati: Global Climate Report - January 2020 | State of the Climate | National Centers for Environmental Information (NCEI)
    Did You Know? | Monitoring References | National Centers for Environmental Information (NCEI)

  9. #1989
    Brezza tesa L'avatar di GiagiKarlo
    Data Registrazione
    31/12/19
    Località
    Gualdo Tadino (PG)
    Età
    15
    Messaggi
    743
    Menzionato
    16 Post(s)

    Predefinito Re: Temperature globali

    Ma che cavolo c'è in Siberia??
    Uno Yellowstone megaenorme che la riscalda?

  10. #1990
    Vento teso
    Data Registrazione
    18/03/19
    Località
    Mele - Fado (GE)
    Messaggi
    1,982
    Menzionato
    7 Post(s)

    Predefinito Re: Temperature globali

    Citazione Originariamente Scritto da GiagiKarlo Visualizza Messaggio
    Ma che cavolo c'è in Siberia??
    Uno Yellowstone megaenorme che la riscalda?
    La distribuzione delle anomalie in sede eurasiatica è quella tipica di una lunga fase invernale con strong polar vortex (AO+).

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •