Pagina 115 di 144 PrimaPrima ... 1565105113114115116117125 ... UltimaUltima
Risultati da 1,141 a 1,150 di 1431
  1. #1141
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    15,599
    Menzionato
    59 Post(s)

    Predefinito Re: Seguiamo qui questo periodo meteo senza precedenti!

    Citazione Originariamente Scritto da Perlecano Visualizza Messaggio
    sono d'accordo sul discorso generale... per pignoleria dico che in Italia furono leggermente più fresche le estati del decennio 1911-1920 rispetto a quelle del decennio 1971-1980. Qui sotto metto gli scarti complessivi in °C sul trimestre estivo per ogni decennio rispetto alla media 1981-2010:

    1901-1910: -1,36.
    1911-1920: -1,48.
    1921-1930: -0,86.
    1931-1940: -0,99.
    1941-1950: -0,41.
    1951-1960: -0,93.
    1961-1970: -1,19.
    1971-1980: -1,37.
    1981-1990: -0,57.
    1991-2000: +0,06.
    2001-2010: +0,52.
    2011-2017 (ovviamente è un decennio incompleto): +0,86.

    Questi dati li sottopongo a @Julio, @Vinmat @robertino e @FilTur: le estati anni 40' e 50' erano calde per l'epoca ma non c'è partita con quelle dal 2003 in poi
    Ultima modifica di Josh; 17/09/2018 alle 16:43
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  2. #1142
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO) 267 m s.l.m.
    Età
    21
    Messaggi
    381
    Menzionato
    13 Post(s)

    Predefinito Re: Seguiamo qui questo periodo meteo senza precedenti!

    Citazione Originariamente Scritto da Josh Visualizza Messaggio
    Questi dati li sottopongo a @robertino e @FilTur: le estati anni 40' e 50' erano calde per l'epoca ma non c'è partita con quelle dal 2003 in poi
    soprattutto parlare generalisticamente del decennio dei '50 è improprio, dopo il trimestre del 1952 le "estati calde" hanno smontato del tutto, dal 1953 fino al 1981 - estremi compresi - le estati hanno chiuso tutte oltre il mezzo grado sotto la media 1981-2010... anni '40 (in cui per convenzione ricade anche il 1950) battono anni '50 3-1 per estati chiuse sopra la media 1981-2010 (le 4 estati a cui mi riferisco sono 1945, 1947, 1950 e 1952... non troppo fresche nemmeno la 1943 e la 1946, di pochi decimi sotto la trentennale suddetta).

  3. #1143
    Vento forte L'avatar di paxo
    Data Registrazione
    13/11/15
    Località
    Caramanico Terme (PE) 550m.
    Messaggi
    3,746
    Menzionato
    15 Post(s)

    Predefinito Re: Seguiamo qui questo periodo meteo senza precedenti!

    Aumento della temperatura e calo della nevosità non è detto che vadano di pari passo, a volte per alcune circostanze (mare più caldo ad esempio) si possono avere maggiori accumuli in caso di irruzioni fredde.

  4. #1144
    Vento forte L'avatar di BoreaSik
    Data Registrazione
    06/01/16
    Località
    P a
    Messaggi
    4,111
    Menzionato
    13 Post(s)

    Predefinito Re: Seguiamo qui questo periodo meteo senza precedenti!

    Citazione Originariamente Scritto da paxo Visualizza Messaggio
    Aumento della temperatura e calo della nevosità non è detto che vadano di pari passo, a volte per alcune circostanze (mare più caldo ad esempio) si possono avere maggiori accumuli in caso di irruzioni fredde.
    Sicuramente vale per la pluviometria in generale.. Ma se guardiamo le rianalisi di diversi decenni fa, i dicembre 2014 e i gennaio 2017 erano assai più frequenti.. Persino le articate portavano isoterme molto più fredde fino all'estremo sud. Ovviamente per una città come Palermo se ti fa 5cm di neve è un evento storico; per aree a bassa nivometria un singolo evento "vizia" molto le medie...Lo stesso vale in estate: un temporale da 100mm "vizia" molto la pluviometria estiva. Ma non vuol dire che Palermo sia diventata piovosa in estate. Discorso complesso
    Credo che il clima del nord sia un indicatore più fedele del cambiamento in atto
    Ultima modifica di BoreaSik; 17/09/2018 alle 16:45

  5. #1145
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    15,599
    Menzionato
    59 Post(s)

    Predefinito Re: Seguiamo qui questo periodo meteo senza precedenti!

    Citazione Originariamente Scritto da BoreaSik Visualizza Messaggio
    Sicuramente vale per la pluviometria in generale.. Ma se guardiamo le rianalisi di diversi decenni fa, i dicembre 2014 e i gennaio 2017 erano assai più frequenti.. Persino le articate portavano isoterme molto più fredde fino all'estremo sud. Ovviamente per una città come Palermo se ti fa 5cm di neve è un evento storico; per aree a bassa nivometria un singolo evento "vizia" molto le medie...Lo stesso vale in estate: un temporale dal 100mm "vizia" molto la pluviometria estiva. Ma non vuol dire che Palermo sia diventata piovosa in estate. Discorso complesso
    Credo che il clima del nord sia un indicatore più fedele del cambiamento in atto
    Assolutamente sì,è come dici
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  6. #1146
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO) 267 m s.l.m.
    Età
    21
    Messaggi
    381
    Menzionato
    13 Post(s)

    Predefinito Re: Seguiamo qui questo periodo meteo senza precedenti!

    Citazione Originariamente Scritto da Josh Visualizza Messaggio
    Assolutamente sì,è come dici
    non che sia confortante la cosa.

  7. #1147
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    15,599
    Menzionato
    59 Post(s)

    Predefinito Re: Seguiamo qui questo periodo meteo senza precedenti!

    Citazione Originariamente Scritto da Perlecano Visualizza Messaggio
    non che sia confortante la cosa.
    Beh,questo lo devi dire ai minimizzatori/negazionisti
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  8. #1148
    Vento forte L'avatar di nevoso84
    Data Registrazione
    27/02/04
    Località
    Decollatura(CZ)-765 slm
    Età
    34
    Messaggi
    4,394
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Seguiamo qui questo periodo meteo senza precedenti!

    Citazione Originariamente Scritto da BoreaSik Visualizza Messaggio
    Sicuramente vale per la pluviometria in generale.. Ma se guardiamo le rianalisi di diversi decenni fa, i dicembre 2014 e i gennaio 2017 erano assai più frequenti.. Persino le articate portavano isoterme molto più fredde fino all'estremo sud. Ovviamente per una città come Palermo se ti fa 5cm di neve è un evento storico; per aree a bassa nivometria un singolo evento "vizia" molto le medie...Lo stesso vale in estate: un temporale da 100mm "vizia" molto la pluviometria estiva. Ma non vuol dire che Palermo sia diventata piovosa in estate. Discorso complesso
    Credo che il clima del nord sia un indicatore più fedele del cambiamento in atto
    Più che del nord direi delle aree più continentali e quindi che non hanno il mare a mitigare gli eccessi Discorso simile poi si può fare sulla latitudine...ma ciò non significa che se guardiamo agli eventi anche aumenti minimi di temperature non possano comportare un netto calo delle nevicate, della loro permanenza al suolo e in particolare del numero delle irruzioni...io noto ad esempio che c'è stato un nettissimo calo delle articate e delle irruzioni nord-atlantiche nel mediterraneo centrale, a causa appunto di nao positiva ed ea positiva...forse solo le avvezioni continentali non sono diminuite di troppo, ma vado a sensazione
    Agosto 2018--> 188mm (media storica 29mm)
    Minima più bassa Settembre 2018--> 5,4°C (30/9)// pioggia appena 7mm
    Pioggia ottobre-->345mm// Pioggia novembre-->> 104mm

  9. #1149
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    15,599
    Menzionato
    59 Post(s)

    Predefinito Re: Seguiamo qui questo periodo meteo senza precedenti!

    Citazione Originariamente Scritto da nevoso84 Visualizza Messaggio
    Più che del nord direi delle aree più continentali e quindi che non hanno il mare a mitigare gli eccessi Discorso simile poi si può fare sulla latitudine...ma ciò non significa che se guardiamo agli eventi anche aumenti minimi di temperature non possano comportare un netto calo delle nevicate, della loro permanenza al suolo e in particolare del numero delle irruzioni...io noto ad esempio che c'è stato un nettissimo calo delle articate e delle irruzioni nord-atlantiche nel mediterraneo centrale, a causa appunto di nao positiva ed ea positiva...forse solo le avvezioni continentali non sono diminuite di troppo, ma vado a sensazione
    Mi sembra una sensazione tutto sommato corretta. Ricordiamo che al centrosud il regno delle articate furono gli inverni compresi fra il 2001/02 al 2005/06,secondo me troppo a torto sminuiti a favore dei mitizzatissimi anni 90', dalla Campania in giù.
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  10. #1150
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    15,599
    Menzionato
    59 Post(s)

    Predefinito Re: Seguiamo qui questo periodo meteo senza precedenti!

    Citazione Originariamente Scritto da nevoso84 Visualizza Messaggio
    interessante e si sfata un luogo comune, a volte al sud siamo sempre troppo ottimisti nel dipingerci la realtà un discorso simile lo farei sulla nevosità e anche lì sono certo che non ci discosteremmo poi molto dal dato nazionale, nonostante la falsa percezione che al sud sta facendo più freddo e più neve in inverno rispetto al resto del terriotrio nazionale
    Mah,io per gli inverni feci un lavoro per Grazzanise e Trevico ma è fermo al 2015/16. Evidenziava che le medie invernali si erano alzate rispetto alla media 71/00 in modo considerevole dal 1987/88 al 2000/01,poi c'era stato un certo riavvicinamento alle medie della vecchia CLINO. Le nevosità di Trevico,stazione posta nel comune più alto della Campania, aveva raggiunto l'apice negli anni 80', si era dimezzata fra il 1988 ed il 2001(pur con in mezzo periodi intensamente nevosi come il 1990/91 ed il febbraio/marzo 1996 ma isolati) e si era ripresa in seguito,seguendo il trend delle temperature invernali. Tuttavia gli anni 10' a quella quota di montagna si presentavano molto meno nevosi del decennio precedente,soprattutto a causa del crollo delle precipitazioni nevose nei mesi "di confine",come novembre e marzo,a tratti ancora forieri di episodi nevosi nel decennio precedente(marzo 2004,marzo e novembre 2005,marzo 2006,novembre 2007,marzo 2009,marzo 2010).
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •