Pagina 150 di 151 PrimaPrima ... 50100140148149150151 UltimaUltima
Risultati da 1,491 a 1,500 di 1505
  1. #1491
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 668m. -Far West-
    Età
    31
    Messaggi
    23,111
    Menzionato
    26 Post(s)

    Predefinito Re: Seguiamo qui questo periodo meteo senza precedenti!

    Citazione Originariamente Scritto da AbeteBianco Visualizza Messaggio
    Giusto rispolverare questo thread perché ci sono zone in cui da oltre 11 mesi consecutivi non si riesce a chiudere sotto +0.7°C dalla norma 81/10 (io). È una goleada non compensabile in nessun modo. Sempre ai vertici.
    Infatti, per questo sono sicuro che il 2019 chiuderà per l'ennesima volta come anno più caldo di sempre, surclassando il giovane 2018, 2017, 2015 & compagnia bella.
    Tra l'altro la siccità al Nord si sta facendo grave e non ci sono sbocchi seri con piogge organizzate almeno per i prossimi 15-20 giorni.
    Lou soulei nais per tuchi

  2. #1492
    Vento moderato L'avatar di Perlecano
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO) 267 m s.l.m.
    Età
    22
    Messaggi
    1,120
    Menzionato
    154 Post(s)

    Predefinito Re: Seguiamo qui questo periodo meteo senza precedenti!

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    Infatti, per questo sono sicuro che il 2019 chiuderà per l'ennesima volta come anno più caldo di sempre, surclassando il giovane 2018, 2017, 2015 & compagnia bella.
    Tra l'altro la siccità al Nord si sta facendo grave e non ci sono sbocchi seri con piogge organizzate almeno per i prossimi 15-20 giorni.
    Come fai a esserne sicuro? Questi discorsi si fanno come minimo ad agosto-settembre a livello proiettivo ("se fa un autunno di questo tipo, allora..."), oppure a livello descrittivo - nel trarre bilanci veri e propri - come minimo a metà novembre. A inizio marzo fare considerazioni di un certo tipo, al di là di un fatto acclarato e lapalissiano (cioè che tendenzialmente - ma non certo puntualmente e linearmente - le temperature sono sempre più alte), mi sa di negatività assolutamente gratuita.

    Una cosa: hai scritto in un altro thread che l'estate 2017 è stata solo 0,7 °C meno calda dell'estate 2003 nella tua zona, ma ci credo poco (non alla tua buona fede sia chiaro, parlo del dato che hai consultato). Capisco che l'agosto 2003 fu verosimilmente assai temporalesco dalle tue parti, ma la differenza trimestrale con l'estate del 2017 fu secondo me superiore al grado, tra l'altro il pattern del 2003 fu spiccatamente Nordovest-centrico, come sai. Secondo me la stazione di Boves a cui fai spesso riferimento sta progressivamente sovrastimando, alcuni scarti che hai rilevato a livello intradecennale, specialmente per alcuni mesi (non ricordo di preciso quali), mi sembrano assai eccessivi pure per una zona, come appunto il NW italiano, che si sta scaldando ad un ritmo galoppante, soprattutto negli ultimi 10-15 anni circa.
    Ultima modifica di Perlecano; 08/03/2019 alle 20:25
    "Ho visto braccia farsi gabbia, luce farsi nebbia, ho visto me scappare in strade fuorimano e i Nazgûl sopra la mia testa; primo brutto viaggio, primo punto critico, primo buco in cui precipito, risorgo coi versi con cui vi mortifico". (Heskarioth, Flashback).

  3. #1493
    myMeteoNetwork Team L'avatar di AbeteBianco
    Data Registrazione
    17/07/16
    Località
    Bellinzona (Ticino, Svizzera)
    Età
    21
    Messaggi
    2,875
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Seguiamo qui questo periodo meteo senza precedenti!

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    Infatti, per questo sono sicuro che il 2019 chiuderà per l'ennesima volta come anno più caldo di sempre, surclassando il giovane 2018, 2017, 2015 & compagnia bella.
    Tra l'altro la siccità al Nord si sta facendo grave e non ci sono sbocchi seri con piogge organizzate almeno per i prossimi 15-20 giorni.
    Proprio del 2017 io mi ricordo ancora bene che lo si vendeva come il "più caldo di sempre"... a conti fatti (da me e pure altrove) non ha nemmeno superato il 2016 a sua volta venduto e relativizzato come "non così caldo come il 2015".
    Direi che questi discorsi lasciano il tempo che trovano, la partita è da giocare, è meglio farli a bocce ferme (soprattutto sulla temperatura annuale), tanto sappiamo già in partenza che ogni anno ha i mezzi per superare questi record e in qualsiasi stagione, non c'è bisogno di rammentarlo sempre, e ovviamente concordo con l'esclation che citi, di continui record rettificati a distanza ravvicinata.

    Il problema che intendevo sottolineare è che a furia di sommare + e + e + e + e +, il 2018 ad esempio sommando tutti gli scarti mensili dalla norma ha accumulato un bilancio di +18°C (+1.5°C annuale), per ridurlo deve fare del sottomedia, ma a togliere questi 18°C la vedo proibitiva, si dovrebbe mettere a fare mesi e mesi consecutivi a -1°C/-2°C dalla norma. Tutto questo marasma per riportare il surplus del 2018 IN MEDIA 81/10, ovvero nemmeno sottomedia e nemmeno su una norma non influenzata dal warming, per non parlare dei surplus degli anni/decenni precedenti. Dove si va a parare?

    Da questi "surplus" si deduce che il clima si sta riscaldando, perché non vengono mai lontanamente compensati (infatti notiamo aumenti delle temperature a livelli decennali, ma lo sappiamo benissimo)

    Il discorso pluviometrico sta seguendo un andamento simile soprattutto in alcune zone del NW (ma forse è una questione temporanea come tante altre volte), dopo il 2014 abbiamo ottenuto 4 anni consecutivi tendenzialmente più secchi della norma. A furia di sommare mesi anche ad appena -20% dalla norma, ci troviamo adesso con fiumi in secca, e non bastano gli eventoni da una settimana a risolvere la questione.

    I dati parlano chiaro, quanto ha piovuto con i diluvi di fine ottobre secondo le mie osservazioni non è nemmeno servito a compensare il deficit di settembre (figuriamoci quelli degli altri mesi). Settembre infatti da me di norma dovrebbe essere uno dei mesi più umidi dell'anno, e nel 2018 già da solo ha perso per strada 160 mm, per non parlare poi di giugno e maggio. Non è tanto una questione di seccume invernale perché quello è relativamente comune e si verifica nella stagione già più secca di suo.

    Riespongo le tabelle con le anomalie termiche e pluviometriche della mia stazione su base 81/10 dei mesi recenti, a sinistra i valori effettivi, al centro la norma e a destra gli scarti (assoluti e pure in percentuale per la pluviometria).
    Penso che sia più che legittimo citarli in questa discussione:

    Ultima modifica di AbeteBianco; 08/03/2019 alle 17:55

  4. #1494
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise e Latina
    Messaggi
    17,003
    Menzionato
    96 Post(s)

    Predefinito Re: Seguiamo qui questo periodo meteo senza precedenti!

    Citazione Originariamente Scritto da Friedrich 91 Visualizza Messaggio
    Finora si, ma siamo pur sempre soltanto al giorno 8 del mese, e i modelli oggi sono molto buoni, credo che sul quadro nazionale CON LE CARTE ATTUALI la seconda decade possa chiudere sotto la media (dopo che la prima staccherà un sopra media assai notevole).
    Sì,per ora il brutto è passato
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  5. #1495
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 668m. -Far West-
    Età
    31
    Messaggi
    23,111
    Menzionato
    26 Post(s)

    Predefinito Re: Seguiamo qui questo periodo meteo senza precedenti!

    Citazione Originariamente Scritto da Perlecano Visualizza Messaggio
    Come fai a esserne sicuro? Questi discorsi si fanno come minimo ad agosto-settembre a livello proiettivo ("se fa un autunno di questo tipo, allora..."), oppure a livello descrittivo - nel trarre bilanci veri e propri - come minimo a metà novembre. A inizio marzo fare considerazioni di un certo tipo, al di là di un fatto acclarato e lapalissiano (cioè che tendenzialmente - ma non certo puntualmente e linearmente - le temperature sono sempre più alte), mi sa di negatività assolutamente gratuita.

    Una cosa: hai scritto in un altro thread che l'estate 2017 è stata solo 0,7 °C meno calda dell'estate 2003 nella tua zona, ma ci credo poco (non alla tua buona fede sia chiaro, parlo del dato che hai consultato). Capisco che l'agosto 2003 fu verosimilmente assai temporalesco dalle tue parti, ma la differenza trimestrale con l'estate del 2017 fu secondo me superiore al grado, tra l'altro il pattern del 2003 fu spiccatamente Nordovest-centrico, come sai. Secondo me la stazione di Boves a cui fai spesso riferimento sta progressivamente sovrastimando, alcuni scarti che hai rilevato a livello intradecennale, specialmente per alcuni mesi (non ricordo di preciso quali), mi sembrano assai eccessivi pure per una zona, come appunto il NW italiano, che si sta scaldando ad un ritmo galoppante, soprattutto negli ultimi 10-15 anni circa.
    Mi piacerebbe che fosse così, ma purtroppo non lo è. La stazione di Boves è sostanzialmente in linea con le altre di tutta la zona.
    Facciamo un esempio?

    Boves (575m.)
    Estate 2003: +23,0°
    Estate 2017: +22,3° (differenza 0,7°)

    Cuneo (575m.)
    Estate 2003: +24,2°
    Estate 2017: +23,2° (differenza 1,0°)

    Demonte (765m.)
    Estate 2003: +21,5°
    Estate 2017: +20,8° (differenza 0,7°)

    Madonna d'Ardua (935m.)
    Estate 2003: +19,4°
    Estate 2017: +18,9° (differenza 0,5°)

    Come vedi non solo Boves è in linea, ma non è neanche quella che ha avuto lo scarto minore dalla 2003.
    Io sono anni che provo a far capire a tutto il forum che cosa diavolo sta accadendo al Nord Ovest, ma fatico sempre. Quando si fanno i confronti e si guardano i mesi e gli anni sottomedia e sopramedia a livello nazionale qui è un altro mondo: qui stiamo andando arrosto, facciamo talmente tanti record di caldo ormai da perdere il conto, e il bello è che questi record restano imbattuti per un paio d'anni se va bene, e poi li infrangiamo nuovamente.
    L'inverno è sparito, è una specie di tiepido autunno che si congiunge alla primavera. Gli sport invernali tradizionali, come lo sci di fondo, non si possono più praticare, perchè non solo non nevica più, ma la temperatura non va neanche più sottozero di notte in pieno inverno. Le fioriture iniziano con un mese abbondante di anticipo, così come la vendemmia, grazie alle estati roventi, ora si fa praticamente ad agosto.
    Sapete quali sono gli unici mesi che han chiuso sottomedia qui, dal 2011 in avanti (e peraltro con anomalie negative ridicole..)? Marzo 2011 (-0,5), Luglio 2011 (-0,2), Febbraio 2012 (-3,0), Febbraio 2013 (-2,0), Marzo 2013 (-2,2), Maggio 2013 (-1,1), Maggio 2014 (-0,1), Luglio 2014 (-0,8), Agosto 2014 (-0,4), Febbraio 2015 (-0,7), Marzo 2016 (-0,3), Gennaio 2017 (-0,9), Dicembre 2017 (-1,4), Febbraio 2018 (-1,9) e Marzo 2018 (-2,1). 15 mesi (di cui 8 con anomalia ridicola inferiore al grado) su 96. E le anomalie positive non sono a 0,5/1 oltre la media.. parliamo di mesi a +2, +3, +4° di anomalia positiva tutti di seguito.
    Per cui permettimi, vista la situazione qui posso dirlo, anche al 9 di marzo, che questo anno 2019 sarà probabilmente il più caldo di sempre, battendo il 2018, 2017, 2015 e 2011 e così via, e anche se non lo fosse sarà sicuramente tra i 5 anni più caldi di sempre, ma proprio sicuro come l'acqua.
    Lou soulei nais per tuchi

  6. #1496
    Brezza tesa L'avatar di Cristian_Marchi
    Data Registrazione
    17/01/09
    Località
    Roma
    Messaggi
    651
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Seguiamo qui questo periodo meteo senza precedenti!

    Citazione Originariamente Scritto da elz Visualizza Messaggio
    Non siamo e non saremo l'area più colpita dal gw tranne in estate, l'italia è in linea con le anomalie degli extratropici-nh (zone di terra) e solo recentemente sopra alla media globale delle aree di terra.

    medie mobili su 61 mesi, nero italia, rosso emisfero nord oltre 25°N:

    Allegato 492858

    medie su 13mesi:


    Allegato 492859
    Dati molto interessanti.
    Si può avere invece solo un confronto con il periodo estivo rispetto ad altre zone dell'emisfero nord?
    Mi interesserebbe sapere anche quanto è colpita la Scandinavia (un po' in tutte le stagioni) e fare il confronto con Italia e resto del mondo.
    Magari prendiamo come riferimento i singoli stati (escludendo la Finlandia)
    Il peggiore inverno che abbia mai visto?
    Il 2006/2007!!!

  7. #1497
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    34
    Messaggi
    7,041
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Seguiamo qui questo periodo meteo senza precedenti!

    Citazione Originariamente Scritto da Cristian_Marchi Visualizza Messaggio
    Dati molto interessanti.
    Si può avere invece solo un confronto con il periodo estivo rispetto ad altre zone dell'emisfero nord?
    Mi interesserebbe sapere anche quanto è colpita la Scandinavia (un po' in tutte le stagioni) e fare il confronto con Italia e resto del mondo.
    Magari prendiamo come riferimento i singoli stati (escludendo la Finlandia)
    qui intanto ti puoi fare un'idea

  8. #1498
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise e Latina
    Messaggi
    17,003
    Menzionato
    96 Post(s)

    Predefinito Re: Seguiamo qui questo periodo meteo senza precedenti!

    Citazione Originariamente Scritto da AbeteBianco Visualizza Messaggio
    Proprio del 2017 io mi ricordo ancora bene che lo si vendeva come il "più caldo di sempre"... a conti fatti (da me e pure altrove) non ha nemmeno superato il 2016 a sua volta venduto e relativizzato come "non così caldo come il 2015".
    Direi che questi discorsi lasciano il tempo che trovano, la partita è da giocare, è meglio farli a bocce ferme (soprattutto sulla temperatura annuale), tanto sappiamo già in partenza che ogni anno ha i mezzi per superare questi record e in qualsiasi stagione, non c'è bisogno di rammentarlo sempre, e ovviamente concordo con l'esclation che citi, di continui record rettificati a distanza ravvicinata.

    Il problema che intendevo sottolineare è che a furia di sommare + e + e + e + e +, il 2018 ad esempio sommando tutti gli scarti mensili dalla norma ha accumulato un bilancio di +18°C (+1.5°C annuale), per ridurlo deve fare del sottomedia, ma a togliere questi 18°C la vedo proibitiva, si dovrebbe mettere a fare mesi e mesi consecutivi a -1°C/-2°C dalla norma. Tutto questo marasma per riportare il surplus del 2018 IN MEDIA 81/10, ovvero nemmeno sottomedia e nemmeno su una norma non influenzata dal warming, per non parlare dei surplus degli anni/decenni precedenti. Dove si va a parare?

    Da questi "surplus" si deduce che il clima si sta riscaldando, perché non vengono mai lontanamente compensati (infatti notiamo aumenti delle temperature a livelli decennali, ma lo sappiamo benissimo)

    Il discorso pluviometrico sta seguendo un andamento simile soprattutto in alcune zone del NW (ma forse è una questione temporanea come tante altre volte), dopo il 2014 abbiamo ottenuto 4 anni consecutivi tendenzialmente più secchi della norma. A furia di sommare mesi anche ad appena -20% dalla norma, ci troviamo adesso con fiumi in secca, e non bastano gli eventoni da una settimana a risolvere la questione.

    I dati parlano chiaro, quanto ha piovuto con i diluvi di fine ottobre secondo le mie osservazioni non è nemmeno servito a compensare il deficit di settembre (figuriamoci quelli degli altri mesi). Settembre infatti da me di norma dovrebbe essere uno dei mesi più umidi dell'anno, e nel 2018 già da solo ha perso per strada 160 mm, per non parlare poi di giugno e maggio. Non è tanto una questione di seccume invernale perché quello è relativamente comune e si verifica nella stagione già più secca di suo.

    Riespongo le tabelle con le anomalie termiche e pluviometriche della mia stazione su base 81/10 dei mesi recenti, a sinistra i valori effettivi, al centro la norma e a destra gli scarti (assoluti e pure in percentuale per la pluviometria).
    Penso che sia più che legittimo citarli in questa discussione:

    Immagine
    Immagine
    @rafdimonte tende a fare il bilancio dell'anno già ad agosto,lo sappiamo bene.Ma un anno da settembre in poi può migliorare considerevolmente(1988,1998,2007,2017) o andare a ramengo alla grande(2014,2018).
    La"classifica"delle estati italiane dal 1948 al 2009:
    http://picturepush.com/public/2198351

  9. #1499
    Vento fresco
    Data Registrazione
    05/01/09
    Località
    Torino
    Età
    39
    Messaggi
    2,001
    Menzionato
    53 Post(s)

    Predefinito Re: Seguiamo qui questo periodo meteo senza precedenti!

    delle estati mediterranee credo ne abbiamo parlato in una decina di td almeno, da allora è stato pubblicato un nuovo studio (brogli et al.).

    In questa stagione siamo effettivamente la zona che si scalda di più con il nord africa specie ad ovest ed il medio-oriente, il motivo principale è il feedback di lapse rate, fortemente negativo nelle regioni dove i moti verticali seguono più spesso un adiabatica satura ma molto meno (o anche positivo in alcune aree) nelle regioni più aride in estate del mediterraneo e nei deserti, nel nord europa il riscaldamento in superficie è limitato dall'attivo ciclo idrologico estivo, da noi invece no.


    Seguiamo qui questo periodo meteo senza precedenti!-selection_069.png

    Seguiamo qui questo periodo meteo senza precedenti!-selection_070.png


    https://journals.ametsoc.org/doi/cit...LI-D-18-0431.1


    e questo è il trend estivo osservato dal 1950 (trend lineare in °c/anno, quindi nelle zone >0.03 ci sono oltre 2.1° di riscaldamento):

    Seguiamo qui questo periodo meteo senza precedenti!-g20190608_2221_20237_1.png
    Ultima modifica di elz; 08/06/2019 alle 22:04

  10. #1500
    Vento forte
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    24
    Messaggi
    3,681
    Menzionato
    13 Post(s)

    Predefinito Re: Seguiamo qui questo periodo meteo senza precedenti!

    Citazione Originariamente Scritto da elz Visualizza Messaggio
    delle estati mediterranee credo ne abbiamo parlato in una decina di td almeno, da allora è stato pubblicato un nuovo studio (brogli et al.).

    In questa stagione siamo effettivamente la zona che si scalda di più con il nord africa specie ad ovest ed il medio-oriente, il motivo principale è il feedback di lapse rate, fortemente negativo nelle regioni dove i moti verticali seguono più spesso un adiabatica satura ma molto meno (o anche positivo in alcune aree) nelle regioni più aride in estate del mediterraneo e nei deserti, nel nord europa il riscaldamento in superficie è limitato dall'attivo ciclo idrologico estivo, da noi invece no.


    Seguiamo qui questo periodo meteo senza precedenti!-selection_069.png

    Seguiamo qui questo periodo meteo senza precedenti!-selection_070.png


    https://journals.ametsoc.org/doi/cit...LI-D-18-0431.1


    e questo è il trend estivo osservato dal 1950 (trend lineare in °c/anno, quindi nelle zone >0.03 ci sono oltre 2.1° di riscaldamento):

    Seguiamo qui questo periodo meteo senza precedenti!-g20190608_2221_20237_1.png
    Però avrei a questo punto una domanda: che le fasce altopressorie ci invadano più spesso in estate non è solo un'impressione. Così come il fatto che portino isoterme ben più calde del passato. Questo non è comunque dovuto alla cella di Hadley che si sposta più a nord? O semplicemente fa più caldo e quindi invece della +18° del passato ci arriva, faccio un esempio, la +20°?
    A me però non pare sia solo qui il problema, perchè è aumentata anche la frequenza di queste ondate di calore, e soprattutto la loro durata. Se la +20° di oggi equivale alla +18° di ieri (a 850 hPa naturalmente) è vero anche che dagli anni 90 in poi ci sono state ondate bestiali che in passato non accadevano se non ogni morte di papa.
    Addirittura la cella di Hadley secondo il grafico ha subito o subisce un abbassamento di latitudine proprio a Giugno, il mese re del warming. C'è qualcosa che mi sfugge elz?
    Chiedo chiarimenti.

    PS: Bellissimo articolo comunque, mi ha davvero interessato.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •