Pagina 40 di 44 PrimaPrima ... 303839404142 ... UltimaUltima
Risultati da 391 a 400 di 433
  1. #391
    Comitato Tecnico Scientifico
    Data Registrazione
    02/01/14
    Località
    Palanzano (PR)
    Età
    31
    Messaggi
    1,962
    Menzionato
    20 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoraggio meteo Autunno 2015 sull'Italia

    21.5° qui ora . Oggi la massima sfiorerà i 23°, direi piuttosto inusuale il 9 novembre a 700 mt. Devo controllare ma credo che sia la temperatura più alta mai registrata in questo mese Da Quando rilevo dati

  2. #392
    Tempesta violenta L'avatar di Knopflertemporalesco
    Data Registrazione
    23/10/09
    Località
    Roma Ovest/Santa Marinella
    Età
    27
    Messaggi
    13,276
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoraggio meteo Autunno 2015 sull'Italia

    Con oggi siamo già a 12 giorni senza pioggia a Roma e si potrebbe arrivare a 20/22. Per un mese autunnale, se non è record è comunque molto significativo

  3. #393
    Burrasca
    Data Registrazione
    29/11/13
    Località
    Lentate s/S (MB)
    Messaggi
    6,936
    Menzionato
    18 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoraggio meteo Autunno 2015 sull'Italia

    Citazione Originariamente Scritto da Knopflertemporalesco Visualizza Messaggio
    Con oggi siamo già a 12 giorni senza pioggia a Roma e si potrebbe arrivare a 20/22. Per un mese autunnale, se non è record è comunque molto significativo
    Come qui...ultima pioggia i 25 mm del 28 Ottobre.

  4. #394
    Burrasca L'avatar di wtrentino
    Data Registrazione
    14/05/13
    Località
    Zambana (TN)
    Età
    23
    Messaggi
    5,570
    Menzionato
    22 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoraggio meteo Autunno 2015 sull'Italia

    è un caldo allucinante.
    prospetticamente le carte mostrano una potenziale tendenza verso alte potenzialità di prospettiva....

  5. #395
    Tempesta violenta
    Data Registrazione
    12/06/09
    Località
    Roma
    Messaggi
    14,147
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoraggio meteo Autunno 2015 sull'Italia

    Citazione Originariamente Scritto da Cesare1952 Visualizza Messaggio
    Come qui...ultima pioggia i 25 mm del 28 Ottobre.
    Cmq non ci sono zone in siccità, ottobre è stato comunque piovoso.
    Il novembre con meno pioggia qui so che è stato il 1981 con soli 9 mm (collegio romano), al momento siamo a 5 mm

  6. #396
    Vento fresco
    Data Registrazione
    24/11/13
    Località
    Montopoli di S. (RI)
    Età
    34
    Messaggi
    2,230
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoraggio meteo Autunno 2015 sull'Italia

    boom!sfondati gli 0°C a Capanna Margherita 4560 m i ghiacciai chiedono "fermate il #globalwarming!" @Beppeley https://t.co/02sKQGB1Oi

    Tweet du Luca Lombroso.
    Altitudine: 274m

  7. #397
    Tempesta violenta L'avatar di Knopflertemporalesco
    Data Registrazione
    23/10/09
    Località
    Roma Ovest/Santa Marinella
    Età
    27
    Messaggi
    13,276
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoraggio meteo Autunno 2015 sull'Italia

    finalmente la storica siccità di novembre si sta per concludere ma...non vi fate illudere dai contrasti termici o dalle LP da 995 hPa, non penso che saranno botte di pioggia estreme

  8. #398
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    26/01/06
    Località
    Catanzaro Lido (Cz)
    Età
    34
    Messaggi
    734
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoraggio meteo Autunno 2015 sull'Italia

    Diciassettesima giornata consecutiva di tempo mite e soleggiato.. Sarebbe già piuttosto anomalo a Maggio, a Novembre vedete un po' voi.. Di giorno si continua a stare più che bene in mezze maniche, la sera col giubbotto leggero.. Da che ho memoria, il peggior Novembre (meteorologicamente parlando) di sempre, per distacco.. Dicembre dovrà davvero superarsi per compensare, ma la vedo difficile..

  9. #399
    Burrasca forte L'avatar di geloneve - RA
    Data Registrazione
    26/02/03
    Località
    Faenza, Italy
    Età
    38
    Messaggi
    8,407
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoraggio meteo Autunno 2015 sull'Italia

    Mia semplice analisi satellitare.

    Dalla “quasi estate” al “quasi inverno”

    Un vero ribaltone meteorologico interverrà sull’Italia centro-settentrionale nel corso del week-end, apportando venti localmente violenti, temporali, piogge, nevicate a quote di media collina, gelate in pianura ed un forte calo di temperatura…e a seguire?


    Quest’oggi, dopo settimane e settimane di stasi meteorologica, si può affermare con discreta sicurezza che nel weekend il tempo cambierà in maniera considerevole. Ma facciamo un passo alla volta andando prima ad analizzare l’immagine satellitare.
    Come ben si può notare, l’Europa centro-meridionale è dominata da un vastissimo campo di alta pressione. Tale figura barica sta, però, invecchiando e, quindi, parziali infiltrazioni d’aria umida (frecce gialle e verdi) generano innocui annuvolamenti locali e sparsi
    Se, invece, ci dirigiamo verso Nord, notiamo un’altrettanta ampia zona dominata dalle basse pressioni. Infatti, in queste ultime settimane, il Vortice Polare ha acquistato una gran forza, approfondendosi grazie anche ad un forte accumulo di aria fredda sulla propria verticale. Tale forza viene tradotta in forti venti zonali (ovest-est) che spingono altrettante forti depressioni sul Nord Europa (con poco freddo, a causa della provenienza oceanica di quest’ultime) mentre, più a Sud, è l’anticiclone azzoriano ad essere spinto verso Est-Nord-Est (cioè verso l’Europa centro-meridionale).
    Nello specifico, possiamo notare un centro di Bassa Pressione accanto all’Irlanda, dove sono presenti due fronti freddi (linee tratteggiate blu). Più a Nord, inoltre, si intravede un fronte freddo figlio del vortice d’Islanda, quest'ultimo troppo a Nord per essere visto da tale immagine satellitare.
    E’ presente anche un debole fronte occluso sulla Spagna e Francia, ma in fase di frontolisi (distruzione) a causa del muro anticiclonico ivi presente.
    Un altro centro di bassa pressione è presente sull’Europa orientale, dove sono individuabili un fronte occluso (linea tratteggiata nera) e 2 fronti freddi (linee tratteggiate blu); uno di quest’ultimi, diventa un fronte caldo nella sua lunga coda (linea tratteggiata rossa) ed attraversa una grande fetta d’Europa all’interno del campo anticiclonico: proprio la forza di tale anticiclone lo sta riducendo in una serie di sterili e sfrangiate nubi che solo localmente stano determinando pioviggini di esiguo valore.
    Una cosa degna di nota è la zona cerchiata di grigio sul Nord Italia. Infatti, si può notare un intenso tappeto di nubi basse e nebbie che, proprio a causa dell’anticiclone (e della sua vecchiaia) si sono generate, infittite ed accumulate in questi giorni: in tali zone di pianura (Emilia Romagna, Veneto, Lombardia), quindi, sono presenti nebbie diffuse e le temperature, anche in pieno giorno, faticano a superare i +10°c.
    Altrove, in Italia, sui rilievi e sulle coste, si stanno registrando temperature altissime, anche oltre ai +20/+25°c. Inoltre, ogni giorno che passa l’inquinamento si sta accumulando e la pioggia sta latitando, proprio nel mese che, per sua eccellenza, dovrebbe essere il più piovoso.

    Ma ne usciremo da questa stasi meteorologica? La risposta è SI’.

    Infatti, da sabato 21 la situazione meteorologica dovrebbe stravolgersi. L’alta pressione delle Azzorre (freccia nera 1) si ergerà verso Nord, andando a “pescare” aria artico-marittima da Nord (freccia nera 2). Arriveranno venti violenti, temporali (a causa del forte contrasto termico) ed un crollo termico. La passata di rovesci/temporali del 21-22 non dovrebbe essere accompagnata dalla formazione di alcun minimo barico importante, ad esclusione di una depressione padana momentanea (a causa della disposizione troppo settentrionale delle correnti), perciò la passata perturbata dovrebbe risultare piuttosto veloce ed interesserà maggiormente le zone settentrionali delle Alpi ed il lato adriatico della penisola. Durante i rovesci e temporali la quota neve potrebbe arrivare attorno alla quota dei 500 m. (specie sul Nord Italia): quasi impossibile che si possa spingere a quote pianeggianti: se ciò accadrà, si tratterrà di fenomeni di neve tonda durante eventuali forti rovesci ma solo per alcuni minuti e senza alcuna possibilità di accumulo.
    Inoltre, il 24, altra aria fredda potrebbe gettarsi sull’Italia: il suo tragitto dovrebbe essere più occidentale, andando, quindi, a generare, probabilmente, un blando minimo pressorio sulla Corsica Nord-Orientale: se ciò accadesse (ma stiamo parlando di dettagli a 6 giorni), tale minimo favorirà il transito della perturbazione in maniera più ficcante e, al tempo stesso, lenta e produttiva (in termini di precipitazioni). L’aria fredda accumulatasi nel giorni precedenti, unita all’afflusso d’aria fredda che avrà generato tale depressione, potrebbe favorire nevicate (bagnate) sul Nord Italia, specie Piemonte, Lombardia ed Emilia Romagna.
    Ripeto, comunque, che siamo a 6 giorni dall’evento: per prevedere la neve, a volte, anche la distanza di appena 1 giorno è eccessiva, quindi l’informazione va presa con le pinze ed ha una possibilità di realizzarsi attorno al 20%.
    In seguito, poi, il futuro si fa ancora più ingarbugliato.
    Infatti, si avrà, inizialmente, una probabile estensione verso Est dell’Anticiclone delle Azzorre (freccia nera 3), che andrà a portare aria stabile è più mite (specie in quota) sull’Europa centro-meridionale. Di seguito, diversi indici propendono per un nuovo approfondimento del Vortice Polare che, quindi, favorirebbe nuove tempeste sul nord Europa ed una distensione dell’Anticiclone delle Azzorre sull’Europa meridionale (possibilità del 60% a mio avviso). Ma ci può essere la possibilità (40%) che l’anticiclone delle Azzorre si erga nuovamente verso Nord (freccia nera 4) provocando, quindi, una nuova discesa d’aria artico-marittima verso l’Italia (freccia nera 5) attorno al 27 e, un'altra volta, attorno ai primi giorni di dicembre.


  10. #400
    Burrasca L'avatar di Gio83Gavi
    Data Registrazione
    22/09/10
    Località
    Altedo (BO)
    Età
    37
    Messaggi
    6,508
    Menzionato
    37 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoraggio meteo Autunno 2015 sull'Italia

    Continuano le previsioni di violente raffiche di vento, anche a livello di burrasca o tempesta, dalle ultime ore di venerdì 20 e per buona parte di sabato 21, in particolare su Liguria, Emilia Romagna, Marche, Toscana e Abruzzo, ma anche in molte altre regioni del centro-sud Italia:

    Monitoraggio meteo Autunno 2015 sull'Italia-windgustz1_web_20.jpg

    Monitoraggio meteo Autunno 2015 sull'Italia-windgustz1_web_21.jpg

    Monitoraggio meteo Autunno 2015 sull'Italia-windgustz1_web_22.jpg

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •